Pubblicità

Pubblicità pub noci24 01

Pubblicità Assinotar 2017 luglio 1

NOCI24.it

Quotidiano on-line della città di Noci (Bari)

- -
Pubblicità dolcepuglia2017

04 23 dimissioni mister lippolisNOCI (Bari) - Apprendiamo sulla stampa locale sportiva delle dimissioni di Mister Giuseppe Lippolis di Noci C5, dopo la stagione appena passata sulla panchina biancoverde, chiusa al sesto posto. Le ultime dichiarazioni in casa Noci Calcio a Cinque facevano già trapelare la delusione per il mancato obiettivo play off e per il campionato non all'altezza delle aspettative e della squadra allestita per la stagione, ma le dimissioni del mister biancoverde sono la dimostrazione lampante di una divergenza di vedute tra società e mister.

Una decisione, quella di mister Lippolis, appresa dal presidente Giandomenico D'Elia, a detta dello stesso, tramite la stampa e i social: "La cosa mi ha lasciato sconcertato", le parole del numero 1 biancoverde. L'ex allenatore biancoverde invece si difende e attende un confronto faccia a faccia con il presidente per chiudere al meglio questi 7 anni di collaborazione. (in foto da sx, mister Lippolis ed il presidente D'Elia)

Mister Lippolis su Locasport.it, il 18 aprile scorso, motiva le sue dimissioni dichiarando la presenza di "vedute e linee gestionali differenti" tra lui e la società, senza entrare nel merito della questione, ma parlando anche della volontà di realizzare progetti, come una scuola di calcio a5 giovanile, per cui il sostegno è componente importante. La sua decisione di lasciare i colori biancoverdi arriva dopo 7 anni di collaborazione, prima da dirigente, poi da vice allenatore sulla panchina della promozione in C1 del 2009/2010 e infine come mister nelle due ultime stagioni in C2. “Ringrazio il presidente, che mi ha dato l’opportunità di fare questa esperienza, e la dirigenza tutta. Purtroppo sono una persona a cui piace fare le cose in una certa maniera. [...] Il fatto di avere pensieri e caratteri diversi mi allontana da questa realtà da me tanto amata."

"Ho appreso la notizia delle dimissioni del Mister Lippolis direttamente dai mass media locali e da Facebook, la cosa mi ha lasciato sconcertato, ma non per il fatto che abbia deciso di dimettersi, ma per come è avvenuto il tutto." esordisce il presidente D'Elia. "In dieci anni da Presidente, ne ho viste di cotte e di crude, ne ho fatte tante, buone e meno buone, ma una cosa ha sempre prevalso, l'educazione ed il rispetto dei collaboratori. Sempre, anche in caso di esoneri, c'è stato prima il confronto e poi la comunicazione della decisione presa, il confronto con i tecnici sempre, prima e dopo. Le divergenze sono maturate nel corso della stagione, io ho dato quello che potevo dare, io sono stato quello che sempre ha avallato la sua direzione tecnica, gli ho fornito una formazione da promozione, un contesto in cui poter lavorare per crescere, da lui e dalla squadra è chiaro che mi aspettavo i risultati, ma il "pallone è tondo", quindi umano e sportivo non vincere, ma almeno riconoscere i propri errori, questo si. La società poteva e doveva essere più vicina alla squadra, Lui ha sbagliato cercando di creare un muro divisorio tra società e squadra." Il presidente riconosce infine la dedizione al lavoro e la stoffa del suo ex mister, ma ha qualche consiglio per il suo proseguo nel futsal e nello sport: "In sette anni di collaborazione ho visto una persona che ha sempre avuto voglia di lavorare ed ha lavorato tanto: è giovane, la stoffa c'è, ora deve solo capire che umiltà e rispetto sono valori che portano alla vittoria, se assimila questo, potrà fare tanta strada, altrimenti, se non lo vuole capire, ha sbagliato disciplina."

Da noi raggiunto telefonicamente, mister Lippolis replica confutando il mancato avviso al presidente della sua decisione: ci sarebbe stato un sms in cui l'allenatore anticipava la notizia a D'Elia, prima della pubblicazione dell'articolo . Ad ogni modo, l'ex biancoverde sottolinea la difficoltà nel prendere questa decisione dopo il lungo tempo di crescita e condivisione maturato con il presidente D'Elia e la sua società, ma conferma la divergenza di pensiero e pensa già ai progetti futuri. La scuola calcio adulti, attiva da 5 mesi a Noci, continuerà il suo percorso grazie a Lippolis, mentre il progetto di una scuola calcio per bambini deve ancora trovare accoglimento e sostegno, ma il nocese si augura di trovarlo nel suo paese.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenta tramite Facebook

 

trovo aziende

Dalla prima pagina

Pubblicità

Pubblicità

Dulciar Natale 2017

Pubblicità

La pubblicità

Pubblicità

Ginevra
Pubblicità

Pubblicità

La pubblicità

Pubblicità

La pubblicità

Chi è on-line?

Abbiamo 215 visitatori e nessun utente online

SERVIZI

sezione-auguri sezione-vendesi sezione-necrologi

 
 
master-noci24-ballottaggio
promemoria

CONTRATTI DI QUARTIERE II

 

Il progetto: cosa prevede

Avvio del bando: 1-4-2004

Avvio lavori P.zza Garibaldi: 11-4-2012

Fine lavori P.zza Garibaldi: 30-4-2013

Approvazione convenzione: 15-07-2014

Avvio lavori per le case: ???

Sono trascorsi:

 

MUSEO DEI RAGAZZI

 

Il progetto: cosa prevede

Avvio del bando: 30-11-2005

Primo stralcio: 7-06-2011

Secondo stralcio: 7-04-2014

Avvio Terzo stralcio: 29-12-2015

Conclusione Terzo stralcio: ???

Sono trascorsi:

 

Twitter

PUMS

 

Il progetto: cosa prevede

Avvio del bando: 19-12-2014

Affidamento: 8-09-2016

Sito web dedicato al PUMS: 17-09-2016

Chiusura prima fase del PUMS: 22-12-2016

Adozione ed attuazione PUMS: ???

Sono trascorsi:

 

Facebook