Pubblicità

Pubblicità pub noci24 01

Pubblicità Assinotar 2017 luglio 1

NOCI24.it

Quotidiano on-line della città di Noci (Bari)

- -
Pubblicità dolcepuglia2017

03-11-sel-coordinatoriNOCI (Bari) - Sinistra Ecologia e Libertà ha comunicato il rinnovo delle sue cariche sociali, affidate ad un coordinamento, composto da Carlo Schilardi e Francesca Tinella (in foto), che subentra all'ex coordinatore di circolo Francesco D'Elia. L'annuncio è stato dato durante l'assemblea cittadina "per la nuova Sinistra" di sabato 8 marzo 2014.

03-11-sel-deliaUna assemblea cittadina aperta al pubblico e non un vero e proprio congresso è andato in scena sabato scorso con l'obiettivo di far ripartire la sinistra locale e nazionale e darle nuovo impulso. Il coordinatore uscente Francesco D'Elia  (in foto) ha analizzato la situazione venutasi a creare dopo le amministrative del 2013 che hanno visto far nascere da parte di SeL e Rifondazione Comunista una lista unitaria che ha permesso la elezione a consigliere comunale del segretario di RC, Mariano Lippolis. Dal 2008 al 2013, invece, SeL aveva potuto contare su di un proprio consigliere comunale di area socialista, Mino Tinelli. Per D'Elia è il tempo di spingersi oltre e di concretizzare le aspettative create nell'elettorato: «Si ha l'impressione che il cambiamento non sia arrivato e pertanto noi dobbiamo spronare l'amministrazione a fare quanto promesso». D'Elia non nasconde la sua diffidenza per le coalizioni troppo ampie per portare avanti i programmi e punta sulla ripresa delle attività di "Testa Cuore Noci" quale strumento per far leva sull'autentico spirito di coalizione «... perchè regalare il paese al centrodestra non va bene».

03-11-sel-curciSubito dopo c'è stato spazio per gli interventi. Luca Curci (in foto), sindacalista CGIL, ha esordito attaccando il sottosegretario Angela D'Onghia,  «mi sarebbe piaciuto che durante la celebrazione della senatrice D'Onghia qualcuno le avesse ricordato di ringraziare, oltre a se stessa, anche le operaie della sua azienda, e che magari qualcuno si fosse chiesto se quelle operaie lavorano ancora o se la produzione delle camicie adesso è altrove» ed il presidente del consiglio Stanislao Morea «Morea ci apostrofò dai palchi dicendo che eravamo degli estremisti». Per Curci le larghe intese avrebbero rappresentato un freno alla domanda di cambiamento «Democratici, comunisti, socialisti, ambientalisti... sperimentiamo forme di partecipazione. L'ultima campagna elettorale mi ha insegnato due cose: come creare un grande consenso e come perdere quei giovani con accordi di larghe intese». Lorenzo Intini, membro del direttivo PRC Noci, ha sottolineato la collaborazione con SeL maturata alle amministrative 2013 e che quest'anno si tradurrà anche nel coinvolgimento nella campagna elettorale per le europee del 25 maggio 2014 a sostegno della lista L'altra Europa con Tsipras. Vito Plantone, segretario del PD 

03-11-sel-zitoNoci, rivendica la lungimiranza di PD, SeL e  PRC nell'aver siglato lo scorso anno la base dell'alleanza elettorale che portò poi alla vittoria del sindaco Nisi «Oggi siamo solo all'inizio della nostra collaborazione, ma abbiamo la necessità di fare emergere importanti progetti a cui stiamo lavorando insieme, come la creazione di un fondo sociale e l'avvio del microcredito a Noci». Davide Montanaro, esponente dei Giovani Democratici nocesi,  ha ribadito  che Noci è un laboratorio politico per il centrosinistra «Le difficoltà naturalmente sono tante, ma una sinistra unita può dare vigore all'attività amministrativa sul versante sociale». Vito Zito (in foto), membro di SeL Noci e delegato provinciale, ha ribadito il posizionamento di SeL alle Europee a favore della lista di Tsipras «La lista “Un’altra Europa con Tsipras” nasce, quindi, dalla critica radicale alle politiche di austery e ai governi delle larghe intese che hanno reso possibile la loro applicazione. E su questo, che è un punto politico, credo che dovremmo aprire un dibattito molto franco anche a Noci: come si fa a sostenere la lista Tsipras e accettare contemporaneamente il governo delle larghe intese con gli epigoni di Alfano? ».

03-11-sel-fiorePiù complessa e profonda l'analisi sulla situazione della sinistra italiana svolta dal prof. Tommaso Fiore, (in foto) ex assessore regionale alla sanità.  Fiore ha invitato il popolo della sinistra italiana a studiare il fenomeno della crisi economica abbattutasi negli utlimi anni che ha prodotto, nel solo settore manifatturiero, la perdita tra il 2008 e il 2012 del 25% della produzione nazionale «Occorre combattere la crisi ma occorre riscostruire il partito della sinistra in Italia. Il partito è previsto dalla Costituzione e noi dobbiamo recuperare l'ambizione a rappresentare le parti. Dobbiamo decidere il punto di vista e la parte da rappresentare».  Fiore invita a studiare il renzismo e a non sottovalutarlo, così come invita a studiare e a parlare di Ilva e dei problemi del lavoro a Taranto. «Gli operai Ilva hanno perso la possibilità di essere promotori del cambiamento. Perchè? Bisogna studiare e capire cosa è successo e cosa sta succedendo ora in Italia». Ma anche per la realtà locale Fiore è consapevole della necessità di fare inchieste sulla situazione del lavoro a Noci e prepararsi a fare delle vertenze «Solo così ci si riappropria della possibilità di rappresentare un punto di vista».

03-11-sel-robertoAntonio Basile, membro di SeL Noci, ha sottolineato come negli anni la sinistra italiana abbia smarrito il senso della propria rappresentanza politica «La sinistra è sinistra se è conflitto, se vogliamo rappresentare gli ultimi. Lo strumento politico è la lotta perchè la sinistra guarda il mondo con un approccio dialettico e vince solo se è se stessa». E su Noci «Il centrosinistra a Noci ha vinto su alcune parole d'ordine, fra cui "cambiamento": è qui il nostro impegno ». Rosa Roberto, (in foto) dirigente dell'IISS L. Da Vinci di Noci, ha voluto ricordare l'impegno di SeL in occasione della battaglia per non far perdere a Noci la titolarità del Liceo Scientifico «ogni volta che un paese perde un liceo perde un pezzo importante del suo futuro». 

03-11-sel-nisiDomenico Nisi, (in foto) sindaco di Noci, ha chiuso il ciclo di interventi dell'assemblea rivolgendosi ad una platea molto critica in merito al governo delle larghe intese col centrodestra di Morea. Le ha difese, ma ha preteso una critica fondata sui fatti «Tutti quanti abbiamo una chance di convincere con il nostro operato, ma oltre all'amministrazione bisogna non sguarnire la nostra presenza politica organizzata». Nisi ribadisce che il confronto con il centrodestra deve essere sempre un confronto al rialzo per aggredire progetti importanti «Il nostro non è uno stare insieme "costi quel che costi". Il nostro stare insieme può portare cose buone se terremo alto il confronto politico in città».

 03-11-sel-gruppo

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenta tramite Facebook

 

trovo aziende

Dalla prima pagina

Pubblicità

Pubblicità

Dulciar Natale 2017

Pubblicità

La pubblicità

Pubblicità

Ginevra
Pubblicità

Pubblicità

La pubblicità

Pubblicità

La pubblicità

Chi è on-line?

Abbiamo 196 visitatori e nessun utente online

SERVIZI

sezione-auguri sezione-vendesi sezione-necrologi

 
 
master-noci24-ballottaggio
promemoria

CONTRATTI DI QUARTIERE II

 

Il progetto: cosa prevede

Avvio del bando: 1-4-2004

Avvio lavori P.zza Garibaldi: 11-4-2012

Fine lavori P.zza Garibaldi: 30-4-2013

Approvazione convenzione: 15-07-2014

Avvio lavori per le case: ???

Sono trascorsi:

 

MUSEO DEI RAGAZZI

 

Il progetto: cosa prevede

Avvio del bando: 30-11-2005

Primo stralcio: 7-06-2011

Secondo stralcio: 7-04-2014

Avvio Terzo stralcio: 29-12-2015

Conclusione Terzo stralcio: ???

Sono trascorsi:

 

Twitter

PUMS

 

Il progetto: cosa prevede

Avvio del bando: 19-12-2014

Affidamento: 8-09-2016

Sito web dedicato al PUMS: 17-09-2016

Chiusura prima fase del PUMS: 22-12-2016

Adozione ed attuazione PUMS: ???

Sono trascorsi:

 

Facebook