ADV

 

Santa Maria degli Angeli, si susseguono gli incontri a salvaguardia dell’Ospedale di Putignano

03 19consigliocomunalecongiuntospedaleNOCI (Bari) - Si sono susseguiti, negli scorsi giorni, una serie di incontri istituzionali ad ogni livello, tutti mossi dalla volontà di aprire una finestra di dialogo e confronto con la Regione Puglia, al fine di ridiscutere il Piano di Riordino ospedaliero approvato. Domenica 13 Marzo 2013 si è tenuto presso l’Auditorium della Scuola “Stefano da Putignano” di Putignano un Consiglio Comunale congiunto con tutti i Sindaci del territorio, per approvare un documento congiunto attraverso il quale chiedere il ripristino, per l’Ospedale “Santa Maria degli Angeli” di Putignano, dello status di presidio di primo livello ed impedirne la chiusura anche dopo l’apertura dell’Ospedale che sorgerà tra Monopoli e Fasano, servendo esso un bacino di oltre 200 mila abitanti.

03 19consigliocomunalecongiuntospedale copiaPresente, per l’occasione, una larga rappresentanza del Comune di Noci, con il Sindaco Domenico Nisi, il Presidente del Consiglio, Stanislao Morea, il vicesindaco Marino Gentile, gli assessori Vittorio Lippolis, Antonio Locorotondo, Lucia Parchitelli e Lorita Tinelli, i Consiglieri comunali Anna Martellotta, Mino Tinelli, Piero Plantone, Francesca Gigante, Francesco Recchia, Angela Lobianco, Guseppe D'Aprile e Orazio Colonna. Presenti anche i Senatori Angela D'Onghia e Piero Liuzzi.

Tutti i Sindaci presenti hanno avuto modo di rappresentare le loro istanze, in modo costruttivo e collaborativo. È emersa, da parte di tutti, la volontà forte di abbandonare i campanilismi e fare rete per garantire ad un territorio vasto e densamente abitato come il nostro (specie nel periodo estivo, quando, a causa dei consistenti flussi turistici che interessano tutto il sud-est barese, l’utenza è triplicata) l’importantissimo diritto alla salute.

Nel corso del Consiglio comunale congiunto, il Sindaco Domenico Nisi ha espresso la volontà di mettere in discussione il metodo con cui le decisioni riguardanti il Piano di riordino sono state prese, accendendo i riflettori soprattutto sui tempi di percorrenza, «calcolati – ha spiegato il primo cittadino – chiaramente senza avere alcuna esperienza dei territori. In un territorio vasto come quello del mio Comune, per esempio, i tempi talvolta sono triplicati se non più. Noi Sindaci, che il territorio lo viviamo ogni giorno, vogliamo mettere al centro una migliore efficienza dei servizi, come richiesta da tutti i nostri cittadini. La nostra posizione non è quella della difesa del campanile. L’Ospedale di Putignano è l'Ospedale di tutti noi. So benissimo che siamo sotto la forza dei numeri e dei tagli. Ma credo anche che siamo ancora nel tempo pieno della ragione, in cui possiamo scegliere come effettuare queste razionalizzazioni. Per questo siamo qui a rivendicare un metodo di condivisione delle decisioni».

Lunedì 14 marzo, il Sindaco ha partecipato, a Bari, ad un incontro promosso dall’ANCI Puglia. Anche in quell’occasione, i Sindaci presenti sono tornati ad evidenziare tutta una serie di obiezioni e criticità al Piano. «Ho registrato, durante tutti gli interventi, un clima molto positivo e collaborativo – ha evidenziando il Sindaco Nisi, - oltre alla consapevolezza, da parte di tutti, del fatto che non è più il tempo della difesa del campanile». Costruttive sinergie, atte all’ottenimento del mantenimento e potenziamento di alcuni altri presidi territoriali, sono sorte, oltre che intorno all’Ospedale di Putignano, anche in altri contesti.

Al termine della riunione, è stato dato mandato al Presidente dell’ANCI Puglia, Sen. Luigi Perrone, di chiedere un’audizione alla III Commissione Sanità della Regione Puglia per presentare un documento di sintesi circa tute le istanze raccolte.

Martedì pomeriggio, 15 marzo, presso la Sala conferenze del Comando della Polizia Municipale di Bari, si è inoltre riunita la Conferenza dei Sindaci della Città metropolitana di Bari, presieduta dal Sindaco di Bari, Antonio Decaro. Presente, per l’occasione, anche il Direttore generale dell’ASL BA, Vito Montanaro, il quale ha presentato le caratteristiche tecniche e le tempistiche di attuazione del Piano approvato dalla Giunta Regionale, il quale dovrebbe trovare attuazione a partire da Dicembre 2017. In questo lasso tempo, e successivamente all’approvazione da parte del Ministero, vi sarà la possibilità di discutere e proporre eventuali rettifiche, sempre tenendo conto dei parametri tecnici ed economici del piano stesso.

«Anche in questa occasione – riporta il Sindaco Nisi, - vi è stato tra i Sindaci un confronto molto costruttivo. Da parte mia, ho proposto un metodo: piuttosto che evidenziare le singole situazioni, tutte ugualmente meritevoli di attenzione, dovremmo procedere ad una valutazione complessiva dell’offerta dei servizi sanitari nell’ambito dell’intero territorio della Città Metropolitana di Bari, in modo tale da presentare alla Giunta Regionale e al Presidente Michele Emiliano una proposta integrata, che tenga conto delle varie esigenze, affinché si giunga ad una più equa distribuzione dell’offerta sanitaria». La richiesta ha subito raccolto il consenso di tutti i presenti.

Il Sindaco Decaro ha anche sentito il Presidente dell’ANCI Puglia Sen. Perrone, per operare un confronto sull’impostazione da dare alle prossime azioni da intraprendere, sempre in un’ottica costruttiva e collaborativa. Nei prossimi giorni, con ogni probabilità, si riunirà il Comitato ristretto dei Sindaci – presieduto da Antonio Decaro, e di cui fanno parte il Sindaci dei Comuni di Corato, Triggiano, Putignano e Noci – per chiedere un’audizione in III Commissione Sanità e rappresentare anche in quella sede le istanze raccolte.

Contestualmente agli incontri istituzionali, l’Amministrazione comunale sta promuovendo una raccolta firme, a sostegno del documento congiunto sottoscritto dai Sindaci del bacino. Si dà notizia che, ad oggi, sono state raccolte circa 600 firme. Nei prossimi giorni sarà ancora possibile firmare recandosi presso la Segreteria del Sindaco, al 1° piano di Palazzo di Città. È evidente che, rispetto ad un tema fortemente sentito, l’Amministrazione comunale si sta adoperando su tutti i livelli per fare in modo che sia garantito alla comunità il fondamentale diritto alla salute.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

trovo aziende

ADV

 

 

Informazione pubblicitaria

tatulli noci24 ok

 

 

Informazione pubblicitaria La pubblicità

 

 

ADV

FUORI CITTA'

Truffa di 12.000 euro in danno di un anziano. I Carabinieri di Modugno arrestano una…

31-05-2024

MODUGNO - Questa mattina, i Carabinieri della Compagnia di Modugno hanno eseguito un’ordinanza applicativa della misura cautelare “agli arresti domiciliari”, emessa...

Sigilli ad autodemolitore abusivo: sequestrata area di 11.000 mq

10-05-2024

GIOIA DEL COLLE – Nei giorni scorsi, i militari del Nucleo Investigativo di Polizia Ambientale Agroalimentare e Forestale (NIPAAF) del...

Altamura: rifiuti tombati in cava

30-04-2024

ALTAMURA - I militari coordinati dal Gruppo Carabinieri forestale di Bari, con l’ausilio del Reparto Carabinieri Parco Nazionale dell’Alta Murgia e...

Bari - Scoperto un deposito di sostanze stupefacenti. Arrestato un 24enne

23-04-2024

BARI - I Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Bari San Paolo hanno arrestato in flagranza di reato un 24enne...

Bari e Capurso: custodia cautelare nei confronti di otto persone per i reati di lesioni…

15-04-2024

BARI E CAPURSO - Nella prima mattinata di sabato i Carabinieri della Compagnia di Bari San Paolo e della Stazione CC...

GdF Bari: ordinanza di misure cautelari nei confronti di 7 persone per corruzione, turbata libertà…

10-04-2024

BARI - I finanzieri del Comando Provinciale di Bari stanno dando esecuzione a Bari e provincia a un’ordinanza applicativa di misure...

NECROLOGI

Addio a Nicola Giacovelli: lo “scalpellino" nocese che fu internato nei lager nazifascisti

11-04-2024

NOCI – La comunità nocese dice addio a Nicola Giacovelli, padre del dott. Francesco Giacovelli, uno dei nostri architetti più...

Addio a Oronzo Colucci: aveva dedicato gran parte della sua vita al volontariato

19-08-2023

NOCI – Una gravissima perdita per Noci: ci lascia Oronzo Colucci, amatissimo dalla comunità per le sue virtù di incondizionato...

Addio a Leo Morea: padre coraggio al fianco delle vittime della strada

02-08-2023

  NOCI – Ci ha lasciati il 2 agosto il nostro concittadino Leo Morea, che pur vivendo a Milano, aveva lasciato un...

Addio alla fotografa Marta Attolini: il ricordo della nipote Angela Bianca Saponari

22-07-2023

NOCI - Ci ha lasciati lo scorso 28 giugno la nota fotografa nocese Marta Attolini, figlia dell'apprezzatissimo Giovanni Attolini, da...

Ci ha lasciato Giovanni Miccolis

08-07-2023

NOCI - E' venuto a mancare all'età di 70 anni Giovanni Miccolis, dipendente comunale in quiescenza e da sempre...

Mondo del giornalismo in lutto per la scomparsa di Patrizia Nettis

30-06-2023

Alla famiglia il sentito cordoglio della redazione di NOCI24.it. NOCI - E' scomparsa all'impovviso due giorni fa all'età di 41...

LETTERE AL GIORNALE

“Buon viaggio, Nonna Annina":  il saluto di Tetta a Nonna Annina Lippolis

19-06-2024

LETTERE AL GIORNALE – Pubblichiamo con grande coinvolgimento emotivo la lettera che la signora Tetta, sua vicina e amica, ha...

"Contratti di Quartiere", l'opposizione contraria all'aumento del prezzo degli alloggi di edilizia convenzionata

15-06-2024

LETTERE AL GIORNALE - Riceviamo e pubblichiamo una nota politica dell'opposizione in merito all'aumento del prezzo di vendita degli alloggi...

Appuntamento mensile in biblioteca: come innamorarsi dei libri e dei luoghi che li custodiscono

30-05-2024

NOCI - Riceviamo da parte della maestra Dora Intini (e pubblichiamo con grande entusiasmo) il resoconto di una emozionante e...

Assolti dall’accusa di diffamazione “perché il fatto non sussiste”

27-05-2024

REPLICA DI PAOLO CONFORTI del 29 maggio 2024 Riceviamo e pubblichiamo. Apprendo del comunicato di Scagliarini e Longo ed al fine di...

Associazioni e comitati contro la potatura drastica degli alberi del perimetro urbano

27-02-2024

“Eco Eventi OdV” e “Comitato di quartiere via T. Fiore” hanno incontrato l’assessora Checca Tinella e il responsabile del verde Giuseppe...

Se sarà femmina chiamiamola Crimea!

26-11-2023

LETTERE AL GIORNALE - Ci sono luoghi della terra che per la loro storia, la molteplicità degli accadimenti di cui...