ADV

 

Piero Liuzzi: "Preoccupandoci del lavoro che manca daremo un nuovo significato al Primo Maggio"

liuzzi piero senatore 01ROMA - "Politiche del lavoro trascurate, programmazione economica d'area inesistente, spontaneismo non più in grado di sopperire alle carenze di sistema" sono fra i fattori individuati dal sen. Piero Liuzzi che "dovrebbero naturalmente destare preoccupazione e che dovrebbero sollecitare la politica, dallo Stato fino agli interventi inesistenti della Regione Puglia, dalla Città metropolitana di Bari fino alle Amministrazioni dei centri del Sud-est barese/Murgia dei trulli ancora in cerca di accordi sull'Unione dei Comuni, a mettersi intorno ai tavoli della pianificazione, della concertazione, della rappresentanza degli interessi e delle vocazioni". "Intendo lanciare un messaggio - spiega il parlamentare pugliese che con l'eurodeputato Raffaele Fitto ha fondato Direzione Italia, collocandosi saldamente nel Centro-destra - ai sindaci ed a tutta la classe dirigente che nel nostro Comprensorio potrebbero guidare un processo virtuoso di programmazione e di stimolo, di delega e di progettualità oggi quanto mai necessarie a dare al territorio una prospettiva".

"È ormai tempo che la ricorrenza del Primo Maggio - chiosa il senatore, già sindaco di Noci - assuma significati non più di festa laica occasione per una gita fuori porta, ma di momento di riflessione fra quanti hanno il lavoro, quelli che lo vedono a rischio e chi il lavoro lo cerca e dopo anni di attesa vede sfumare la prospettiva di vita e non ha quasi nessuna tutela sociale a cominciare da un reddito e dalla pensione". "Certo i sindaci e le Amministrazioni comunali - afferma Liuzzi - dovrebbero essere i principali protagonisti di questo processo, di questa nuova visione, di questo modo nuovo di vedere il ruolo di pubblico amministratore e di decisore politico-amministrativo". "Vorrei propormi come catalizzatore del processo, facilitatore del dialogo fra Enti locali ed enti sovracomunali, associazioni di imprenditori e sindacati, chiamare la Regione a mettere a disposizione risorse, non lesinarle o indulgere nella pratica dell'elemosina verso le comunità locali che, piuttosto, metteranno a disposizione intelligenze e volontà, interpreteranno le tradizioni produttive dei territori e le potenzialità di alcuni comparti, come il turismo sostenibile, l'artigianato che opera nell'impiantistica, nel recupero e nel restauro, nelle opere civili, le tecnologie informatiche, le filiere agricole come quella lattiero-casearia e dell'orto-frutta, dei servizi al turismo ed all'enogastronomia". "È importante - sottolinea il senatore - ottenere dai media sul territorio ampio appoggio, perché il processo che intendiamo promuovere non può fare a meno dell'opinione pubblica, degli apporti critici e responsabili dei soggetti deputati all'informazione ed alla comunicazione". Liuzzi si interroga: "Una domanda per tutte: nel campo dell'istruzione e della formazione della forza lavoro, ad esempio, chi sovrintende oggi all'analisi dei fabbisogni e delle tendenze occupazionali e di impresa, chi si interroga sull'impatto sociale derivante dall'incerto futuro dell'Ilva di Taranto, sulla scarsa tendenza a fare fronte comune fra artigiani e imprese, fra allevatori e trasformatori dei prodotti della terra?". Per sopperire a tali deficienze il parlamentare suggerisce "di coinvolgere, sempre a mo' d'esempio, i centri di ricerca economico-sociali che fanno capo a Confindustria Bari, Coldiretti, Confartigianato e Cia, il Politecnico e l'università di Bari, la rete delle scuole, la Caritas diocesana e le associazioni di volontariato. Non avendo oggi a disposizione dati, numeri, dimensioni dei fenomeni in atto non potremo effettuare previsioni e provare a dare risposte, particolarmente ai giovani cittadini, provare a trattenerli, offrire loro alternative all'esodo forzoso".  
"Tutti i giorni ci imbattiamo in argomenti e fatti evidenziati dalla televisione e dai social media - spiega ancora - che poco hanno a che fare con la vita reale delle persone, ci lasciamo imbrigliare da falsi obbiettivi quando, invece, dovremmo preoccuparci seriamente del domani della nostra Puglia, delle prospettive per noi e per i nostri figli, procurare loro la speranza di sopravvivere alla globalizzazione ed invertire l'ordine dei fattori: non subire le trasformazioni ma orientarle a proprio vantaggio". "La festa dei lavoratori - conclude - diverrebbe così opportunità di crescita, riflessione sul lavoro che manca e contributo alle nostre popolazioni a prendere per mano il destino".

Sen. Piero Liuzzi

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

trovo aziende

ADV

 

 

Informazione pubblicitaria

tatulli noci24 ok

 

 

Informazione pubblicitaria La pubblicità

 

 

ADV

FUORI CITTA'

Truffa di 12.000 euro in danno di un anziano. I Carabinieri di Modugno arrestano una…

31-05-2024

MODUGNO - Questa mattina, i Carabinieri della Compagnia di Modugno hanno eseguito un’ordinanza applicativa della misura cautelare “agli arresti domiciliari”, emessa...

Sigilli ad autodemolitore abusivo: sequestrata area di 11.000 mq

10-05-2024

GIOIA DEL COLLE – Nei giorni scorsi, i militari del Nucleo Investigativo di Polizia Ambientale Agroalimentare e Forestale (NIPAAF) del...

Altamura: rifiuti tombati in cava

30-04-2024

ALTAMURA - I militari coordinati dal Gruppo Carabinieri forestale di Bari, con l’ausilio del Reparto Carabinieri Parco Nazionale dell’Alta Murgia e...

Bari - Scoperto un deposito di sostanze stupefacenti. Arrestato un 24enne

23-04-2024

BARI - I Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Bari San Paolo hanno arrestato in flagranza di reato un 24enne...

Bari e Capurso: custodia cautelare nei confronti di otto persone per i reati di lesioni…

15-04-2024

BARI E CAPURSO - Nella prima mattinata di sabato i Carabinieri della Compagnia di Bari San Paolo e della Stazione CC...

GdF Bari: ordinanza di misure cautelari nei confronti di 7 persone per corruzione, turbata libertà…

10-04-2024

BARI - I finanzieri del Comando Provinciale di Bari stanno dando esecuzione a Bari e provincia a un’ordinanza applicativa di misure...

NECROLOGI

Addio a Nicola Giacovelli: lo “scalpellino" nocese che fu internato nei lager nazifascisti

11-04-2024

NOCI – La comunità nocese dice addio a Nicola Giacovelli, padre del dott. Francesco Giacovelli, uno dei nostri architetti più...

Addio a Oronzo Colucci: aveva dedicato gran parte della sua vita al volontariato

19-08-2023

NOCI – Una gravissima perdita per Noci: ci lascia Oronzo Colucci, amatissimo dalla comunità per le sue virtù di incondizionato...

Addio a Leo Morea: padre coraggio al fianco delle vittime della strada

02-08-2023

  NOCI – Ci ha lasciati il 2 agosto il nostro concittadino Leo Morea, che pur vivendo a Milano, aveva lasciato un...

Addio alla fotografa Marta Attolini: il ricordo della nipote Angela Bianca Saponari

22-07-2023

NOCI - Ci ha lasciati lo scorso 28 giugno la nota fotografa nocese Marta Attolini, figlia dell'apprezzatissimo Giovanni Attolini, da...

Ci ha lasciato Giovanni Miccolis

08-07-2023

NOCI - E' venuto a mancare all'età di 70 anni Giovanni Miccolis, dipendente comunale in quiescenza e da sempre...

Mondo del giornalismo in lutto per la scomparsa di Patrizia Nettis

30-06-2023

Alla famiglia il sentito cordoglio della redazione di NOCI24.it. NOCI - E' scomparsa all'impovviso due giorni fa all'età di 41...

LETTERE AL GIORNALE

"Contratti di Quartiere", l'opposizione contraria all'aumento del prezzo degli alloggi di edilizia convenzionata

15-06-2024

LETTERE AL GIORNALE - Riceviamo e pubblichiamo una nota politica dell'opposizione in merito all'aumento del prezzo di vendita degli alloggi...

Appuntamento mensile in biblioteca: come innamorarsi dei libri e dei luoghi che li custodiscono

30-05-2024

NOCI - Riceviamo da parte della maestra Dora Intini (e pubblichiamo con grande entusiasmo) il resoconto di una emozionante e...

Assolti dall’accusa di diffamazione “perché il fatto non sussiste”

27-05-2024

REPLICA DI PAOLO CONFORTI del 29 maggio 2024 Riceviamo e pubblichiamo. Apprendo del comunicato di Scagliarini e Longo ed al fine di...

Associazioni e comitati contro la potatura drastica degli alberi del perimetro urbano

27-02-2024

“Eco Eventi OdV” e “Comitato di quartiere via T. Fiore” hanno incontrato l’assessora Checca Tinella e il responsabile del verde Giuseppe...

Se sarà femmina chiamiamola Crimea!

26-11-2023

LETTERE AL GIORNALE - Ci sono luoghi della terra che per la loro storia, la molteplicità degli accadimenti di cui...

L'occupazione persa, una famiglia a carico e il dover ricominciare da zero dopo la pandemia:…

26-11-2023

LETTERA AL GIORNALE - Antonio (questo il nome di fantasia che gli daremo) ha voluto raccontarci la sua complessa e...