Pubblicità

Pubblicità

NOCI24.it

Quotidiano on-line della città di Noci (Bari)

MartedÌ, 7 Febbraio 2023 - 12:38

coronavirus

 lamp   La situazione del Covid-19  -->> nel Mondo   e   -->> in Italia   lamp

trovo aziende

 

07 01 Performance ASL Bari scuola santanna 2021BARI – Performance ottima, nonostante le difficoltà della pandemia, in quasi la metà dei parametri valutati nell’anno 2021 dalla Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa. La Asl Bari è stata valutata favorevolmente nel quadro del Sistema di Valutazione delle Performance dei Sistemi Sanitari Regionali, elaborato dal Laboratorio MeS – Management e Sanità della Scuola Sant’Anna di Pisa per fornire a ciascuna delle 12 Regioni monitorate una modalità di misurazione, confronto e rappresentazione del livello della propria offerta sanitaria attraverso il processo di condivisione e selezione di circa 450 indicatori volti a descrivere e confrontare le diverse dimensioni della performance del sistema sanitario.

Per la ASL Bari sono stati 35 gli indicatori di valutazione analizzati (128 quelli complessivi, comprendenti soprattutto indicatori di osservazione). In ben 16 indicatori – pari al 45,71% - l’azienda sanitaria barese ha raggiunto la fascia di punteggio più alta in una scala di valori che va da 0 (performance pessima) a 5 (performance ottima) passando per livelli intermedi crescenti (scarsa, media e buona).

Il punteggio massimo (5 punti) è stato ottenuto per i volumi di interventi chirurgici urgenti per tumore alla prostata, retto e mammella, ma anche per la crescita dei volumi per visite specialistiche di controllo fisiatriche, ginecologiche e urologiche. Valutazione massima anche per le visite di controllo di chirurgia vascolare, endocrinologica e ortopedica, così come per l’elevata percentuale di utilizzo di farmaci equivalenti con molecole a brevetto scaduto, una modalità che consente maggiori livelli di costo-efficacia nella spesa farmaceutica.

«Il valore dell’analisi condotta – commenta il Direttore Generale Antonio Sanguedolce – da un organismo indipendente come la Scuola Sant’Anna è duplice. Da un lato viene misurata e valutata favorevolmente la performance della nostra azienda, anche con punte di eccellenza, nel biennio in cui l’emergenza Covid19 ha messo a dura prova l’intero sistema sanitario nazionale. Per un altro verso, ed è ciò che più importa, essa ci consente di avere un’ulteriore e immediata chiave di lettura rispetto alle criticità emerse in talune aree, in cui è necessario intervenire, correggere e quindi migliorare».

Tra gli altri indicatori che hanno ottenuto valutazione ottima (tra 4 e 5 punti) spiccano, inoltre, la bassa percentuale di assistiti over 65 in ADI con limitato accesso al Pronto Soccorso durante la presa in carico domiciliare, laddove tale percentuale indica una buona qualità di assistenza in grado di evitare il frequente ricorso al PS, e i volumi di visite di controllo pneumologiche e neurologiche. In evidenza anche la cospicua quota di interventi per tumore maligno della mammella eseguiti in reparti con volume di attività superiore a 150, un indice di elevata appropriatezza, così come la bassa percentuale di parti operativi (con uso di forcipe o ventosa).

Passando alla fascia di valutazione buona (votazione fra 3 e 4), si segnalano le performance in tema di visita di controllo oncologica e il costo sanitario pro capite aziendale (1.870 euro per abitante). Valutazione buona si registra ugualmente nei parametri relativi alle percentuali di assistiti over 65 in RSA con ridotto accesso al Pronto Soccorso e il limitato ricorso al ricovero per assistiti in ADI over 65 durante la presa in carico domiciliare, entrambi valori che indicano una buona qualità dell’assistenza. Valutata favorevolmente è anche la percentuale di ricoveri in Hospice di malati con patologia oncologica con un tempo massimo di attesa, fra segnalazione e ricovero, uguale o inferiore a 3 giorni.

Nell’area di valutazione media rientrano, poi, i volumi di attività per visita di controllo cardiologica, gastroenterologica e dermatologica. Scendendo lungo la scala dei punteggi, lo studio del Laboratorio MeS individua alcune criticità, riguardanti in particolare gli accessi domiciliari effettuati il sabato, la domenica e nei giorni festivi, il trattamento socio-sanitario residenziale R3 (lungo-assistenza e mantenimento) e le dimissioni da ospedale a domicilio di ultra 75enni. Aree e prestazioni in cui gli effetti collaterali della pandemia hanno avuto un impatto evidente.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Necrologi

trovo aziende

 

Pubblicità

 

 

Pubblicità

La pubblicità

Pubblicità

La pubblicità

Chi è on-line?

Abbiamo 413 visitatori e nessun utente online

SERVIZI

sezione-auguri sezione-vendesi sezione-necrologi

 
 
Pubblicità

FUORI CITTA'

Bari - 9 persone indagate per associazione per delinquere finalizzata al furto, alla ricettazione e…

01-02-2023

BARI - Dalle prime luci dell’alba, i Carabinieri del Comando Provinciale di Bari, coadiuvati dai militari dei Comandi Provinciali di Brindisi...

Capurso – Indagini dei Carabinieri su un’agenzia automobilistica: falsificava atti pubblici per velocizzare e definire…

01-02-2023

CAPURSO - I Carabinieri del Comando Provinciale di Bari hanno dato esecuzione a un’ordinanza applicativa di misura cautelare emessa dal Gip...

GdF Bari: sequestrati numerosi capi di abbigliamento e cuscini contraffatti dei brand “Disney” e “Marvel”

28-01-2023

PUTIGNANO - I Finanzieri della Tenenza di Putignano, nell’ambito di autonoma attività info-investigativa volta alla repressione dei traffici illeciti, con particolare...

Furti con scasso ai self-sevice di tabacchi e stazioni di servizio, quattro arresti

21-01-2023

MODUGNO - I Carabinieri della Compagnia di Modugno supportati da quelli di Palestrina (RM), in esecuzione di ad un’ordinanza di misura...

Altamura - Sequestro di armi e refurtiva in un box condominiale: due arresti

18-01-2023

ALTAMURA - I Carabinieri di Altamura hanno arrestato in flagranza di reato per detenzione illegale di armi e munizioni e ricettazione...

Infermiera presa a calci da una paziente in attesa al pronto soccorso dell’Ospedale Di Venere

15-01-2023

BARI – “Apprendiamo con sdegno dell’aggressione subita ieri da una nostra infermiera in servizio presso il pronto soccorso dell’Ospedale Di...

NECROLOGI

Addio a Rocco Recchia, decano degli artigiani nocesi

18-11-2022

NOCI – Lutto nel mondo dell’artigianato nocese: ci ha lasciati Rocco Recchia, il noto e stimatissimo calzolaio che aveva ereditato...

Lutto nell'imprenditoria locale: addio a Raffaele Putignano

11-10-2022

NOCI - Questa mattina è venuto a mancare all'affetto dei suoi cari l'imprenditore nocese Raffaele Putignano, all'età di 72 anni, dopo una...

Ci lascia il giovane concittadino Domenico: un lutto inaspettato per Noci

18-08-2022

NOCI – Una settimana di Ferragosto amara per Noci, che ha appreso con dolore la notizia della tragica scomparsa di...

Ci lascia Titina Sansonetti: aveva appena compiuto 104 anni

09-04-2022

NOCI – La comunità nocese perde ancora un baluardo della sua storia. Questa mattina infatti si è conclusa l’esistenza terrena...

Lutto tra i Carabinieri Forestali di Noci

28-02-2022

NOCI - Noci e la Coreggia piangono Nicola Annese, quarantotto anni, Carabiniere Forestale presso la Stazione di Noci da parecchi anni...

Addio a Peppino Longo

31-01-2022

BARI - “Perdiamo un amico, un rappresentante della Puglia, un uomo buono, sempre al servizio della sua terra. Imprenditore di...

LETTERE AL GIORNALE

Natale a Noci: un bilancio positivo

08-01-2023

NOCI - Le sezioni nocesi di Confartigianato, Confcommercio e Coldiretti, insieme all'AIS Puglia esprimono un caloroso ringraziamento ai nocesi per la...

Diversità ed inclusione

17-12-2022

LETTERE AL GIORNALE - Nella cornice delle feste natalizie, in un clima di inclusione e condivisione, gli alunni della 2D della...

Nino Vaccalluzzo e Noci: un tributo al maestro dell’Arte pirotecnica tragicamente scomparso

15-09-2022

Nell'immagine: Antonio Labate e Tonino D'Onghia accompagnati da Nino Vaccalluzzo (a sinistra) durante la visita all'azienda del 25 giugno 2010...

Un Comitato per l'estensione della rete idrico-fognante in Zona H

28-03-2022

LETTERA AL GIORNALE - In data 6/7 marzo 2022 è stata inviata al Comune di Noci e all’Autorità Idrica Pugliese...

Liuzzi "La Gazzetta, una lunga pausa salutare"

24-02-2022

NOCI - Una lunga pausa salutare. E non solo per il giornale e per i giornalisti ma anche, paradossalmente, per i...

IIS "Da Vinci - Agherbino": doverose precisazioni

07-01-2022

COMUNICATO - A seguito di notizie di stampa che rappresentano infedelmente la realtà dei fatti, l’Istituto “Da Vinci – Agherbino”...