Informazione pubblicitaria

Informazione pubblicitaria

NOCI24.it

Quotidiano on-line della città di Noci (Bari)

GiovedÌ, 5 Agosto 2021 - 14:29

coronavirus

 lamp   La situazione del Covid-19  -->> nel Mondo   e   -->> in Italia   lamp

trovo aziende

 

12 10ilsoledentro copyCOMUNICATO - Narrare la vita è un esercizio di libertà. Questo sa molto bene chi accompagna bambini, ragazzi e giovani a diventare ‘grandi’: la scuola. E la scuola, la nostra per lo meno, da sempre sceglie di affidare le grandi narrazioni al cinema, al grande Cinema. Quest’ anno abbiamo cominciato il 20 novembre, nella giornata dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza. Abbiamo cominciato con “Il Sole dentro” (di Paolo Bianchini, 2012), il film che racconta la vita e la morte di Yaguine e Fodè, i due ragazzi guineani i cui corpi assiderati furono ritrovati nel vano carrello di un aereo, della compagnia Belga Sabena, diretto a Bruxelles. Era il 29 luglio del 1999. In una delle loro tasche fu rinvenuta una lettera scritta in francese e destinata “Alle loro Eccellenze”, i Responsabili dell’Europa.

Una storia tanto forte quanto vera, inspiegabilmente dimenticata e che, raccontata oggi ai nostri tredicenni, ha provocato in loro il coraggio di prendere la parola. Dopo aver guidato alla visione del film ed alla riflessione anche i loro compagni più piccoli, alcuni ragazzi di classe terza della scuola media Gallo, proprio come i ragazzi di Barbiana - tutti insieme, con fogli, penne, forbici e colla, una parola dopo l’altra, aggiungendo, sostituendo, riordinando - hanno scritto la loro lettera e ora chiedono di non essere ignorati.

Agli adulti del mondo,
Alle autorità locali,
Agli adulti del nostro mondo
Ai ragazzi più piccoli e più grandi di noi

Con questa lettera vogliamo parlare di quello che secondo noi è il valore dei giovani.
Noi paragoniamo il mondo alla casa dell’umanità, abitata da tutti gli uomini. In questa casa, molto grande c’è una stanza per ogni età. Le porte delle stanze degli adulti e degli anziani sono aperte, mentre quelle della stanza dei giovani rimangono chiuse.
Pensiamo che se, finalmente, quelle porte potessero aprirsi, il mondo cambierebbe.
Vorremmo tanto che ci prendeste in considerazione quando parliamo e che cercaste di capire come ci sentiamo, perché noi non siamo il futuro, come vi sentiamo dire molto spesso, e non vogliamo essere trattati come tali e perciò come un “non ancora”. Noi siamo il nostro e il vostro presente! Non dovete pensare a renderci migliore il domani, ma l’oggi, perché così un futuro migliore verrà da sé.
Non è giusto che i ragazzi non vengano presi sul serio, perché possono dare di più al mondo. Il mondo ha bisogno di noi, lo diciamo ai ragazzi più grandi e anche ai più piccoli: è ora di darsi da fare!

Pensiamo a Yaguine e Fodè e proviamo rabbia, perché non sono stati ascoltati. Volevano salvare l’Africa ed erano certi che se l’Europa avesse conosciuto la loro condizione le cose sarebbero cambiate. Ma noi sappiamo tutto. Perché non cambia niente?
Proviamo rabbia al pensiero che quei due ragazzi sono morti per consegnare una lettera e le parole scritte in quella lettera sono state ignorate. E’ incredibile per noi. E’ incredibile come questo episodio non abbia causato un terremoto nel cuore dei ‘Responsabili dell’Europa’.
Proviamo rabbia al pensiero che il coraggio cosi grande di due ragazzi, il coraggio di parlare e di rischiare la vita per migliorare il mondo, la nostra casa, non abbia raggiunto il suo scopo.

Il fatto che questa storia sia stata dimenticata ci fa sentire tristi e scoraggiati. Proviamo dolore e vediamo ingiustizia. Ci sentiamo in una moltitudine di incertezze.
Non sopportiamo il pensiero che, mentre noi viviamo così bene nelle nostre case, nel nostro mondo, ci sono persone che vivono in modo molto diverso. Noi siamo sicuri che un mondo migliore per loro è un mondo migliore anche per noi.
Ci domandiamo come sia stato possibile che in così tanto tempo non si sia fatto nulla per tante persone, persone come noi, ma con una carnagione diversa. Il mondo è uno solo, una sola casa. Perciò può essere abitato da una sola grande famiglia.
RSPETTARE, ASCOLTARE, OSSERVARE sono le tre grandi condizioni perché tutte le donne e gli uomini possano realizzare il bisogno più profondo di ogni cuore umano, che anche noi ragazzi sentiamo forte nel nostro cuore: LA GIUSTIZIA.
ASCOLTATECI !!!

Noci, 1 dicembre 2018

Arianna, Roberta, Anthony, Enza, Madia, Margherita, Giacomo, Simona, Guido, Lucia, Sebastiano, Anna Maria, Antonella, Jessica, Robertina, Eleonora, Luca, Gabriele, Michele, Alessandra, Giorgia, Caterina, Marica, Donato.

Commenta tramite Facebook

 

Necrologi

Necrologi - Venerdì, 28 Maggio 2021

Ultimo saluto a Pietro Cazzolla

trovo aziende

 

Altri hanno letto anche:

Informazione pubblicitaria

La pubblicità
NOCI24.it media partner di Esseri Urbani 2021 Esseri Urbani 2021

Informazione pubblicitaria

La pubblicità

Chi è on-line?

Abbiamo 479 visitatori e nessun utente online

SERVIZI

sezione-auguri sezione-vendesi sezione-necrologi

 
 

FUORI CITTA'

Putignano - Per le vie del centro con dosi di droga. Arrestato dai Carabinieri

03-08-2021

PUTIGNANO - Nell’ambito dei continui controlli del territorio, i Carabinieri della Stazione di Putignano hanno tratto in arresto in flagranza di...

BAT - Controlli straordinari del territorio con i carabinieri “Cacciatori di Puglia”

02-08-2021

ANDRIA - In relazione a quanto disposto dal Comando Provinciale dei Carabinieri di Barletta-Andria-Trani, tra la fine di luglio e...

Toritto - Arrestato dai Carabinieri un 59enne per favoreggiamento della prostituzione

29-07-2021

TORITTO - Lungo la complanare che costeggia la SS96, in agro Toritto, i militari della Compagnia di Modugno hanno arrestato un...

Bari - Deteneva 30 kg di “bionde di contrabbando”. Arrestato dai Carabinieri un pregiudicato

29-07-2021

BARI - I Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Bari Centro, nel corso di una mirata attività di controllo disposta nel quartiere...

Alberobello - Sottraevano farmaci dalla postazione del 118: indagati due infermieri

22-07-2021

ALBEROBELLO- I Carabinieri della Stazione di Castellana Grotte hanno dato esecuzione a una misura cautelare interdittiva del divieto di esercitare l’attività...

PUTIGNANO - Torturato per una notte, riesce a fuggire e far arrestare i suoi tre…

16-07-2021

PUTIGNANO - I Carabinieri di Putignano, a conclusione di una tanto rapida quanto efficace indagine, sono riusciti a trarre in...

NECROLOGI

Ultimo saluto a Pietro Cazzolla

28-05-2021

NECROLOGIO - Improvvisamente ieri, 27 maggio 2021, all'età di 42 anni è tornato alla casa del Padre Pietro Cazzolla. Lo...

Come inviare un necrologio su NOCI24.it

03-02-2021

Invia i tuoi necrologi su NOCI24.it. Registrati sul sito, fai il Login ed invia i tuoi necrologi. Se desideri allegare...

LETTERE AL GIORNALE

Senatrice Liliana Segre, cittadina onoraria di Noci

22-07-2021

Il 15 luglio il Consiglio Comunale di Noci ha deliberato la cittadinanza onoraria alla senatrice Liliana Segre, presidente della Commissione...

Comitato per la cittadinanza onoraria nocese a Liliana Segre: punto di partenza e non di…

01-07-2021

NOCI - Pubblichiamo di seguito un comunicato da parte del Comitato per il conferimento della cittadinanza nocese alla senatrice Liliana Segre a...

Comitato per la cittadinanza onoraria nocese a Liliana Segre: alcune considerazioni

30-05-2021

NOCI - Pubblichiamo du seguito alcune importanti considerazioni ricevute da parte del Comitato per il conferimento della cittadinanza nocese alla...

25 aprile 2021

25-04-2021

NOCI - Il 25 aprile è festa. Lo sanno tutti. Soprattutto gli studenti, perché quasi sempre è un giorno di...

Liuzzi: "Anche a Noci il sogno magnogreco di Rossana Di Bello"

11-04-2021

NOCI - Piero Liuzzi ricorda Rossana Di Bello, ex sindaco di Taranto dal  2000 al 2006 e assessore regionale al...

Pensieri e parole di una giovane allevatrice

26-01-2021

LETTERA AL GIORNALE - Eppure tempo fa la mungitura rappresentava, per noi allevatori, un momento gioioso, con la quale si...