Pubblicità

Pubblicità pub noci24 01

Pubblicità Assinotar 2017 luglio 1

NOCI24.it

Quotidiano on-line della città di Noci (Bari)

- -

04-11-relatori-galNOCI (Bari) - Cercare idee nuove nate da un recente fabbisogno di crescita culturale e lavorativo per trasformale in opportunità concrete per il territorio. È il motivo alla base dell'incontro svoltosi mercoledì pomeriggio all'interno del chiostro delle clarisse in cui il GAL (Gruppo d'Azione Locale) "Terra dei trulli e di barsento", ha presentato il piano di programmazione per i fondi strutturali 2014-2020.

Cercare idee nuove ed innovative che partano dal basso sembra essere la chiave di lettura giusta per lanciare il gal territoriale verso le nuove forme di finanziamento pubblico ed insieme attirare investimenti dal privato. Esempi concreti in tal senso giungono da Pietro Mezzapesa, in sostituzione del presidente Stefano Genco, che illustra come l'operatività del GAL sia ricaduta sul territorio con l'apertura di 7 masserie didattiche, di cui due a Noci, e masserie sociali nonché, sempre per ciò che attiene alla città dei tre campanili, interventi per il futuro "Museo dei ragazzi" e per la ristrutturazione della chiesetta di Sant'Antonio. Interventi che non possono passare inosservati e che potrebbero contribuire ad una futura crescita, seppur in piccolo, della città di Noci.

Ne è convinto anche il sindaco Domenico Nisi per il quale mettere insieme forze ed interessi nell'ottica di una crescita globale del territorio murgiano sono alla base della nuova gestione consorziata dei fondi pubblici. «Chi non capisce questo meccanismo – dichiara il primo cittadino durante l'incontro pubblico – è fuori dagli schemi attuali di valorizzazione delle risorse e degli interventi». Sulla stessa scia è l'intervento dell'assessore Paolo D'Onghia che riprendendo l'idea del contributo dal basso fa leva sulle nuove generazioni locali esortandole ad inviare al GAL idee, incipit che possano diventare progetti concreti. «Il GAL è un interlocutore con Regione, Stato, Comunità Europea, e può far diventare quelle idee realtà». Infine, reduce dell'esperienza sul campo in terra di Mantova, l'assessore lancia un messaggio costruttivo per il futuro: «non dobbiamo copiare tal quale l'esperienza altrui, ma dobbiamo cercare di migliorarla rendendola nostra».

04-11-matteo-antonicelli-gaRicadute sul territorio sono anche descritte dal direttore Matteo Antonicelli (in foto) il quale ha dichiarato di aver speso il 99,55% delle risorse finanziate. Altro passo descritto da Antonicelli prima della presentazione delle misure per l'accreditamento dei progetti, è l'istituzione dell'Osservatorio del Paesaggio Rurale Storico Culturale. Un documento sottoscritto in sede di conferenza Stato-Regioni questo gennaio, dove il GAL "Terra dei trulli e di barsento" «ha buone chance di accreditarsi visto l'importante patrimonio storico-paesaggistico del nostro territorio rurale». Di qui si è passati alla descrizione degli articoli del regolamento UE n.1303/2014 nella logica della trasparenza e semplificazione amministrativa delle pubbliche amministrazioni con formazione dei dipendenti pubblici. Ad Anna Rizzi infine il compito di esplicitare gli obiettivi dei FEASR e dell'Organizzazione Comune dei Mercati Agricoli (OCMA) tenendo conto dell'analisi dei fabbisogni PSR 2014-2020 emersi sulla base di sei priorità.

Dalla discussione è emerso chiaramente che il GAL territoriale tenderebbe a puntare molto sui prodotti lattiero-caseari giocandosi il tutto per tutto sul riconoscimento dop della "Treccia della Murgia", non trascurando però le altre eccellenze gastronomiche ed artigianali di cui i sette comuni aderenti sono portatori sani.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenta tramite Facebook

 

trovo aziende

Dalla prima pagina

Pubblicità

Pubblicità

Dulciar Natale 2017

Pubblicità

La pubblicità

Pubblicità

Ginevra
Pubblicità

Pubblicità

La pubblicità

Pubblicità

La pubblicità

Chi è on-line?

Abbiamo 198 visitatori e nessun utente online

SERVIZI

sezione-auguri sezione-vendesi sezione-necrologi

 
 
master-noci24-ballottaggio
promemoria

CONTRATTI DI QUARTIERE II

 

Il progetto: cosa prevede

Avvio del bando: 1-4-2004

Avvio lavori P.zza Garibaldi: 11-4-2012

Fine lavori P.zza Garibaldi: 30-4-2013

Approvazione convenzione: 15-07-2014

Avvio lavori per le case: ???

Sono trascorsi:

 

MUSEO DEI RAGAZZI

 

Il progetto: cosa prevede

Avvio del bando: 30-11-2005

Primo stralcio: 7-06-2011

Secondo stralcio: 7-04-2014

Avvio Terzo stralcio: 29-12-2015

Conclusione Terzo stralcio: ???

Sono trascorsi:

 

Twitter

PUMS

 

Il progetto: cosa prevede

Avvio del bando: 19-12-2014

Affidamento: 8-09-2016

Sito web dedicato al PUMS: 17-09-2016

Chiusura prima fase del PUMS: 22-12-2016

Adozione ed attuazione PUMS: ???

Sono trascorsi:

 

Facebook