Informazione pubblicitaria

Informazione pubblicitaria

NOCI24.it

Quotidiano on-line della città di Noci (Bari)

Sabato, 24 Luglio 2021 - 12:14

coronavirus

 lamp   La situazione del Covid-19  -->> nel Mondo   e   -->> in Italia   lamp

trovo aziende

 

01 28 new team vs molfettaNOCI (Bari) - Il ritorno in campo per il 2018 della puroBIO Cosmetics Noci non regala soddisfazioni alla società dei fratelli Roberto.
Domenica 28 gennaio, sul parquet del palaFiore, arriva l'esperto Futsal Molfetta, una squadra di calcettiste tutte rodate tra cui alcune veterane del futsal pugliese come capitan Borraccino, Monaco e Ricco e giovani talenti come De Filippis e Mazzuoccolo. 
Il Noci parte forte e convinto dei propri mezzi, con una De Brito in iniziale stato di grazia e Gigante che su punizione regala sempre grandi conclusioni al proprio pubblico, ma una volta prese le misure, il Molfetta torna all'attacco e nel primo tempo mostra tutto il suo splendore, tecnico e di gioco, marcando il territorio e siglando il vantaggio sulla formazione di casa.
Nel secondo tempo le avversarie invece si spengono e si chiudono per difendere il risultato, ma il Noci non fa nulla per trovare i varchi giusti e reagire al gap di gol, fino alla sconfitta finale. (foto di Sara Tinelli)

 Il primo brivido del match lo regala capitan Borracino del Molfetta, ma la prima marcatura è targata puroBIO con Gigante che, su punizione centrale e ravvicinata, infila un gran destro all'incrocio alto dei pali, complice anche una deviazione avversaria.
Balestra difende la porta nocese da una conclusione a sorpresa dalla distanza, mentre De Brito e Colantuono dialogano bene in campo, con tacco pregevole della prima per la seconda, che sopraggiunge e tenta la conclusione. 
Ė brava però in uscita Liuzzo a opporsi alla rete.
A ribaltamento di fronte, De Filippis comincia a impensierire la difesa biancoblu, ma il pallino del gioco continua a essere nocese e arriva anche il raddoppio, con De Brito che si allarga sulla fascia destra, supera l'estremo difensore e gonfia la rete dalla distanza, mettendo ko anche Liuzzo.
La partita è combattuta ed equilibrata, con occasioni da entrambe le parti, come con la biancoblu brasiliana che, servita nuovamente da Colantuono, fa suonare il palo, al 12' circa.
De Filippis però ora si è svegliata e non stenta a farlo vedere, con una rete di precisione, diretta all'incrocio basso dei pali.
Porcelli la segue poco dopo, con finta per superare l'avversario e poi gol sul 2° palo, laddove Balestra non può arrivare.
In poco tempo, il vantaggio nocese si annulla ed è tutto nuovamente da rifare per le padrone di casa, anzi è tutto da recuperare, perché nel giro di pochi minuti il Molfetta ribalta la situazione e gira il coltello dalla parte del manico.

La terza rete arriva anche per una ingenuità della difesa nocese, che lascia De Filippis libera di ricevere palla e concludere, dopo che Mezzatesta non riesce a intercettare il passaggio. Ormai la furia molfettese è in atto e arriva anche il poker di gol, su contropiede, con De Filippis e Mazzuoccolo che portano avanti insieme la palla, fino a che, arrivate al cospetto di Balestra, non concludono in rete, per la tripletta della numero 10 avversaria.
Il primo tempo si esaurisce tra la conclusione dalla distanza di Colantuono, che chiama Liuzzo al disimpegno e il tiro di Monaco in volo, intercettato subito dall'estremo difensore nocese.

Il secondo tempo segna subito il cambiamento di tattica e atteggiamento del Molfetta, ripiegato in difesa per difendere il vantaggio, ma pronto con la sua velocità e controllo di palla alle ripartenze verso la porta avversaria.
Ė il Noci a impensierire con De Brito prima e Colantuono poi, ma anche le molfettesi fanno sul serio, costringendo Balestra al doppio intervento: mister D'Ippolito vuole però accorciare il risultato e si gioca allora la carta del quinto in movimento con Valluzzi al posto del portiere Balestra.
Alla prima occasione buona, il Molfetta cerca la conclusione a porta vuota, beccando il palo, ma è su contropiede che arriva il colpo di grazia, con Mezzatesta che serve in extremis Mazzuoccolo, per la sua tanto agognata prima rete della partita.
Valluzzi dice "no" a Monaco dalla distanza, ma c'è tempo ancora per un altro gol, con Gigante che attraversa tutto il campo e conclude verso l'incrocio alto dei pali, per il 3-5, che rimarrà il risultato finale del match.

Non benissimo la prima di ritorno, insomma, per la puroBIO Cosmetics Noci, che si appresta ora ad affrontare in trasferta, domenica 4 febbraio, un altro avversario ostico come l'Alex Zulli Gold Futsal, capolista del girone B di serie A2 femminile con 13 vittorie e un pareggio su 14 partite.
All'andata finì 17-2 per la squadra teatina, ospite al palaFiore delle biancoblu: per il ritorno, invece, l'obiettivo del Noci è certamente quello di migliorare la differenza reti del primo incontro e cercare di affrontare a testa alta e con onore questo avversario di categoria superiore.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenta tramite Facebook

 

Necrologi

Necrologi - Venerdì, 28 Maggio 2021

Ultimo saluto a Pietro Cazzolla

trovo aziende

 

Altri hanno letto anche:

Informazione pubblicitaria

La pubblicità
NOCI24.it media partner di Esseri Urbani 2021 Esseri Urbani 2021

Informazione pubblicitaria

La pubblicità

Chi è on-line?

Abbiamo 819 visitatori e nessun utente online

SERVIZI

sezione-auguri sezione-vendesi sezione-necrologi

 
 

FUORI CITTA'

Alberobello - Sottraevano farmaci dalla postazione del 118: indagati due infermieri

22-07-2021

ALBEROBELLO- I Carabinieri della Stazione di Castellana Grotte hanno dato esecuzione a una misura cautelare interdittiva del divieto di esercitare l’attività...

PUTIGNANO - Torturato per una notte, riesce a fuggire e far arrestare i suoi tre…

16-07-2021

PUTIGNANO - I Carabinieri di Putignano, a conclusione di una tanto rapida quanto efficace indagine, sono riusciti a trarre in...

Monopoli - Picchia la compagna e la sorella che la difendeva. Arrestato dai carabinieri

30-06-2021

MONOPOLI - I Carabinieri della Stazione di Monopoli hanno arrestato in esecuzione di ordinanza di custodia cautelare emessa dal GIP del...

Incidente sulla sp 106 fra Gioia e Putignano: due morti

28-06-2021

PUTIGNANO - Ennesimo incidente mortale questa mattina dopo le nove sulla sp 106 fra Gioia e Putignano. Due persone, entrambe di...

Molfetta: 16 arresti per corruzione

08-06-2021

Aggiornamento 9 giugno 2021 -Stando a quanto si apprende da numerose fonti giornalistiche locali e regionali, tra le 10 persone...

Gioia del Colle - Arrestato con 125 gr di marijuana

21-05-2021

GIOIA DEL COLLE - I Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Carabinieri di Gioia del Colle, al termine di un predisposto...

NECROLOGI

Ultimo saluto a Pietro Cazzolla

28-05-2021

NECROLOGIO - Improvvisamente ieri, 27 maggio 2021, all'età di 42 anni è tornato alla casa del Padre Pietro Cazzolla. Lo...

Come inviare un necrologio su NOCI24.it

03-02-2021

Invia i tuoi necrologi su NOCI24.it. Registrati sul sito, fai il Login ed invia i tuoi necrologi. Se desideri allegare...

LETTERE AL GIORNALE

Senatrice Liliana Segre, cittadina onoraria di Noci

22-07-2021

Il 15 luglio il Consiglio Comunale di Noci ha deliberato la cittadinanza onoraria alla senatrice Liliana Segre, presidente della Commissione...

Comitato per la cittadinanza onoraria nocese a Liliana Segre: punto di partenza e non di…

01-07-2021

NOCI - Pubblichiamo di seguito un comunicato da parte del Comitato per il conferimento della cittadinanza nocese alla senatrice Liliana Segre a...

Comitato per la cittadinanza onoraria nocese a Liliana Segre: alcune considerazioni

30-05-2021

NOCI - Pubblichiamo du seguito alcune importanti considerazioni ricevute da parte del Comitato per il conferimento della cittadinanza nocese alla...

25 aprile 2021

25-04-2021

NOCI - Il 25 aprile è festa. Lo sanno tutti. Soprattutto gli studenti, perché quasi sempre è un giorno di...

Liuzzi: "Anche a Noci il sogno magnogreco di Rossana Di Bello"

11-04-2021

NOCI - Piero Liuzzi ricorda Rossana Di Bello, ex sindaco di Taranto dal  2000 al 2006 e assessore regionale al...

Pensieri e parole di una giovane allevatrice

26-01-2021

LETTERA AL GIORNALE - Eppure tempo fa la mungitura rappresentava, per noi allevatori, un momento gioioso, con la quale si...