Pubblicità

Pubblicità

NOCI24.it

Quotidiano on-line della città di Noci (Bari)

LunedÌ, 3 Agosto 2020 - 16:55

trovo aziende

 

04102020 silenzi a cui tornare mariano casulliNOCI (Bari) – Dallo scorso 27 marzo è stato possibile ascoltare su tutte le piattaforme di streaming musicale il brano “Silenzi a cui tornare” del cantautore nocese Mariano Casulli.
“Silenzi a cui tornare”, prodotto daVinyl Sound di Noci, è il racconto spassionato di una ragazza amante dell’arte in generale.

Nonostante la scelta di una protagonista femminile, nel brano è anche sottintesa la voglia irrefrenabile del cantautore di vivere di quell’arte che viene comunemente chiamata musica.

Tra i versi della canzone, Mariano Casulli esprime senza filtri i sentimenti che attanagliano gli artisti poco prima di salire sul palco. L’ansia da prestazione e la forte scarica d’adrenalina si mescolano alla passione e alla dedizione per il proprio lavoro. Attraverso le gesta della protagonista, il cantautore mette in evidenza i giusti sacrifici da investire per conseguire un sogno facendolo, quindi, diventare un traguardo da raggiungere.

Nella nostra breve intervista  Mariano Casulli rivela dettagli curiosi sulla genesi del brano.

La canzone è stata scritta e prodotta prima o durante questo periodo che tutto il mondo sta attraversando a causa dell’emergenza coronavirus?

“La canzone è stata scritta lo scorso autunno e prodotta durante l’inverno e i primi mesi del 2020, quindi non ha nulla a che vedere con questo periodo che stiamo affrontando. Segue il lavoro di “Scappi Via”, in cui ho avuto il piacere e l’onore di lavorare e collaborare con persone appassionate dell’arte e questa è stata per me occasione d’ispirazione per scrivere il brano”.

Il brano parla di una ragazza: c’è un motivo specifico per il quale hai scelto una figura femminile?

“Ho scelto una protagonista femminile perché incarnava a pieno il senso del testo, ma è dedicata a tutti gli uomini e le donne che spendono il proprio tempo, le proprie energie per vivere il mondo dell’arte”.

Nella rubrica “Colpo d'occhio - costume e società" del TG NORBA è stato mandato in onda un servizio su “Silenzi a cui tornare”. Che effetto fa ascoltarsi e rivedersi in televisione?

“E’ stato molto emozionante, davvero. Vorrei, infatti, cogliere l’occasione per ringraziare di vero cuore la giornalista Daniela Mazzacane che ha realizzato il servizio, Giovanna De Crescenzo e tutta la redazione di Telenorba per questa bella opportunità."

Il brano è abbinato ad una cover Art che vediamo nella nostra immagine di apertura. E’ stata progettata da te?

“La copertina del singolo è frutto dell’ingegno creativo di Miriana Polignano. Ha curato lei il progetto in tutto e per tutto. Ci tengo a ringraziarla per aver saputo rappresentare al meglio questo brano".

Vi lasciamo all'ascolto del brano. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenta tramite Facebook

 

trovo aziende

 

Altri hanno letto anche:

La pubblicità
Pubblicità

Pubblicità

Ginevra
Pubblicità

Pubblicità

La pubblicità

Pubblicità

La pubblicità

Chi è on-line?

Abbiamo 727 visitatori e nessun utente online

SERVIZI

sezione-auguri sezione-vendesi sezione-necrologi

 
 

FUORI CITTA'

Da Alberobello a Pescara per “Mister Italia 2020”

01-08-2020

ALBEROBELLO - C’è anche un 20enne di Alberobello (BA) tra i trentadue finalisti che sabato sera 1 agosto a Pescara...

Guardia di Finanza Bari: eseguite tre ordinanze di custodia cautelare nei confronti dei responsabili di…

17-07-2020

BARI - In data odierna, i Finanzieri del G.I.C.O. del Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria della Guardia di Finanza di Bari...

Alberobello - Molestie e minacce in un locale pubblico: arrestato dai Carabinieri

16-07-2020

ALBEROBELLO - I Carabinieri della Stazione di Alberobello, in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal GIP presso il Tribunale...

Gioia del colle - Arrestato imprenditore per sfruttamento del lavoro

09-07-2020

GIOIA DEL COLLE (Bari) - I Carabinieri della “task force” dedicata al contrasto del fenomeno della intermediazione illecita e dello sfruttamento...

Operazione “ECLISSI” dei Carabinieri della Compagnia di Monopoli: 6 arresti

06-07-2020

BARI - Dalle prime ore dell’alba, i Carabinieri della Compagnia di Monopoli, coadiuvati dal Nucleo Cinofili e dallo Squadrone eliportato Cacciatori...

Corato - Sfruttamento della prostituzione: arrestate due donne

04-07-2020

Corato (Bari) - Sono due le donne arrestate nei giorni scorsi dalla Stazione Carabinieri di Corato, un’italiana 45enne e una marocchina...

NECROLOGI

E' tornato alla casa del Padre Giovanni Novembre

10-06-2020

E' tornato alla casa del Padre all'età di 71 anni Giovanni Novembre. Lo annunciano la moglie Angela, i figli Giuseppe...

Ricordo di Nicola Putignano

22-12-2019

Il 18 dicembre 2019 è venuto a mancare all'affetto dei suoi cari e dell'intera città il prof. Nicola Putignano, docente...

Muore il 42enne Mirko Quarato: oggi i funerali in Chiesa Madre

24-04-2019

NOCI (Bari) - Non ce l'ha fatta a sopravvivere il giovanissimo Mirko Quarato dopo il pericoloso incidente che lo aveva...

LETTERE AL GIORNALE

Auguri nonna Stella!

04-07-2020

NOCI (Bari) - Il 1 luglio 2020 nonna Stella, per tutti Stella Palattella, per le amiche e vicine di casa "Stellina...

Offese all'ing. Conforti. La replica dei giornalisti Longo e Scagliarini

05-06-2020

Riceviamo e pubblichiamo la replica dei giornalisti Giovanni Longo e Massimiliano Scagliarini al comunicato pubblicato il 23 maggio su NOCI24.it a firma...

Morea replica a Plantone

22-05-2020

NOCI - Il consigliere comunale di minoranza Stanislao Morea (Idea Noci) ha diffuso una nota in replica al comunicato del consigliere...

Per una Scuola silenziosa ed autenticamente operante

27-04-2020

LETTERE AL GIORNALE - Nel mostrare ciò che si fa, si corre sempre il rischio che la volontà di fare...

Vito Plantone: "Andrà tutto bene"

15-03-2020

COMUNICATO - Ci sentivamo invincibili. Pensavamo che il mondo fosse controllabile semplicemente dal nostro salotto di casa e tenendo tra...

“Ed elli avea del cul fatto trombetta”

13-03-2020

LETTERE AL GIORNALE - "Perché mi serve un nemico?" chiese Paperone a Rockerduck. Il mio è la pigrizia che combatto...