Pubblicità

Pubblicità

NOCI24.it

Quotidiano on-line della città di Noci (Bari)

MercoledÌ, 8 Luglio 2020 - 07:12

trovo aziende

 

03-04-donghiaNOCI (Bari) - Da venerdì scorso la senatrice Angela D'Onghia (in foto) è sottosegretario di stato all'istruzione e collaborerà col ministro di viale Trastevere, Stefania Giannini. Noci24.it ha intervistato il neo-sottosegretario D'Onghia per conoscere le sue priorità sulla scuola italiana.

Senatrice D'Onghia, come valuta questa sua nomina a sottosegretario all'istruzione? Se l'aspettava?

«Di sicuro sarà una bella esperienza. Sono molto contenta. Non è una cosa per la quale ho lottato, anzi giovedì quando ho avuto la notizia ero a casa ed il giorno dopo ero a Roma per il giuramento. Sono felice. Spero di poter fare tutto quello che si deve fare perchè la scuola è la base della vita di ognuno di noi ed è la base del futuro dei nostri figli e delle generazioni future. Bisogna ridare il prestigio alla scuola e spiegare ai ragazzi che la cosa importante è la cultura perchè rimane dentro di noi per sempre».  

Sa già quali saranno le sue deleghe?

«Non abbiamo ancora fatto la riunione col ministro per la suddivisione delle deleghe specifiche, penso però che lavoreremo molto insieme perchè questo non è un momento di "divisioni", ma un momento in cui bisogna condividere e poi ognuno deve tentare di portare a casa i maggiori frutti possibili nel proprio ambito». 

Quali sarebbero, secondo lei, le priorità per la scuola?

«Secondo me bisognerebbe riportare a scuola l'educazione civica, ma non come materia, bensì come base culturale fondamentale. Bisogna poi far capire ai ragazzi di oggi che la cosa importante non è saper smanettare con un telefonino o un tablet, ma avere ed assimilare veramente cultura perchè rimane dentro ognuno di noi. Però in un paese come l'Italia, da sempre culla della civiltà, negli ultimi anni tutto è andato al ribasso. Bisogna ridare prestigio alla scuola, prestigio agli insegnanti, fare in modo che gli insegnanti e le famiglie collaborino. Questo è un momento difficile non solo per il lavoro, ma anche per l'identità del nostro paese». 

Con quali risorse?

«Le risorse vanno trovate perchè la cultura è una priorità ed è fondamentale per tutti i cittadini». 

Qualcuno ha criticato le nomine dei sottosegretari da parte di Renzi perchè non "tecnicamente" competenti nei rispettivi settori:  cosa risponde?

«Fortunatamente non mi hanno chiamata a scuola per insegnare perchè non ne sarei capace. Avrei detto "scusate, non è il mio compito". Però la scuola secondo me ha bisogno di organizzazione e poi bisogna avvicinare questa scuola al mondo del lavoro perchè il grande problema che abbiamo in Italia è quello della disoccupazione giovanile, forse anche perchè la scuola è completamente distante dal mondo del lavoro. Penso che in questo ci sono riforme da fare insieme anche la ministero del lavoro. Bisogna trovare sinergie nuove e semplificare: non è possibile che un artigiano non possa mai avere nel periodo estivo, senza grande complicazione, un ragazzo per insegnargli il mestiere. Perchè noi siamo il paese delle piccole e medie imprese, che sono il 92% delle imprese italiane, ma è complicatissimo fare gli stage». 

Lei è il secondo sottosegretario nella storia repubblicana di Noci, dopo il senatore Nicola Fusillo negli anni novanta: è orgogliosa?

«Sono orgogliosa perchè sono una donna, perchè sono una mamma, perchè non ho mai lottato per queste cose, perchè penso che questo possa dare a tutti l'idea che nella vita se si ha la schiena dritta, se si è delle persone perbene, si può ambire a tutto. Sono orgogliosa anche per chi ha creduto in me, per le persone che mi sono state sempre vicino, per le persone che mi hanno voluto bene ed accompagnato nella mia vita». 

Quali saranno i suoi primi passi sul territorio dopo questa nomina?

«Intendo far presto una visita alle scuole di Noci ed agli insegnanti del territorio. Credo sia doveroso salutarli e partire dall'ascolto delle loro istanze». 

 

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenta tramite Facebook

 

trovo aziende

 

Altri hanno letto anche:

La pubblicità

Pubblicità

hubberia 1
Pubblicità

Pubblicità

Ginevra
Pubblicità

Pubblicità

La pubblicità

Pubblicità

La pubblicità

Chi è on-line?

Abbiamo 700 visitatori e nessun utente online

SERVIZI

sezione-auguri sezione-vendesi sezione-necrologi

 
 

FUORI CITTA'

Operazione “ECLISSI” dei Carabinieri della Compagnia di Monopoli: 6 arresti

06-07-2020

BARI - Dalle prime ore dell’alba, i Carabinieri della Compagnia di Monopoli, coadiuvati dal Nucleo Cinofili e dallo Squadrone eliportato Cacciatori...

Corato - Sfruttamento della prostituzione: arrestate due donne

04-07-2020

Corato (Bari) - Sono due le donne arrestate nei giorni scorsi dalla Stazione Carabinieri di Corato, un’italiana 45enne e una marocchina...

False polizze fideiussorie e assunzioni in cambio di voti

01-07-2020

La Guardia di Finanza esegue perquisizioni disposte dalla Procura della Repubblica di Bari BARI - Nella mattinata odierna i Finanzieri del...

Triggiano - Un arresto per rapina

01-07-2020

TRIGGIANO (Bari) - I Carabinieri del Sezione Radiomobile della Compagnia di Triggiano (BA), hanno arrestato, in flagranza di reato, un noto...

Putignano - Carabinieri sequestrano armi e droga, 2 arresti

30-06-2020

PUTIGNANO (Bari) - I carabinieri del Comando Provinciale di Bari, coadiuvati da unità cinofili, dai militari dello Squadrone Eliportato Cacciatori Puglia...

GIOIA DEL COLLE - Sequestro di circa 2,5 milioni di euro nei confronti di imprenditore…

23-06-2020

GIOIA DEL COLLE - Finanzieri della Tenenza di Gioia del Colle hanno eseguito a Bari, Gioia del Colle, Policoro (PZ)...

NECROLOGI

E' tornato alla casa del Padre Giovanni Novembre

10-06-2020

E' tornato alla casa del Padre all'età di 71 anni Giovanni Novembre. Lo annunciano la moglie Angela, i figli Giuseppe...

Ricordo di Nicola Putignano

22-12-2019

Il 18 dicembre 2019 è venuto a mancare all'affetto dei suoi cari e dell'intera città il prof. Nicola Putignano, docente...

Muore il 42enne Mirko Quarato: oggi i funerali in Chiesa Madre

24-04-2019

NOCI (Bari) - Non ce l'ha fatta a sopravvivere il giovanissimo Mirko Quarato dopo il pericoloso incidente che lo aveva...

LETTERE AL GIORNALE

Auguri nonna Stella!

04-07-2020

NOCI (Bari) - Il 1 luglio 2020 nonna Stella, per tutti Stella Palattella, per le amiche e vicine di casa "Stellina...

Offese all'ing. Conforti. La replica dei giornalisti Longo e Scagliarini

05-06-2020

Riceviamo e pubblichiamo la replica dei giornalisti Giovanni Longo e Massimiliano Scagliarini al comunicato pubblicato il 23 maggio su NOCI24.it a firma...

Morea replica a Plantone

22-05-2020

NOCI - Il consigliere comunale di minoranza Stanislao Morea (Idea Noci) ha diffuso una nota in replica al comunicato del consigliere...

Per una Scuola silenziosa ed autenticamente operante

27-04-2020

LETTERE AL GIORNALE - Nel mostrare ciò che si fa, si corre sempre il rischio che la volontà di fare...

Vito Plantone: "Andrà tutto bene"

15-03-2020

COMUNICATO - Ci sentivamo invincibili. Pensavamo che il mondo fosse controllabile semplicemente dal nostro salotto di casa e tenendo tra...

“Ed elli avea del cul fatto trombetta”

13-03-2020

LETTERE AL GIORNALE - "Perché mi serve un nemico?" chiese Paperone a Rockerduck. Il mio è la pigrizia che combatto...