Pubblicità

Pubblicità

NOCI24.it

Quotidiano on-line della città di Noci (Bari)

MartedÌ, 20 Ottobre 2020 - 03:02

coronavirus

 lamp   La situazione del Covid-19  -->> nel Mondo   e   -->> in Italia   lamp

trovo aziende

 

L'ecologia del Giovedì - di Daniela Fusillo

12 12 bosco in collinaA partire dal 2003, l’Assemblea Generale delle Nazioni Unite ha dedicato l’11 dicembre di ogni anno alla “Giornata internazionale delle Montagne”. L’obiettivo è quello di sensibilizzare l’opinione pubblica sullo sviluppo sostenibile delle regioni montane al fine di difendere e conservare queste formazioni naturali che ospitano il 15% della popolazione mondiale.

Il territorio montano è un territorio estremamente fragile e si presta molto poco allo sviluppo di colture. Il territorio nocese, sebbene non propriamente montano in senso stretto, con i suoi 420 metri s.l.m ha diverse peculiarità in comune con la montagna. Infatti, Noci faceva parte della Comunità Montana della Murgia Sud-Orientale: ente soppresso in liquidazione – art.5 L.R. n. 36/2008 e ss.mm. Sia in montagna, sia in collina, l’ambiente naturale è poco sfruttato per l’agricoltura e ha difficoltà nei collegamenti. Di contro, però, ha il vantaggio di aver preservato una zona a boschi: alcuni addirittura originari.

Un territorio che può vantare la presenza di boschi è un territorio “fortunato” principalmente per tre essenziali motivi: l’esistenza di boschi garantisce la salubrità dell’aria della zona di riferimento perché ogni bosco è una fabbrica di ossigeno; ogni bosco protegge il terreno da frane e da alluvioni grazie alle radici degli alberi; molti animali selvatici possono ancora trovare nel bosco nutrizione e protezione salvaguardando l’ecosistema.

I boschi occupano circa il 17% dell’intero territorio comunale nocese. Si tratta essenzialmente di boschi di fragno (quasi per il novanta per cento) ma sono presenti anche il leccio e la roverella.

Purtroppo anche a Noci il fenomeno del disboscamento è stato massiccio: negli ultimi due secoli si è assistito ad un progressivo taglio dei boschi per fare spazio a fondi seminativi e a pascoli.

Si è alterata, quindi, quella che è la vocazione di un territorio montano o collinare: garantire il rifornimento idrico al territorio di riferimento, non solo nella quantità ma soprattutto nella distribuzione delle piogge.

Attualmente. Il taglio sconsiderato degli alberi ed un turismo mal gestito continuano a minacciare l’ecosistema dei boschi montani e collinari. Si tratta di un ecosistema fragile che va salvaguardato con estrema attenzione e con impegno collettivo perché, come direbbe William Blake: “grandi cose si compiono quando i boschi, gli uomini e le montagne si incontrano”.

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenta tramite Facebook

 

trovo aziende

 

Altri hanno letto anche:

La pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

Pubblicità

La pubblicità

Pubblicità

La pubblicità

Chi è on-line?

Abbiamo 624 visitatori e nessun utente online

SERVIZI

sezione-auguri sezione-vendesi sezione-necrologi

 
 

FUORI CITTA'

Putignano - Presi con la droga due insospettabili

18-10-2020

PUTIGNANO - I Carabinieri della Stazione CC di Putignano, nel corso di uno straordinario servizio di controllo del territorio, hanno...

Alberobello, prima vittima per Covid19

11-10-2020

ALBEROBELLO - Il sindaco di Alberobello, Michele Maria Longo, poche ora fa ha annunciato sui social la notizia della prima...

Insediato a Putignano il Commissariato di Polizia

08-10-2020

PUTIGNANO - La sindaca di Putignano, Luciana Laera, ha annunciato ieri sui social l'insediamento ufficiale a Putignano del Commissariato di Polizia. 

Concluse le indagini per il furto al Liceo Scientifico Statale di Martina Franca

05-10-2020

Individuato l’autore, un pluripregiudicato foggiano di 29 anni MARTINA FRANCA - Concluse le indagini per il furto al Liceo Scientifico Statale...

Bari e Modugno: inseguimenti nella notte. Due arresti e un denunciato

29-09-2020

MODUGNO - I Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Bari hanno denunciato un ragazzo, neanche maggiorenne, per ricettazione. Il giovane, la...

Bari, cambio al vertice del Comando Legione Carabinieri “Puglia”

13-09-2020

BARI - Nella Caserma “Chiaffredo Bergia” si è tenuta giovedì sera, alla presenza del Comandante Interregionale Carabinieri “Ogaden”, Generale di...

NECROLOGI

E' tornato alla casa del Padre Giovanni Novembre

10-06-2020

E' tornato alla casa del Padre all'età di 71 anni Giovanni Novembre. Lo annunciano la moglie Angela, i figli Giuseppe...

Ricordo di Nicola Putignano

22-12-2019

Il 18 dicembre 2019 è venuto a mancare all'affetto dei suoi cari e dell'intera città il prof. Nicola Putignano, docente...

Muore il 42enne Mirko Quarato: oggi i funerali in Chiesa Madre

24-04-2019

NOCI (Bari) - Non ce l'ha fatta a sopravvivere il giovanissimo Mirko Quarato dopo il pericoloso incidente che lo aveva...

LETTERE AL GIORNALE

DS Chiara d’Aloja: lettera aperta alla Comunità Educante

28-08-2020

LETTERE AL GIORNALE - Il nuovo anno scolastico è alle porte anche per l’Istituto Comprensivo Gallo-Positano e sarà un anno speciale...

Piero Liuzzi: "Zavoli e la sua fame di Sud"

06-08-2020

NOCI - Riceviamo e pubblichiamo questo breve ricordo del sen. Piero Liuzzi sul suo originale rapporto con Sergio ZAVOLI, parlamentare...

Auguri nonna Stella!

04-07-2020

NOCI (Bari) - Il 1 luglio 2020 nonna Stella, per tutti Stella Palattella, per le amiche e vicine di casa "Stellina...

Offese all'ing. Conforti. La replica dei giornalisti Longo e Scagliarini

05-06-2020

Riceviamo e pubblichiamo la replica dei giornalisti Giovanni Longo e Massimiliano Scagliarini al comunicato pubblicato il 23 maggio su NOCI24.it a firma...

Morea replica a Plantone

22-05-2020

NOCI - Il consigliere comunale di minoranza Stanislao Morea (Idea Noci) ha diffuso una nota in replica al comunicato del consigliere...

Per una Scuola silenziosa ed autenticamente operante

27-04-2020

LETTERE AL GIORNALE - Nel mostrare ciò che si fa, si corre sempre il rischio che la volontà di fare...