Pubblicità

Pubblicità

NOCI24.it

Quotidiano on-line della città di Noci (Bari)

MartedÌ, 19 Gennaio 2021 - 15:15

coronavirus

 lamp   La situazione del Covid-19  -->> nel Mondo   e   -->> in Italia   lamp

trovo aziende

 

NOCI - Il deposito nucleare nazionale di rifiuti radioattivi potrebbe essere costruito a meno di 40 km da Noci. Questo quanto stabilito dalla Sogin (SOcietà Gestione Impianti Nucleari) che nella giornata di martedì 5 gennaio ha reso noto l'elenco delle 67 località in cui potrà nascere lo stabilmento. Tre i comuni interessati in Puglia: si tratta di Altamura, Gravina di Puglia e Laterza; otto in Basilicata (Matera è tra questi).

Per scongiurare questo rischio Sindaci, istituzioni, associazioni e privati cittadini si sono immediatamente attivati. Tra pubblici pareri contrari e richieste di ulteriori chiarimenti si è fatta largo una petizione online che ha visto l'adesione di più di 80 mila persone nel giro di poche ore, unite dallo slogan "No alle scorie nucleari in Puglia e Basilicata".

Il progetto
Saranno necessaria un'area di circa 150 ettari, di cui 110 saranno effettivamente dedicati al deposito di materiale radioattivo e 40 alla costruzione di un parco tecnologico, la cui finalità sarà conconrdata con le autorità locali (una sorta di premio per lo stoccaggio dei rifiuti nucleari). Le aree che sono state individuate, tra cui quelle pugliesi, dovevano rispondere ai seguenti criteri: doveva trattarsi di luoghi poco abitati, con una sismicità modesta, senza vulcani né rischi di frane e alluvioni; non dovevano trovarsi oltre i 700 metri sul livello del mare, non su pendenze eccessive, non troppo vicine al mare. Il lavoro del Sogin ha indivuato 67 aree di probabile destinazione, le cui caratteristiche adesso saranno valutate e approfondite per poter scegliere il miglior luogo di conservazione.

1 7 2020 cartina scorie

Di che materiale si tratta?
Si tratta di 78mila metri cubi di rifiuti a bassa e media radioattività provenienti da attività per lo più mediche e ospedaliere (parliamo cioè di sostanze radioattive usate per la diagnosi clinica, per le terapie anti-tumorali e per tutte le attività di medicina nucleare). La pericolosità di questo materiale dovrebbe essere relativamente bassa, con pochi rischi per l'ambiente che li accoglierà. In ogni caso, però, la preoccupazione di cittadini e istituzioni è abbastanza alta. In aiuto alle località della nostra regione, potrebbe comunque esserci uno dei criteri individuati dal Sogin: il deposito nucleare non potrà sorgere in "presenza di produzioni agricole di particolare qualità e tipicità", elemento che potrebbe giocare un ruolo fondamentale nell'esclusione dell'area murgese e tarantina.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenta tramite Facebook

 

trovo aziende

 

Altri hanno letto anche:

La pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

Pubblicità

La pubblicità

Chi è on-line?

Abbiamo 420 visitatori e nessun utente online

SERVIZI

sezione-auguri sezione-vendesi sezione-necrologi

 
 

FUORI CITTA'

Putignano: operazione “Enigma” dei Carabinieri di Gioia del Colle. Arrestati 8 soggetti

13-01-2021

PUTIGNANO - A  Putignano – quartiere San Pietro Piturno e Bari, oltre 50 Carabinieri della Compagnia di Gioia del Colle, supportati...

Polignano a Mare e Conversano: sequestro di botti illegali, 3 arresti

31-12-2020

Polignano a Mare e Conversano - Nel corso dei servizi disposti, in occasione della fine dell’anno dal Comando Provinciale Carabinieri di...

Alberobello: la sosta sulle strisce blu si paga con l’app “Telepass pay”

17-12-2020

Alberobello — È ora attivo anche nella città di Alberobello (BA) il servizio di pagamento delle soste nelle aree gestite con...

Covid19 - Monopoli: 161 positivi

21-11-2020

MONOPOLI - In Sindaco di Monopoli Angelo Annese questa sera ha comunicato i dati aggiornati sui contagi da Sar-Cov2 a Monopoli:...

Covid19 - Putignano: 99 positivi

21-11-2020

PUTIGNANO - Nel pomeriggio la sindaca Luciana Laera ha comunicato i dati, aggiornati ad oggi, dei putignanesi positivi al Coronavirus. Sono...

Modugno - Sorpresi quattro minorenni che posizionavano sassi lungo la linea ferroviaria

17-11-2020

MODUGNO - I Carabinieri della Sezione Radiomobile della Compagnia di Modugno hanno denunciato in stato di libertà i genitori di...

NECROLOGI

E' tornato alla casa del Padre Giovanni Novembre

10-06-2020

E' tornato alla casa del Padre all'età di 71 anni Giovanni Novembre. Lo annunciano la moglie Angela, i figli Giuseppe...

Ricordo di Nicola Putignano

22-12-2019

Il 18 dicembre 2019 è venuto a mancare all'affetto dei suoi cari e dell'intera città il prof. Nicola Putignano, docente...

Muore il 42enne Mirko Quarato: oggi i funerali in Chiesa Madre

24-04-2019

NOCI (Bari) - Non ce l'ha fatta a sopravvivere il giovanissimo Mirko Quarato dopo il pericoloso incidente che lo aveva...

LETTERE AL GIORNALE

DS Chiara d’Aloja: lettera aperta alla Comunità Educante

28-08-2020

LETTERE AL GIORNALE - Il nuovo anno scolastico è alle porte anche per l’Istituto Comprensivo Gallo-Positano e sarà un anno speciale...

Piero Liuzzi: "Zavoli e la sua fame di Sud"

06-08-2020

NOCI - Riceviamo e pubblichiamo questo breve ricordo del sen. Piero Liuzzi sul suo originale rapporto con Sergio ZAVOLI, parlamentare...

Auguri nonna Stella!

04-07-2020

NOCI (Bari) - Il 1 luglio 2020 nonna Stella, per tutti Stella Palattella, per le amiche e vicine di casa "Stellina...

Offese all'ing. Conforti. La replica dei giornalisti Longo e Scagliarini

05-06-2020

Riceviamo e pubblichiamo la replica dei giornalisti Giovanni Longo e Massimiliano Scagliarini al comunicato pubblicato il 23 maggio su NOCI24.it a firma...

Morea replica a Plantone

22-05-2020

NOCI - Il consigliere comunale di minoranza Stanislao Morea (Idea Noci) ha diffuso una nota in replica al comunicato del consigliere...

Per una Scuola silenziosa ed autenticamente operante

27-04-2020

LETTERE AL GIORNALE - Nel mostrare ciò che si fa, si corre sempre il rischio che la volontà di fare...