Informazione pubblicitaria

Informazione pubblicitaria

NOCI24.it

Quotidiano on-line della città di Noci (Bari)

Sabato, 6 Marzo 2021 - 00:01

coronavirus

 lamp   La situazione del Covid-19  -->> nel Mondo   e   -->> in Italia   lamp

trovo aziende

 

gemmatoCOMUNICATO - Da inizio anno, secondo Coldiretti, l'importazione in Italia di olio d'oliva dalla Tunisia risulta essere quadruplicata. Lo riporta IlSole24Ore in un articolo del 3 luglio scorso.

Sul tema è intervenuto il deputato pugliese di Fratelli d'Italia Marcello Gemmato, depositando un'interrogazione parlamentare indirizzata al Ministro delle Politiche Agricole, Alimentari, Forestali e del Turismo, chiedendo di sapere se il Governo sia a conoscenza delle informazioni relative alla notizia sopra citata e se siano vere ed esatte; se intenda quindi adottare alcuni provvedimenti, anche in sede europea, volti alla tutela dei prodotti, degli agricoltori e dei consumatori italiani, oltreché dell’economia di alcune regioni meridionali italiane e di uno dei prodotti più conosciuti dell’enogastronomia made in Italy. Si consideri che nel 2016 la Commissione Europea ha concesso alla Tunisia 2 contingenti temporanei a dazio zero per le esportazione di olio dirette verso la UE, in particolare 35 mila tonnellate all’anno per il 2016 e il 2017, ciò per cercare di sostenere la difficile situazione socioeconomica del Paese; dalla relazione della Commissione UE risulta però che il Paese non ne ha usufruito quasi per nulla, avendo esportato verso UE tra il 2016 e il 2017 solo 2.557 delle 70 mila tonnellate accordate.

Sempre secondo quanto riportato da IlSole24Ore, la Tunisia avrebbe chiesto all’UE di rinnovare la concessione di nuove quote di export a dazio zero verso la stessa UE, dato che l’agricoltura tunisina si è riorganizzata, tanto che per il 2018 è previsto un raddoppio della produzione di olio d’oliva; sembrerebbe, inoltre, che solo nel primo trimestre del 2018 la Tunisia abbia già esportato verso l’Italia ben 20 mila tonnellate di olio d’oliva. Se, quindi, alla Tunisia si concedesse sia di sfruttare le quote non utilizzate per gli anni passati (circa 70 mila tonnellate) sia altre 70 mila tonnellate di quote per il 2018 e il 2019, l’UE si troverebbe di fronte a un’invasione di olio tunisino e la produzione italiana ne uscirebbe gravemente penalizzata.

In particolare si consideri che nel 2017 la produzione dell’Italia -secondo produttore mondiale, dietro alla Spagna- è stata di 429 mila tonnellate, e che il costo di produzione dell’olio in Tunisia risulta pari a circa € 2 al litro, contro il corrispondente costo di produzione italiano pari a circa € 7 al litro (fonte Coldiretti – articolo citato). Tutto ciò premesso, si intuisce che la portata del fenomeno potrebbe essere tutt’altro che marginale sia per il made in Italy nel complesso sia, in particolare, per la tutela del settore olivicolo italiano.

Il circolo di NOCI ha sollecitato l'interrogazione parlamentare dopo l'articolo del sole 24 ore e dopo le continue lamentele degli addetti ai lavori italiani

Circolo di Fratelli d'Italia

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenta tramite Facebook

 

trovo aziende

 

Altri hanno letto anche:

Informazione pubblicitaria

La pubblicità

Informazione pubblicitaria

La pubblicità

Chi è on-line?

Abbiamo 533 visitatori e nessun utente online

SERVIZI

sezione-auguri sezione-vendesi sezione-necrologi

 
 

FUORI CITTA'

Le gazzelle del Nucleo Radiomobile del Provinciale di Bari arrestano parcheggiatore abusivo

26-02-2021

BARI - Gli uomini del Nucleo Radiomobile dei Carabinieri di Bari hanno arrestato, nei pressi di via Capruzzi, un 49...

Tre giovani in giro con oltre un etto di cocaina

26-02-2021

PUTIGNANO - Nella tarda serata, tre giovanissimi, che viaggiavano a bordo di un’utilitaria, sono stati sottoposti a controllo e trovati in...

Controlli anti covid-19 da parte dei Carabinieri

25-02-2021

A Valenzano un arresto per resistenza e violenza a Pubblico Ufficiale BARI - Controlli anti covid-19 in tutta la città metropolitana da...

Il Generale di Corpo d’Armata Maurizio Detalmo Mezzavilla in visita al Comando Legione “Puglia”

19-02-2021

BARI - Ieri mattina, il Generale di Corpo d’Armata Maurizio Detalmo MEZZAVILLA,  Comandante Interregionale Carabinieri “Ogaden”, ha visitato il Comando...

Conversano - Un arresto: sequestrati droga, silenziatori e passamontagna

18-02-2021

CONVERSANO - I Carabinieri della Compagnia di Monopoli, coadiuvati da personale dello Squadrone Eliportato Cacciatori Puglia, hanno svolto un servizio...

Alberobello - Aggiornamento Covid-19: 25 attualmente positivi

12-02-2021

ALBEROBELLO - Il sindaco di Alberoblello, Michele Longo, ha da poco comunicato l'aggiornamento settimanale sul Covid19.

NECROLOGI

Come inviare un necrologio su NOCI24.it

03-02-2021

Invia i tuoi necrologi su NOCI24.it. Registrati sul sito, fai il Login ed invia i tuoi necrologi. Se desideri allegare...

LETTERE AL GIORNALE

Pensieri e parole di una giovane allevatrice

26-01-2021

LETTERA AL GIORNALE - Eppure tempo fa la mungitura rappresentava, per noi allevatori, un momento gioioso, con la quale si...

DS Chiara d’Aloja: lettera aperta alla Comunità Educante

28-08-2020

LETTERE AL GIORNALE - Il nuovo anno scolastico è alle porte anche per l’Istituto Comprensivo Gallo-Positano e sarà un anno speciale...

Piero Liuzzi: "Zavoli e la sua fame di Sud"

06-08-2020

NOCI - Riceviamo e pubblichiamo questo breve ricordo del sen. Piero Liuzzi sul suo originale rapporto con Sergio ZAVOLI, parlamentare...

Auguri nonna Stella!

04-07-2020

NOCI (Bari) - Il 1 luglio 2020 nonna Stella, per tutti Stella Palattella, per le amiche e vicine di casa "Stellina...

Offese all'ing. Conforti. La replica dei giornalisti Longo e Scagliarini

05-06-2020

Riceviamo e pubblichiamo la replica dei giornalisti Giovanni Longo e Massimiliano Scagliarini al comunicato pubblicato il 23 maggio su NOCI24.it a firma...

Morea replica a Plantone

22-05-2020

NOCI - Il consigliere comunale di minoranza Stanislao Morea (Idea Noci) ha diffuso una nota in replica al comunicato del consigliere...