Pubblicità

Pubblicità

NOCI24.it

Quotidiano on-line della città di Noci (Bari)

VenerdÌ, 21 Febbraio 2020 - 01:49

trovo aziende

01 18 miriam intiniNOCI (Bari) – Terminare gli studi e imbattersi nel mondo del lavoro è ciò che più entusiasma e allo stesso tempo spaventa un gran numero di giovani. Spesso, infatti, ci ritroviamo davanti a proposte lavorative che poco rispondono alle nostre esigenze oppure facciamo i conti con porte che ripetutamente si chiudono. Questo è quello che è successo a Miriam Intini: dopo contratti di stage, collaborazioni a progetto o frasi come “sei troppo qualificata per la nostra azienda” ha fatto la sua valigia e con determinazione e voglia di crescere è partita verso l’Inghilterra, dove oggi vive e lavora come chimico con un contratto a tempo indeterminato. Un esempio per comprendere come non serva scoraggiarsi, bisogna sempre credere in se stessi e in ciò che possiamo fare.

All’inizio del tuo percorso hai dovuto affrontare numerose difficoltà…

Fortunatamente la mia laurea in chimica non mi ha lasciato a casa aspettando che il telefono squillasse a lungo. Dopo due mesi ho cominciato con uno stage di 6 mesi, ma poi di nuovo uno stage, e poi un contratto a progetto, e poi una serie infinita di contratti interinali. La condizione di precarietà non migliorava per niente, anzi è terminata con la disoccupazione. Durante il periodo di disoccupazione non riuscivo a trovare un lavoro. Mi sono imbattuta nel comune problema dei laureati del "troppo qualificata", "troppo qualificata per offrirti uno stage o un contratto a progetto". Il secondo problema era il mio inglese, che non era sufficientemente buono per ambire ad alte posizioni. Il terzo problema è stato il ben noto a tutti in Italia "non conoscevo nessuno che mi facesse il favore di darmi un lavoro". Questo è stato abbastanza per preparare la valigia e prenotare un volo per l’Inghilterra in 2 settimane.

Quali secondo la tua opinione sono le principali cause di questa precarietà lavorativa con la quale in Italia molti giovani devono fare i conti?

In base alla mia esperienza, l’attuale legge italiana cerca di andare in contro alle esigenze delle aziende agevolando le assunzioni precarie. Io tuttavia penso che la strada che si stia seguendo è quella sbagliata. Agevolando le assunzioni permanenti si avrebbe una società più stabile e forte e alla fine anche le aziende ne dovrebbero trarre un maggiore benificio. Tuttavia non sono assolutamente esperta in materia, l'economia non è per me.

Cosa ti ha spinto principalmente a decidere di restare in Inghilterra?

Al momento ho deciso di rimanere in UK perché ho un lavoro con contratto permanente che mi assicura sicurezza, anche se dovessi lasciare questo lavoro per qualsiasi motivo sarebbe più facile trovarne uno qui che in Italia; inoltre dopo un anno il mio inglese migliora di giorno in giorno e per il momento non sono ancora soddisfatta pienamente. Ma il motivo principale è la mancanza di corruzione. In Italia sia nel mondo del lavoro, che in politica, sia nel caso in cui sei malata e hai bisogno di cure, conoscere qualcuno che ti fa il favore è fondamentale. Ero veramente stanca di questo: penso qui ci sia più meritocrazia

Quali differenze hai riscontrato rispetto al nostro Paese?

Come già detto penso che la mancanza di corruzione e la maggiore onestà sia innegabile. Più mezzi di trasporto sebbene costosi. Tuttavia in Italia abbiamo una maggiore tutela del lavoro e più diritti per i lavoratori. Inoltre spesso gli inglesi potrebbero sembrare freddi rispetto a noi italiani, ma imparando a conoscerli ho riscontrato che non si tratta di freddezza ma solo di approcci diversi.

Pensi che nel tuo futuro ci sia un possibile ritorno in Italia e magari più vicina a Noci?

Al momento non pianifico nessun ritorno. Non sono una persona che ama pianificare il futuro. Penso che nella società attuale, molti giovani come me si sono rassegnati a prendere la vita giorno per giorno. L'Italia resta nel cuore ma non ho molta fiducia in un possibile suo cambiamento. Tornare nella situazione attuale è difficile. Mai dire mai.

Con il senno di poi, rifaresti tutte le scelte fatte sino ad oggi o, al contrario, cambieresti qualcosa del tuo percorso?

Non mi pento mai delle mie scelte, soprattutto di quelle sbagliate. Infatti le scelte giuste sono quelle che ci portano successo nella vita mentre quelle sbagliate sono quelle da cui impariamo per poi prendere la scelta giusta la volta successiva.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenta tramite Facebook

 

trovo aziende

Altri hanno letto anche:

Dalla prima pagina

Arte - Mercoledì, 19 Febbraio 2020

Tutto pronto per il giovedì dei cornuti

Necrologi

Necrologi - Domenica, 22 Dicembre 2019

Ricordo di Nicola Putignano

Necrologi - Sabato, 23 Febbraio 2019

Cordoglio

Auguri

Auguri - Domenica, 15 Luglio 2018

Congratulazioni a Sabrina Silvestri

Auguri - Venerdì, 15 Novembre 2013

I tuoi auguri a...

Auguri - Martedì, 03 Gennaio 2012

Buon anno con il calendario di NOCI24.it

Pubblicità

La pubblicità
Pubblicità

Pubblicità

Ginevra
Pubblicità

Pubblicità

La pubblicità

Pubblicità

La pubblicità

Chi è on-line?

Abbiamo 489 visitatori e un utente online

SERVIZI

sezione-auguri sezione-vendesi sezione-necrologi

 
 

FUORI CITTA'

626° Carnevale di Putignano: VOCODER al giovedì delle vedove con SELECTORS - musica in vinile

30-01-2020

PUTIGNANO (Bari) - I festeggiamenti del Carnevale di Putignano, fra i più antichi d’Italia e i più lunghi d’Europa, entrano...

Red Bull Cliff Diving: confermata la tappa di Polignano a Mare nel calendario 2020

17-01-2020

NOCI (Bari) -  La Red Bull Cliff Diving World Series inaugura la sua 12esima edizione e dà il benvenuto al...

Castellana Grotte - Arrestato dai Carabinieri un 43enne che spacciava a domicilio

16-01-2020

CASTELLANA GROTTE (Bari) - I Carabinieri della Stazione di Castellana Grotte hanno arrestato in flagranza di reato A.N., di anni 43...

TURI - Coppia in trasferta dal tarantino ruba nel supermercato

16-01-2020

TURI (Bari) - Una coppia di cittadini rumeni, marito e moglie, è stata arrestata in flagranza di reato dai Carabinieri della...

Conversano - Sorpresi a rubare in un’abitazione di Contrada del Monte: un arresto dei Carabinieri

14-01-2020

CONVERSANO (Bari) - I Carabinieri della Stazione di Conversano hanno arrestato in flagranza di reato G.A., di anni 30, cittadino georgiano...

Approfitta della calca per rubare al centro commerciale

12-01-2020

CASAMASSIMA (Bari) - Approfittando della calca di persone, ieri sera, un georgiano, ha asportato numerosi prodotti di profumeria da un negozio...

NECROLOGI

Ricordo di Nicola Putignano

22-12-2019

Il 18 dicembre 2019 è venuto a mancare all'affetto dei suoi cari e dell'intera città il prof. Nicola Putignano, docente...

Muore il 42enne Mirko Quarato: oggi i funerali in Chiesa Madre

24-04-2019

NOCI (Bari) - Non ce l'ha fatta a sopravvivere il giovanissimo Mirko Quarato dopo il pericoloso incidente che lo aveva...

Cordoglio

23-02-2019

La Dirigente Scolastica, prof.ssa Rosa Roberto, con l’intera comunità scolastica dell’IIS “Da Vinci – Agherbino”, partecipa al dolore della professoressa...

LETTERE AL GIORNALE

Mottola "Noci conceda la cittadinanza onoraria alla senatrice Liliana Segre"

10-11-2019

LETTERE AL GIORNALE - In una nota stampa l'avvocato e saggista storico, Josè Mottola, riflettendo su quanto accaduto nelle scorse...

Nisi "Da una periferia, ai dirigenti del Partito Democratico"

13-08-2019

LETTERE AL GIORNALE - È il mio partito. E lo è soprattutto perché è democratico. C’è, nel PD - come, ad...

Cani randagi tra via Ortolani e via Roma: lettera di segnalazione

05-08-2019

NOCI (Bari) - Riceviamo e pubblichiamo la lettera che un lettore di Noci24.it ha voluto inviare al Sindaco di Noci...

“Nella Setta”: nostalgia del reato di plagio

30-01-2019

LETTERE AL GIORNALE - L' Ufficio Affari Pubblici della Chiesa di Scientology, nella persona della dott.ssa Tiziana Bonazza, ha inviato in redazione un...

Il sole dentro: lettera agli adulti, al mondo, ai ragazzi, alle autorità

10-12-2018

COMUNICATO - Narrare la vita è un esercizio di libertà. Questo sa molto bene chi accompagna bambini, ragazzi e giovani...

La festa del socio dell’Associazione Nazionale Carabinieri di Noci

07-12-2018

LETTERE AL GIORNALE - Si è svolta domenica 2 dicembre la festa annuale dell’Associazione Nazionale Carabinieri della sezione di Noci...