Pubblicità

Pubblicità pub noci24 01

Pubblicità Assinotar 2017 luglio 1

NOCI24.it

Quotidiano on-line della città di Noci (Bari)

- -
Pubblicità dolcepuglia2017

12-25-panorama-nociNOCI (Bari) - La politica nocese ha dato esempio di unità e collaborazione all'indomani delle amministrative di maggio dando vita al governo delle "larghe intese nocesi". Un esperimento impensabile qualche mese fa, ma necessario dopo il sostanziale "pareggio" fra le due coalizioni in lotta. La riscoperta della responsabilità politica e della collaborazione sono senz'altro il più bel messaggio che la politica cittadina ha saputo lanciare in questo anno di difficoltà economiche e sociali.

Il percorso tracciato dalle due coalizioni, Noci Bene Comune e Noci2020, è stato chiaro: definire le linee programmatiche dell'amministrazione come sintesi dei programmi dei due schieramenti e poi verificare periodicamente la tenuta di questa collaborazione. Nessuna preclusione, quindi, stando alle dichiarazioni, ad una prospettiva di lunga durata della consiliatura: unico limite naturale alla collaborazione sarebbe il mancato raggiungimento degli obiettivi programmatici. Sono trascorsi già sei mesi dall'avvio della cosiddetta "anatra zoppa" a Noci. In tanti l'avevano immaginata come un "ircocervo crociano", un tentativo cioè di conciliare l'inconciliabile, di tenere insieme lo slancio liberale ed individualista del centrodestra con la tensione per la giustizia e l'equità del centrosinistra. L'ircovervo, animale mitologico ed indefinibile, in realtà a Noci ha trovato casa e sembra essersi ben ambientato. A Corato, invece, l'"anatra zoppa" non ha superato la prova dell'inverno ed il sindaco Bucci è stato dimissionato dalla maggioranza di centrodestra. A Noci, sin dalle prime ore dopo il voto, Morea ha riconosciuto la sconfitta e lavorato per costruire un percorso di collaborazione col centrosinistra attirandosi le dure critiche del PDL regionale che lo ha per questo espulso dal partito (anche se non si è avuta mai notizia dell'arrivo della lettera di espulsione). Morea non si è però dato per vinto, ha ricompattato il centrodestra nocese della coalizione Noci2020 che da poco si è costituita in associazione. Obiettivo? Tener unito il centrodestra nocese in attesa che il quadro si chiarisca un po' tra FI (a cui hanno aderito i due senatori Bruno e Liuzzi e i consiglieri Lobianco e D'Aprile) ed il NCD (a cui hanno aderito i consiglieri Conforti e Gentile). Contemporaneamente Noci2020 non fa mancare il suo contributo nello svolgimento delle linee programmatiche condivise con Nisi e Noci Bene Comune. Sul versante del centrosinistra nocese (che va dall'UDC a RC) smaltiti i primi maldipancia del post elezioni e l'amarezza per la sfumata completa vittoria ci si è adoperati per non far mancare il supporto telematico e reale alle azioni poste in campo dall'amministrazione. Il PD ha poi vissuto il lungo autunno delle primarie culminate con l'elezione del nuovo segretario locale, Plantone, sulla scia anche del buon risultato del suo gruppo alle amministrative. Ma Plantone ha subito parlato di vittoria della coalizione ed ha anteposto l'obiettivo del sostegno forte e competente all'amministrazione targata Nisi, collaborazione fra le forze del centrosinistra che sembra finora funzionare, anche se poi Noci Bene Comune (slogan e nome della coalizione) non si è trasformata in una associazione di cittadinanza attiva (come la contendente/collaboratrice Noci2020). A contrastare dall'esterno l'"ircocervo" nocese sono rimasti solo il Movimento 5 Stelle (alle prese con una dichiarata e continua resa dei conti interna fra varie visioni sull'attivismo a 5 stelle a Noci), Forza Italia (un partito con due senatori, due consiglieri comunali e nessuna sede sul territorio) e il Nuovo Centrodestra (la nuova formazione politica di Alfano che ha raccolto il sostegno dei consiglieri Conforti e Gentile i quali presto apriranno una sede locale a Noci). Per la verità il NCD sembrerebbe l'approdo ideale e naturale di Noci2020 tanto che alcuni membri della neonata associazione (fra cui Morea stesso) sarebbero stati avvistati a Roma alla convention di dicembre. Infine i partiti fuori dal consiglio: il PSI ha provato a sparigliare le carte ad aprile e a contrastare la candidatura mai digerita di Nisi, ma dopo le elezioni il partito si è pressocchè fermato; Scelta Civica della senatrice D'Onghia che nasce sul territorio ad agosto e si scioglie a dicembre nonostrante i rigori dell'inverno; Fratelli d'Italia che avvia l'attività politica in autunno e prova ad attaccare da destra la maggioranza nocese. Fin qui il quadro politico locale delineatosi negli ultimi mesi. Al di là della tenuta dell'"anatra zoppa" quel che preme sottolineare è la capacità di collaborare tra centrodestra e centrosinistra su un progetto di città concordato, anche se in verità le linee programmatiche sono un testo troppo generale per comprendere le varie scelte che la maggioranza vorrà intraprendere realmente. C'è da augurarsi che attorno a quelle linee programmatiche si possa aprire ancora un dibattito in città e con la città. L'occasione e l'esempio della "collaborazione" dovrà essere sfruttato al meglio nei prossimi mesi per aprire dei tavoli di discussione pubblica e partecipata. Perchè in questi primi sei mesi l'amministrazione Nisi ha lavorato in generale continuità con progettualità passate (dell'amministrazione Liuzzi e del commissario Minervini), come è normale che sia all'interno della macchina amministrativa. Ora però arriva la fase della progettualità dell'amministrazione Nisi ed al varco attendono importanti scelte in materia di rifiuti, differenziata, piano urbanistico, rilancio del lavoro e dell'occupazione, contratti di quartiere, recupero del tessuto urbano e dell'economia del centro storico, sistemazione della viabilità esistente, politiche per la qualità della vita e dei tempi di vita dei cittadini. Ora arriva la vera e propria prova "del nove" sulla tenuta di questa collaborazione fra coalizioni differenti. Fin qui è stato tutto sommato agevole per Nisi governare col centrodestra. Se davvero si giungerà ad una stagione di nuova e condivisa progettualità politica per Noci, lo capiremo presto. E lo auguriamo a Noci e ai nocesi che hanno imparato a credere possibile la collaborazione. Se davvero si è anteposto l'interesse generale per il paese all'interesse particolare delle coalizioni, allora la progettualità potrà davvero dirsi avviata. Se invece la "collaborazione" sarà stata avviata a giugno solo per scongiurare l'arrivo di un nuovo commissario, con le coalizioni pronte a tornare in primavera allo scontro elettorale, allora è bene chiarirlo presto ai cittadini e smettere di definirsi "tutti pazzi per l'ircocervo". Le attese e le speranze sulle "larghe intese" sono state tante: si attendono però segnali di governo all'altezza delle promesse. Sarebbe proprio un bel regalo per Noci. Buon Natale a tutti.

(foto G. D'Onofrio)

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenta tramite Facebook

 

trovo aziende

Dalla prima pagina

Pubblicità

Pubblicità

Dulciar Natale 2017

Pubblicità

La pubblicità

Pubblicità

Ginevra
Pubblicità

Pubblicità

La pubblicità

Pubblicità

La pubblicità

Chi è on-line?

Abbiamo 190 visitatori e nessun utente online

SERVIZI

sezione-auguri sezione-vendesi sezione-necrologi

 
 
master-noci24-ballottaggio
promemoria

CONTRATTI DI QUARTIERE II

View the embedded image gallery online at:
https://www.noci24.it/editoriali#sigProId19b5ab3af0

 

Il progetto: cosa prevede

Avvio del bando: 1-4-2004

Avvio lavori P.zza Garibaldi: 11-4-2012

Fine lavori P.zza Garibaldi: 30-4-2013

Approvazione convenzione: 15-07-2014

Avvio lavori per le case: ???

Sono trascorsi:

 

MUSEO DEI RAGAZZI

View the embedded image gallery online at:
https://www.noci24.it/editoriali#sigProId861f310308

 

Il progetto: cosa prevede

Avvio del bando: 30-11-2005

Primo stralcio: 7-06-2011

Secondo stralcio: 7-04-2014

Avvio Terzo stralcio: 29-12-2015

Conclusione Terzo stralcio: ???

Sono trascorsi:

 

Twitter

PUMS

View the embedded image gallery online at:
https://www.noci24.it/editoriali#sigProId3783fe57c5

 

Il progetto: cosa prevede

Avvio del bando: 19-12-2014

Affidamento: 8-09-2016

Sito web dedicato al PUMS: 17-09-2016

Chiusura prima fase del PUMS: 22-12-2016

Adozione ed attuazione PUMS: ???

Sono trascorsi:

 

Facebook

 
fb like-nuovo Segui NOCI24.it sui Social Network:
 
 
La finestra si chiuderà
tra 15 secondi
.
X