Pubblicità

Pubblicità pub noci24 01

Pubblicità Assinotar 2017 luglio 1

NOCI24.it

Quotidiano on-line della città di Noci (Bari)

- -

01 13 carnevaleBARI -  «Nella strategia di promozione della Puglia sul piano culturale e turistico il Carnevale di Putignano è uno dei grandi eventi su cui la Regione ha deciso di puntare – ha spiegato Loredana Capone, Assessore Regionale all’Industria Turistica e Culturale. Noi cerchiamo di guardare a tutto il territorio regionale per mettere insieme in rete e valorizzare quelle iniziative, big events come si dice, che possano costituire di per sé un pretesto di viaggio nella nostra terra. Il Carnevale di Putignano è certamente uno di questi.

Un appuntamento che ripropone la tradizione, ma che sa evolversi ogni anno. Un evento che contribuisce a rafforzare quella immagine della Puglia autentica per le sue tradizioni ancora vere e sentite, ma anche contemporanea perché sa rivisitare le sue tradizioni per parlare ad un pubblico sempre più vasto ed internazionale. Il Carnevale di Putignano viene rilanciato  ogni anno con caratteristiche sempre più attrattive ed è per questo che è diventato un segno di riconoscimento  del territorio ed un potente attrattore turistico».

Fervono, dunque, i preparativi negli hangar dove i maestri cartapestai, presentati i bozzetti dei carri che quest’anno si ispirano al tema della diversità, stanno completando opere mastodontiche che della satira e della storia moderna fanno le loro chiavi di lettura e la comunità è già pronta a diventare meta di turisti e di appassionati.

«Siamo pronti per scrivere una nuova storia moderna che è vecchia di 622 anni» ha commentato Giampaolo Loperfido, presidente della Fondazione Carnevale di Putignano. «Il Carnevale è ormai una manifestazione pop, ma è anche una tradizione che si rinnova e si evolve ogni anno – ha spiegato il sindaco di Putignano Domenico Giannandrea - un attrattore turistico che richiama nella cittadina di Putignano un pubblico sempre più numeroso. Un appuntamento legato a quelli che sono i riti caratteristici, ancora sentiti e celebrati, e che non perde di vista l'innovazione, la novità

La diversità

Un tema attuale quello della diversità, scelto per l’edizione 2016 del Carnevale; la diversità, intesa come ossimoro dell’esistenza, come valore, come risorsa e anche come diritto. «Un tema con il quale ci siamo dovuti confrontare parecchio soprattutto in quest’ultimo anno – spiega Giampaolo Loperfido, Presidente della

Fondazione del Carnevale di Putignano. Un tema ampiamente affrontato in diversi contesti finanche in quello religioso. Spesso si ha timore del diverso, finchè non lo si conosce e in un mondo cosmopolita come quello attuale è importante apprendere e arricchirsi dal prossimo. Molti ne parlano della diversità, la nostra sfida è invece raccontarla e metterla in scena attraverso le Maschere che rivestono un ruolo quasi pedagogico».

Sette i carri che fanno capo ad altrettante associazioni che sfileranno nel corso dei quattro appuntamenti previsti anche quest’anno nel cuore di Putignano a partire dal 24 gennaio: “Non tutti i Gulliver vengono per nuocere” a cura dell’associazione cArteinregola; “Miseria e Nobiltà (‘A livella)” dell’associazione Arcas Franco Giotta; “Senza identità (il vento a volte viene da Sud)” dell’associazione La Maschera; “Una per tutti, tutti in una” dell’associazione Carta..Pestando – gruppo N.G.M.; “Un solo Dio” dell’associazione Carta & colore. Sette quadri, sette mise en place in cartapesta in cui si indagano temi profondi e attuali.

Il programma

Quattro sfilate, due diurne (domenica 24 gennaio e domenica 7 febbraio ore 11,00) e due serali (sabato 30 gennaio e martedì 9 febbraio ore 19,00), tredici Gruppi Mascherati, Cinque Maschere di carattere e più di cinquanta appuntamenti che renderanno vivo il cuore di Putignano nei ben noti giovedì a tema ma anche nei suggestivi appuntamenti N’ de Jos’r, quelli che un  tempo erano i sottani, dove oggi ci si ritrova all’insegna della festa.

Tanti gli appuntamenti previsti dal cartellone che porta la firma di Never Before Italia con la direzione artistica di Fabio Di Credico. «Quest’anno presentiamo un format nuovo e dal grande appeal, il Carnevale Possibile che segue la già fortunata partnership con il Festival del Libro possibile che quest’estate, in occasione della  kermesse del libro, ha visto la partecipazione del carro che ha vinto la scorsa edizione del Carnevale»  spiega il direttore artistico.

Sono previsti, quindi, tre appuntamenti con i libri. Si comincia il 23 gennaio (ore 19,00 – Chiostro del Comune in via Roma, 8) con Luca Bianchini con Dimmi che credi al destino, il 29 gennaio (ore 20,00 – Chiostro del Comune in via Roma, 8) si prosegue con Dario Vergassola con La ballata delle acciughe che sarà presentato dall’attore e showman Mauro Pulpito con la presenza di Rosella Santoro e si concluderà il 5 febbraio (ore 18,30 – Chiostro del Comune via Roma, 8) con lo scrittore di favole per bambini Paolo Comentale con Avvoltoio Giovanni e lo scuolabus.

Appuntamenti culturali e grandi feste di piazza faranno da cornice e scenario al più lungo Carnevale d’Europa. Due i big events che vedranno la partecipazione di Gabry Ponte disk jokey internazionale (primo degli italiani nel ranking mondiale dei dj’s) e membro degli Eiffel 65, con i quali ha venduto oltre dieci milioni di dischi nel mondo e dello Zoo di 105 con tutto il carico di parodie, scherzi e buona musica della fortunata trasmissione, campione di ascolti, in onda su Radio 105.

Anche quest’anno torna Farinella tra i banchi un progetto di approfondimento e intrattenimento rivolto alle scuole primarie sulla tematica principe del Carnevale di Putignano: la Maschera. Il punto di partenza è Farinella, la maschera disegnata da Mimmo Castellano l’illustratore che nel 1953 ne ha dato

tratto e colori. È questo un modo per conoscere, dalla voce della Maschera, aneddoti legati alla storia di questo personaggio; ad avvalorare tale happening culturale, la presenza del Presidente della Fondazione, Giampaolo Loperfido che analizzerà gli aspetti, tra folklore e semiotica, della maschera stessa.

Ma il Carnevale è anche un punto di vista tutto personale dalla grande sensibilità, quello dell’obiettivo di Dino Frittoli che il 21 gennaio (mostra open air in Corso Umberto I) inaugurerà La fabbrica di cartapesta (La vita, la notte e il lavoro dei cartapestai del Carnevale di Putignano) – la mostra curata da Laura Labate per Never Before Italia. Negli scatti del fotografo professionista putignanese è stato raccolto quel dietro le quinte, quella vita che inizia ad animarsi col calare del buio all’interno degli hangar dove le mani esperte dei cartapestai danno vita alle maschere e ai carri.

A Braccialetti Rossi il riconoscimento de Il Re del Carnevale

Ogni anno la Fondazione destina un riconoscimento morale a chi si è distinto nell’ambito di iniziative solidali, a chi è riuscito a strappare un sorriso nonostante le tante difficoltà.  Mentre lo scorso anno il riconoscimento Re del Carnevale è stato assegnato al Dottor Sorriso, una onlus che si occupa di clownterapia, per l’edizione 2016 del Carnevale di Putignano, la scelta è stata unanime ed è ricaduta sui ragazzi della fiction “Braccialetti Rossi”, la serie televisiva di Raiuno prodotta da Palomar, giunta alla terza edizione (la nuova serie andrà in onda in primavera). Il progetto, girato in Puglia con il sostegno dell’Apulia Film Commission, ha avuto il merito di raccontare con il sorriso, la vita di un gruppo di teenager costretti ad una lunga degenza in ospedale, diventando fenomeno generazionale e fonte d’ispirazione per tantissimi ragazzi.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenta tramite Facebook

 

trovo aziende

Dalla prima pagina

Pubblicità

Pubblicità

Dulciar Natale 2017

Pubblicità

La pubblicità

Pubblicità

Ginevra
Pubblicità

Pubblicità

La pubblicità

Pubblicità

La pubblicità

Chi è on-line?

Abbiamo 228 visitatori e nessun utente online

SERVIZI

sezione-auguri sezione-vendesi sezione-necrologi

 
 
master-noci24-ballottaggio
promemoria

CONTRATTI DI QUARTIERE II

 

Il progetto: cosa prevede

Avvio del bando: 1-4-2004

Avvio lavori P.zza Garibaldi: 11-4-2012

Fine lavori P.zza Garibaldi: 30-4-2013

Approvazione convenzione: 15-07-2014

Avvio lavori per le case: ???

Sono trascorsi:

 

MUSEO DEI RAGAZZI

 

Il progetto: cosa prevede

Avvio del bando: 30-11-2005

Primo stralcio: 7-06-2011

Secondo stralcio: 7-04-2014

Avvio Terzo stralcio: 29-12-2015

Conclusione Terzo stralcio: ???

Sono trascorsi:

 

Twitter

PUMS

 

Il progetto: cosa prevede

Avvio del bando: 19-12-2014

Affidamento: 8-09-2016

Sito web dedicato al PUMS: 17-09-2016

Chiusura prima fase del PUMS: 22-12-2016

Adozione ed attuazione PUMS: ???

Sono trascorsi:

 

Facebook