ADV

 

Modifiche al codice d’impresa e dell’insolvenza, Rapanà (SGL): “Stanno deprimendo l’economia Italiana”

02 12michelerapanà1NOCI (Bari) – Pugno duro, da parte del candidato alla presidenza della Regione Puglia Michele Rapanà, contro l’approvazione del Consiglio dei Ministri - in esame preliminare - del decreto di modifica al codice della crisi d’impresa e dell’insolvenza. Rapanà, espressione SGL, non ci sta in alcun modo, e definisce, l’introduzione delle disposizioni integrative al decreto legislativo 12 gennaio 2019, n. 14, recante “Codice della crisi d’impresa e dell’insolvenza in attuazione della legge 19 ottobre 2017, n. 155”, "un disincentivo alla crescita delle piccole e medie imprese".

Il testo, che chiarisce il contenuto di alcune disposizioni e apporta modifiche dirette a coordinare la disciplina dei diversi istituti previsti dal Codice, interviene al fine di:
• chiarire la nozione di crisi, sostituendo all’espressione “difficoltà” quella di “squilibrio” e ridefinendo il cosiddetto “indice della crisi”, in modo da renderlo maggiormente descrittivo di una situazione di insolvenza reversibile piuttosto che di una situazione di predizione di insolvenza;
• riformulare le norme riferite alle situazioni in presenza delle quali è possibile presumere lo svolgimento, da parte di un’impresa, dell’attività di direzione e coordinamento;
• chiarire la nozione di gruppo di imprese, precisando che sono esclusi dalla definizione normativa oltre che lo Stato anche gli enti territoriali;
• ridefinire le “misure protettive” del patrimonio del debitore;
• rendere più stringenti le norme relative alla individuazione del componente degli “Organismi di composizione della crisi d’impresa” (OCRI) riconducibile al debitore in crisi.

“Stanno deprimendo l’economia Italiana”, commenta Rapanà all’indomani dell’approvazione. “Assistiamo ormai a frequenti azioni governative (perpetrate da un prolifero legislatore), che stanno disincentivando la crescita di piccole - medie imprese e professionisti. La sensazione tipica di SOFFOCAMENTO che vive la vittima di atti persecutori è ormai diffusa tra IMPRENDITORI, PROFESSIONISTI, in generale P.IVA.Tanti sono gli esempi che si possono riportare: la pressione fiscale e contributiva prima in Europa, l'assenza di equità nell'accesso al CAPITALE, uno STATO DI POLIZIA FISCALE. È del tutto evidente che la politica del populismo a 5s - assecondata dal PD - appare governata da una assoluta MANCANZA DI FIDUCIA nei confronti dei contribuenti. Si vuol generalizzare a tutti i costi: siamo tutti EVASORI per il sol fatto di possedere una P.IVA? (!)”.

“Dalla disamina sulla riforma che ha portato al nuovo CODICE DELLA CRISI DI IMPRESA, nonché sul recente SCHEMA DI DECRETO LEGISLATIVO DI RIFORMA (recante ulteriori PEGGIORATIVE disposizioni integrative e correttive)” continua, “emerge la prova di un'evidente intenzione di contrastare la crescita "senza se e senza ma". Un sistema teso a snaturare il principio della responsabilità limitata nelle società di capitali, con la previsione di ALLERT e CONTROLLORI della gestione patrimoniale. Quale sarà l'effetto? 1) Già assistiamo ad un FUGGI FUGGI di amministratori e componenti di C.D.A. 2) L'inevitabile MANCANZA DI INVESTIMENTI IN ITALIA. Analizzando in maniera settoriale la questione, per esempio viene RESA IMPERCORRIBILE LA STRADA PER LE SOCIETÀ TRA PROFESSIONOSTI A RESPONSABILITÀ LIMITATA. La situazione è preoccupante e continua a generare quel SENSO DI SOTTOMISSIONE - SOGGEZIONE a volte DEPRESSIONE, dal quale occorre liberarci.
L'auspicio è che quanto prima CADA questo GOVERNO INCAPACE e gli italiani possano riappropriarsi della loro LIBERTA', dando seguito ai propri TALENTI IMPRENDITORIALI E PROFESSIONALI”.

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

trovo aziende

ADV

 

 

Informazione pubblicitaria

tatulli noci24 ok

 

 

Informazione pubblicitaria La pubblicità

 

 

ADV

FUORI CITTA'

Truffa di 12.000 euro in danno di un anziano. I Carabinieri di Modugno arrestano una…

31-05-2024

MODUGNO - Questa mattina, i Carabinieri della Compagnia di Modugno hanno eseguito un’ordinanza applicativa della misura cautelare “agli arresti domiciliari”, emessa...

Sigilli ad autodemolitore abusivo: sequestrata area di 11.000 mq

10-05-2024

GIOIA DEL COLLE – Nei giorni scorsi, i militari del Nucleo Investigativo di Polizia Ambientale Agroalimentare e Forestale (NIPAAF) del...

Altamura: rifiuti tombati in cava

30-04-2024

ALTAMURA - I militari coordinati dal Gruppo Carabinieri forestale di Bari, con l’ausilio del Reparto Carabinieri Parco Nazionale dell’Alta Murgia e...

Bari - Scoperto un deposito di sostanze stupefacenti. Arrestato un 24enne

23-04-2024

BARI - I Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Bari San Paolo hanno arrestato in flagranza di reato un 24enne...

Bari e Capurso: custodia cautelare nei confronti di otto persone per i reati di lesioni…

15-04-2024

BARI E CAPURSO - Nella prima mattinata di sabato i Carabinieri della Compagnia di Bari San Paolo e della Stazione CC...

GdF Bari: ordinanza di misure cautelari nei confronti di 7 persone per corruzione, turbata libertà…

10-04-2024

BARI - I finanzieri del Comando Provinciale di Bari stanno dando esecuzione a Bari e provincia a un’ordinanza applicativa di misure...

NECROLOGI

Addio a Nicola Giacovelli: lo “scalpellino" nocese che fu internato nei lager nazifascisti

11-04-2024

NOCI – La comunità nocese dice addio a Nicola Giacovelli, padre del dott. Francesco Giacovelli, uno dei nostri architetti più...

Addio a Oronzo Colucci: aveva dedicato gran parte della sua vita al volontariato

19-08-2023

NOCI – Una gravissima perdita per Noci: ci lascia Oronzo Colucci, amatissimo dalla comunità per le sue virtù di incondizionato...

Addio a Leo Morea: padre coraggio al fianco delle vittime della strada

02-08-2023

  NOCI – Ci ha lasciati il 2 agosto il nostro concittadino Leo Morea, che pur vivendo a Milano, aveva lasciato un...

Addio alla fotografa Marta Attolini: il ricordo della nipote Angela Bianca Saponari

22-07-2023

NOCI - Ci ha lasciati lo scorso 28 giugno la nota fotografa nocese Marta Attolini, figlia dell'apprezzatissimo Giovanni Attolini, da...

Ci ha lasciato Giovanni Miccolis

08-07-2023

NOCI - E' venuto a mancare all'età di 70 anni Giovanni Miccolis, dipendente comunale in quiescenza e da sempre...

Mondo del giornalismo in lutto per la scomparsa di Patrizia Nettis

30-06-2023

Alla famiglia il sentito cordoglio della redazione di NOCI24.it. NOCI - E' scomparsa all'impovviso due giorni fa all'età di 41...

LETTERE AL GIORNALE

"Contratti di Quartiere", l'opposizione contraria all'aumento del prezzo degli alloggi di edilizia convenzionata

15-06-2024

LETTERE AL GIORNALE - Riceviamo e pubblichiamo una nota politica dell'opposizione in merito all'aumento del prezzo di vendita degli alloggi...

Appuntamento mensile in biblioteca: come innamorarsi dei libri e dei luoghi che li custodiscono

30-05-2024

NOCI - Riceviamo da parte della maestra Dora Intini (e pubblichiamo con grande entusiasmo) il resoconto di una emozionante e...

Assolti dall’accusa di diffamazione “perché il fatto non sussiste”

27-05-2024

REPLICA DI PAOLO CONFORTI del 29 maggio 2024 Riceviamo e pubblichiamo. Apprendo del comunicato di Scagliarini e Longo ed al fine di...

Associazioni e comitati contro la potatura drastica degli alberi del perimetro urbano

27-02-2024

“Eco Eventi OdV” e “Comitato di quartiere via T. Fiore” hanno incontrato l’assessora Checca Tinella e il responsabile del verde Giuseppe...

Se sarà femmina chiamiamola Crimea!

26-11-2023

LETTERE AL GIORNALE - Ci sono luoghi della terra che per la loro storia, la molteplicità degli accadimenti di cui...

L'occupazione persa, una famiglia a carico e il dover ricominciare da zero dopo la pandemia:…

26-11-2023

LETTERA AL GIORNALE - Antonio (questo il nome di fantasia che gli daremo) ha voluto raccontarci la sua complessa e...