Informazione pubblicitaria

Informazione pubblicitaria

NOCI24.it

Quotidiano on-line della città di Noci (Bari)

Sabato, 17 Aprile 2021 - 17:25

coronavirus

 lamp   La situazione del Covid-19  -->> nel Mondo   e   -->> in Italia   lamp

trovo aziende

 

fotoPUTIGNANO (Bari) - Dopo il piano di riordino ospedaliero varato dalla regione Puglia in data 28 febbraio 2017, l’ospedale “Santa Maria degli Angeli” di Putignano si è ritrovato declassato ad ospedale di base, con una riduzione dei posti letto dei reparti di Pneumologia e Cardiologia e con la soppressione dei reparti di Ostetricia e Neonatologia. Subito sono nate iniziative popolari, promosse dal comitato indipendente “Giù le mani dal nostro ospedale”, che hanno portato a un decreto sospensivo del TAR, il quale ha in seguito respinto l’istanza cautelare mossa dal Comune di Putignano. Non è finita, però, la lotta dei cittadini: è in atto, infatti, una raccolta firme per una consultazione popolare.  

RESPINTA L’ISTANZA CAUTELARE - In data 26 luglio, scadenza della sospensiva emanata il precedente 5 luglio, il Tribunale Amministrativo Regionale per la Puglia ha pronunciato l’ordinanza in merito al ricorso numero 479 del 2017, proposto dal Comune di Putignano contro la Regione Puglia per l’annullamento della delibera numero 239 del 28 febbraio, recante approvazione: “Regolamento Regionale: Riordino Ospedaliero della Regione Puglia”. Nell’ordinanza si legge: “rilevato che il “Punto Nascita” presso l’Ospedale di Putignano risulta ormai effettivamente disattivo […] e che l’attuale formula organizzativa appare quella più idonea a garantire all’utenza l’assistenza al parto in condizioni di sicurezza (essendo rimasto incontestato che presso il presidio ospedaliero di Putignano non siano presenti i reparti di Terapia Intensiva, Pediatria e il Centro Trasfusionale, di cui, invece, dispone il p.o. di Monopoli) […] respinge l’istanza cautelare.

LE INIZIATIVE POPOLARI - Ha, ovviamente, suscitato risposte l’ordinanza del TAR. Una tra queste il Sit-In organizzato dal comitato d’iniziativa popolare “Giù le mani dal nostro ospedale” in data 30 settembre nella piazzetta Padre Pio, antistante il Santa Maria degli Angeli. Questo presidio di protesta si è scagliato contro le scelte di chiusura e di depotenziamento dei servizi sanitari di tutta la bassa Murgia; a essere contestata è, infatti, la classificazione dell’ospedale come ospedale di base, ovvero con un bacino di utenza tra gli 80.000 e i 150.000 abitanti (DM 70/2015), quando il bacino di utenza comprende di fatto tutto il Sud-Est Barese, per un totale di circa 250.000 residenti. Il gruppo spontaneo, però, non è da solo: si è creata una sinergia con il sindaco Giannandrea e alcuni consiglieri comunali, che si stanno battendo per far sì che i cittadini possano dar voce alle proprie esigenze all’interno del Consiglio Comunale. Il regolamento del consiglio comunale di Putignano, difatti, prevede all’art. 88 la possibilità di una consultazione popolare, ottenibile raccogliendo almeno 1000 firme. Le firme raccolte, ad oggi, sono 1625: i cittadini, tramite loro rappresentanti, si esprimeranno allora all’interno del consiglio comunale per richiedere, per vie legali, la riconversione del Santa Maria degli Angeli a ospedale di primo livello.

Commenta tramite Facebook

 

trovo aziende

 

Altri hanno letto anche:

Informazione pubblicitaria

La pubblicità

Informazione pubblicitaria

La pubblicità

Chi è on-line?

Abbiamo 358 visitatori e nessun utente online

SERVIZI

sezione-auguri sezione-vendesi sezione-necrologi

 
 

FUORI CITTA'

Putignano - Prosegue la campagna vaccinale contro il Covid-19

14-04-2021

PUTIGNANO - La pagina social del Comune di Putignano fa sapere che domani 15 aprile 2021 prosegue la campagna vaccinale...

Putignano: droga nascosta e trasportata nel mezzo per trasporto farmaci

01-04-2021

PUTIGNANO - I militari della Stazione Carabinieri di Putignano al termine di diversi servizi di osservazione per le strade del...

Casamassima - Nudo in camerino davanti alla commessa, arrestato

28-03-2021

CASAMASSIMA - Ha chiesto alla commessa di provare un capo di abbigliamento intimo e si è fatto trovare nudo nel camerino...

Gioia del Colle - Arrestati gli autori seriali delle rapine al Penny Market

10-03-2021

GIOIA DEL COLLE - I Carabinieri della Compagnia di Gioia del Colle, unitamente a quelli della Compagnia di Bari San Paolo...

Vendite sul web, i Carabinieri del TPC sequestrano reperti archeologici e documenti archivistici di…

08-03-2021

Le restrizioni legate all’emergenza non hanno attenuato i traffici illeciti di beni culturali, che nel periodo pandemico hanno visto un’intensificazione...

Le gazzelle del Nucleo Radiomobile del Provinciale di Bari arrestano parcheggiatore abusivo

26-02-2021

BARI - Gli uomini del Nucleo Radiomobile dei Carabinieri di Bari hanno arrestato, nei pressi di via Capruzzi, un 49...

NECROLOGI

Come inviare un necrologio su NOCI24.it

03-02-2021

Invia i tuoi necrologi su NOCI24.it. Registrati sul sito, fai il Login ed invia i tuoi necrologi. Se desideri allegare...

LETTERE AL GIORNALE

Liuzzi: "Anche a Noci il sogno magnogreco di Rossana Di Bello"

11-04-2021

NOCI - Piero Liuzzi ricorda Rossana Di Bello, ex sindaco di Taranto dal  2000 al 2006 e assessore regionale al...

Pensieri e parole di una giovane allevatrice

26-01-2021

LETTERA AL GIORNALE - Eppure tempo fa la mungitura rappresentava, per noi allevatori, un momento gioioso, con la quale si...

DS Chiara d’Aloja: lettera aperta alla Comunità Educante

28-08-2020

LETTERE AL GIORNALE - Il nuovo anno scolastico è alle porte anche per l’Istituto Comprensivo Gallo-Positano e sarà un anno speciale...

Piero Liuzzi: "Zavoli e la sua fame di Sud"

06-08-2020

NOCI - Riceviamo e pubblichiamo questo breve ricordo del sen. Piero Liuzzi sul suo originale rapporto con Sergio ZAVOLI, parlamentare...

Auguri nonna Stella!

04-07-2020

NOCI (Bari) - Il 1 luglio 2020 nonna Stella, per tutti Stella Palattella, per le amiche e vicine di casa "Stellina...

Offese all'ing. Conforti. La replica dei giornalisti Longo e Scagliarini

05-06-2020

Riceviamo e pubblichiamo la replica dei giornalisti Giovanni Longo e Massimiliano Scagliarini al comunicato pubblicato il 23 maggio su NOCI24.it a firma...