ADV

 

Bari - Spaccate in centro: due arresti dei Carabinieri

carabinieri 28BARI - I Carabinieri del Comando Provinciale di Bari hanno dato esecuzione a un’ordinanza applicativa della misura cautelare in carcere emessa dal G.I.P. del Tribunale di Bari, su richiesta della locale Procura della Repubblica, a carico di 3 soggetti stranieri, originari del Nord Africa, a carico dei quali sono stati riconosciuti gravi indizi di colpevolezza per 2 episodi di “spaccate” ai danni di altrettanti esercizi commerciali del centro città.

Dei 3 indagati, già noti alle forze dell’ordine, 2 sono stati raggiunti presso le case circondariali di Bari e Lucera, ove sono attualmente detenuti per altra causa, mentre il terzo, senza fissa dimora, come i propri complici, è attivamente ricercato su tutto il territorio nazionale al fine di evitare che possa reiterare reati della stessa specie o sottrarsi alla giustizia.

Il provvedimento restrittivo concorda pienamente con le risultanze investigative inerenti l’analisi del fenomeno criminale delle cd. spaccate, particolarmente avvertito nel centro cittadino teatro di una serie di colpi perpetrati nell’arco serale e notturno ai danni di ristoranti, negozi di abbigliamento, bar, parrucchieri, ecc…, “colpevoli” solo di avere delle vetrate su strada prontamente accessibili ai malintenzionati.

In tale quadro, caratterizzato da un sistema di prevenzione maggiormente attagliato all’esigenza specifica, con continui pattugliamenti notturni a cura delle Stazioni Carabinieri e del Nucleo Radiomobile, le indagini hanno permesso di ricostruire con dovizia di particolari le dinamiche di 2 episodi accaduti la sera del 28 febbraio 2022 e la notte del successivo 17 marzo ai danni di un ristorante e di un negozio di abbigliamento, a quali asportarono, rispettivamente:

-          derrate alimentari e la somma contante di 1.600 € costituente fondo cassa e ricavato dei camerieri sotto forma di mance;

-          alcuni articoli di abbigliamento e la somma contante di 310 € circa costituente fondo cassa.

Gli approfondimenti, per entrambi i furti, partirono dall’analisi di quanto ricavato in sede di sopralluogo da parte del personale della Sezione Investigazioni Scientifiche del Comando Provinciale di Bari; infatti, su entrambe le scene del crimine, i militari rinvennero sia impronte digitali che tracce, poi rivelatesi utili per identificare almeno uno degli autori.

Successivamente, il lavoro dei militari del Nucleo Operativo della Compagnia di Bari Centro ha permesso di cristallizzare la presenza degli indagati sul luogo dei fatti - reato tramite l’analisi dei sistemi di videosorveglianza privata presenti nello stesso ristorante derubato e, nel secondo caso, negli esercizi commerciali limitrofi. Dalla visione dei filmati, in particolare, si poteva notare come:

-         il furto del 28 febbraio fosse stato perpetrato da uno solo degli indagati, il quale, utilizzando un tubo in ferro, si era creato in pochi minuti un varco nella vetrata da cui introdursi nell’esercizio commerciale, trafugare il possibile, e darsi rapidamente alla fuga a piedi, non senza però lasciare dietro di sé una impronta palmare indispensabili per confermarne l’identità;

-          il furto del 17 marzo fosse stato perpetrato invece da tutti e 3 gli indagati, i quali, utilizzando un’asta in ferro e coprendosi le spalle a vicenda, con calma e circospezione, si erano creati un varco nella vetrata per accedere nell’esercizio commerciale e asportare quanto possibile. Anche in questo caso, però, la tensione li aveva traditi e, oltre ad essere inquadrati più volte dalle telecamere presenti in zona, avevano lasciato delle impronte digitali.

All’analisi delle immagini, quindi, si è unito il lavoro dei militari del Laboratorio di Dattiloscopia Giudiziaria della S.I.S., che ha offerto all’Autorità Giudiziaria un quadro probatorio chiaro e decisivo per l’emissione dell’odierna misura cautelare (fatta salva la valutazione nelle fasi successive con il contributo della difesa).

È importante sottolineare che il procedimento si trova nella fase delle indagini preliminari e che, all’esecuzione della misura cautelare odierna seguirà l’interrogatorio di garanzia e il confronto con la difesa degli indagati, la cui eventuale colpevolezza, in ordine ai reati contestati, dovrà essere accertata in sede di processo nel contraddittorio tra le parti.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

trovo aziende

ADV

 

 

Informazione pubblicitaria

tatulli noci24 ok

 

 

Informazione pubblicitaria La pubblicità

 

 

ADV

FUORI CITTA'

GdF Bari: evasione fiscale - Sequestri di beni per un valore di circa 5 milioni…

20-02-2024

BARI - I Finanzieri del Comando Provinciale di Bari hanno dato esecuzione a decreti di sequestro preventivo di beni, per un...

Castellana Grotte - Maltrattamenti in famiglia. Notifica di un provvedimento di allontanamento dalla casa familiare…

15-02-2024

CASTELLANA GROTTE - I Carabinieri della Stazione di Castellana Grotte hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di applicazione della misura cautelare, emessa...

Esecuzione di una ordinanza di misura cautelare personale per detenzione e porto illegale di armi

06-02-2024

MONOPOLI - I Carabinieri della Compagnia di Monopoli hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal Tribunale –...

Associazione per delinquere dedita ai furti e rapine in abitazione. 8 misure cautelari eseguite dai…

21-01-2024

BARI - Il 17 gennaio, i Carabinieri del Comando Provinciale di Bari, coadiuvati in fase esecutiva dai militari dei reparti competenti...

GdF Roan Bari: sequestrati circa 3 quintali di oloturie

21-01-2024

BARI - Le Fiamme Gialle della Stazione Navale di Bari, nei giorni scorsi, in località Torre a Mare, nel corso...

GDF Legione Allievi Bari: giuramento di fedeltà alla Repubblica Italiana e di consegna delle fiamme…

12-01-2024

BARI - Nella mattinata odierna, si è svolta presso la Stadio della Vittoria di Bari, alla presenza del Generale di...

NECROLOGI

Addio a Oronzo Colucci: aveva dedicato gran parte della sua vita al volontariato

19-08-2023

NOCI – Una gravissima perdita per Noci: ci lascia Oronzo Colucci, amatissimo dalla comunità per le sue virtù di incondizionato...

Addio a Leo Morea: padre coraggio al fianco delle vittime della strada

02-08-2023

  NOCI – Ci ha lasciati il 2 agosto il nostro concittadino Leo Morea, che pur vivendo a Milano, aveva lasciato un...

Addio alla fotografa Marta Attolini: il ricordo della nipote Angela Bianca Saponari

22-07-2023

NOCI - Ci ha lasciati lo scorso 28 giugno la nota fotografa nocese Marta Attolini, figlia dell'apprezzatissimo Giovanni Attolini, da...

Ci ha lasciato Giovanni Miccolis

08-07-2023

NOCI - E' venuto a mancare all'età di 70 anni Giovanni Miccolis, dipendente comunale in quiescenza e da sempre...

Mondo del giornalismo in lutto per la scomparsa di Patrizia Nettis

30-06-2023

Alla famiglia il sentito cordoglio della redazione di NOCI24.it. NOCI - E' scomparsa all'impovviso due giorni fa all'età di 41...

Ci lascia il diacono Pinuccio Carucci

16-03-2023

NOCI - E' venuto a mancare questa mattina dopo una lunga malattia il diacono permanente Pinuccio Carucci all'età di 67...

LETTERE AL GIORNALE

Associazioni e comitati contro la potatura drastica degli alberi del perimetro urbano

27-02-2024

“Eco Eventi OdV” e “Comitato di quartiere via T. Fiore” hanno incontrato l’assessora Checca Tinella e il responsabile del verde Giuseppe...

Se sarà femmina chiamiamola Crimea!

26-11-2023

LETTERE AL GIORNALE - Ci sono luoghi della terra che per la loro storia, la molteplicità degli accadimenti di cui...

L'occupazione persa, una famiglia a carico e il dover ricominciare da zero dopo la pandemia:…

26-11-2023

LETTERA AL GIORNALE - Antonio (questo il nome di fantasia che gli daremo) ha voluto raccontarci la sua complessa e...

Il centrodestra in salsa nostrana

08-06-2023

LETTERE AL GIORNALE - Egregio Direttore, la ringrazio di cuore preventivamente qualora deciderà, con generosità, di pubblicare questo mio umile e...

Alluvione in Emilia-Romagna, il racconto di un nostro concittadino

21-05-2023

FORLÌ - Sono a Forlì, è martedì 16 maggio, sono le 19:00, piove ormai da circa diciotto ore ed il...

1984

19-04-2023

LETTERE AL GIORNALE - Cari concittadini, non era mia intenzione tediarvi nuovamente con le mie elucubrazioni sull'Idra a otto teste che...