Informazione pubblicitaria

Informazione pubblicitaria

NOCI24.it

Quotidiano on-line della città di Noci (Bari)

Domenica, 14 Agosto 2022 - 23:47

coronavirus

 lamp   La situazione del Covid-19  -->> nel Mondo   e   -->> in Italia   lamp

trovo aziende

 

10 20 intervista a Pierfrancesco troviso per linedito Ippocampo 1NOCI (Bari) – Ha lo sguardo rivolto al futuro e un bagaglio colmo di insegnamenti provenienti dal passato. E’ giovane, intraprendente, appassionato e talentuoso. Stiamo parlando del cantautore nocese Pier.

Classe 1995, nome d’arte Pier. Sulla sua carta d’identità. Pierfrancesco Troviso. La Puglia è la sua terra natìa, che ha scelto di contaminare con la sua musica. Occhi e capelli scuri ed una voce che sa raccontare e sussurrare: è questo il suo identikit. La musica è la sua grande passione, la pratica sin da bambino; accompagnato dalla sua fedele chitarra fonde le sonorità del mondo folk, pop e rock.


10 20 IPPOCAMPO il nuovo singolo di Pier cantautore noceseLo scorso 10 ottobre ha pubblicato il suo primo inedito intitolato Ippocampo, per la prima volta come solista. Collabora con la band Liorsi e, in attesa del suo album prenda vita, si racconta al nostro quotidiano.

ASCOLTA QUI "IPPOCAMPO"

Pier, raccontaci di te, del tuo percorso musicale. Come diventa Pierfrancesco Troviso, il cantautore Pier?

La musica ha sempre fatto parte della mia vita. All’età di 8 anni ricevetti la mia prima chitarra. Vedevo mio padre suonare la chitarra e le tastiere e fu lui ad insegnarmi i primi accordi. Poco dopo frequentai alcune lezioni private, ma il pentagramma non faceva al mio caso, preferivo cambiare stazione radio in continuazione e riconoscere note e accordi sulla chitarra in maniera del tutto casuale. A 13 anni però conobbi il maestro di chitarra Dionisio Fasanella di Conversano, che non solo mi avvicinò al mondo del rock, ma fu importante per migliorare la tecnica sullo strumento. A 15 anni invece cominciai a suonare le tastiere da autodidatta imparando le prime canzoni grazie al film “Il favoloso mondo di Amelie” e alle colonne sonore del pianista Yann Tiersen, che volevo a tutti i costi imparare. Non ho mai preso lezioni di piano, non ho mai usato un pentagramma, solamente orecchio e video tutorial su Youtube, infatti qualsiasi pianista si dispererebbe se mi sentisse suonare, perchè non ho assolutamente tecnica.
Prima di intraprendere questo percorso da solista ho preso parte a svariati progetti e gruppi musicali, che hanno accresciuto la mia esperienza sul “palco”. Sui social invece ho sempre pubblicato le cover delle mie canzoni preferite, ad un certo punto però mi sono reso conto di poter, ma soprattutto di voler fare di più. Così nell’autunno del 2017 ho cominciato a scrivere i primi pezzi e a metterli in musica, sono sempre stato ottimista su ciò che componevo infatti non vedevo l’ora di chiudermi in studio di registrazione. Mi venne anche la pazza idea di lasciare l’università al terzo anno per dedicarmi solamente alla musica, ma in seguito decisi di fare un ultimo sforzo e di essere paziente quanto più possibile. Studiavo, scrivevo e componevo. Questa è stata la mia vita prima della laurea e una volta conseguita non ho perso altro tempo e ho cominciato a registrare quello che sarebbe diventato il mio primo singolo “Ippocampo”. Ho avuto la fortuna di tenermi stretto dalle scuole medie uno dei miei migliori amici Niki Intini, che gestisce lo studio di registrazione Vinyl Sound a Noci, dove ho registrato e continuerò a registrare ancora. Ad ogni modo non voglio definirmi un cantautore, per il momento sono un semplice artista che si cimenta nello scrivere testi e metterli in musica.

Il tuo singolo “Ippocampo” racconta di un amore da dimenticare, ma quale messaggio vorresti che arrivasse a chi ascolta il tuo pezzo? E’ autobiografico?

Certamente è autobiografico ma non c’è da stupirsi. Tutti abbiamo sofferto o inevitabilmente soffriremo per amore, questo passo fa parte della vita di ognuno di noi. Il brano non racconta solamente di un amore da dimenticare, bensì un ostacolo da superare come quelli della vita. Sarebbe utopico avere la facoltà di rimuovere un qualsiasi ricordo negativo dalla mente. Ragion per cui nel brano invito l’ascoltatore ad accettare il passato per quel che è stato ma soprattutto ad imparare da esso per non ripetere gli stessi errori. La fase down che si vive dopo la rottura di una relazione è dura certo, ma serve per crescere interiormente. Per questo voglio che la mia canzone dia un messaggio di speranza a tutti i brokenhearts nel mondo. Non importa per quanto tempo si soffra, l’importante è sapere che il dolore finirà e che ci sarà sempre un nuovo inizio.

Non solo il testo appare interessante, ma meritevole di attenzione è la tua musica, la tua sonorità. Quali sono i “mostri sacri” della musica a cui ti ispiri e quale musica fa parte del background artistico?
Per quanto cerchi di essere il più possibile originale, le mie influenze sono da ricercare nella musica di un tempo. Sono cresciuto con la musica dei Beatles e con i testi della coppiata Lennon-McCartney, ma i miei gusti e le mie influenze musicali sono sempre state in continua evoluzione. Ascolto principalmente rock e tutta la musica dagli anni 60 ad oggi, passando anche per il rap, il metal e l’elettronica. Ho sempre, invece, evitato la musica commerciale, la techno, il pop italiano, il reggaeton e la trap.

Con gli occhi puntati al futuro. Quali sono i progetti e i sogni che hai voglia di realizzare?
Nella primavera del 2020 conto di pubblicare il mio primo album. Il mio sogno è di poter continuare a fare musica per il resto della mia vita.

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

trovo aziende

 

Informazione pubblicitaria

 

Informazione pubblicitaria

La pubblicità

Informazione pubblicitaria

La pubblicità

Chi è on-line?

Abbiamo 575 visitatori e nessun utente online

SERVIZI

sezione-auguri sezione-vendesi sezione-necrologi

 
 
Informazione pubblicitaria

FUORI CITTA'

Parco Nazionale dell'Alta Murgia: primi dati sugli incendi boschivi

12-08-2022

ALTAMURA - È già tempo dei primi bilanci per i Carabinieri Forestali nella campagna di prevenzione e repressione degli incendi...

Conversano - Arrestato responsabile di un furto all’interno della Cattedrale di Conversano

08-08-2022

I Carabinieri gli trovano in casa anche Marijuana e Hashish CONVERSANO - I Carabinieri del Comando Stazione di Conversano hanno tratto...

Identificati i presunti autori di una truffa consumata ai danni di una vittima ultraottantenne

30-07-2022

BARI - Ieri mattina, in Messina i Carabinieri delle Stazione di Acquaviva delle Fonti con il supporto dei colleghi della Compagnia...

Recuperato e rimpatriato dall’Austria eccezionale dipinto seicentesco di Artemisia Gentileschi

21-07-2022

L'opera era pertinente all’eredità del Conte Giangirolamo II Acquaviva di Conversano BARI - Le persone indagate, secondo l’impostazione accusatoria,  avevano presentato...

I risultati dell’attività operativa 2021 dei Carabinieri del Nucleo Tutela Patrimonio Culturale di Bari

18-07-2022

BARI - Il Nucleo Carabinieri TPC di Bari, nell'ambito delle numerosissime attività investigative avviate in Puglia, Basilicata e all’estero nell’anno 2021...

Bari - Servizi dei Carabinieri anti droga e contro i furti nelle piazze e in…

15-07-2022

BARI - A seguito delle intese raggiunte in sede di Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica e nell’ambito dei...

NECROLOGI

Ci lascia Titina Sansonetti: aveva appena compiuto 104 anni

09-04-2022

NOCI – La comunità nocese perde ancora un baluardo della sua storia. Questa mattina infatti si è conclusa l’esistenza terrena...

Lutto tra i Carabinieri Forestali di Noci

28-02-2022

NOCI - Noci e la Coreggia piangono Nicola Annese, quarantotto anni, Carabiniere Forestale presso la Stazione di Noci da parecchi anni...

Addio a Peppino Longo

31-01-2022

BARI - “Perdiamo un amico, un rappresentante della Puglia, un uomo buono, sempre al servizio della sua terra. Imprenditore di...

Addio al Maestro Ottavio Lopinto

07-01-2022

NOCI – Una grande perdita per la comunità nocese, per la sua cultura e per la sua musica folk. Ci...

Giovanni Pizzarelli: la famiglia lo ricorderà con una Santa messa in occasione del trigesimo dalla…

14-11-2021

NOCI – Essendo trascorso un mese dalla scomparsa di Giovanni Pizzarelli, ex Appuntato dei Carabinieri, la famiglia lo ricorderà con...

In memoria del prof. Tonio Palattella: uomo colto, generoso e operoso

21-09-2021

NOCI - Qualche giorno fa ci ha lasciati il prof Tonio Palattella, figlio del compianto Don Vito, fondatore del gruppo...

LETTERE AL GIORNALE

Un Comitato per l'estensione della rete idrico-fognante in Zona H

28-03-2022

LETTERA AL GIORNALE - In data 6/7 marzo 2022 è stata inviata al Comune di Noci e all’Autorità Idrica Pugliese...

Liuzzi "La Gazzetta, una lunga pausa salutare"

24-02-2022

NOCI - Una lunga pausa salutare. E non solo per il giornale e per i giornalisti ma anche, paradossalmente, per i...

IIS "Da Vinci - Agherbino": doverose precisazioni

07-01-2022

COMUNICATO - A seguito di notizie di stampa che rappresentano infedelmente la realtà dei fatti, l’Istituto “Da Vinci – Agherbino”...

Una rete virtuale per il “Green sentiment pubblico”

07-09-2021

LETTERA AL GIORNALE - Sono proprietario di un trullo in agro di Noci in Località Monte Verde dal 2013 -...

Senatrice Liliana Segre, cittadina onoraria di Noci

22-07-2021

Il 15 luglio il Consiglio Comunale di Noci ha deliberato la cittadinanza onoraria alla senatrice Liliana Segre, presidente della Commissione...

Comitato per la cittadinanza onoraria nocese a Liliana Segre: punto di partenza e non di…

01-07-2021

NOCI - Pubblichiamo di seguito un comunicato da parte del Comitato per il conferimento della cittadinanza nocese alla senatrice Liliana Segre a...