Pubblicità

Pubblicità pub noci24 01

Pubblicità Assinotar 2017 luglio 1

NOCI24.it

Quotidiano on-line della città di Noci (Bari)

- -

giunta-comunale-bilancio-bozza-2010NOCI (Bari) - Nel primo incontro pubblico aperto alla società civile sul bilancio di previsione 2010 si scopre che l'entità della manovra finanziaria per il 2010 sarà di 74.580.525 euro, lievemente inferiore rispetto ai 78.220.730,42 milioni di euro della manovra dello scorso anno. Lunedì 19 aprile si è incominciato a parlare di questa manovra imponente che risente degli investimenti resi possibili dai finanziamenti dei Contratti di Quartiere e di alcune opere del Piano Strategico Valle d'Itria.

A presenziare la serata il sindaco Piero Liuzzi, l'ass. all'infrastrutturazione e vice-sindaco Stanislao Morea, l'ass. al bilancio e fiscalità locale Gianni Schiavone, ed anche l'ass. alle attività produttive Michele Liuzzi (presente nonostante i palesi attriti fra la lista Noci per Noci del quale Liuzzi è espressione in Giunta). Nella sala di Musica di via Calvario inoltre erano presenti l'ass. Argenta e i consiglieri di maggioranza Conforti, Miccolis e Notarnicola e di minoranza, Tinelli. Presenti inotre esponenti del PD locale, di Io Sud, del PRC, oltre ai responsabili di settore comunali, ai presidenti delle associazioni di categoria, culturali e di volontariato. Come richiesto dal pubblico in sala, ed accolto dagli amministratori, lunedì 26 aprile, sempre alle ore 19, ci sarà un secondo incontro per poter approfondire le scelte di spesa dell'amministrazione. Impegno del Sindaco sarà quello di far pubblicare sul sito web comunale la bozza di bilancio per dare l'occasione ai cittadini di prendere visione dei contenuti e poter, quindi, contribuire alla discussione. Un bel passo in questa quarta presentazione del bilancio dell'era Liuzzi.

SCHIAVONE - All'ass. al Bilancio è toccato il compito di presentare il bilancio di previsione entrando nello specifico delle singole voci e lo ha fatto leggendo una relazione molto dettagliata. Punto centrale delle scelte dell'amministrazione è stata la volontà di "mantenere inalterate le tasse con l'obiettivo di non appesantire il prelievo fiscale dei cittadini. L'ente - prosegue Schiavone - non ha attivato nessuna imposta di scopo perchè intende recuperare fondi necessari agli investimenti attraverso il POR Puglia 2007-2013, fondi comunitari, statali ed anche Cipe. Ed in questo anno si sono avviate le procedure per i Contratti di quartiere e per i PIRP (Piano integrato per il recupero delle periferie)". Schiavone è poi passato all'analisi del bilancio. Noi l'abbiamo ricostruito per voi lettori, in assenza di supporti cartacei. speriamo di aver fatto un buon lavoro. L'ass. Schiavone si è impegnato a pubblicare presto il bilancio sul sito in modo da confrontare e controllare le cifre per l'incontro del 26 aprile.
Puntando sulla nostra capacità di attenzione possiamo affermare serenamente, quindi, che la stima totale delle entrate è di 74.580.525 euro, così ripartita:

(confronta il bilancio 2009)

 

5.395.896

7,23%

entrate tributarie

4.445.960

5,96%

entrate derivanti da contributi e trasferimenti correnti dello stato, della regione e di altri enti pubblici

607.450

0,81%

entrate extratributarie

59.368.718

79,60%

entrate derivanti da alienazioni da trasferimenti di capitali e da riscossioni di crediti

800.000

1,09%

entrate derivanti da accensioni di prestiti

3.962.500

5,31%

entrate per servizi per conto terzi

 

Sul fronte della spesa abbiamo i 74.580.525 euro così impegnati:

10.325.959

13,85%

spese correnti

59.711.304

80,06%

spese in conto capitale

580.762

0,78%

spese per rimborso di prestiti

3.962.500

5,31%

spese per servizi per conto di terzi

 

 

ANALISI DI ENTRATE ED USCITE - Schiavone inoltre sottolinea che l'aliquota ICI è pari al 5% sulla prima casa e quella sugli altri immobili, comprese le aree fabbricabili al 6,5%. Vengono mantenuti gli sgravi fiscali previsti negli anni precedenti. Tarsu, Tosap e imposta sulla pubblicità invariati. Tra le spese consolidate Schiavone sottolinea gli obiettivi dell'amministrazione: "la sistemazione del patrimonio comunale, spese per la comunicazione istituzionale, spesa per il sito web (e qui Schiavone fa un inciso in cui annuncia la presentazione alla cittadinanza entro la fine del mese o massimo metà maggio ndr), l'organizzazione del consiglio comunale dei ragazzi, l'informatizzazione dell'archivio storico, attività relativa alle politiche del lavoro, innovazione tecnologica dell'ente, servizio di catalogazione libraria, rassegna estiva "Un Palco in collina", manifestazioni di NociEstate, progetto di danzaterapia, installazione sculture, sportello autoimprenditorialità e informagiovani, valorizzazione del territorio comunale tramite produzioni cinematografiche, arredo urbano, banda musicale, concorso internazionale di clarinetto, percorsi in masseria, Uten, servizio civico anziani, servizio taxi sociale, organizzazione sagre autunnali, fiera della murgia, mostra bovina interregionale, mostra mercato del cavallo murgese, forum attività produttive, gestione risorse umane e strumentali".

ACCERTAMENTO TARSU E ICI - L'aumento del costo della nettezza urbana, poi, quest'anno sarà coperto dal maggior gettito TARSU dovuto all'accertamento fiscale avviato nel 2009 " e continueremo nel 2010 - sostiene Schiavone - anche per quanto riguarda l'ICI relativa al 2005-2006-2007-2008-2009, perchè crediamo che dobbiamo pagare tutti le tasse in modo uguale. Solo così avremo fondi necessari per programmare nuovi investimenti o per ridurre le tasse".

giunta-comunale-bilancio-bozza-2010-2CONCORSI PUBBLICI - Nel 2009 sono stati collocati a riposo 6 unità lavorative e per il 2010 "l'amministrazione intende bandire il concorso pubblico per la copertura di un posto a tempo indeterminato di n° 1 assistente sociale e di n° 1 istruttore contabile ragioniere. Per le assunzioni a tempo determinato o per le collaborazioni coordinate e continuative in bilancio ci sono le somme per 3 autisti di scuolabus, vigili urbani trimestrali, 2 operai per i servizi cimiteriali, 3 unità lavorative per lavoratori autonomi con compensi inferiori ai 5.000 euro.

SPESA SOCIALE - Fondi sono previsti per l'e-government, per il protocollo informatico e per l'informatizzazione dei servizi. Fondi per il contenzioso tra privati e comune. Fondi per i servizi sociali, per il Piano Sociale di Zona, per i minori, per i nuclei a basso reddito ed in difficoltà, interventi a sostegno della genitorialità familiare, intervenmti a favore di famiglie affidatarie, sostegno alla domiciliarità per anziani e disabili, interventi di integrazione sociale per disabili, interventi per attività socio-ricreative per minori.

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenta tramite Facebook

 

trovo aziende

Dalla prima pagina

Pubblicità

Pubblicità

Dulciar Natale 2017

Pubblicità

La pubblicità

Pubblicità

Ginevra
Pubblicità

Pubblicità

La pubblicità

Pubblicità

La pubblicità

Chi è on-line?

Abbiamo 266 visitatori e un utente online

SERVIZI

sezione-auguri sezione-vendesi sezione-necrologi

 
 
master-noci24-ballottaggio
promemoria

CONTRATTI DI QUARTIERE II

 

Il progetto: cosa prevede

Avvio del bando: 1-4-2004

Avvio lavori P.zza Garibaldi: 11-4-2012

Fine lavori P.zza Garibaldi: 30-4-2013

Approvazione convenzione: 15-07-2014

Avvio lavori per le case: ???

Sono trascorsi:

 

MUSEO DEI RAGAZZI

 

Il progetto: cosa prevede

Avvio del bando: 30-11-2005

Primo stralcio: 7-06-2011

Secondo stralcio: 7-04-2014

Avvio Terzo stralcio: 29-12-2015

Conclusione Terzo stralcio: ???

Sono trascorsi:

 

Twitter

PUMS

 

Il progetto: cosa prevede

Avvio del bando: 19-12-2014

Affidamento: 8-09-2016

Sito web dedicato al PUMS: 17-09-2016

Chiusura prima fase del PUMS: 22-12-2016

Adozione ed attuazione PUMS: ???

Sono trascorsi:

 

Facebook