ADV

 

La ASL Bari valutata dalla Scuola Sant’Anna: nel 2021 performance ottima, nonostante la pandemia

07 01 Performance ASL Bari scuola santanna 2021BARI – Performance ottima, nonostante le difficoltà della pandemia, in quasi la metà dei parametri valutati nell’anno 2021 dalla Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa. La Asl Bari è stata valutata favorevolmente nel quadro del Sistema di Valutazione delle Performance dei Sistemi Sanitari Regionali, elaborato dal Laboratorio MeS – Management e Sanità della Scuola Sant’Anna di Pisa per fornire a ciascuna delle 12 Regioni monitorate una modalità di misurazione, confronto e rappresentazione del livello della propria offerta sanitaria attraverso il processo di condivisione e selezione di circa 450 indicatori volti a descrivere e confrontare le diverse dimensioni della performance del sistema sanitario.

Per la ASL Bari sono stati 35 gli indicatori di valutazione analizzati (128 quelli complessivi, comprendenti soprattutto indicatori di osservazione). In ben 16 indicatori – pari al 45,71% - l’azienda sanitaria barese ha raggiunto la fascia di punteggio più alta in una scala di valori che va da 0 (performance pessima) a 5 (performance ottima) passando per livelli intermedi crescenti (scarsa, media e buona).

Il punteggio massimo (5 punti) è stato ottenuto per i volumi di interventi chirurgici urgenti per tumore alla prostata, retto e mammella, ma anche per la crescita dei volumi per visite specialistiche di controllo fisiatriche, ginecologiche e urologiche. Valutazione massima anche per le visite di controllo di chirurgia vascolare, endocrinologica e ortopedica, così come per l’elevata percentuale di utilizzo di farmaci equivalenti con molecole a brevetto scaduto, una modalità che consente maggiori livelli di costo-efficacia nella spesa farmaceutica.

«Il valore dell’analisi condotta – commenta il Direttore Generale Antonio Sanguedolce – da un organismo indipendente come la Scuola Sant’Anna è duplice. Da un lato viene misurata e valutata favorevolmente la performance della nostra azienda, anche con punte di eccellenza, nel biennio in cui l’emergenza Covid19 ha messo a dura prova l’intero sistema sanitario nazionale. Per un altro verso, ed è ciò che più importa, essa ci consente di avere un’ulteriore e immediata chiave di lettura rispetto alle criticità emerse in talune aree, in cui è necessario intervenire, correggere e quindi migliorare».

Tra gli altri indicatori che hanno ottenuto valutazione ottima (tra 4 e 5 punti) spiccano, inoltre, la bassa percentuale di assistiti over 65 in ADI con limitato accesso al Pronto Soccorso durante la presa in carico domiciliare, laddove tale percentuale indica una buona qualità di assistenza in grado di evitare il frequente ricorso al PS, e i volumi di visite di controllo pneumologiche e neurologiche. In evidenza anche la cospicua quota di interventi per tumore maligno della mammella eseguiti in reparti con volume di attività superiore a 150, un indice di elevata appropriatezza, così come la bassa percentuale di parti operativi (con uso di forcipe o ventosa).

Passando alla fascia di valutazione buona (votazione fra 3 e 4), si segnalano le performance in tema di visita di controllo oncologica e il costo sanitario pro capite aziendale (1.870 euro per abitante). Valutazione buona si registra ugualmente nei parametri relativi alle percentuali di assistiti over 65 in RSA con ridotto accesso al Pronto Soccorso e il limitato ricorso al ricovero per assistiti in ADI over 65 durante la presa in carico domiciliare, entrambi valori che indicano una buona qualità dell’assistenza. Valutata favorevolmente è anche la percentuale di ricoveri in Hospice di malati con patologia oncologica con un tempo massimo di attesa, fra segnalazione e ricovero, uguale o inferiore a 3 giorni.

Nell’area di valutazione media rientrano, poi, i volumi di attività per visita di controllo cardiologica, gastroenterologica e dermatologica. Scendendo lungo la scala dei punteggi, lo studio del Laboratorio MeS individua alcune criticità, riguardanti in particolare gli accessi domiciliari effettuati il sabato, la domenica e nei giorni festivi, il trattamento socio-sanitario residenziale R3 (lungo-assistenza e mantenimento) e le dimissioni da ospedale a domicilio di ultra 75enni. Aree e prestazioni in cui gli effetti collaterali della pandemia hanno avuto un impatto evidente.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

trovo aziende

ADV

 

 

Informazione pubblicitaria

tatulli noci24 ok

 

 

Informazione pubblicitaria La pubblicità

 

 

ADV

FUORI CITTA'

GdF Bari: evasione fiscale - Sequestri di beni per un valore di circa 5 milioni…

20-02-2024

BARI - I Finanzieri del Comando Provinciale di Bari hanno dato esecuzione a decreti di sequestro preventivo di beni, per un...

Castellana Grotte - Maltrattamenti in famiglia. Notifica di un provvedimento di allontanamento dalla casa familiare…

15-02-2024

CASTELLANA GROTTE - I Carabinieri della Stazione di Castellana Grotte hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di applicazione della misura cautelare, emessa...

Esecuzione di una ordinanza di misura cautelare personale per detenzione e porto illegale di armi

06-02-2024

MONOPOLI - I Carabinieri della Compagnia di Monopoli hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal Tribunale –...

Associazione per delinquere dedita ai furti e rapine in abitazione. 8 misure cautelari eseguite dai…

21-01-2024

BARI - Il 17 gennaio, i Carabinieri del Comando Provinciale di Bari, coadiuvati in fase esecutiva dai militari dei reparti competenti...

GdF Roan Bari: sequestrati circa 3 quintali di oloturie

21-01-2024

BARI - Le Fiamme Gialle della Stazione Navale di Bari, nei giorni scorsi, in località Torre a Mare, nel corso...

GDF Legione Allievi Bari: giuramento di fedeltà alla Repubblica Italiana e di consegna delle fiamme…

12-01-2024

BARI - Nella mattinata odierna, si è svolta presso la Stadio della Vittoria di Bari, alla presenza del Generale di...

NECROLOGI

Addio a Oronzo Colucci: aveva dedicato gran parte della sua vita al volontariato

19-08-2023

NOCI – Una gravissima perdita per Noci: ci lascia Oronzo Colucci, amatissimo dalla comunità per le sue virtù di incondizionato...

Addio a Leo Morea: padre coraggio al fianco delle vittime della strada

02-08-2023

  NOCI – Ci ha lasciati il 2 agosto il nostro concittadino Leo Morea, che pur vivendo a Milano, aveva lasciato un...

Addio alla fotografa Marta Attolini: il ricordo della nipote Angela Bianca Saponari

22-07-2023

NOCI - Ci ha lasciati lo scorso 28 giugno la nota fotografa nocese Marta Attolini, figlia dell'apprezzatissimo Giovanni Attolini, da...

Ci ha lasciato Giovanni Miccolis

08-07-2023

NOCI - E' venuto a mancare all'età di 70 anni Giovanni Miccolis, dipendente comunale in quiescenza e da sempre...

Mondo del giornalismo in lutto per la scomparsa di Patrizia Nettis

30-06-2023

Alla famiglia il sentito cordoglio della redazione di NOCI24.it. NOCI - E' scomparsa all'impovviso due giorni fa all'età di 41...

Ci lascia il diacono Pinuccio Carucci

16-03-2023

NOCI - E' venuto a mancare questa mattina dopo una lunga malattia il diacono permanente Pinuccio Carucci all'età di 67...

LETTERE AL GIORNALE

Se sarà femmina chiamiamola Crimea!

26-11-2023

LETTERE AL GIORNALE - Ci sono luoghi della terra che per la loro storia, la molteplicità degli accadimenti di cui...

L'occupazione persa, una famiglia a carico e il dover ricominciare da zero dopo la pandemia:…

26-11-2023

LETTERA AL GIORNALE - Antonio (questo il nome di fantasia che gli daremo) ha voluto raccontarci la sua complessa e...

Il centrodestra in salsa nostrana

08-06-2023

LETTERE AL GIORNALE - Egregio Direttore, la ringrazio di cuore preventivamente qualora deciderà, con generosità, di pubblicare questo mio umile e...

Alluvione in Emilia-Romagna, il racconto di un nostro concittadino

21-05-2023

FORLÌ - Sono a Forlì, è martedì 16 maggio, sono le 19:00, piove ormai da circa diciotto ore ed il...

1984

19-04-2023

LETTERE AL GIORNALE - Cari concittadini, non era mia intenzione tediarvi nuovamente con le mie elucubrazioni sull'Idra a otto teste che...

Non si può dividere ciò che è già diviso, non si può unire ciò che…

13-04-2023

LETTERE AL GIORNALE - Cari concittadini, gli ultimi avvenimenti relativi all’adesione di alcune liste afferenti all’area Nisi al progetto del candidato Intini...