Pubblicità

Pubblicità pub noci24 01

Pubblicità Assinotar 2017 luglio 1

NOCI24.it

Quotidiano on-line della città di Noci (Bari)

- -
Gruppo_con_Marica_Galassi-

NOCI (Bari) - Il fenomeno storico del brigantaggio pugliese a cavallo tra il 700 e l'800 sembra avere un fascino suggestivo tra i visitatori dell'epoca moderna. Nella giornata di domenica dovevano essere più di cento i partecipanti al percorso storico che conduce curiosi e studiosi tra i tratturi e le masserie dell'agro nocese. Solo la pioggia ha creato qualche difficoltà così da diminuire il numero a settanta.

Di buon ora la carovana si è mossa a bordo di autobus per visitare i luoghi culto del brigantaggio nocese. Il percorso di domenica si snodava tra l'oasi naturale di Barsento, Villa Scozia, Murgia Albanese e Bonelli. L'ingente numero di persone ha spinto gli organizzatori a dividere i partecipanti all'escursione in due gruppi capitanati dalle due guide Antonio Natile e Marica Galassi.

Impeccabili e puntualissime le due guide hanno illustrato le vicende storiche del brigantaggio preunitario in un periodo che va dal 1810 al 1817, descrivendo le azioni dei due clan di maggiore spessore, quello di Scarola e quello di Vardarelli, e il ruolo che le masserie svolgevano in quel particolare momento. Luoghi di ritrovo e basi logistiche per recuperare le forze e organizzare le rappresaglie contro i galantuomini dell'epoca. A questo servivano le masserie. Il brigante Scarola, con la sua compagnia semina terrore, ruba, azzoppa gli animali. Vardarelli sequestra e rilascia il giudice di pace Francesco Angiulli. Scarola riempie le pagine di cronaca locale con azioni delittuose e ladrocini; Vardarelli combattendo a sostegno dell'assegnazione delle terre ai meno abbienti, per una maggiore giustizia sociale, si assicurerà maggiore simpatia popolare.

Tra i tanti ad ascoltare le mirabolanti avventure brigantesche tra le mura di Masseria Scozia o sull'altura di Barsento, o gustando un piatto locale presso Masseria Bonelli, tra famiglie e studenti di architettura, appassionati di storia e critici vi era anche il cronista sportivo della Gazzetta del Mezzogiorno Vito Prigigallo (Nella foto sotto al centro). Il tour nelle terre dei briganti, iniziato l'8 agosto scorso, si concluderà domenica prossima. La manifestazione si inquadra all'interno del progetto Città Aperte 2009 promosso dall'APT (Azienda di Promozione Turistica) della Provincia di Bari e sviluppato a Noci tramite il parco letterario intitolato a Tommaso Fiore.

Un gruppo di partecipanti a masseria Scozia Vecchia

Gruppo_a_Scozia_Vecchia_con_Vito_Prigigallo_in_basso_al_centro-

 

Il percorso delle masserie

Il_percorso_delle_masserie-

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenta tramite Facebook

 

trovo aziende

Dalla prima pagina

Pubblicità

Pubblicità

Dulciar Natale 2017

Pubblicità

La pubblicità

Pubblicità

Ginevra
Pubblicità

Pubblicità

La pubblicità

Pubblicità

La pubblicità

Chi è on-line?

Abbiamo 234 visitatori e un utente online

SERVIZI

sezione-auguri sezione-vendesi sezione-necrologi

 
 
master-noci24-ballottaggio
promemoria

CONTRATTI DI QUARTIERE II

 

Il progetto: cosa prevede

Avvio del bando: 1-4-2004

Avvio lavori P.zza Garibaldi: 11-4-2012

Fine lavori P.zza Garibaldi: 30-4-2013

Approvazione convenzione: 15-07-2014

Avvio lavori per le case: ???

Sono trascorsi:

 

MUSEO DEI RAGAZZI

 

Il progetto: cosa prevede

Avvio del bando: 30-11-2005

Primo stralcio: 7-06-2011

Secondo stralcio: 7-04-2014

Avvio Terzo stralcio: 29-12-2015

Conclusione Terzo stralcio: ???

Sono trascorsi:

 

Twitter

PUMS

 

Il progetto: cosa prevede

Avvio del bando: 19-12-2014

Affidamento: 8-09-2016

Sito web dedicato al PUMS: 17-09-2016

Chiusura prima fase del PUMS: 22-12-2016

Adozione ed attuazione PUMS: ???

Sono trascorsi:

 

Facebook