ADV

 

Un bosco in collina

L'ecologia del Giovedì - di Daniela Fusillo

12 12 bosco in collinaA partire dal 2003, l’Assemblea Generale delle Nazioni Unite ha dedicato l’11 dicembre di ogni anno alla “Giornata internazionale delle Montagne”. L’obiettivo è quello di sensibilizzare l’opinione pubblica sullo sviluppo sostenibile delle regioni montane al fine di difendere e conservare queste formazioni naturali che ospitano il 15% della popolazione mondiale.

Il territorio montano è un territorio estremamente fragile e si presta molto poco allo sviluppo di colture. Il territorio nocese, sebbene non propriamente montano in senso stretto, con i suoi 420 metri s.l.m ha diverse peculiarità in comune con la montagna. Infatti, Noci faceva parte della Comunità Montana della Murgia Sud-Orientale: ente soppresso in liquidazione – art.5 L.R. n. 36/2008 e ss.mm. Sia in montagna, sia in collina, l’ambiente naturale è poco sfruttato per l’agricoltura e ha difficoltà nei collegamenti. Di contro, però, ha il vantaggio di aver preservato una zona a boschi: alcuni addirittura originari.

Un territorio che può vantare la presenza di boschi è un territorio “fortunato” principalmente per tre essenziali motivi: l’esistenza di boschi garantisce la salubrità dell’aria della zona di riferimento perché ogni bosco è una fabbrica di ossigeno; ogni bosco protegge il terreno da frane e da alluvioni grazie alle radici degli alberi; molti animali selvatici possono ancora trovare nel bosco nutrizione e protezione salvaguardando l’ecosistema.

I boschi occupano circa il 17% dell’intero territorio comunale nocese. Si tratta essenzialmente di boschi di fragno (quasi per il novanta per cento) ma sono presenti anche il leccio e la roverella.

Purtroppo anche a Noci il fenomeno del disboscamento è stato massiccio: negli ultimi due secoli si è assistito ad un progressivo taglio dei boschi per fare spazio a fondi seminativi e a pascoli.

Si è alterata, quindi, quella che è la vocazione di un territorio montano o collinare: garantire il rifornimento idrico al territorio di riferimento, non solo nella quantità ma soprattutto nella distribuzione delle piogge.

Attualmente. Il taglio sconsiderato degli alberi ed un turismo mal gestito continuano a minacciare l’ecosistema dei boschi montani e collinari. Si tratta di un ecosistema fragile che va salvaguardato con estrema attenzione e con impegno collettivo perché, come direbbe William Blake: “grandi cose si compiono quando i boschi, gli uomini e le montagne si incontrano”.

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

trovo aziende

ADV

 

 

Informazione pubblicitaria

tatulli noci24 ok

 

 

Informazione pubblicitaria La pubblicità

 

 

ADV

FUORI CITTA'

GdF Bari: evasione fiscale - Sequestri di beni per un valore di circa 5 milioni…

20-02-2024

BARI - I Finanzieri del Comando Provinciale di Bari hanno dato esecuzione a decreti di sequestro preventivo di beni, per un...

Castellana Grotte - Maltrattamenti in famiglia. Notifica di un provvedimento di allontanamento dalla casa familiare…

15-02-2024

CASTELLANA GROTTE - I Carabinieri della Stazione di Castellana Grotte hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di applicazione della misura cautelare, emessa...

Esecuzione di una ordinanza di misura cautelare personale per detenzione e porto illegale di armi

06-02-2024

MONOPOLI - I Carabinieri della Compagnia di Monopoli hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal Tribunale –...

Associazione per delinquere dedita ai furti e rapine in abitazione. 8 misure cautelari eseguite dai…

21-01-2024

BARI - Il 17 gennaio, i Carabinieri del Comando Provinciale di Bari, coadiuvati in fase esecutiva dai militari dei reparti competenti...

GdF Roan Bari: sequestrati circa 3 quintali di oloturie

21-01-2024

BARI - Le Fiamme Gialle della Stazione Navale di Bari, nei giorni scorsi, in località Torre a Mare, nel corso...

GDF Legione Allievi Bari: giuramento di fedeltà alla Repubblica Italiana e di consegna delle fiamme…

12-01-2024

BARI - Nella mattinata odierna, si è svolta presso la Stadio della Vittoria di Bari, alla presenza del Generale di...

NECROLOGI

Addio a Oronzo Colucci: aveva dedicato gran parte della sua vita al volontariato

19-08-2023

NOCI – Una gravissima perdita per Noci: ci lascia Oronzo Colucci, amatissimo dalla comunità per le sue virtù di incondizionato...

Addio a Leo Morea: padre coraggio al fianco delle vittime della strada

02-08-2023

  NOCI – Ci ha lasciati il 2 agosto il nostro concittadino Leo Morea, che pur vivendo a Milano, aveva lasciato un...

Addio alla fotografa Marta Attolini: il ricordo della nipote Angela Bianca Saponari

22-07-2023

NOCI - Ci ha lasciati lo scorso 28 giugno la nota fotografa nocese Marta Attolini, figlia dell'apprezzatissimo Giovanni Attolini, da...

Ci ha lasciato Giovanni Miccolis

08-07-2023

NOCI - E' venuto a mancare all'età di 70 anni Giovanni Miccolis, dipendente comunale in quiescenza e da sempre...

Mondo del giornalismo in lutto per la scomparsa di Patrizia Nettis

30-06-2023

Alla famiglia il sentito cordoglio della redazione di NOCI24.it. NOCI - E' scomparsa all'impovviso due giorni fa all'età di 41...

Ci lascia il diacono Pinuccio Carucci

16-03-2023

NOCI - E' venuto a mancare questa mattina dopo una lunga malattia il diacono permanente Pinuccio Carucci all'età di 67...

LETTERE AL GIORNALE

Associazioni e comitati contro la potatura drastica degli alberi del perimetro urbano

27-02-2024

“Eco Eventi OdV” e “Comitato di quartiere via T. Fiore” hanno incontrato l’assessora Checca Tinella e il responsabile del verde Giuseppe...

Se sarà femmina chiamiamola Crimea!

26-11-2023

LETTERE AL GIORNALE - Ci sono luoghi della terra che per la loro storia, la molteplicità degli accadimenti di cui...

L'occupazione persa, una famiglia a carico e il dover ricominciare da zero dopo la pandemia:…

26-11-2023

LETTERA AL GIORNALE - Antonio (questo il nome di fantasia che gli daremo) ha voluto raccontarci la sua complessa e...

Il centrodestra in salsa nostrana

08-06-2023

LETTERE AL GIORNALE - Egregio Direttore, la ringrazio di cuore preventivamente qualora deciderà, con generosità, di pubblicare questo mio umile e...

Alluvione in Emilia-Romagna, il racconto di un nostro concittadino

21-05-2023

FORLÌ - Sono a Forlì, è martedì 16 maggio, sono le 19:00, piove ormai da circa diciotto ore ed il...

1984

19-04-2023

LETTERE AL GIORNALE - Cari concittadini, non era mia intenzione tediarvi nuovamente con le mie elucubrazioni sull'Idra a otto teste che...