Pubblicità

Pubblicità pub noci24 01

Pubblicità Assinotar 2017 luglio 1

NOCI24.it

Quotidiano on-line della città di Noci (Bari)

- -

07-26-saldi-estiviNOCI (Bari) - Stentano a decollare i saldi nei negozi nocesi. Nonostante alcuni di essi espongano percentuali di sconto molto elevate i clienti stentano ad entrare nelle attività commerciali per acquistare i prodotti in commercio. Nella media nazionale, secondo i dati Istat, a giugno il numero di vendite si è attestato sull'1,1%, percentuale bassissima e sostanzialmente in regola con quella dell'anno precedente. Segno che nulla si muove in tema di consumi.

In alternativa l'indice dei prezzi al consumo per l'intera collettività è calata dal 3,3% del giugno 2012 all'1,2% dello stesso mese di quest'anno. Praticamente i prezzi calano ma la gente non acquista.

Ne fotografa bene la situazione nocese Vito Casulli, presidente della Confcommercio locale. «I saldi sono partiti molto lentamente quest'anno a Noci - dichiara il commerciante nocese - ciò è dovuto alla crisi dei consumi legata alla precarietà e alla perdita dei posti di lavoro nella nostra città. Una situazione che preoccupa ma che non ci deve far scoraggiare». Mentre sulle percentuali altissime di sconto Casulli risponde: «fermo restando che i negozi sono liberi di applicare la percentuale di sconto che ritengono più opportuna bisogna diffidare da quelle attività che espongono scontistiche elevate a meno che non si tratti di una liquidazione per una imminente chiusura».

Dello stesso avviso è il Movimento Consumatori guidato a Noci dall'avv. Elisabetta Sabatelli che ha stilato un vademecum di comportamento da tenere quando ci si trova davanti ad un negozio che presenta percentuali altissime di sconto. «Siamo nelle condizioni di poter affrontare legalmente qualsiasi abuso perpetrato sul consumatore finale - dichiara infatti la combattiva Sabatelli - Per noi gli acquisti in generale, nel periodo dei saldi in modo particolare, devono essere regolari». In particolar modo nel decalogo si fa riferimento alla scontistica (diffidare da prodotti con percentuali di sconto superiori al 50%), all'etichettatura del capo, ai difetti, alla garanzia, alle modalità di pagamento (è consentito l'utilizzo di bancomat, se in vetrina figura il bollino, anche in periodo di saldi).

I saldi continueranno sino al 15 settembre prossimo ma, nonostante tutta la premura espressa sia dalla categoria dei commercianti che da quella del movimento in difesa del cittadino, pare che a Noci manchi proprio la clientela, ovvero il consumatore finale.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenta tramite Facebook

 

trovo aziende

Dalla prima pagina

Pubblicità

Pubblicità

Dulciar Natale 2017

Pubblicità

La pubblicità

Pubblicità

Ginevra
Pubblicità

Pubblicità

La pubblicità

Pubblicità

La pubblicità

Chi è on-line?

Abbiamo 204 visitatori e nessun utente online

SERVIZI

sezione-auguri sezione-vendesi sezione-necrologi

 
 
master-noci24-ballottaggio
promemoria

CONTRATTI DI QUARTIERE II

 

Il progetto: cosa prevede

Avvio del bando: 1-4-2004

Avvio lavori P.zza Garibaldi: 11-4-2012

Fine lavori P.zza Garibaldi: 30-4-2013

Approvazione convenzione: 15-07-2014

Avvio lavori per le case: ???

Sono trascorsi:

 

MUSEO DEI RAGAZZI

 

Il progetto: cosa prevede

Avvio del bando: 30-11-2005

Primo stralcio: 7-06-2011

Secondo stralcio: 7-04-2014

Avvio Terzo stralcio: 29-12-2015

Conclusione Terzo stralcio: ???

Sono trascorsi:

 

Twitter

PUMS

 

Il progetto: cosa prevede

Avvio del bando: 19-12-2014

Affidamento: 8-09-2016

Sito web dedicato al PUMS: 17-09-2016

Chiusura prima fase del PUMS: 22-12-2016

Adozione ed attuazione PUMS: ???

Sono trascorsi:

 

Facebook