Pubblicità

Pubblicità pub noci24 01

Pubblicità Assinotar 2017 luglio 1

NOCI24.it

Quotidiano on-line della città di Noci (Bari)

- -

07 31 plantoneNOCI (Bari) – L’ultimo a tracciare il bilancio della sua esperienza da assessore è il neo consigliere comunale Piero Plantone (PD) che in questi due anni ha ricoperto il ruolo di assessore con deleghe al decoro e patrimonio. A sostituirlo nel rimpasto di Giunta la ex-consigliere comunale ed ex-vicepresidente del Consiglio Lucia Parchitelli (PD).

Plantone dopo due anni termina il suo incarico di assessore. Qual è il bilancio personale di questa esperienza?

“Un bilancio senz’altro positivo. Cosi come ho già avuto occasione di dire nel Consiglio Comunale del 30 Luglio scorso è stata una esperienza esaltante che ha permesso di interessarmi quotidianamente delle varie problematiche della nostra comunità, contribuendo alla loro risoluzione. Il mio impegno è stato in questi due anni continuo, costante e disinteressato nel conoscere e quindi cercare di risolvere, per quanto possibile, i bisogni dei cittadini. Per questo devo senz’altro ringraziare tutti i dirigenti di settore quali la dott.ssa Intini C., la dott.ssa Dalena; il Comandante della Polizia Municipale Vavallo Gianvito, l’ing. Gabriele G. etc. e tutto il personale dell’Ente nessuno escluso”.

Tra i suoi incarichi in prevalenza spiccavano Patrimonio, Decoro ed Arredo Urbano e Edilizia Residenziale Pubblica. Quali sono le iniziative promosse dalla sua persona di cui può farsi vanto?

“Le deleghe a me affidate quali il Patrimonio, Decoro ed Arredo Urbano sono state tutte seguite con la massima attenzione. Tante sono le iniziative avviate dal mio Assessorato in parte concluse e in parte in corso. All’inizio del mio incarico le attenzioni furono rivolte principalmente al Decoro e all’Arredo Urbano. Il paese dopo il periodo Commissariale era in uno stato di totale abbandono: piazze e fontane monumentali sporche, giardini e prati non curati, impianti di irrigazione rotti, erbaccia presente in tutta l’area urbana. Immediatamente furono attivate tutte le procedure necessarie per consentire i lavori di ripristino di un minimo decoro del paese. Fu avviato, per la prima volta nella storia locale- il lavaggio delle piazze, partendo dal centro storico e continuando sull’intera cinta muraria dell’extramurale fino alla villa Comunale; - il lavaggio settimanale dell’area mercatale nel pomeriggio del martedì; -la manutenzione delle sedi stradali; - la ripulitura dei canali di scolo, griglie, caditoie su tutta l’area urbana, per la raccolta dell’acqua piovana. Questi interventi hanno quasi del tutto eliminato le richieste di danni da parte dei cittadini a causa delle infiltrazioni di acqua all’interno degli immobili privati. Per il verde pubblico e per l’igiene pubblica sono stati effettuati interventi programmati di: - manutenzione e pulizia (giardini, aiuole scuole, etc.); - lavori di piantumazione di 56 nuovi alberi nell’area urbana intorno tutto l’extramurale, da via Calvario a Via Cesare Battisti e da via Repubblica a via T.Fiore; - interventi di sanificazione degli ambienti e sanitizzazione delle riserve idriche nelle scuole; - interventi di disinfestazione, deratizzazione su tutta l’area urbana; - interventi di riqualificazione e pulitura del parcheggio comunale di via Pio XII e via G. Fortunato; - interventi nell’area cimiteriale, (lavori di manutenzione di alcune cappelle, con rifacimento di cornicioni e parapetti - pitturazione delle facciate dei blocchi antistanti l’ingresso - ripristino dei servizi igienici - rifacimento di muri a secco crollati - sistemazione dei viali etc.) - sistemazione di alcune cisterne comunali; - interventi di manutenzione ordinaria presso tutti i plessi scolastici comunali e impianti sportivi comunali. E’ stata inoltre intrapresa con decisione la lotta agli sprechi di denaro pubblico mediante: - la riduzione significativa dei costi delle utenze telefoniche, (da € 42.000,00 annue circa a € 12.000,00 circa annue), del gas etc; - la regolarizzazione dei contratti di locazione e delle utenze degli immobili occupati abusivamente; - il bando di alienazione scuole rurali ; - la gara di affidamento del chiosco bar di via T. Fiore; il completamento dell’inventario di tutti gli immobili comunali con la precisa definizione catastale. Tante sono state le iniziative promosse in questi due anni, ma per non dilungarmi troppo ho soltanto riportato quelle per me più significative. In ultimo vorrei porre l’attenzione sulla proposta di delibera approvata dal C.C. del 26 gennaio scorso e precisamente quella relativa a “Adotta una spazio pubblico” che consentirà a ciascun cittadino, associazione di volontariato, operatori commerciali, istituzioni scolastiche, di individuare un giardino, campetti da tennis, aiuole, sparti traffico, spazi pubblici diversi, da gestire effettuando interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria senza alterare il patrimonio comunale preesistente. Con questo progetto si è voluto sensibilizzare tutti i cittadini alla tutela e alla salvaguardia del territorio con la consapevolezza che le aree verdi comunali e gli arredi urbani appartengono a tutti, contribuendo alla riduzione dei costi di manutenzione. Per detto progetto sono già state presentate istanze di adozione e altre mi dicono sono in arrivo”.

Lascia le sue deleghe in mano a Lucia Parchitelli. Pensa sia la persona giusta a continuare il lavoro da lei iniziato in questi due anni?

“L’assessore Lucia Parchitelli senz’altro è la persona giusta per continuare il lavoro avviato in questi due anni. Persona preparata, con tanta voglia di lavorare e di conoscere le varie problematiche attinenti le deleghe a lei affidate e di programmare nuove iniziative. Ho avuto l’opportunità di verificare ciò in questi primi giorni quando ho portato a conoscenza dell’assessore di tutte le iniziative realizzate e di quelle in corso”.

Molti hanno criticato l’operato di questa amministrazione, la minoranza ha parlato di maggioranza politica e non programmatica. Quali sono le sue prospettive future adesso che è diventato consigliere comunale riguardo questa amministrazione di larghe intese?

“Questa amministrazione, alla luce dei risultati delle ultime elezioni, non ha una maggioranza politica ma programmatica. Si sta insieme solo se si realizza il programma concordato. La mia azione da consigliere comunale sarà quella di un puntuale controllo dell’attività amministrativa e così, come ho già riferito nel Consiglio Comunale del 30 luglio scorso, sarò da pungolo per l’esecutivo affinché produca atti significativi nell’ottica degli accordi programmatici sottoscritti dalla maggioranza”.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenta tramite Facebook

 

trovo aziende

Dalla prima pagina

Pubblicità

Pubblicità

Dulciar Natale 2017

Pubblicità

La pubblicità

Pubblicità

Ginevra
Pubblicità

Pubblicità

La pubblicità

Pubblicità

La pubblicità

Chi è on-line?

Abbiamo 219 visitatori e nessun utente online

SERVIZI

sezione-auguri sezione-vendesi sezione-necrologi

 
 
master-noci24-ballottaggio
promemoria

CONTRATTI DI QUARTIERE II

 

Il progetto: cosa prevede

Avvio del bando: 1-4-2004

Avvio lavori P.zza Garibaldi: 11-4-2012

Fine lavori P.zza Garibaldi: 30-4-2013

Approvazione convenzione: 15-07-2014

Avvio lavori per le case: ???

Sono trascorsi:

 

MUSEO DEI RAGAZZI

 

Il progetto: cosa prevede

Avvio del bando: 30-11-2005

Primo stralcio: 7-06-2011

Secondo stralcio: 7-04-2014

Avvio Terzo stralcio: 29-12-2015

Conclusione Terzo stralcio: ???

Sono trascorsi:

 

Twitter

PUMS

 

Il progetto: cosa prevede

Avvio del bando: 19-12-2014

Affidamento: 8-09-2016

Sito web dedicato al PUMS: 17-09-2016

Chiusura prima fase del PUMS: 22-12-2016

Adozione ed attuazione PUMS: ???

Sono trascorsi:

 

Facebook