Pubblicità

Pubblicità

NOCI24.it

Quotidiano on-line della città di Noci (Bari)

GiovedÌ, 2 Aprile 2020 - 11:01

trovo aziende

 

temTEMPERAMENTE - Si dice che il mondo finisca al Caffè Torrefazione e che dopo quello non ci sia più nulla, tutto finito, oltre, non si va. È proprio quello che ci racconta Gianni, protagonista e voce narrante del romanzo di Paolo Autino.

Ci troviamo nel 1976, quando tutto inizia, quando cioè la vita di Gianni e dei suoi amici si incrocia – forse sarebbe meglio dire ʽscontraʼ – con la famiglia Nocera, in particolar modo con il temuto Totò Nocera, delinquente di Cigliano che ama spargere terrore assieme ai suoi “scagnozzi”. Una risposta di troppo a Totò costa al giovane protagonista una minaccia pendente sulla sua testa e su quella dei suoi amici Enrico Palizza alias Ma t’è deficient? e Ravasi Alberto alias Totospierre: in quel bar, Gianni e i suoi si rendono conto che la loro vita non sarà più così semplice.

A partire dal momento in cui la “promessa” di Totò viene proferita, inizia un’avventura esilarante dai contorni talvolta tragici, un percorso alla scoperta delle fragilità insite nell’uomo, una battaglia senza esclusione di colpi, che coinvolge tutti, dal più debole al più forte. Le disavventure che coinvolgeranno tutti i personaggi del libro sono comiche, fanno sorridere, ma hanno un retrogusto amaro, perché ogni avvenimento fa i conti con l’interiorità e con ciò che essa cela.
Ogni personaggio è connotato perfettamente: la figura di Totò, dalla superficie ruvida, subisce un percorso di maturazione e sul finale Autino gli conferisce una dignità che all’inizio non aveva. Gianni, d’altro canto, è l’emblema della giovinezza, irta di scogli, certo, ma con spiragli di miglioramento.

Il mondo finisce al Caffè Torrefazione diventa metafora di quella consapevolezza che inevitabilmente assale gli individui, nel momento in cui realizzano di non avere alternative, di trovarsi dinanzi ad un problema, ad una difficoltà, e di dover fare i conti con se stessi, quindi anche con i propri errori e con le proprie debolezze.

Paolo Autino, docente di lettere classiche nei licei, si è fatto subito riconoscere da uno stile decisamente originale, di stampo colloquiale, a tratti dialettale, vicinissimo al punto di vista che racconta. Regala ai lettori un esordio letterario coi fiocchi.

Paolo Autino, Il mondo finisce al Caffè Torrefazione, Cinquemarzo edizioni 2016, pp. 148, 13 euro.

Altre recensioni su www.temperamente.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenta tramite Facebook

 

trovo aziende

 

Altri hanno letto anche:

Necrologi

Necrologi - Domenica, 22 Dicembre 2019

Ricordo di Nicola Putignano

Necrologi - Sabato, 23 Febbraio 2019

Cordoglio

Auguri

Auguri - Domenica, 15 Luglio 2018

Congratulazioni a Sabrina Silvestri

Auguri - Venerdì, 15 Novembre 2013

I tuoi auguri a...

Auguri - Martedì, 03 Gennaio 2012

Buon anno con il calendario di NOCI24.it

Pubblicità

La pubblicità
Pubblicità

Pubblicità

Ginevra
Pubblicità

Pubblicità

La pubblicità

Pubblicità

La pubblicità

Chi è on-line?

Abbiamo 580 visitatori e nessun utente online

SERVIZI

sezione-auguri sezione-vendesi sezione-necrologi

 
 

FUORI CITTA'

Giovanni Paolo II di Putignano: 24 casi positivi al Coronavirus

29-03-2020

PUTIGNANO (Bari) - E' di pochi minuti fa la notizia della conferma dei 24 casi risultati positivi al Coronavirus in quel...

Provincia di Bari Bat, emergenza COVID-19: tante persone denunciate per violazioni all’art.650 c.p., furto…

20-03-2020

COMUNICATO - In questi ultimi giorni molteplici sono state le violazioni ai sensi dell’art. 650 del C.P. rilevate dai Carabinieri...

Sequestro di cocaina e marijuana grazie al fiuto del cane delle Fiamme Gialle Lady

05-03-2020

BARI - Nell’ambito del costante controllo del territorio volto alla repressione dei traffici illeciti - coordinato dal I Gruppo della...

Cala il sipario sul Carnevale di Putignano: sospesa la festa della pentolaccia

29-02-2020

PUTIGNANO (Bari) - «A causa dei recenti avvenimenti che stanno interessando il nostro Paese – dichiara la sindaca di Putignano...

Andria - Sequestrati reperti archeologici

27-02-2020

Andria (Bat) - I Carabinieri della Compagnia di Andria hanno conseguito un importante risultato nel contrasto al mercato illecito dei beni...

Carnevale di Putignano: il programma di questo weekend

22-02-2020

NOCI (Bari) - Dopo il successo dell’ultima parata mascherata, che ha visto la presenza di circa 20mila spettatori, l’allegria e...

NECROLOGI

Ricordo di Nicola Putignano

22-12-2019

Il 18 dicembre 2019 è venuto a mancare all'affetto dei suoi cari e dell'intera città il prof. Nicola Putignano, docente...

Muore il 42enne Mirko Quarato: oggi i funerali in Chiesa Madre

24-04-2019

NOCI (Bari) - Non ce l'ha fatta a sopravvivere il giovanissimo Mirko Quarato dopo il pericoloso incidente che lo aveva...

Cordoglio

23-02-2019

La Dirigente Scolastica, prof.ssa Rosa Roberto, con l’intera comunità scolastica dell’IIS “Da Vinci – Agherbino”, partecipa al dolore della professoressa...

LETTERE AL GIORNALE

Vito Plantone: "Andrà tutto bene"

15-03-2020

COMUNICATO - Ci sentivamo invincibili. Pensavamo che il mondo fosse controllabile semplicemente dal nostro salotto di casa e tenendo tra...

“Ed elli avea del cul fatto trombetta”

13-03-2020

LETTERE AL GIORNALE - "Perché mi serve un nemico?" chiese Paperone a Rockerduck. Il mio è la pigrizia che combatto...

8 Marzo, Giulia Basile: "Anche questa volta le donne saranno capaci di aiutare"

08-03-2020

NOCI (Bari) - Quest'anno il rumore dell'8 Marzo ha il rumore del pianto: piove. La prima cosa che ho pensato...

Mottola "Noci conceda la cittadinanza onoraria alla senatrice Liliana Segre"

10-11-2019

LETTERE AL GIORNALE - In una nota stampa l'avvocato e saggista storico, Josè Mottola, riflettendo su quanto accaduto nelle scorse...

Nisi "Da una periferia, ai dirigenti del Partito Democratico"

13-08-2019

LETTERE AL GIORNALE - È il mio partito. E lo è soprattutto perché è democratico. C’è, nel PD - come, ad...

Cani randagi tra via Ortolani e via Roma: lettera di segnalazione

05-08-2019

NOCI (Bari) - Riceviamo e pubblichiamo la lettera che un lettore di Noci24.it ha voluto inviare al Sindaco di Noci...