ADV

 

La ASL di Bari in prima linea nella lotta alla corruzione: per ANAC è tra le amministrazioni più virtuose d’Italia

In un anno raccolte e verificate 44 segnalazioni di presunte irregolarità, di cui 11 trasmesse all’Autorità giudiziaria e agli organi investigativi

02 15 asl foto aziendaBARI  –  La ASL di Bari è in prima linea nella lotta alla corruzione. La strategia aziendale verte su azioni mirate, da un lato, a ridurre il rischio che si verifichino fenomeni corruttivi e, dall’altro, a promuovere maggiore trasparenza e integrità. L’impegno e la sensibilità dell’ azienda rispetto al fenomeno hanno favorito l’adozione anticipata del Piano triennale per la Prevenzione della Corruzione e per la Trasparenza rispetto al termine fissato da ANAC, e trovano conferma anche nel numero delle segnalazioni di presunte irregolarità, gestite nel 2021.

Si tratta nel complesso di 44 segnalazioni, di cui 11 sono state trasmesse direttamente all’Autorità giudiziaria e/o alle forze dell’Ordine. Questo dato, numericamente analogo a quello rilevato nel 2020 ma in forte crescita rispetto al 2019, colloca la ASL di Bari tra le prime amministrazioni, nel panorama nazionale, per numero di segnalazioni ricevute, e quindi tra le più virtuose, come si evince dal report annuale dell’ANAC.

  “Sono molteplici le attività – spiega il direttore generale Antonio Sanguedolce – che mirano ad aumentare la consapevolezza sul fenomeno della corruzione e a implementare trasparenza, integrità e responsabilità, mediante strumenti anti-corruzione innovativi e modelli organizzativi specifici. Oltre ad una mappatura generale dei processi aziendali a maggior rischio corruttivo – continua il dg - è stata condotta una indagine specifica del contesto sanitario, integrata dal 2021 per i rischi legati alla emergenza Covid 19. Da quest’anno con riferimento alla attuazione del PNRR è stata prevista una maggiore collegialità e dunque trasparenza delle decisioni attuative aziendali mediante l’istituzione di un gruppo di lavoro dedicato al piano nazionale, oltre alla individuazione di una figura, prevista per legge, responsabile delle segnalazioni di operazioni sospette di riciclaggio di denaro”.

“I numeri delle segnalazioni – prosegue Sanguedolce-  dimostrano una fiducia nella pubblica amministrazione da parte di chi segnala, nella consapevolezza di un impegno e di una ferma volontà da parte dell’azienda di ridurre e contrastare eventi di corruzione”.

Tutte le 44 segnalazioni ricevute sono state oggetto di approfondimenti istruttori amministrativi, coordinati dalla Responsabile per la Prevenzione della Corruzione e per la Trasparenza della ASL, Romana Giovanna Piscitelli, cui hanno preso parte gli uffici aziendali, di volta in volta, competenti per materia. Al termine delle verifiche istruttorie, 25 segnalazioni sono state archiviate, a comprova della sostanziale correttezza dell’attività posta in essere dall’Amministrazione; 11 sono state trasmesse all’Autorità giudiziaria e/o alle forze dell’ordine, 3 inviate all’Ufficio per i Procedimenti Disciplinari (UPD). Sulle restanti 7 segnalazioni sono ancora in corso verifiche.

“Il Piano anti corruzione della ASL – commenta Piscitelli - è stato integrato quest’anno al Piano della Performance, al Piano del Lavoro Agile e a quello delle azioni positive, in linea con quanto indicato, per il futuro, dal decreto legge 80/2021, che introduce e disciplina il PIAO (piano integrato di attività e organizzazione), ossia una sintesi dei principali strumenti di programmazione delle pubbliche amministrazioni. Tutte le macrostrutture aziendali, sia nella fase di programmazione che nelle successive fasi di attuazione e monitoraggio delle misure di trasparenza e prevenzione della corruzione, hanno fornito un importante contributo specialistico. Tanto che Transparency Italia - organizzazione non governativa, no profit, impegnata in attività di prevenzione e contrasto alla corruzione e di promozione dell’etica - ha espresso di recente un giudizio positivo sulla complessiva strategia anticorruzione ASL. Un impegno – conclude - confermato tra l’altro dall’adesione della ASL, sin dall’avvio nel 2020, al primo Forum per l’integrità in Sanità, organizzato da Transparency Italia e dall’associazione React, leader a livello nazionale in questo settore”.

Anche in tema di trasparenza, quantitativamente più significativa è stata l’attività della ASL nel corso del biennio 2020-2021, anche per effetto di una crescente domanda proveniente dal contesto esterno. Dal registro degli accessi, civici e generalizzati pubblicato dal 2020 sul sito istituzionale, nella sezione Amministrazione Trasparente, si rileva un incremento delle domande indirizzate alla Direzione Generale ovvero al Responsabile per la Prevenzione della Corruzione e per la Trasparenza e da questi coordinate con il coinvolgimento delle macrostrutture aziendali in possesso delle informazioni richieste.

“C’è stato un aumento delle richieste di informazioni e/o documenti, nella quasi totalità dei casi, integralmente accolte dall’Azienda – prosegue Piscitelli – si tratta di un’ulteriore conferma della chiara intenzione della ASL di riconoscere sempre più elevati livelli di trasparenza verso l’esterno e – sotto il profilo tecnico – di una sempre più spiccata correttezza delle informazioni oggetto di pubblicazione obbligatoria”.

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

trovo aziende

ADV

 

 

Informazione pubblicitaria

tatulli noci24 ok

 

 

Informazione pubblicitaria La pubblicità

 

 

ADV

FUORI CITTA'

Sigilli ad autodemolitore abusivo: sequestrata area di 11.000 mq

10-05-2024

GIOIA DEL COLLE – Nei giorni scorsi, i militari del Nucleo Investigativo di Polizia Ambientale Agroalimentare e Forestale (NIPAAF) del...

Altamura: rifiuti tombati in cava

30-04-2024

ALTAMURA - I militari coordinati dal Gruppo Carabinieri forestale di Bari, con l’ausilio del Reparto Carabinieri Parco Nazionale dell’Alta Murgia e...

Bari - Scoperto un deposito di sostanze stupefacenti. Arrestato un 24enne

23-04-2024

BARI - I Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Bari San Paolo hanno arrestato in flagranza di reato un 24enne...

Bari e Capurso: custodia cautelare nei confronti di otto persone per i reati di lesioni…

15-04-2024

BARI E CAPURSO - Nella prima mattinata di sabato i Carabinieri della Compagnia di Bari San Paolo e della Stazione CC...

GdF Bari: ordinanza di misure cautelari nei confronti di 7 persone per corruzione, turbata libertà…

10-04-2024

BARI - I finanzieri del Comando Provinciale di Bari stanno dando esecuzione a Bari e provincia a un’ordinanza applicativa di misure...

Bari: i Carabinieri scovano centinaia di reperti archeologici nell’abitazione di due pensionati

10-04-2024

BARI - I Carabinieri della Stazione di Bari Carbonara, in collaborazione con militari del Nucleo Tutela Patrimonio Culturale e del NIPAAF...

NECROLOGI

Addio a Nicola Giacovelli: lo “scalpellino" nocese che fu internato nei lager nazifascisti

11-04-2024

NOCI – La comunità nocese dice addio a Nicola Giacovelli, padre del dott. Francesco Giacovelli, uno dei nostri architetti più...

Addio a Oronzo Colucci: aveva dedicato gran parte della sua vita al volontariato

19-08-2023

NOCI – Una gravissima perdita per Noci: ci lascia Oronzo Colucci, amatissimo dalla comunità per le sue virtù di incondizionato...

Addio a Leo Morea: padre coraggio al fianco delle vittime della strada

02-08-2023

  NOCI – Ci ha lasciati il 2 agosto il nostro concittadino Leo Morea, che pur vivendo a Milano, aveva lasciato un...

Addio alla fotografa Marta Attolini: il ricordo della nipote Angela Bianca Saponari

22-07-2023

NOCI - Ci ha lasciati lo scorso 28 giugno la nota fotografa nocese Marta Attolini, figlia dell'apprezzatissimo Giovanni Attolini, da...

Ci ha lasciato Giovanni Miccolis

08-07-2023

NOCI - E' venuto a mancare all'età di 70 anni Giovanni Miccolis, dipendente comunale in quiescenza e da sempre...

Mondo del giornalismo in lutto per la scomparsa di Patrizia Nettis

30-06-2023

Alla famiglia il sentito cordoglio della redazione di NOCI24.it. NOCI - E' scomparsa all'impovviso due giorni fa all'età di 41...

LETTERE AL GIORNALE

Associazioni e comitati contro la potatura drastica degli alberi del perimetro urbano

27-02-2024

“Eco Eventi OdV” e “Comitato di quartiere via T. Fiore” hanno incontrato l’assessora Checca Tinella e il responsabile del verde Giuseppe...

Se sarà femmina chiamiamola Crimea!

26-11-2023

LETTERE AL GIORNALE - Ci sono luoghi della terra che per la loro storia, la molteplicità degli accadimenti di cui...

L'occupazione persa, una famiglia a carico e il dover ricominciare da zero dopo la pandemia:…

26-11-2023

LETTERA AL GIORNALE - Antonio (questo il nome di fantasia che gli daremo) ha voluto raccontarci la sua complessa e...

Il centrodestra in salsa nostrana

08-06-2023

LETTERE AL GIORNALE - Egregio Direttore, la ringrazio di cuore preventivamente qualora deciderà, con generosità, di pubblicare questo mio umile e...

Alluvione in Emilia-Romagna, il racconto di un nostro concittadino

21-05-2023

FORLÌ - Sono a Forlì, è martedì 16 maggio, sono le 19:00, piove ormai da circa diciotto ore ed il...

1984

19-04-2023

LETTERE AL GIORNALE - Cari concittadini, non era mia intenzione tediarvi nuovamente con le mie elucubrazioni sull'Idra a otto teste che...