Pubblicità

Pubblicità pub noci24 01

Pubblicità Assinotar 2017 luglio 1

NOCI24.it

Quotidiano on-line della città di Noci (Bari)

- -

02 17conferenzastampamaggioranza2NOCI (Bari) - Chiarezza sull’attività amministrativa, riflessioni politiche, appelli ai partiti. Ci sono volute più di due ore ieri mattina perchè la maggioranza dell’attuale amministrazione Nisi comunicasse alle orecchie della stampa alcune considerazioni che riguardano la propria attività, ultimamente sempre più oggetto di attenzione mediatica soprattutto sulle piattaforme social. Ed è stato così che, attorniati da consiglieri comunali, segretari ed esponenti di partito, il Sindaco Nisi il presidente Morea ed il vicesindaco Gentile, si sono voluti ampiamente esprimere per “correggere” aspetti che attengono alcuni argomenti amministrativi, sin troppo dilaniati e “distorti” solo da una parte dell’opposizione.

02 17conferenzastampamaggioranzaACCORDO PROGRAMMATICO - Non per interesse personale, tantomeno per attaccamento alle poltrone. Il primo punto su cui si sono voluti esprimere il sindaco Nisi ed il presidente Morea con il pieno appoggio dei presenti (il vicesegretario del Partito Democratico Marta Jerovante, l’assessore alla cultura Lorita Tinelli, il consigliere di Sinistra Mariano Lippolis, il segretario PD Vito Plantone, il consigliere Giuseppe Mastropasqua, il vicesindaco Marino Gentile, il consigliere Fortunato Mezzapesa, il consigliere Anna Martellotta ed il pubblico di uditori composto da Anastasio Fusillo - già segretario PD - Domenico Curci - candidato alle amministrative 2013 con Modello Noci) è stato quello dell’accordo programmatico fra le due coalizioni, scaturito all'indomani delle elezioni 2013. Accordo scaturito dopo aver scelto quale delle due strade intraprendere, una volta difronte alla consapevolezza del voto dei cittadini i quali, all’epoca, si espressero definendo il sindaco proveniente dalla coalizione Testa cuore Noci ed un’ampia maggioranza proveniente dalla coalizione Noci2020. Consapevolezza questa, come ha ben chiarito il presidente Morea, alla quale gli eletti erano stati chiamati a rispondere dovendo decidere se andare nuovamente al voto o garantire governabilità al paese, mediante accordo che avrebbe poi scaturito l’anatra zoppa ormai così definita. Governabilità da subito raggiunta, ha chiarito sempre Morea, perchè sostenuta dall’intera coalizione a suo supporto che però “ha cominciato a vacillare dal momento in cui qualcuno premeva affinché gli venisse assegnato il ruolo di presidente del consiglio per ragioni legate a quantità di voti raccolti”. Non un cruccio personale quindi, ha più volte sottolineato Morea venendo a specificare il motivo dell’accordo programmatico, ma una scelta condivisa dall’intera coalizione, Paolo Conforti compreso. “Accordo lodato da Roma” ha concluso Morea battendosi su questo aspetto, “visto il coraggio che si è avuto nel garantire governabilità al paese”. E non sarebbero bastate sole due ore per elencare tutti i provvedimenti attuati che lo stesso sindaco ha cominciato ad elencare (collaudo delle condotte fognarie a villaggio San Giuseppe di recente attuazione dopo anni di attesa, gli investimenti alle scuole, l’impianto di raccolta delle acque piovane, il nuovo piano della mobilità la cui bozza per un modello di sperimentazione sarà oggetto del prossimo consiglio comunale, i diversi interventi in ambito sociale, interventi in ambito rurale etc).

02 17conferenzastampamaggioranza1CANILE - Non potevano mancare, viste le recenti vicissitudini presso la scuola rurale situata nei pressi di Masseria Mansueto, i commenti in merito al canile definito “lager” sui social network in seguito al sopralluogo effettuato dal consigliere Conforti. Sopralluogo che è finito facendo pervenire, ad un’associazione, che ha sempre lavorato in silenzio per la comunità senza beccarsi un euro dalle casse comunali, una sanzione amministrativa importante. “Chi si candida a governare il paese” ha commentato Nisi, “queste cose dovrebbe già saperle e non dovrebbe scoprirlo solo ora; o quanto meno si sforzasse di avanzare proposte in consiglio comunale piuttosto che fare opposizione andando a chiamare programmi televisivi come Striscia la notizia, Luciano, etc. per parlare di questioni, come Lago Milecchia per esempio, sulla quale avremo con molta probabilità un manto stradale eco-compatibile. Il consigliere Conforti ha messo in campo una modalità di opposizione all’amministrazione spregiudicata. Ecco perchè ci stiamo preoccupando di come le cose vengono dette”.

STILE DEL DIBATTITO POLITICO: L’APPELLO - Confronto politico di bassa qualità e per nulla in linea con la tradizione della dialettica nocese. Su questo argomento, più di tutti gli altri, Nisi, Morea e Gentile si sono espressi sicuri e senza mostrare alcuna ombra di dubbio: sul fatto cioè che per lungo tempo nella storia Noci è stata luogo di scontro politico e di dialogo sempre costruttivo. Ultimamente invece, hanno dichiarato, si assiste ad una caduta di stile che sfocia nella mancanza del rispetto delle persone. “Questa conferenza stampa” ha anche dichiarato Vito Plantone (segretario PD) “è stata convocata per difendere non solo l’amministrazione e la maggioranza di cui faccio parte, ma per difendere la politica in generale. In 10 anni di militanza nel mio partito ho imparato il rispetto dell’avversario politico: mai si era arrivati a screditare le persone. Ed è bene chiarire che questo modo di fare appartiene solo ad una parte specifica della minoranza. Questo è inaccettabile. Ed in questo hanno piena responsabilità anche i giornali perchè non possono permettersi di rimbalzare false notizie: avete anche voi un codice deontologico che ve lo chiede. Lancio un appello a tutte le forze politiche che devono prendere posizione rispetto ad un determinato modo di agire. Mi aspetto dai Senatori di questo paese una posizione in difesa della politica. Anche Fratelli d’Italia sta subendo una convergenza reazionaria che porta a distruggere la politica; lo dimostra l’ultimo tazebao pubblicato in cui si è lasciato intendere che lo staff del Sindaco avesse ricevuto avvisi di garanzia, diffamandola senza motivo”. Ed ancora Morea: “Siamo stati anche accusati di aver cambiato casacca: non lo accetto da chi ha provato più volte ad entrare in maggioranza. Noi non viviamo di politica. Forse qualcun altro si”.

AVVISI DI GARANZIA, RICOVERO “SGOBBA”, VITTORIO LIPPOLIS - Il primo a tirar fuori l’argomento, il presidente Morea: “Quando uscirà la verità sul quel fatto, chi ha ingiustamente accusato i tre componenti dell’amministrazione del ricovero si dovrà vergognare e mi auguro che venga trasferito in un’altra città. Qui si sta giocando con la pelle delle persone. E’ partito un linciaggio morale anche nei confronti della famiglia di Vittorio Lippolis e dei fratelli Angelo e Giovanna per un fatto che non ha nulla di politico. Peraltro se Vittorio non fosse stato assessore oggi non ci sarebbe stata tutta questa diatriba. Non tutti abbiamo condiviso le dimissioni di Vittorio, ma bene ha fatto a fare un passo indietro per non intaccare l’attività amministrativa. Esprimo piena solidarietà nei suoi confronti. L’ultimo appello che voglio fare è: “ripristiniamo un minimo di legalità nei rapporti per tornare a fare politica sana”. Chissà perchè da settembre 2015 l’atteggiamento da costruttivo è diventato distruttivo”.

A tal proposito anche Nisi ha voluto dire la sua: “Ho dichiarato più volte che, per fatti legati all’attività amministrativa, non sapevo che qualcuno fosse stato raggiunto da avvisi di garanzia. Ovviamente non si è perso tempo per dire che dico bugie. Vittorio, per rispetto delle istituzioni e per tirare l’amministrazione fuori dalle problematiche ha fatto un passo indietro E ci tengo a dire che da questo momento in poi chi dovrà rispondere legalmente di qualcosa lo farà nelle sedi competenti. Lancio un appello a Conforti: se ha qualcosa da dire, si alzasse in consiglio e facesse proposte. Se ha voglia di candidarsi alla guida della città cominciasse a fare programmi. I voti non si prendono demolendo personalmente gli altri, ma con le idee e le proposte”.

ASSESSORATO E RICOMPOSIZIONE GIUNTA - Alla luce delle dimissioni di Vittorio Lippolis, il Sindaco ci ha dichiarato che per il momento non è prevista la nomina di altri assessori. I carichi di lavoro saranno redistribuiti fra consiglieri ed assessori che al momento hanno necessità di confrontarsi sul lavoro soprattutto in prossimità del preventivo del bilancio”. “Ringraziamo infine Vittorio Lippolis per l’impegno profuso in questa amministrazione ed anche io esprimo solidarietà nei suoi confronti, perchè rispettiamo le persone. Lui stesso ha voluto mantenere quanta più discrezionalità possibile essendoci un istituto religioso di mezzo”. “Per quel che riguarda il ricovero Sgobba invece, il presidente D’Elia mi aveva informato della situazione ma trattandosi di un organismo su cui noi esercitiamo solo il diritto di nomina e di una presunta violenza privata, questa non intaccava l’attività amministrativa”.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenta tramite Facebook

 

trovo aziende

Dalla prima pagina

Pubblicità

Pubblicità

La pubblicità

Pubblicità

Ginevra
Pubblicità

Pubblicità

La pubblicità

Pubblicità

La pubblicità

Chi è on-line?

Abbiamo 149 visitatori e nessun utente online

SERVIZI

sezione-auguri sezione-vendesi sezione-necrologi

 
 
master-noci24-ballottaggio
promemoria

CONTRATTI DI QUARTIERE II

 

Il progetto: cosa prevede

Avvio del bando: 1-4-2004

Avvio lavori P.zza Garibaldi: 11-4-2012

Fine lavori P.zza Garibaldi: 30-4-2013

Approvazione convenzione: 15-07-2014

Avvio lavori per le case: ???

Sono trascorsi:

 

MUSEO DEI RAGAZZI

 

Il progetto: cosa prevede

Avvio del bando: 30-11-2005

Primo stralcio: 7-06-2011

Secondo stralcio: 7-04-2014

Avvio Terzo stralcio: 29-12-2015

Conclusione Terzo stralcio: ???

Sono trascorsi:

 

Twitter

PUMS

 

Il progetto: cosa prevede

Avvio del bando: 19-12-2014

Affidamento: 8-09-2016

Sito web dedicato al PUMS: 17-09-2016

Chiusura prima fase del PUMS: 22-12-2016

Adozione ed attuazione PUMS: ???

Sono trascorsi:

 

Facebook