ADV

 

Restaurati i libri delle Procure dell'Archivio del Capitolo Cattedrale di Conversano

06-15-Procura-1756CONVERSANO (Bari) - In una rassicurante commistione tra antichità e modernità, l'una veicolata dalla specificità dell'oggetto di conservazione (documenti antichi), l'altra dalla finalità peculiare che è stata attribuita all'ente (istituto deputato alla trasmissione della memoria ecclesiale e pertanto della memoria storica della comunità cattolica e laica), l'Archivio Diocesano di Conversano si qualifica ancora una volta come centro propulsivo di cultura, custode delle testimonianze scritte del passato e, soprattutto, come mediatore di conoscenza.

Un'altra importante tappa nel percorso di recupero e valorizzazione delle fonti della memoria storica di Conversano e dei paesi della diocesi intrapreso dal direttore dell'Archivio e della Biblioteca Diocesana "D. Morea" di Conversano, don Angelo Fanelli, è stata raggiunta il 12 maggio 2011. E' in questa data avvenuta la consegna degli ultimi 66 volumi manoscritti dei libri delle Procure sottoposti a restauro e appartenenti all'Archivio del Capitolo Cattedrale di Conversano. Numerose sono state le vicissitudini che hanno interessato nel tempo la documentazione, accrescendone il pregio e l'importanza di quanto è superstite. Si pensi alle perdite del 1503 per il sacco della città da parte di Gonzalo Fernandez di Cordova, quindi degli spagnoli che utilizzarono le pergamene e le carte per farne micce dei loro cannoni, all'incendio della Cattedrale avuto luogo nella notte tra il 10 e l'11 luglio 1911. Si pensi ai danni e al deterioramento prodotti dal tempo, dal clima e dall'incuria all'interno della torre campanaria della cattedrale, fino a quando nel 2002 ha trovato nuova vita nella sede dell'Archivio Diocesano di Conversano, ex convento dei Paolotti.

06-15-Procura-1680La serie delle Procure comincia con 18 superstiti fascicoli dal 1546 al 1571, riprende dal 1625 e prosegue, sia pure con diversi vuoti annuali, fino al 1897, per un totale di 218 volumi. Esse hanno per oggetto l'amministrazione del bilancio di un poli-articolato patrimonio: immobiliare urbano, fondiario, censuale, beneficiale e avventizio-cultuale. Ricorda don Angelo Fanelli che nella Platea redatta nel 1823 dal regio agrimensore Giuseppe Palombella di Andria sono raffigurate 54 Piante numeriche dei fondi capitolari, e in quella del 1826 dall'architetto agrimensore Giuseppe Antonio Sabbatelli di Fasano altre 247 tavole per complessivi 805 tomoli e 5,4 stoppelli. Le voci del bilancio erano normalmente le seguenti: l'Introito comune, i cui proventi erano suddivisi tra canonici e mansionari, l'Introito canonicale, le Decime in derrate alimentari (olio, vino, grano), gli introiti derivanti dalla Cera, dagli Sponsalitii, dalle Spoglie o Mortizzi, con i relativi esiti consuntivi e le ripartizioni.

La minuziosa e puntuale annotazione di dati fornisce informazioni preziosissime sulla vita economico-religiosa della città, con innumerevoli spunti di ricerca. Sottolinea ad esempio il Direttore dell'Archivio Diocesano come le Feste e processioni a Conversano nel '700 (cf. Crescamus 8) siano documentate proprio dalle Procure con gli annessi obblighi cultuali e redditi, e con note di fondazione. Se la chiesa di S. Rocco di Conversano lo scorso anno ha festeggiato il suo 500° anno di fondazione lo deve alla documentazione di una Procura del 1510, oggi perduta. O ancora, a proposito della morte della contessa Isabella Filomarino, moglie del conte Giangirolamo II, rinveniamo annotate le pompe funerali il 9 giugno 1679 per una spesa di 12 ducati (f. 56r).

Si tratta di carte il cui valore e la cui importanza viene talora sottovalutata o non compresa fino in fondo. Carte antiche da conservare per gli specialisti del settore o per un'affettiva tutela campanilistica, dimenticando però come gli avvenimenti storici vengono costruiti, tassello dopo tassello, trovando incastri diversi, via via che un tassello nuovo si aggiunge dando un senso nuovo al puzzle. Un puzzle nel quale le realtà territoriali non sono realtà isolate, ma intrecciate da una fittissima e microscopica rete di relazioni tutte da scoprire e tutte da svelare. Ed è attraverso queste "carte vecchie" che la storia del nostro territorio prende forma e acquisisce valore, rivelando peculiarità che senza il recupero delle fonti rimarrebbero sconosciute e soffocate dalla polvere di carte mai aperte e logorate, non dal tempo, ma dall'indifferenza.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

trovo aziende

ADV

 

 

Informazione pubblicitaria

tatulli noci24 ok

 

 

Informazione pubblicitaria La pubblicità

 

 

ADV

FUORI CITTA'

Truffa di 12.000 euro in danno di un anziano. I Carabinieri di Modugno arrestano una…

31-05-2024

MODUGNO - Questa mattina, i Carabinieri della Compagnia di Modugno hanno eseguito un’ordinanza applicativa della misura cautelare “agli arresti domiciliari”, emessa...

Sigilli ad autodemolitore abusivo: sequestrata area di 11.000 mq

10-05-2024

GIOIA DEL COLLE – Nei giorni scorsi, i militari del Nucleo Investigativo di Polizia Ambientale Agroalimentare e Forestale (NIPAAF) del...

Altamura: rifiuti tombati in cava

30-04-2024

ALTAMURA - I militari coordinati dal Gruppo Carabinieri forestale di Bari, con l’ausilio del Reparto Carabinieri Parco Nazionale dell’Alta Murgia e...

Bari - Scoperto un deposito di sostanze stupefacenti. Arrestato un 24enne

23-04-2024

BARI - I Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Bari San Paolo hanno arrestato in flagranza di reato un 24enne...

Bari e Capurso: custodia cautelare nei confronti di otto persone per i reati di lesioni…

15-04-2024

BARI E CAPURSO - Nella prima mattinata di sabato i Carabinieri della Compagnia di Bari San Paolo e della Stazione CC...

GdF Bari: ordinanza di misure cautelari nei confronti di 7 persone per corruzione, turbata libertà…

10-04-2024

BARI - I finanzieri del Comando Provinciale di Bari stanno dando esecuzione a Bari e provincia a un’ordinanza applicativa di misure...

NECROLOGI

Addio a Nicola Giacovelli: lo “scalpellino" nocese che fu internato nei lager nazifascisti

11-04-2024

NOCI – La comunità nocese dice addio a Nicola Giacovelli, padre del dott. Francesco Giacovelli, uno dei nostri architetti più...

Addio a Oronzo Colucci: aveva dedicato gran parte della sua vita al volontariato

19-08-2023

NOCI – Una gravissima perdita per Noci: ci lascia Oronzo Colucci, amatissimo dalla comunità per le sue virtù di incondizionato...

Addio a Leo Morea: padre coraggio al fianco delle vittime della strada

02-08-2023

  NOCI – Ci ha lasciati il 2 agosto il nostro concittadino Leo Morea, che pur vivendo a Milano, aveva lasciato un...

Addio alla fotografa Marta Attolini: il ricordo della nipote Angela Bianca Saponari

22-07-2023

NOCI - Ci ha lasciati lo scorso 28 giugno la nota fotografa nocese Marta Attolini, figlia dell'apprezzatissimo Giovanni Attolini, da...

Ci ha lasciato Giovanni Miccolis

08-07-2023

NOCI - E' venuto a mancare all'età di 70 anni Giovanni Miccolis, dipendente comunale in quiescenza e da sempre...

Mondo del giornalismo in lutto per la scomparsa di Patrizia Nettis

30-06-2023

Alla famiglia il sentito cordoglio della redazione di NOCI24.it. NOCI - E' scomparsa all'impovviso due giorni fa all'età di 41...

LETTERE AL GIORNALE

“Buon viaggio, Nonna Annina":  il saluto di Tetta a Nonna Annina Lippolis

19-06-2024

LETTERE AL GIORNALE – Pubblichiamo con grande coinvolgimento emotivo la lettera che la signora Tetta, sua vicina e amica, ha...

"Contratti di Quartiere", l'opposizione contraria all'aumento del prezzo degli alloggi di edilizia convenzionata

15-06-2024

LETTERE AL GIORNALE - Riceviamo e pubblichiamo una nota politica dell'opposizione in merito all'aumento del prezzo di vendita degli alloggi...

Appuntamento mensile in biblioteca: come innamorarsi dei libri e dei luoghi che li custodiscono

30-05-2024

NOCI - Riceviamo da parte della maestra Dora Intini (e pubblichiamo con grande entusiasmo) il resoconto di una emozionante e...

Assolti dall’accusa di diffamazione “perché il fatto non sussiste”

27-05-2024

REPLICA DI PAOLO CONFORTI del 29 maggio 2024 Riceviamo e pubblichiamo. Apprendo del comunicato di Scagliarini e Longo ed al fine di...

Associazioni e comitati contro la potatura drastica degli alberi del perimetro urbano

27-02-2024

“Eco Eventi OdV” e “Comitato di quartiere via T. Fiore” hanno incontrato l’assessora Checca Tinella e il responsabile del verde Giuseppe...

Se sarà femmina chiamiamola Crimea!

26-11-2023

LETTERE AL GIORNALE - Ci sono luoghi della terra che per la loro storia, la molteplicità degli accadimenti di cui...