Pubblicità

Pubblicità pub noci24 01

Pubblicità Assinotar 2017 luglio 1

NOCI24.it

Quotidiano on-line della città di Noci (Bari)

- -

09 06 Differenziata 1NOCI (Bari) - Con Ordinanza sindacale n. 91 del 03-10-2017, sono state predisposte tutte le disposizioni che le utenze domestiche e non domestiche, la ditta Navita e quanti interessati e transitanti sul territorio comunale dovranno osservare per quanto concerne il nuovo servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti.


Ambiti comunali di raccolta. Il territorio comunale è stato diviso, al fine di agevolare il conferimento dei rifiuti in maniera differenziata, in ambiti di raccolta denominati “Area Urbana” -Settori 1, 2 (compresa zona industriale) e 3 e “Area Agro” – Zone da A ad H.

Separazione dei rifiuti e modalità di raccolta in “Area Urbana”. La raccolta domiciliare della frazione organica biodegradabile, di carta e cartone, plastica, vetro e metalli e secco residuo avviene secondo il calendario prestabilito per ciascun settore. Per le utenze domestiche è anche possibile anche usufruire della raccolta domiciliare gratuita “a chiamata” con prenotazione al Numero 800.098.563 di rifiuti elettronici e ingombranti (per massimo 3 pezzi al mese). Gli stessi possono essere conferiti in ogni momento e senza alcuna limitazione presso il Centro Comunale di Raccolta di via Vasconi negli orari di apertura. Per quanto riguarda il servizio “a chiamata”, non sussistono limitazioni nel caso in cui il capofamiglia superi i 65 anni di età o in caso di nuclei famigliari in cui è presente un soggetto con invalidità certificata oltre il 65%. La raccolta mediante i contenitori stradali è consentita alle utenze domestiche solo per rifiuti urbani pericolosi (contenitori T e/o F, pile esauste o piccole batterie e farmaci) e non pericolosi (indumenti e olio alimentare usato).

Separazione dei rifiuti e modalità di raccolta in “Area Agro”. La raccolta domiciliare della frazione organica biodegradabile, di carta e cartone, plastica, vetro e metalli e secco residuo avviene secondo il calendario prestabilito. Per le utenze domestiche è anche possibile anche usufruire della raccolta domiciliare gratuita “a chiamata” con prenotazione al Numero 800.098.563 di rifiuti elettronici e ingombranti (per massimo 3 pezzi al mese). Gli stessi possono essere conferiti in ogni momento e senza alcuna limitazione presso il Centro Comunale di Raccolta di via Vasconi negli orari di apertura. Per quanto riguarda il servizio “a chiamata”, non sussistono limitazioni nel caso in cui il capofamiglia superi i 65 anni di età o in caso di nuclei famigliari in cui è presente un soggetto con invalidità certificata oltre il 65%. È possibile usufruire di compostiere per l’utilizzo della frazione organica biodegradabile per la produzione e l’utilizzo diretto di compost. La raccolta mediante i contenitori stradali è consentita alle utenze domestiche solo per rifiuti urbani pericolosi (contenitori T e/o F, pile esauste o piccole batterie e farmaci) e non pericolosi (indumenti e olio alimentare usato).

Modalità di raccolta domiciliare e/o di prossimità.
Area Urbana – Settore 1. Le utenze domestiche e non domestiche dovranno esporre i mastelli dalle 6:00 alle 8:00 della mattina in modo tale da poter consentire lo svuotamento degli stessi da parte degli operatori dalle 9:00 alle 11:00. Fa eccezione il lunedì, per cui i mastelli andranno esposti dalle 20:00 del lunedì alle 5:00 del martedì per consentire lo svuotamento dalle 5:00 alle 7:00. Dopo la raccolta, le utenze o loro incaricati dovranno ritirare i mastelli nel più breve tempo possibile.
Area Urbana – Settori 2 e 3. Le utenze domestiche e non domestiche dovranno esporre i mastelli dalle 20:00 alle 5:00 di mattina per consentire lo svuotamento dalle 5:00 alle 9:00. Dopo la raccolta, le utenze o loro incaricati dovranno ritirare i mastelli nel più breve tempo possibile.
Area Agro – Zone da A ad H. Le utenze domestiche e non domestiche dovranno esporre i mastelli dalle 20:00 alle 5:00 di mattina per consentire lo svuotamento dalle 5:00 alle 9:00. Dopo la raccolta, le utenze o loro incaricati dovranno ritirare i mastelli nel più breve tempo possibile.
Centro Comunale di Raccolta. In via sperimentale, per il primo anno di servizio, vige il seguente calendario:

Orari di apertura estivi (giugno-settembre)
Lunedì: chiuso
Martedì: 7:00 – 13:00
Mercoledì: 15:00 – 19:00
Giovedì: 7:00 – 13:00
Venerdì: 15:00 – 19:00
Sabato: 8:00 – 13:00 e 15:00 – 19:00
Domenica: 9:00 – 12:00

Orari di apertura invernali (ottobre-maggio)
Lunedì: chiuso
Martedì: 7:00 – 13:00
Mercoledì: 14:30 – 17:00
Giovedì: 7:00 – 13:00
Venerdì: 14:30 – 17:00
Sabato: 8:00 – 13:00 e 14:30 – 16:30
Domenica: 9:00 – 12:00

Prescrizioni sull’uso dei bidoncini/contenitori. Al fine di assicurare uniformità e omogeneità al sistema di raccolta differenziata, è obbligatorio l’uso delle attrezzature (mastelli, contenitori carrellati, ecc.) consegnate in comodato d’uso gratuito dall’Amministrazione comunale per mezzo della ditta Navita. Gli utenti dovranno obbligatoriamente consegnare al gestore del servizio le attrezzature ricevute qualora, per qualsiasi motivo, non dovesse più utilizzarle. Le attrezzature consegnate dovranno essere custodite all’interno delle aree di proprietà, evitandone manomissioni o alterazioni, e provvedendo alla periodica e accurata pulizia. In caso di furto, occorre esporre regolare denuncia alle autorità predisposte e consegnarne copia al gestore del servizio per richiedere un nuovo contenitore. In caso di vendita o locazione di immobili (o in ogni altra ipotesi di variazione d’uso dei locali), i contenitori dovranno essere consegnati alla ditta Navita contattando il Numero Verde 800.098.563. I contenitori devono essere esposti chiusi al di fuori della propria abitazione/esercizio, in prossimità della porta/portone di ingresso/cancello, se accessibile ai veicoli adibiti al servizio di raccolta o, altrimenti, lungo il percorso di raccolta, solo ed esclusivamente nei giorni e nella fascia oraria prescritta per ogni tipologia di rifiuti. Le utenze non domestiche dovranno ritirare e sistemare i contenitori all’interno dell’attività successivamente allo svuotamento; in caso di catone, la massa deve essere tenuta in maniera ordinata all’interno della cesta metallica o, in alternativa, schiacciata e legata in modo tale da poter essere tenuta in modo ordinato in corrispondenza del proprio uscio in attesa del ritiro. Le utenze domestiche dovranno ritirare e sistemare i mastelli all’interno delle proprie abitazioni dopo lo svuotamento.

Prescrizioni per il mercato settimanale. Nel giorno del mercato settimanale tutti gli operatori concessionari di posteggio sono obbligati a raccogliere e depositare i rifiuti prodotti in un cartone e/o sacchetto per essere poi raccolto dal personale della dita Navita. Gli operatori dovranno inoltre liberare il posteggio entro le ore 13:30, per consentire agli addetti la realtiva pulizia. Tali prescrizioni sono valide anche durante lo svolgimento di altre manifestazioni (fiere, ecc.).

È fatto divieto di:
• abbandonare o depositare rifiuti all’esterno dei contenitori;
• depositare rifiuti in contenitori non attribuiti alla propria posizione TARI;
• lo scarico e l’abbandono di rifiuti o materiali di qualsiasi tipo sul territorio comunale, su strade ed aree pubbliche o su strade ed aree private comunque soggette ad uso pubblico;
• l’abbandono sui marciapiedi o sul suolo pubblico in genere di cartacce, cicche di sigarette e rifiuti vari;
• lo sversamento di spazzatura interno di attività o abitazioni sui marciapiedi e nelle cunette stradali;
• depositare nei contenitori utilizzati per la raccolta dei rifiuti solidi urbani materiali accesi o ceneri calde e dar fuoco ai rifiuti ivi contenuti;
• immettere nei contenitori ogni altro materiale non assimilabile ai “rifiuti domestici o solidi urbani”;
• introdurre nei cestini getta-carte rifiuti diversi dalla carta, anche se di piccole dimensioni;
• depositare nei cassonetti rifiuti speciali non assimilabili agli urbani provenienti da attività produttive, stante l’obbligo di convenzionarsi con dite specializzate.
L’inosservanza delle disposizioni circa il divieto di abbandono, salva e impregiudicata l’azione penale, comporterà sanzioni da € 300,00 a € 3.000,00, aumentate fino al doppio in caso di abbandono di rifiuti pericolosi. L’inosservanza di altri divieti, salva e impregiudicata l’azione penale, comporterà sanzioni da € 150,00 a € 500,00, come previsto dalla Delibera di Giunta comunale n. 84 dell’11-08-2017.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenta tramite Facebook

 

trovo aziende

Altri hanno letto anche:

Pubblicità

Dalla prima pagina

Pubblicità

Pubblicità

La pubblicità

Pubblicità

Ginevra
Pubblicità

Pubblicità

La pubblicità

Pubblicità

La pubblicità

Chi è on-line?

Abbiamo 207 visitatori e nessun utente online

SERVIZI

sezione-auguri sezione-vendesi sezione-necrologi

 
 
master-noci24-ballottaggio
promemoria

CONTRATTI DI QUARTIERE II

 

Il progetto: cosa prevede

Avvio del bando: 1-4-2004

Avvio lavori P.zza Garibaldi: 11-4-2012

Fine lavori P.zza Garibaldi: 30-4-2013

Approvazione convenzione: 15-07-2014

Avvio lavori per le case: ???

Sono trascorsi:

 

MUSEO DEI RAGAZZI

 

Il progetto: cosa prevede

Avvio del bando: 30-11-2005

Primo stralcio: 7-06-2011

Secondo stralcio: 7-04-2014

Avvio Terzo stralcio: 29-12-2015

Conclusione Terzo stralcio: ???

Sono trascorsi:

 

Twitter

PUMS

 

Il progetto: cosa prevede

Avvio del bando: 19-12-2014

Affidamento: 8-09-2016

Sito web dedicato al PUMS: 17-09-2016

Chiusura prima fase del PUMS: 22-12-2016

Adozione ed attuazione PUMS: ???

Sono trascorsi:

 

Facebook