Pubblicità

Pubblicità

NOCI24.it

Quotidiano on-line della città di Noci (Bari)

VenerdÌ, 10 Aprile 2020 - 15:39

trovo aziende

 

04-10-convegno-fi07NOCI (Bari) - A Noci l'europarlamentare e capo delegazione di Forza Italia, l'on. Raffaele Baldassarre, ha presentato le opportunità aperte per professionisti, cittadini e piccole e medie imprese grazie alla nuova programmazione comunitaria 2014-2020, nell'ambito di un convegno dal titolo " Costruire un ponte per l'Europa" organizzato giovedì 10 aprile dai membri di FI Noci.

04-10-convegno-fi09L'incontro, inserito nel percorso di avvicinamento alle europee di maggio, è stato aperto con i saluti dei consiglieri comunali FI Angela Lobianco e Giuseppe D’Aprile. Relatori della serata anche il senatore Piero Liuzzi e Antonio Palmisano, tecnico esperto di finanziamenti europei. Assenti, invece, il coordinatore provinciale di FI, Luigi Perrone, ed il senatore FI Donato BrunoMoreratrice della serata la giornalista Teresita Guglielmi.

04-10-convegno-fi14L'on. Baldassarre, a Noci per promuovere la sua nuova candidatura al parlamento di Bruxelles e promotore della distribuzione in sala di un opuscolo dal titolo "L'Europa per i cittadini, strumenti per la programmazione ed il finanziamento dello sviluppo delle comunità locali", incentra subito il suo primo intervento sul ruolo sempre più importante che l'Europa ha assunto dal 2004 ad oggi, dal momento che oggi l'Europa legifera su tante materie e ben il 70% delle leggi italiane sono perlopiù la ricezione di leggi nate in Europa. Ma all'Europa l'Italia cede ben 18 miliardi di euro l'anno, ricevendone in cambio solo 13 miliardi, cifra che però non riesce nemmeno a spendere sia per il patto di stabilità, sia per ritardi di programmazione o burocratici. Per questa ragione, osserva Baldassarre, bisogna qualificare la spesa delle risorse europee perchè fra il 2014 e il 2020 arriveranno circa 104 miliardi di euro e quindi "o programmiamo bene o li perderemo" e ribatte "Dobbiamo badare alla qualità della spese e non ripetere gli errori che abbiamo commesso in passato come finanziare con le risorse europee le sagre di paese o il restauro di qualche struttura in ogni paese senza creare veri e propri posti di lavoro". Per Baldassarre, quindi, i fondi di coesione, gli ultimi, dovranno essere spesi tutti e al meglio, soprattutto quelli per l'agricoltura su cui le delegazioni italiane hanno combattuto per arginarne l'erosione "Ma in agricoltura - dice Baldassarre - bisogna qui da noi mettere insieme qualità e consorzi per aggredire il mercato europeo e mondiale". E il sistema di aiuti europei va nella direzione di aiuitare davvero chi è agricoltore, cioè chi produce più del 50% del suo reddito dall'agricoltura.

04-10-convegno-fi13L'esperto, Antonio Palmisano, punta il dito sul problema della sburocratizzazione dei fondi che rappresenta un freno alla spesa e allo sviluppo e ricorda "ogni miliardo non speso ci sono 1000 posti di lavoro in meno". E Palmisano attacca poi la giunta Vendola per non aver voluto rifinanziare fra le misure il credito d'imposta, che premia chi produce più reddito. La sua ricetta è, invece, programmare dal basso, semplificazione e maggiori controlli, anche perchè nell'Unione Europea ci sono 28 paesi e i neo-entrati sono sicuramente più competitivi di noi. 

04-10-convegno-fi08Il senatore Liuzzi presenta il valore della creatività italia e delle belle intelligenze italiane che vanno traslate in Europa, “serve più Italia in Europa e meno Europa in Italia" ribadisce il senatore e padrone di casa nella sala Putignano di via Pio XII e ricorda "noi non eravamo euroscettici, siamo sempre stati pro-Europa".  Liuzzi, infine, fa presente alla platea l'importante lavoro svolto nella Commissione Politiche dell'Unione Europea del Senato nel recepimento delle direttive europea su numerose materie.

Baldassarre inoltre difende l'euro ed attacca Grillo, Meloni e Salvini per il loro antieuropeismo diffuso "Nessun economista serio sa dire cosa accadrebbe realmente con l'uscita dell'Italia dall'euro. C'è chi ipotizza il dimezzamento del valore della ricchezza ed il crollo del sistema bancario...". L'Italia non sarebbe dovuta entrare in Europa con il cambio lira/euro accettato da Prodi secondo Baldassarre, ma ormai uscire dall'euro sarebbe da folli. Quale potrebbe essere allora la ricetta per uscire dalla crisi? Per Baldassarre  si tratterebbe di ridurre il debito pubblico al 60% e di destinare le risorse risparmiate in un fondo per il cui finanziamento si potrebbe fare ricorso agli Eurobond garantiti dall'Europa. Altro punto nodale sarebbe la riduzione della pressione fiscale che ci confina al 50° posto nella classifica mondiale sulla competitività dopo le Barbados. In una parola rilanciare quella rivoluzione liberale annunciata dal centrodestra negli ultimi ventanni e mai realizzata. 

 

Fotogallery

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenta tramite Facebook

 

trovo aziende

 

Altri hanno letto anche:

Necrologi

Necrologi - Domenica, 22 Dicembre 2019

Ricordo di Nicola Putignano

Necrologi - Sabato, 23 Febbraio 2019

Cordoglio

Auguri

Auguri - Domenica, 15 Luglio 2018

Congratulazioni a Sabrina Silvestri

Auguri - Venerdì, 15 Novembre 2013

I tuoi auguri a...

Auguri - Martedì, 03 Gennaio 2012

Buon anno con il calendario di NOCI24.it

Pubblicità

La pubblicità
Pubblicità

Pubblicità

Ginevra
Pubblicità

Pubblicità

La pubblicità

Pubblicità

La pubblicità

Chi è on-line?

Abbiamo 721 visitatori e nessun utente online

SERVIZI

sezione-auguri sezione-vendesi sezione-necrologi

 
 

FUORI CITTA'

Putignano - Arrestato pusher in possesso di dosi di cocaina

09-04-2020

PUTIGNANO (Bari) - In Putignano, nell’ambito di servizi di controllo finalizzati a contenere il contagio da Covid-19, i militari della locale...

Monopoli - Arrestato pusher insospettabile

06-04-2020

Monopoli (Bari) - I Carabinieri della Stazione di Monopoli, hanno arrestato per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti un...

Bari Carbonara - Denunciato un positivo che ha violato la quarantena

02-04-2020

BARI - I Carabinieri della Stazione di Bari Carbonara, durante i controlli mirati a garantire il rispetto dei decreti ministeriali sulle...

Putignano - Era in possesso di oltre 700 grammi di eroina: preso corriere della droga

02-04-2020

Putignano (Bari) - Alle ore 13,00 di ieri pomeriggio, nel centro abitato di Putignano, una pattuglia della locale Stazione Carabinieri, impegnata...

Giovanni Paolo II di Putignano: 24 casi positivi al Coronavirus

29-03-2020

PUTIGNANO (Bari) - E' di pochi minuti fa la notizia della conferma dei 24 casi risultati positivi al Coronavirus in quel...

Provincia di Bari Bat, emergenza COVID-19: tante persone denunciate per violazioni all’art.650 c.p., furto…

20-03-2020

COMUNICATO - In questi ultimi giorni molteplici sono state le violazioni ai sensi dell’art. 650 del C.P. rilevate dai Carabinieri...

NECROLOGI

Ricordo di Nicola Putignano

22-12-2019

Il 18 dicembre 2019 è venuto a mancare all'affetto dei suoi cari e dell'intera città il prof. Nicola Putignano, docente...

Muore il 42enne Mirko Quarato: oggi i funerali in Chiesa Madre

24-04-2019

NOCI (Bari) - Non ce l'ha fatta a sopravvivere il giovanissimo Mirko Quarato dopo il pericoloso incidente che lo aveva...

Cordoglio

23-02-2019

La Dirigente Scolastica, prof.ssa Rosa Roberto, con l’intera comunità scolastica dell’IIS “Da Vinci – Agherbino”, partecipa al dolore della professoressa...

LETTERE AL GIORNALE

Vito Plantone: "Andrà tutto bene"

15-03-2020

COMUNICATO - Ci sentivamo invincibili. Pensavamo che il mondo fosse controllabile semplicemente dal nostro salotto di casa e tenendo tra...

“Ed elli avea del cul fatto trombetta”

13-03-2020

LETTERE AL GIORNALE - "Perché mi serve un nemico?" chiese Paperone a Rockerduck. Il mio è la pigrizia che combatto...

8 Marzo, Giulia Basile: "Anche questa volta le donne saranno capaci di aiutare"

08-03-2020

NOCI (Bari) - Quest'anno il rumore dell'8 Marzo ha il rumore del pianto: piove. La prima cosa che ho pensato...

Mottola "Noci conceda la cittadinanza onoraria alla senatrice Liliana Segre"

10-11-2019

LETTERE AL GIORNALE - In una nota stampa l'avvocato e saggista storico, Josè Mottola, riflettendo su quanto accaduto nelle scorse...

Nisi "Da una periferia, ai dirigenti del Partito Democratico"

13-08-2019

LETTERE AL GIORNALE - È il mio partito. E lo è soprattutto perché è democratico. C’è, nel PD - come, ad...

Cani randagi tra via Ortolani e via Roma: lettera di segnalazione

05-08-2019

NOCI (Bari) - Riceviamo e pubblichiamo la lettera che un lettore di Noci24.it ha voluto inviare al Sindaco di Noci...