ADV

 

MovimentiamoNoci (M5S) sui possibili rischi ambientali del nuovo impianto di combustione rifiuti a Gioia del Colle

04 27 orazio colonna m5sNOCI (Bari) - A Lamadacqua autorizzato un impianto sperimentale di combustione senza fiamma dei rifiuti radioattivi: se ci fosse questo titolo su una qualsiasi testata giornalistica, cosa farebbero i cittadini nocesi?
Ebbene, qualsiasi siano le reazioni che verrebbero scatenate, sarebbe opportuno che le coscienze nostrane si risvegliassero in quanto a pochi km da Noci e precisamente a Gioia del Colle, (ad una distanza in linea d'aria simile a quella che ci separa dalla nostra frazione) nello stabilimento ex Termosud, la società Itea Spa, dopo aver ricevuto un finanziamento cospicuo dalla Regione Puglia ed il parere positivo dalla Città Metropolitana (ex Provincia) di Bari, ha avviato già da un decennio un impianto sperimentale di ricerca e sviluppo della tecnologia di combustione senza fiamma per rifiuti speciali (farmaceutici ed industriali), solidi urbani e persino radioattivi (“materiali contaminati provenienti dalle centrali nucleari” come hanno dichiarato in tempi non sospetti, i rappresentanti dell’azienda).

Non si vogliono fomentare facili allarmismi né alimentare sterili polemiche, ma il fatto che l’opinione pubblica non sia mai stata messa al corrente delle possibili emissioni di inquinanti atmosferici risultanti dalla sperimentazione è una colpevole mancanza degli organi che avrebbero il compito di vigilare sulla salute pubblica (risulta addirittura che l’Arpa Puglia, competente a monitorare le emissioni, non abbia mai installato le centraline di rilevazione).
Dall’azienda fanno sapere che l’impianto sarebbe a basso impatto ambientale e non nocivo, ma il Prof. Roberto Cazzolla Gatti, professore associato in ecologia e biodiversità alla Tomsk State University (Russia) è recentemente intervenuto sul tema dichiarando che non si potrebbe definire non nocivo un impianto che tratta ogni genere di rifiuti, tra cui i nucleari e che per lo stesso non si possano conoscere a priori gli effetti essendo la sua natura sperimentale.

Nonostante le contenute emissioni dichiarate dall’azienda, molti studi scientifici confermano che all’aumentare della temperatura con cui si trattano i rifiuti (l’Itea realizza la combustione all’elevatissima temperatura di 1300-1500 °C) aumentano le quantità di polveri sottilissime emesse che penetrano in profondità nell’apparato respiratorio e permangono per tutta la vita, provocando malattie croniche alle vie respiratorie, in particolare asma, bronchiti, enfisemi e tumori. Si rischia di avere concentrazioni di nanopolveri nell’aria circostante l’impianto e nel cono d’ombra di ricaduta dalle principali direzioni del vento (considerato che le polveri sottili viaggiano per molti chilometri) nel quale rientra la nostra Noci.

Discorso non meno preoccupante, andrebbe fatto per l’emissione accidentale, ma già avvenuta in passato di diossine e il problema delle scorie vetrose derivanti dal processo, che l’azienda suggerisce di utilizzare persino negli asfalti dimenticando che il processo di erosione dello stesso rilascerebbe nell’ambiente tutte le particelle dei metalli pesanti e le sostanze inquinanti inglobate in esse creando un problema simile, se non più grave di quello prodotto dall’amianto.
Insomma, nonostante il diritto alla ricerca debba essere garantito e difeso, è necessario che qualunque sperimentazione (soprattutto in campo industriale e tecnologico) prenda in considerazione i rischi per la salute e l’ambiente.
La questione Itea associata all’Ilva potrebbe metterebbe la nostra zona in una posizione poco invidiabile dal punto di vista ambientale, quindi sarebbe meglio che l’Amministrazione locale vigilasse con attenzione per tutelare la salute di tutti noi cittadini.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

trovo aziende

ADV

 

 

Informazione pubblicitaria

tatulli noci24 ok

 

 

Informazione pubblicitaria La pubblicità

 

 

ADV

FUORI CITTA'

Truffa di 12.000 euro in danno di un anziano. I Carabinieri di Modugno arrestano una…

31-05-2024

MODUGNO - Questa mattina, i Carabinieri della Compagnia di Modugno hanno eseguito un’ordinanza applicativa della misura cautelare “agli arresti domiciliari”, emessa...

Sigilli ad autodemolitore abusivo: sequestrata area di 11.000 mq

10-05-2024

GIOIA DEL COLLE – Nei giorni scorsi, i militari del Nucleo Investigativo di Polizia Ambientale Agroalimentare e Forestale (NIPAAF) del...

Altamura: rifiuti tombati in cava

30-04-2024

ALTAMURA - I militari coordinati dal Gruppo Carabinieri forestale di Bari, con l’ausilio del Reparto Carabinieri Parco Nazionale dell’Alta Murgia e...

Bari - Scoperto un deposito di sostanze stupefacenti. Arrestato un 24enne

23-04-2024

BARI - I Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Bari San Paolo hanno arrestato in flagranza di reato un 24enne...

Bari e Capurso: custodia cautelare nei confronti di otto persone per i reati di lesioni…

15-04-2024

BARI E CAPURSO - Nella prima mattinata di sabato i Carabinieri della Compagnia di Bari San Paolo e della Stazione CC...

GdF Bari: ordinanza di misure cautelari nei confronti di 7 persone per corruzione, turbata libertà…

10-04-2024

BARI - I finanzieri del Comando Provinciale di Bari stanno dando esecuzione a Bari e provincia a un’ordinanza applicativa di misure...

NECROLOGI

Addio a Nicola Giacovelli: lo “scalpellino" nocese che fu internato nei lager nazifascisti

11-04-2024

NOCI – La comunità nocese dice addio a Nicola Giacovelli, padre del dott. Francesco Giacovelli, uno dei nostri architetti più...

Addio a Oronzo Colucci: aveva dedicato gran parte della sua vita al volontariato

19-08-2023

NOCI – Una gravissima perdita per Noci: ci lascia Oronzo Colucci, amatissimo dalla comunità per le sue virtù di incondizionato...

Addio a Leo Morea: padre coraggio al fianco delle vittime della strada

02-08-2023

  NOCI – Ci ha lasciati il 2 agosto il nostro concittadino Leo Morea, che pur vivendo a Milano, aveva lasciato un...

Addio alla fotografa Marta Attolini: il ricordo della nipote Angela Bianca Saponari

22-07-2023

NOCI - Ci ha lasciati lo scorso 28 giugno la nota fotografa nocese Marta Attolini, figlia dell'apprezzatissimo Giovanni Attolini, da...

Ci ha lasciato Giovanni Miccolis

08-07-2023

NOCI - E' venuto a mancare all'età di 70 anni Giovanni Miccolis, dipendente comunale in quiescenza e da sempre...

Mondo del giornalismo in lutto per la scomparsa di Patrizia Nettis

30-06-2023

Alla famiglia il sentito cordoglio della redazione di NOCI24.it. NOCI - E' scomparsa all'impovviso due giorni fa all'età di 41...

LETTERE AL GIORNALE

"Contratti di Quartiere", l'opposizione contraria all'aumento del prezzo degli alloggi di edilizia convenzionata

15-06-2024

LETTERE AL GIORNALE - Riceviamo e pubblichiamo una nota politica dell'opposizione in merito all'aumento del prezzo di vendita degli alloggi...

Appuntamento mensile in biblioteca: come innamorarsi dei libri e dei luoghi che li custodiscono

30-05-2024

NOCI - Riceviamo da parte della maestra Dora Intini (e pubblichiamo con grande entusiasmo) il resoconto di una emozionante e...

Assolti dall’accusa di diffamazione “perché il fatto non sussiste”

27-05-2024

REPLICA DI PAOLO CONFORTI del 29 maggio 2024 Riceviamo e pubblichiamo. Apprendo del comunicato di Scagliarini e Longo ed al fine di...

Associazioni e comitati contro la potatura drastica degli alberi del perimetro urbano

27-02-2024

“Eco Eventi OdV” e “Comitato di quartiere via T. Fiore” hanno incontrato l’assessora Checca Tinella e il responsabile del verde Giuseppe...

Se sarà femmina chiamiamola Crimea!

26-11-2023

LETTERE AL GIORNALE - Ci sono luoghi della terra che per la loro storia, la molteplicità degli accadimenti di cui...

L'occupazione persa, una famiglia a carico e il dover ricominciare da zero dopo la pandemia:…

26-11-2023

LETTERA AL GIORNALE - Antonio (questo il nome di fantasia che gli daremo) ha voluto raccontarci la sua complessa e...