Pubblicità

Pubblicità pub noci24 01

Pubblicità Assinotar 2017 luglio 1

NOCI24.it

Quotidiano on-line della città di Noci (Bari)

- -
Pubblicità dolcepuglia2017

consiglio bilancio previsione 2016NOCI (Bari) - Giovedì sera il consiglio comunale ha approvato con 10 voti favorevoli e 5 contrari il bilancio di previsione 2016. Un adempimento importante per il quale il Comune era stato anche diffidato dal Prefetto di Bari. Un passaggio politico altrettanto importante per la maggioranza che delibera il suo terzo bilancio di previsione. Una debole prova corale dei cinque consiglieri di minoranza.

Ma andiamo con ordine. Ad inizio di seduta i consiglieri presenti sono 14 più il sindaco Nisi. Spiccano le assenze, seppur motivate, del vicepresidente del consiglio Piero Plantone (PD) e del consigliere Francesco Recchia (Movimento Politico Schittulli). Trattandosi di un appuntamento cruciale per la vita dell'amministrazione il dato non passa certo inosservato.

05 28 consiglio giuntaLa prima relazione dell'assessore Marino Gentile sulla verifica della quantità e qualità delle aree a fabbricati da destinarsi alla residenza, attività produttive e terziarie e determinazione del prezzo di cessione viene approvata velocemente con 10 voti favorevoli (compresa la consigliera indipendente Francesca Gigante) e 5 contrari (M5S, NCD, CoR, FI e UDC). Stesso scenario sul piano triennale delle alienazioni 2016/2018 la cui relazione è affidata all'assessore Lucia Parchitelli. Arrivati al terzo punto all'ordine del giorno, l'approvazione del programma triennale opere pubbliche 2016/2018, il sindaco Domenico Nisi elenca le opere inserite nel piano e per le quali vi è certezza dei finanziamenti per la loro realizzazione: € 680.000,00 per la messa in sicurezza della Scuola Positano al termine dell’anno scolastico; € 150.000,00 per il rifacimento della tribuna dello Stadio comunale “De Luca Resta”; un mutuo di € 950.000,000 per la manutenzione straordinaria delle strade urbane ed extraurbane; le reti fognarie e la pavimentazione in molte gnostre del contro storico; gli alloggi di edilizia convenzionata nell’ambito dei PIRP; il completamento dell’area dell’ex piscina comunale per un totale di € 750.000,00; la realizzazione della scala antincendio presso la Giovanni XXIII; la candidatura ad un finanziamento regionale dell’ex centro sociale di Consiglio 1via Romanazzi con un progetto da € 720.000,00; la presentazione al CONI di un progetto da 330.000,00 per l’efficientamento energetico del Palazzetto dello sport e dello stadio comunale “De Luca Resta”; la candidatura di un progetto da € 150.000,00 per apportare alcune migliore allo spazio dei Laboratori Urbani; 35.000€ per la manutenzione della villa comunale; il ponte su via Keltz. A questo punto si accendono gli animi dei consiglieri di minoranza e quella che doveva essere una semplice discussione sul nuovo piano triennale diventa l'occasione per più o meno celate interrogazioni all'amministrazione. Lobianco (FI) chiede lumi sui tempi di realizzazione e sui finanziamenti del ponte di via Keltz. Colonna (M5S) chiede conto delle manutenzioni alla villa comunale, se è prevista la videosorveglianza, ed anche della mancata relazione annuale sull'applicazione del regolamento sull'uso dei diserbanti. Conforti (NCD), restando più sul deliberato, contesta la riduzione del piano triennale a sole 11 opere e la mancanza di progettualità relativa alla riqualificazione della pubblica illuminazione e al dissesto idrogeologico e critica l'inserimento di una voce di 150.000€ per la progettazione nel piano triennale delle opere pubbliche. Nella replica il sindaco ricorda che il ponte su via Keltz sarà realizzato con fondi rimodulati da parte di Cassa Depositi e Prestiti e che la gara è in fase di avvio. Tale ponte collegherà via Keltz con l'asse viario di 05 28 consiglio mezzapesanuova realizzazione nel villaggio San Giuseppe ed il cimitero. In merito alle manutenzioni della villa comunale il sindaco ha assicurato che con i fondi stanziati si provvederà anche alla potatura dei grandi pini presenti. Per quanto concerne il dissesto idrogeologico il sindaco ha ricordato che sono stati già svolti dei sopralluoghi fra i tecnici comunali e quelli dell'autorità di Bacino. Sulla stessa questione il consigliere Mezzapesa (Noi per Nisi) ha invitato i cittadini al rispetto delle norme soprattutto quella relativa al divieto di scaricare sulla pubblica via le acque di prima pioggia. Sempre Mezzapesa ha difeso la scelta dell'amministrazione di inserire le somme per la progettazione all'interno del Piano triennale delle Opere Pubbliche. Il capogruppo PD, Fabrizio Notarnicola, "Non stiamo lasciando nulla al caso e non stiamo sottovalutando il dissesto idrogeologico. Stiamo collaborando per l'avvio dell'Unione deiComuni che avrà la possibilità di accedere a finanziamenti europei". Alla fine il provvedimento passa con 10 voti favorevoli e l'opposizione contraria.

consiglio lippolis vittorioSi passa infine al bilancio di previsione 2016 con la relazione dell'assessore Vittorio Lippolis il quale evidenzia subito i minori trasferimenti statali e l'enorme sforzo compiuto per tenere invariate tasse ed imposte per il 2016. Sul fronte delle entrate per le più importanti tasse ed imposte si registra che: l’IMU, imposta sugli immobili, resta invariata a 7,60 ‰ anche se il Comune di Noci incasserà meno risorse nel 2016 per via delle esenzioni statali per i possessori di abitazioni principali o concesse in comodato d’uso a familiari; la TARI, tassa sui rifiuti, ha tariffe invariate, con lievi rimodulazioni per famiglie, attività artigianali, commerciali e imprenditoriali; la TASI, imposta  sui servizi, confermate le aliquote dell’anno precedente (2.0 ‰ per le attività produttive, 2,30 ‰ per gli altri immobili e 2,80 ‰ per gli immobili strumentali rurali); TOSAP, nessun aumento; l’addizionale comunale IRPEF, sempre allo 0,50 ‰ ed esenzione totale per redditi fino a € 12.000,00. Sul fronte delle spese, come già dichiarato nella serata di presentazione del bilancio alla cittadinanza sono previste uscite per la redazione del PUMS (Piano Urbano della Mobilità Sostenibile), la realizzazione del Piano del Territorio Rurale, la redazione del nuovo PUG (Piano urbanistico generale) per il quale sono previsti 100.000€; la realizzazione del Piano del Suolo; importanti investimenti per la manutenzione straordinaria delle strade, la manutenzione del verde pubblico, la sistemazione straordinaria della Villa Comunale, la manutenzione straordinaria del Cimitero, il rifacimento della segnaletica orizzontale e verticale ed il lancio del Brand Noci. Garantito inoltre un fondo sociale a sostegno dei nuclei familiari ed un fondo per il micro-credito comunale a favore dei soggetti non bancabili.

consiglio mastropasquaAlle 21:30 il primo a prendere la parola e a difendere le scelte compiute col bilancio di previsione 2016 è il consigliere Giuseppe Mastropasqua (Modello Noci) sottolineando l'impegno per il finanziamento del microcredito e degli eventi culturali. Subito dopo la consigliera Angela Lobianco (FI) ha richiesto l'intervento della responsabile del settore economico, rag. Margherita D'Alena, per ricevere delucidazioni su innumerevoli voci di bilancio non avendo avuto la possibilità di discuterne in commissione bilancio ed in un intervento successivo ha chiesto quale sia la visione del paese che traspare da questo bilancio preventivo. La parola è poi passata al consigliere Giuseppe Notarnicola (UDC), da pochi mesi in minoranza, il quale ha consiglio colonnasubito attaccato la manovra di bilancio "E' un bilancio politico che tende a destra, che tende al mattone, mentre il canile non è stato ancora realizzato", e ancora "E' un bilancio politico e le assenze si notano; stasera manca parte del PD, è un brutto segnale". Notarnicola critica come inopportuni i 100.000€ per la redazione del PUG e soli 25.000€ per il microcredito "Vi invito a spendere meglio le entrate - e concludendo - dall'assessore mi aspettavo qualcosa di più". In un ulteriore intervento ha poi proposto tre emendamenti al bilancio: una richiesta evidentemente irricevibile dalla maggioranza poichè in occasione del bilancio gli emendamenti da regolamento devono essere presentati entro 10 giorni dalla seduta per essere vagliati dai revisori dei conti. Il consigliere Orazio 05 28 consiglio confortiColonna (M5S) chiede lumi sull'avviso per il servizio di igiene urbana per i prossimi 4 mesi e sul dopo TraDeCo. E sul microcredito "E' un nostro cavallo di battaglia, vorrei sapere: che farete realmente?". Il consigliere Paolo Conforti (NCD) stuzzica la maggioranza sui 150.000€ per la progettazione "E' da tre anni che li inserite a bilancio, ma ancora non si vede nulla". E poi torna sulle spese "pazze" del rendiconto 2015, i 57.000€ per il Natale a Noci, e l'esiguità dei fondi liberi da bilancio "Solo 44.000€ sono fondi liberi, oltre 1,4 milioni di euro sono avanzi vincolati". Infine sulla presentazione del bilancio "Che dire poi della presentazione del bilancio partecipato dopo averlo già approvato in Giunta e per di più a poche consiglio tinellipersone?". La parola a Mino Tinelli (Cambio per Restare) per il quale "In consiglio si fa troppa demagogia. Solo 15 giorni fa abbiamo approvato il consuntivo. La Giunta ha preparato uno schema di bilancio di previsione e quello è stato presentato alla cittadinanza, non si trattava di un bilancio partecipato". Tinelli ha ricordato che nel 2016 sono cambiati gli schemi contabili e ciò è gravato sugli uffici per una redazione puntuale e completa.  Per il consigliere Giuseppe D'Aprile (CoR) sarebbero pochi i 34.000€ previsti per il sostegno alle famiglie "Vorrei ricordare a tutti che a Noci fra pochi mesi oltre 400 famiglie termineranno la cassa integrazione e bisogna prepararsi a dare risposte concrete". Il consigliere Paolo D'Onghia (Modello Noci) ha difeso in aula il bilancio soprattutto per l'impegno sul versante della ruralità. Mariano Lippolis (Sinistra) ha evidenziato in un lungo intervento la forte adesione del preventivo alle linee programmatiche ed ha ribadito il 05 28 consiglio gigantecoraggio di aver sostenuto con questo bilancio di previstione le politiche sociali con importanti risorse. E' il turno della consigliera Francesca Gigante (Indipendente) la quale annuncia un sostegno esterno alla maggioranza dopo avere in questi mesi ascoltato le differenti posizioni "Oggi non verifico una visione politica ma di contenuto anche se rimango nella mia piena autonomia che mi porterà a valutare i provvedimenti di volta in volta". Sì al bilancio di previsione, quindi, ma con autonomia. Una posizione ben argomentata, ma che di fatto sancisce il fondamentale consiglio martellottasostegno all'amministrazione Nisi. La consigliera Anna Martellotta (Gruppo Autonomo Indipendente) si reputa "stufa i questa m inoranza che usa sempre le stesse parole - e ribatte - da una parte c'è una maggioranza più omogenea ed evoluta, anche politicamente, dall'altra una minoranza che non è cresciuta e manca di maturità politica". Bordate che innescano vivaci commenti in aula e poi conclude "Con questo bilancio vedo un paese che cresce, è un bilancio ordinato con un paese che sa consiglio notarnicoladove andare". Il capogruppo PD Fabrizio Notarnicola difende il bilancio a nome del PD, ci tiene a precisarlo, di tutto il PD, compreso Plantone. Si tratta a suo dire di "sforzi nel solco delle linee programmatiche" per i quali "lo stesso UDC dovrebbe riconsiderare il suo voto e dare sostegno a questo bilancio di previsione visto che ha sottoscritto le stesse linee programmatiche". E sul Natale a Noci rassicura "il PD si auspica un passo indietro dell'assessore sugli errori di Natale". Chiamato in causa il 05 28 consiglio notarnicola giuseppeconsigliere UDC Giuseppe Notarnicola replica per dichiarazione di voto "Voterò contro per non aver partecipato alla preparazione del bilancio. Si è preferito scegliere il singolo e non il partito. Forse vi tenete il singolo e non più il partito". In conclusione interviene il sindaco Nisi stigmatizzando le sterili polemiche della minoranza, una su tutte quella relativa alla non convocazione della commissione bilancio presieduta dallo stesso Giuseppe Notarnicola per discuterne preventivamente "tu non puoi scaricare una tua inadempienza su di noi. Dovevi convocare la commissione quando hai avuto lo schema di bilancio, avevi tutto il tempo per farlo e non l’hai fatto". Dopo quattro lunghe ore il punto relativo al bilancio di previsione è approvato alle ore 01:30 del 27 maggio 2016 con 10 voti favorevoli (Nisi, Morea, 1 PD, 1 Noci per Nisi, 1 Cambio per Restare, 1 Sinistra, 2 Modello Noci, 1 Gruppo Autonomo Indipendente, Gigante) e 5 contrari (M5S, NCD, FI, CoR, UDC). 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenta tramite Facebook

 

trovo aziende

Dalla prima pagina

Pubblicità

Pubblicità

Dulciar Natale 2017

Pubblicità

La pubblicità

Pubblicità

Ginevra
Pubblicità

Pubblicità

La pubblicità

Pubblicità

La pubblicità

Chi è on-line?

Abbiamo 227 visitatori e nessun utente online

SERVIZI

sezione-auguri sezione-vendesi sezione-necrologi

 
 
master-noci24-ballottaggio
promemoria

CONTRATTI DI QUARTIERE II

 

Il progetto: cosa prevede

Avvio del bando: 1-4-2004

Avvio lavori P.zza Garibaldi: 11-4-2012

Fine lavori P.zza Garibaldi: 30-4-2013

Approvazione convenzione: 15-07-2014

Avvio lavori per le case: ???

Sono trascorsi:

 

MUSEO DEI RAGAZZI

 

Il progetto: cosa prevede

Avvio del bando: 30-11-2005

Primo stralcio: 7-06-2011

Secondo stralcio: 7-04-2014

Avvio Terzo stralcio: 29-12-2015

Conclusione Terzo stralcio: ???

Sono trascorsi:

 

Twitter

PUMS

 

Il progetto: cosa prevede

Avvio del bando: 19-12-2014

Affidamento: 8-09-2016

Sito web dedicato al PUMS: 17-09-2016

Chiusura prima fase del PUMS: 22-12-2016

Adozione ed attuazione PUMS: ???

Sono trascorsi:

 

Facebook