Informazione pubblicitaria

Informazione pubblicitaria

NOCI24.it

Quotidiano on-line della città di Noci (Bari)

VenerdÌ, 27 Maggio 2022 - 15:22

coronavirus

 lamp   La situazione del Covid-19  -->> nel Mondo   e   -->> in Italia   lamp

trovo aziende

 

12 10ilsoledentro copyCOMUNICATO - Narrare la vita è un esercizio di libertà. Questo sa molto bene chi accompagna bambini, ragazzi e giovani a diventare ‘grandi’: la scuola. E la scuola, la nostra per lo meno, da sempre sceglie di affidare le grandi narrazioni al cinema, al grande Cinema. Quest’ anno abbiamo cominciato il 20 novembre, nella giornata dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza. Abbiamo cominciato con “Il Sole dentro” (di Paolo Bianchini, 2012), il film che racconta la vita e la morte di Yaguine e Fodè, i due ragazzi guineani i cui corpi assiderati furono ritrovati nel vano carrello di un aereo, della compagnia Belga Sabena, diretto a Bruxelles. Era il 29 luglio del 1999. In una delle loro tasche fu rinvenuta una lettera scritta in francese e destinata “Alle loro Eccellenze”, i Responsabili dell’Europa.

Una storia tanto forte quanto vera, inspiegabilmente dimenticata e che, raccontata oggi ai nostri tredicenni, ha provocato in loro il coraggio di prendere la parola. Dopo aver guidato alla visione del film ed alla riflessione anche i loro compagni più piccoli, alcuni ragazzi di classe terza della scuola media Gallo, proprio come i ragazzi di Barbiana - tutti insieme, con fogli, penne, forbici e colla, una parola dopo l’altra, aggiungendo, sostituendo, riordinando - hanno scritto la loro lettera e ora chiedono di non essere ignorati.

Agli adulti del mondo,
Alle autorità locali,
Agli adulti del nostro mondo
Ai ragazzi più piccoli e più grandi di noi

Con questa lettera vogliamo parlare di quello che secondo noi è il valore dei giovani.
Noi paragoniamo il mondo alla casa dell’umanità, abitata da tutti gli uomini. In questa casa, molto grande c’è una stanza per ogni età. Le porte delle stanze degli adulti e degli anziani sono aperte, mentre quelle della stanza dei giovani rimangono chiuse.
Pensiamo che se, finalmente, quelle porte potessero aprirsi, il mondo cambierebbe.
Vorremmo tanto che ci prendeste in considerazione quando parliamo e che cercaste di capire come ci sentiamo, perché noi non siamo il futuro, come vi sentiamo dire molto spesso, e non vogliamo essere trattati come tali e perciò come un “non ancora”. Noi siamo il nostro e il vostro presente! Non dovete pensare a renderci migliore il domani, ma l’oggi, perché così un futuro migliore verrà da sé.
Non è giusto che i ragazzi non vengano presi sul serio, perché possono dare di più al mondo. Il mondo ha bisogno di noi, lo diciamo ai ragazzi più grandi e anche ai più piccoli: è ora di darsi da fare!

Pensiamo a Yaguine e Fodè e proviamo rabbia, perché non sono stati ascoltati. Volevano salvare l’Africa ed erano certi che se l’Europa avesse conosciuto la loro condizione le cose sarebbero cambiate. Ma noi sappiamo tutto. Perché non cambia niente?
Proviamo rabbia al pensiero che quei due ragazzi sono morti per consegnare una lettera e le parole scritte in quella lettera sono state ignorate. E’ incredibile per noi. E’ incredibile come questo episodio non abbia causato un terremoto nel cuore dei ‘Responsabili dell’Europa’.
Proviamo rabbia al pensiero che il coraggio cosi grande di due ragazzi, il coraggio di parlare e di rischiare la vita per migliorare il mondo, la nostra casa, non abbia raggiunto il suo scopo.

Il fatto che questa storia sia stata dimenticata ci fa sentire tristi e scoraggiati. Proviamo dolore e vediamo ingiustizia. Ci sentiamo in una moltitudine di incertezze.
Non sopportiamo il pensiero che, mentre noi viviamo così bene nelle nostre case, nel nostro mondo, ci sono persone che vivono in modo molto diverso. Noi siamo sicuri che un mondo migliore per loro è un mondo migliore anche per noi.
Ci domandiamo come sia stato possibile che in così tanto tempo non si sia fatto nulla per tante persone, persone come noi, ma con una carnagione diversa. Il mondo è uno solo, una sola casa. Perciò può essere abitato da una sola grande famiglia.
RSPETTARE, ASCOLTARE, OSSERVARE sono le tre grandi condizioni perché tutte le donne e gli uomini possano realizzare il bisogno più profondo di ogni cuore umano, che anche noi ragazzi sentiamo forte nel nostro cuore: LA GIUSTIZIA.
ASCOLTATECI !!!

Noci, 1 dicembre 2018

Arianna, Roberta, Anthony, Enza, Madia, Margherita, Giacomo, Simona, Guido, Lucia, Sebastiano, Anna Maria, Antonella, Jessica, Robertina, Eleonora, Luca, Gabriele, Michele, Alessandra, Giorgia, Caterina, Marica, Donato.

trovo aziende

 

Informazione pubblicitaria

 

Informazione pubblicitaria

La pubblicità

Informazione pubblicitaria

La pubblicità

Chi è on-line?

Abbiamo 671 visitatori e nessun utente online

SERVIZI

sezione-auguri sezione-vendesi sezione-necrologi

 
 
Informazione pubblicitaria

FUORI CITTA'

Molfetta - Minorenne trovato dai Carabinieri con una pistola mitragliatrice

24-05-2022

MOLFETTA - I Militari della Sezione Operativa della Compagnia Carabinieri di Molfetta hanno arrestato in flagranza di reato un minore del...

Studenti in visita alla Compagnia Carabinieri di Monopoli

22-05-2022

MONOPOLI - Circa 10 alunni dell’Istituto Comprensivo “C. Bregante – A. Volta” sono stati accolti dai Carabinieri del Comando Compagnia...

Intossicazioni per tonno sofisticato: perquisizioni dei Nas

20-05-2022

BARI - Nelle prime ore della mattina, militari del NAS di Bari congiuntamente ai NAS di Napoli, Taranto, Foggia, Campobasso e...

Carabinieri Forestali: controllati oltre 124 autolavaggi. cinque gli impianti sequestrati

18-05-2022

BARI - Sono oltre 124 i controlli eseguiti dai Carabinieri forestali in Puglia dall’inizio dell’anno nel solo settore degli inquinamenti...

Gdf Bari: operazione "Amici miei" – 10 misure cautelari per reati contro la pubblica amministrazione…

21-04-2022

BARI - Questa mattina, finanzieri della Compagnia di Monopoli hanno dato esecuzione ad un’ordinanza applicativa di misure cautelari personali –...

Furto in appartamento: tre arresti da parte dei Carabinieri

16-04-2022

BARI - I Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Bari, hanno arrestato in flagranza di reato A.E. 22enne, G.D. 23enne entrambi di...

NECROLOGI

Ci lascia Titina Sansonetti: aveva appena compiuto 104 anni

09-04-2022

NOCI – La comunità nocese perde ancora un baluardo della sua storia. Questa mattina infatti si è conclusa l’esistenza terrena...

Lutto tra i Carabinieri Forestali di Noci

28-02-2022

NOCI - Noci e la Coreggia piangono Nicola Annese, quarantotto anni, Carabiniere Forestale presso la Stazione di Noci da parecchi anni...

Addio a Peppino Longo

31-01-2022

BARI - “Perdiamo un amico, un rappresentante della Puglia, un uomo buono, sempre al servizio della sua terra. Imprenditore di...

Addio al Maestro Ottavio Lopinto

07-01-2022

NOCI – Una grande perdita per la comunità nocese, per la sua cultura e per la sua musica folk. Ci...

Giovanni Pizzarelli: la famiglia lo ricorderà con una Santa messa in occasione del trigesimo dalla…

14-11-2021

NOCI – Essendo trascorso un mese dalla scomparsa di Giovanni Pizzarelli, ex Appuntato dei Carabinieri, la famiglia lo ricorderà con...

In memoria del prof. Tonio Palattella: uomo colto, generoso e operoso

21-09-2021

NOCI - Qualche giorno fa ci ha lasciati il prof Tonio Palattella, figlio del compianto Don Vito, fondatore del gruppo...

LETTERE AL GIORNALE

Un Comitato per l'estensione della rete idrico-fognante in Zona H

28-03-2022

LETTERA AL GIORNALE - In data 6/7 marzo 2022 è stata inviata al Comune di Noci e all’Autorità Idrica Pugliese...

Liuzzi "La Gazzetta, una lunga pausa salutare"

24-02-2022

NOCI - Una lunga pausa salutare. E non solo per il giornale e per i giornalisti ma anche, paradossalmente, per i...

IIS "Da Vinci - Agherbino": doverose precisazioni

07-01-2022

COMUNICATO - A seguito di notizie di stampa che rappresentano infedelmente la realtà dei fatti, l’Istituto “Da Vinci – Agherbino”...

Una rete virtuale per il “Green sentiment pubblico”

07-09-2021

LETTERA AL GIORNALE - Sono proprietario di un trullo in agro di Noci in Località Monte Verde dal 2013 -...

Senatrice Liliana Segre, cittadina onoraria di Noci

22-07-2021

Il 15 luglio il Consiglio Comunale di Noci ha deliberato la cittadinanza onoraria alla senatrice Liliana Segre, presidente della Commissione...

Comitato per la cittadinanza onoraria nocese a Liliana Segre: punto di partenza e non di…

01-07-2021

NOCI - Pubblichiamo di seguito un comunicato da parte del Comitato per il conferimento della cittadinanza nocese alla senatrice Liliana Segre a...