Pubblicità

Pubblicità

NOCI24.it

Quotidiano on-line della città di Noci (Bari)

Sabato, 19 Settembre 2020 - 15:05

coronavirus

 lamp   La situazione del Covid-19  -->> nel Mondo   e   -->> in Italia   lamp

trovo aziende

 

roma quirinaleNOCI (Bari) - Prenderanno avvio oggi pomeriggio alle ore 15.00 le votazioni per l’elezione del nuovo capo dello stato. Dopo il novennato di Giorgio Napolitano, unico Presidente della Repubblica ad aver rivestito il ruolo due volte, da oggi i 1009 Grandi Elettori riuniti nelle camere in seduta comune inizieranno le votazioni per eleggerne il successore. Al momento a ricoprire il ruolo, ai sensi dell'art. 86, primo comma, della Costituzione fino al giuramento del nuovo Presidente, è il presidente del Senato Pietro Grasso a ricoprire la più alta carica dello stato. (in foto: Palazzo del Quirinale - Roma)

Il momento politico è storico anche per Noci. I tre senatori nocesi, Donato Bruno, Piero Liuzzi e Angela D’Onghia, prenderanno parte alle votazioni.

bruno donato onorevolePer il decano Donato Bruno non è una novità. Essendo in parlamento dal 1996 ha più volte espresso il proprio parere in merito alle elezioni dei diversi presidenti della Repubblica che si sono succeduti sino ad oggi. Stando ad alcune indiscrezioni romane il senatore azzurro potrebbe (il condizionale è d’obbligo) essere propenso ad una elezione al femminile dove spunterebbe il nome della senatrice Angela Finocchiaro, del partito democratico ma inviso al “patto del Nazareno”. Le indiscrezioni ad oggi non hanno portato né a conferme, né a smentite.

È la seconda volta, invece, per i senatori Piero Liuzzi e Angela D’Onghia dopo l'aprile del 2013 e la conferma di Napolitano al Quirinale.

liuzzi piero sindaco 05Il senatore forzista di area fittiana pensa ad un profilo di alto livello e non disdegna una candidatura in rosa. «Un presidente di esperienza, con competenze istituzionali, conoscitore della politica, con una acclarata attitudine alla mediazione e col piglio del decisore. Lo vorrei così il prossimo capo dello Stato. Tali peculiarità sono riconducibili anche ad una figura femminile e per l'Italia sarebbe un bel salto in avanti. Ma non è questione di genere. Il profilo del prossimo presidente della Repubblica risentirà degli umori del Paese senza farsene avvinghiare. Non è più tempo per la demagogia, per le promesse a tutti di tutto. La più alta carica dello Stato dovrebbe bandire la demagogia dal suo eloquio e brandire, in primis, il rispetto per le istituzioni, gli organi istituzionali e le forme organizzate della società civile; che poi significa farsi promotore presso il popolo italiano del rispetto per se stessi. E dovrà avere un occhio alla riorganizzazione delle forme di rappresentanza politica, a cominciare dai partiti. Il presidente potrà infatti incentivare da parte dei partiti e movimenti politici un processo di riflessione finalizzato al ritrovarsi in sintonia col comune sentire della Nazione. Perciò, nel nuovo settennato i partiti ritrovino le ragioni della rappresentanza e tornino a funzionare da cinghia di trasmissione delle istanze di comunità. Certo, è giunto il tempo per portare sul colle più alto di Roma un presidente di formazione liberale, di cultura moderata e riformista. In tutti i casi, sarà un uomo o una donna di alto profilo, figura sufficientemente autonoma dalle pressioni dell'esecutivo tanto da apparire - oltreché esserlo - rassicurante delle prerogative civili e democratiche di tutti gli italiani. Un presidente che parli del lavoro che non c'è imponendo al Governo ed al Parlamento la priorità delle politiche attive lavorative. Nel pieno rispetto dell'art.1 della nostra Costituzione!»

donghia angela 01Infine la Sottosegretaria all’Istruzione di elezione centrista la senatrice Angela D’Onghia: «Vorrei che il presidente fosse una persona di alto profilo che difenda i cittadini ma al contempo si possa presentare a tutti i tavoli istituzionali europei e internazionali. Una persona con la schiena dritta che non abbia scheletri nell’armadio e situazioni giudiziarie passate o pendenti, capace quindi di non abbassarsi a compromessi e di tenere il timone dritto. Il Paese è in balia di grossi problemi e non dobbiamo ritrovarci nella situazione del 2013. Non ha importanza se sia uomo o donna, contano le capacità ed il profilo da “persona perbene”. A tutti i colleghi Grandi Elettori dico di metterci il cuore e la coscienza al di là degli schieramenti e degli accordi politici. Ai cittadini chiedo di pregare per noi affinché, sulla scia del papato di Francesco, possiamo ridonare all’Italia e agli Italiani un posto di tutto rispetto nel mondo».

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenta tramite Facebook

 

trovo aziende

 

Altri hanno letto anche:

La pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

Pubblicità

La pubblicità

Pubblicità

La pubblicità

Chi è on-line?

Abbiamo 858 visitatori e nessun utente online

SERVIZI

sezione-auguri sezione-vendesi sezione-necrologi

 
 

FUORI CITTA'

Bari, cambio al vertice del Comando Legione Carabinieri “Puglia”

13-09-2020

BARI - Nella Caserma “Chiaffredo Bergia” si è tenuta giovedì sera, alla presenza del Comandante Interregionale Carabinieri “Ogaden”, Generale di...

Operazione “Prometeo”: truffa aggravata per il conseguimento di incentivi statali al fotovoltaico

13-09-2020

BARI - I Finanzieri del Comando Provinciale e del Reparto Operativo Aeronavale di Bari hanno dato esecuzione al provvedimento emesso...

Scoperto laboratorio di amfetamine: due arresti

25-08-2020

CONVERSANO - I Carabinieri della Tenenza di Mola di Bari hanno arrestato in flagranza di reato G.A., di anni 45 e...

Toritto - I Carabinieri arrestano un pluripregiudicato 42enne per resistenza a P.U. e sequestrano apparecchiature…

14-08-2020

Toritto - Nella tarda mattinata di ieri i militari della Sezione Radiomobile di Modugno hanno rintracciato e tratto in arresto F...

Spinazzola - Operazione anti-caporalato: arrestati 3 imprenditori

14-08-2020

Spinazzola - I Carabinieri del Comando Provinciale di Bari e del Nucleo Ispettorato del Lavoro, da diversi giorni impegnati sul territorio...

Operazione “#Cheguaio!”: perquisizioni della GDF di Bari

07-08-2020

BARI - Il Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria della Guardia di Finanza di Bari ha eseguito perquisizioni domiciliari in Puglia, Campania...

NECROLOGI

E' tornato alla casa del Padre Giovanni Novembre

10-06-2020

E' tornato alla casa del Padre all'età di 71 anni Giovanni Novembre. Lo annunciano la moglie Angela, i figli Giuseppe...

Ricordo di Nicola Putignano

22-12-2019

Il 18 dicembre 2019 è venuto a mancare all'affetto dei suoi cari e dell'intera città il prof. Nicola Putignano, docente...

Muore il 42enne Mirko Quarato: oggi i funerali in Chiesa Madre

24-04-2019

NOCI (Bari) - Non ce l'ha fatta a sopravvivere il giovanissimo Mirko Quarato dopo il pericoloso incidente che lo aveva...

LETTERE AL GIORNALE

DS Chiara d’Aloja: lettera aperta alla Comunità Educante

28-08-2020

LETTERE AL GIORNALE - Il nuovo anno scolastico è alle porte anche per l’Istituto Comprensivo Gallo-Positano e sarà un anno speciale...

Piero Liuzzi: "Zavoli e la sua fame di Sud"

06-08-2020

NOCI - Riceviamo e pubblichiamo questo breve ricordo del sen. Piero Liuzzi sul suo originale rapporto con Sergio ZAVOLI, parlamentare...

Auguri nonna Stella!

04-07-2020

NOCI (Bari) - Il 1 luglio 2020 nonna Stella, per tutti Stella Palattella, per le amiche e vicine di casa "Stellina...

Offese all'ing. Conforti. La replica dei giornalisti Longo e Scagliarini

05-06-2020

Riceviamo e pubblichiamo la replica dei giornalisti Giovanni Longo e Massimiliano Scagliarini al comunicato pubblicato il 23 maggio su NOCI24.it a firma...

Morea replica a Plantone

22-05-2020

NOCI - Il consigliere comunale di minoranza Stanislao Morea (Idea Noci) ha diffuso una nota in replica al comunicato del consigliere...

Per una Scuola silenziosa ed autenticamente operante

27-04-2020

LETTERE AL GIORNALE - Nel mostrare ciò che si fa, si corre sempre il rischio che la volontà di fare...