Pubblicità

Pubblicità pub noci24 01

Pubblicità Assinotar 2017 luglio 1

NOCI24.it

Quotidiano on-line della città di Noci (Bari)

- -

Randagi,Noci,NOCI (Bari) – Parte ufficialmente la campagna di lotta al randagismo del Comune di Noci. Con due avvisi pubblicati sul portale web comunale infatti, l’amministrazione dà la possibilità a 40 cani padronali di essere sterilizzati gratuitamente. Grazie ad un contributo della Regione Puglia pari a 4.000 euro infatti saranno finanziati quaranta interventi di sterilizzazione canina per il valore di 100 euro l’uno. Il contributo sarà destinato a proprietari di cani con residenza a Noci e il cane dovrà essere regolarmente identificato con microchip ed essere iscritto all’anagrafe canina regionale.

Nel bando vengono specificati anche i criteri di priorità con cui vengono assegnati i contributi, le modalità e i termini di presentazione della domanda e tutte le informazioni necessarie (leggi bando) . Inoltre è stato pubblicato il bando rivolto a tutti i medici veterinari per la creazione di una short list. In questa lista saranno inseriti tutti i veterinari che, in convenzione con il Comune di Noci, procederanno alla sterilizzazione dei cani (leggi bando).

lippolis mariano 01Abbiamo chiesto al consigliere Mariano Lippolis (in foto), da sempre in prima linea per la lotta al randagismo, il suo parere riguardo questo importante risultato raggiunto dall’amministrazione.

Consigliere Lippolis, finalmente il Comune di Noci lancia un'iniziativa a favore dei cani. Ci spiega meglio come si è arrivati a questo importante traguardo?

“Da circa un anno e mezzo si sta lavorando di concerto con il Sindaco Domenico Nisi e l’Assessore Lucia Parchitelli ad una serie di misure per affrontare di petto un fenomeno poliedrico, complesso e spinoso come il randagismo. Le amministrazioni che negli anni si sono susseguite al governo del paese non hanno fatto altro che mettere la polvere sotto il tappeto e il risultato oggi è che quello che era un problema (da affrontare) è diventata un’emergenza.  Prima di entrare nel merito della domanda, mi permetta di fare una breve cornice intorno a questo tema. Il randagismo porta in sé diverse problematiche: innanzitutto il benessere del cane; poi ci sono tutte le questioni relative all’igiene e alla sicurezza pubblica; quindi il dispendio notevole di soldi pubblici per i contenziosi che si vanno ad aprire per i danni verso terzi causati dai randagi (ad esempio negli allevamenti) e per il mantenimento dei cani accalappiati sul nostro territorio e ricoverati presso la struttura convenzionata Natura Center di Cassano delle Murge. Problemi evitabili se si fosse agito per tempo con una serie di misure atte a contenere questo fenomeno. Una di queste, e secondo me la più efficace, è il controllo delle nascite. Il randagismo non è un fenomeno che si materializza dal nulla e bisognerebbe agire sulle cause: una di queste è di certo l’incivile e odiosa pratica dell’abbandono dei cani. Oppure, potrei fare un altro esempio. Presso le numerose aziende agricole presenti sul nostro territorio dimorano quelli che potremmo definire dei “randagi a tempo”, ovvero cani di proprietà che durante la giornata hanno la possibilità di vagare sul territorio. Questi cani sono liberi quindi di accoppiarsi e i cuccioli diventano potenzialmente i branchi di domani, quei branchi che poi causano danni agli allevamenti.  Un modo per evitare che ciò accada è sottoporre i cani che si possiedono ad un intervento di sterilizzazione. A tal proposito, approfitto per notiziare i proprietari di aziende agricole che presso l’Asl Veterinaria è possibile sterilizzare i propri cani gratuitamente. Il bando pubblicato qualche giorno dal Comune va giusto appunto in questa direzione. Un anno e mezzo fa siamo riusciti ad ottenere dalla Regione Puglia dei fondi (circa 4.000,00 Euro) da destinare esclusivamente alla sterilizzazione di cani padronali. Si tratta di un bando che offre la possibilità a chi possiede un cane di effettuare un intervento di sterilizzazione gratuito. In un altro bando contestuale è prevista anche la formazione di una short list di medici veterinari presso i quali effettuare l’intervento di sterilizzazione. I cittadini che vorranno partecipare al bando per la sterilizzazione, potranno poi scegliere di effettuare l’intervento presso uno dei medici veterinari convenzionati presenti nella short list”.

Qualche anno fa si provò di nuovo a creare una short list di medici veterinari senza però avere riscontro positivo. Pensa che questa volta sia la volta buona?

“Molti Comuni limitrofi hanno, prima di noi, messo in pratica questa misura. In pochi mesi sono riusciti a creare una short list di medici veterinari convenzionati e a dare seguito alle richieste dei cittadini che hanno partecipato al bando. Da noi questo non è avvenuto. Non so dire con certezza perché ciò sia avvenuto. Posso solo formulare delle ipotesi. Il corrispettivo che il Comune riconosce ai medici veterinari per gli interventi di sterilizzazione è di € 100,00. Probabilmente alcuni medici veterinari nocesi hanno ritenuto, legittimamente, tale somma non congrua al lavoro da svolgere. Dal momento che nei paesi limitrofi ciò non è accaduto, abbiamo pensato di apportare nella riedizione del bando alcune modifiche. Stavolta, infatti, potranno convenzionarsi con l’Ente medici veterinari il cui ambulatorio ricade nell’intero territorio della Città metropolitana di Bari. Oltre ai veterinari, per la prima edizione del bando nessuna richiesta è venuta dai cittadini. E questo probabilmente è dovuto ad una scarsa pubblicità data al bando. Speriamo di riuscire a fare meglio per questa seconda occasione”.

Ci saranno iniziative future oltre alle due già elencate per la lotta al randagismo?

“La forza politica che rappresento ha portato due anni fa all’attenzione della maggioranza di governo un insieme di misure, sei per la precisione, per fronteggiare il fenomeno randagismo. Sono proposte che Rifondazione Comunista propone sin dal 2008. Oggi, grazie all’impegno di tutta l’Amministrazione e di alcuni consiglieri comunali ed assessori sensibili a questa tematica, si sta lavorando per metterle in pratica. Ed era ora direi. Abbiamo quindi il bando per la sterilizzazione dei padronali di cui abbiamo già parlato, è in progetto la realizzazione di un’importante misura, la più importante secondo me, che vedrà la sterilizzazione dei randagi e la loro re-immissione sul territorio. Attraverso il controllo delle nascite potremo monitorare la situazione sul nostro territorio. Questo provvedimento potrebbe, nel giro di qualche anno, portarci a ridimensionare significativamente il fenomeno randagismo. Come accennato dal Sindaco Nisi in un’intervista rilasciata recentemente alla stampa, si sta, inoltre, finalmente lavorando alla realizzazione di un canile sanitario. Cercheremo nei prossimi mesi di promuovere, con l’ausilio dei medici veterinari dell’Asl veterinaria Area Sud,  una giornata di sensibilizzazione  in occasione della quale sarà apposto gratuitamente il microchip, con conseguente iscrizione all’anagrafe canina regionale, ai cani padronali  Nel prossimo Consiglio Comunale potremmo approvare un regolamento che disciplina l’adozione dei cani accalappiati sul territorio comunale ricoverati presso la struttura convenzionata di Cassano delle Murge. In breve, ai cittadini nocesi che vorranno adottare un cane dal canile, il Comune corrisponderà un contributo economico. E per questo regolamento voglio sin da ora fare i complimenti alla commissione Affari Generali per l’accurato labor limae apportato alla bozza di regolamento. Questi sono i provvedimenti che l’Amministrazione intende adottare nei prossimi mesi.  Colgo l’occasione per rivolgere un sentito ringraziamento a tutti i volontari, nocesi e non, che da anni sono operativi sul territorio comunale e che, in piena solitudine e a proprie spese, si impegnano ad alleviare le sofferenze dei randagi trovando loro casa.  Ma non solo, con questo loro quotidiano lavoro prestano un grande servizio alla collettività e per questo dovremmo essergliene grati”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenta tramite Facebook

 

trovo aziende

Dalla prima pagina

Pubblicità

Pubblicità

Dulciar Natale 2017

Pubblicità

La pubblicità

Pubblicità

Ginevra
Pubblicità

Pubblicità

La pubblicità

Pubblicità

La pubblicità

Chi è on-line?

Abbiamo 198 visitatori e nessun utente online

SERVIZI

sezione-auguri sezione-vendesi sezione-necrologi

 
 
master-noci24-ballottaggio
promemoria

CONTRATTI DI QUARTIERE II

 

Il progetto: cosa prevede

Avvio del bando: 1-4-2004

Avvio lavori P.zza Garibaldi: 11-4-2012

Fine lavori P.zza Garibaldi: 30-4-2013

Approvazione convenzione: 15-07-2014

Avvio lavori per le case: ???

Sono trascorsi:

 

MUSEO DEI RAGAZZI

 

Il progetto: cosa prevede

Avvio del bando: 30-11-2005

Primo stralcio: 7-06-2011

Secondo stralcio: 7-04-2014

Avvio Terzo stralcio: 29-12-2015

Conclusione Terzo stralcio: ???

Sono trascorsi:

 

Twitter

PUMS

 

Il progetto: cosa prevede

Avvio del bando: 19-12-2014

Affidamento: 8-09-2016

Sito web dedicato al PUMS: 17-09-2016

Chiusura prima fase del PUMS: 22-12-2016

Adozione ed attuazione PUMS: ???

Sono trascorsi:

 

Facebook