ADV

 

Giornata mondiale dell'Acqua, viaggio al centro dell'impianto depurativo di contrada Brisacane [Fotogallery]

03 23centrodepurativodinociNOCI (Bari) – Da rifiuti a risorse. Oggi l’acqua usata può essere riutilizzata e a Noci ancor di più, vista l’imponenza dell’impianto di depurazione, a servizio dell’agglomerato, che si innalza a 3,5 km dal centro lungo la SP 239. Qui infatti, in occasione della Giornata Mondiale dell’Acqua, Legambiente Puglia, con il patrocinio di Assessorato alla Mobilità, Lavori Pubblici, Risorse idriche e Tutela Acque della Regione Puglia, Comune di Noci, Acquedotto Pugliese, Autorità Idrica Pugliese e Arpa Puglia, ha scelto di organizzare l’iniziativa di carattere nazionale “Depuriamolacqua: dall'uso al riuso. Processi virtuosi e nuove opportunità”, per promuovere la buona depurazione e il riuso delle acque depurate e affinate. La scelta è ricaduta proprio a Noci per una duplice ragione: l’avvio del tanto atteso impianto e l’argomento della giornata mondiale dell’acqua.

Al depuratore di Noci, in contrada Brisacane, Strada Vicinale Scarle quindi, l'onore di ospitare la grande manifestazione dedicata alla “Wastewater” ossia alle acque reflue che, dagli impianti di depurazione civili e industriali, vengono scaricate nei corpi d’acqua e che da anni sono oggetto di studio in tutto il mondo. Fra scuole coinvolte nella campagna di educazione ambientale di Legambiente “Non si butta un tubo nei tubi” (cui era legato un vademecum realizzato per identificare i rifiuti da non buttare mai nel wc o nel lavandino per non intasare i sistemi fognari e favorire così una corretta depurazione delle acque), visite al depuratore e laboratori ludico esperienziali sull’acqua (per i quali sono state coinvolte associazioni di volontariato nocesi) si è distinto il momento di confronto tra esperti e tecnici nazionali e regionali sul tema della depurazione e, in particolare, sul riuso delle acque in agricoltura. “In una regione che ha carenza di risorse idriche, è utile adottare un atteggiamento di risparmio” ha commentato l’Assessore regionale alle risorse idriche e tutela delle acqua della Regione Puglia, Giovanni Giannini. “Riuso significa infatti trasformare un rifiuto in una risorsa, nel massimo rispetto dell’ambiente e Noci per questo rappresenta un modello, vista la localizzazione dell’impianto in aperta campagna. Una struttura che ha comportato sacrifici economici ingenti da parte della Regione, ma che oggi porta un buon risultato al comparto agricolo: per la qualità dell’acqua dall’elevata componente chimica, l’eliminazione del rischio di desertificazione e la maggiore produttività dei terreni”.


Durante il confronto, moderato da Antonio Stornaiolo e dall’elevata qualità dei contenuti tecnici trattati, oltre a essere intervenuti Domenico Nisi, Sindaco di Noci, Piero Liuzzi, Senatore della Repubblica, Francesco Tarantini, Presidente Legambiente Puglia, Nicola Giorgino, Presidente Autorità Idrica Pugliese, Luca Pucci, Presidenza Comitato Scientifico Legambiente, Francesco Fatone, Coordinatore Azione di innovazione Horizon2020 Smart-Plant, Vito Uricchio - Direttore CNR-IRSA e Giorgio Zampetti, Responsabile Scientifico Legambiente, particolare rilevanza ha avuto il commento di Nicola De Sanctis, Presidente Acquedotto Pugliese. “Noci rappresenta un modello di tecnologia avanzata” ha commentato, “per la macchina organizzativa investita sia dalle istituzioni che dalla nostra azienda. Un impianto per cui è stato speso mezzo miliardo di euro e che ancora una volta dimostra quanto l’acqua pugliese sia eccellente”.


L’IMPIANTO – L’edificio, che abbiamo visitato passo passo, ha una superficie complessiva di circa 25ha ed è stato progettato tenendo conto del contesto dove si inserisce e dei lineamenti delle Masserie della Murgia. La tecnologia della filiera di trattamento dei reflui adottata è quella che dà maggiori garanzie, ovvero la tecnologia denominata MBR (Membreane Bio Reactor) che, seppur costosissima, ha consentito di ridurre al minimo gli ingombri. Le griglie hanno, non a caso, spaziatura di 1-2 mm. Si susseguono fase di ossidazione delle sostanze presenti nel liquame e chiarificazione finale (separazione biomassa/acqua), che avviene tramite membrane microcorpose, a differenza degli impianti tradizionali dove la separazione biomassa – acqua avviene tramite principio fisico di precipitazione. L’intero processo, seguito da personale specializzato, è automatizzato attraverso un PLC dedicato, che comanda e controlla i dispositivi collegati alle membrane e registra i parametri di processo. Le acque reflue depuranti vengono convogliate in trincee drenanti per un assorbimento sul suolo o possono essere convogliate tramite una stazione di sollevamento presso il vicino lago Milecchia per un riutilizzo in agricoltura.

Di seguito la fotogallery dell’intera manifestazione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

trovo aziende

ADV

 

 

Informazione pubblicitaria

tatulli noci24 ok

 

 

Informazione pubblicitaria La pubblicità

 

 

ADV

FUORI CITTA'

Truffa di 12.000 euro in danno di un anziano. I Carabinieri di Modugno arrestano una…

31-05-2024

MODUGNO - Questa mattina, i Carabinieri della Compagnia di Modugno hanno eseguito un’ordinanza applicativa della misura cautelare “agli arresti domiciliari”, emessa...

Sigilli ad autodemolitore abusivo: sequestrata area di 11.000 mq

10-05-2024

GIOIA DEL COLLE – Nei giorni scorsi, i militari del Nucleo Investigativo di Polizia Ambientale Agroalimentare e Forestale (NIPAAF) del...

Altamura: rifiuti tombati in cava

30-04-2024

ALTAMURA - I militari coordinati dal Gruppo Carabinieri forestale di Bari, con l’ausilio del Reparto Carabinieri Parco Nazionale dell’Alta Murgia e...

Bari - Scoperto un deposito di sostanze stupefacenti. Arrestato un 24enne

23-04-2024

BARI - I Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Bari San Paolo hanno arrestato in flagranza di reato un 24enne...

Bari e Capurso: custodia cautelare nei confronti di otto persone per i reati di lesioni…

15-04-2024

BARI E CAPURSO - Nella prima mattinata di sabato i Carabinieri della Compagnia di Bari San Paolo e della Stazione CC...

GdF Bari: ordinanza di misure cautelari nei confronti di 7 persone per corruzione, turbata libertà…

10-04-2024

BARI - I finanzieri del Comando Provinciale di Bari stanno dando esecuzione a Bari e provincia a un’ordinanza applicativa di misure...

NECROLOGI

Addio a Nicola Giacovelli: lo “scalpellino" nocese che fu internato nei lager nazifascisti

11-04-2024

NOCI – La comunità nocese dice addio a Nicola Giacovelli, padre del dott. Francesco Giacovelli, uno dei nostri architetti più...

Addio a Oronzo Colucci: aveva dedicato gran parte della sua vita al volontariato

19-08-2023

NOCI – Una gravissima perdita per Noci: ci lascia Oronzo Colucci, amatissimo dalla comunità per le sue virtù di incondizionato...

Addio a Leo Morea: padre coraggio al fianco delle vittime della strada

02-08-2023

  NOCI – Ci ha lasciati il 2 agosto il nostro concittadino Leo Morea, che pur vivendo a Milano, aveva lasciato un...

Addio alla fotografa Marta Attolini: il ricordo della nipote Angela Bianca Saponari

22-07-2023

NOCI - Ci ha lasciati lo scorso 28 giugno la nota fotografa nocese Marta Attolini, figlia dell'apprezzatissimo Giovanni Attolini, da...

Ci ha lasciato Giovanni Miccolis

08-07-2023

NOCI - E' venuto a mancare all'età di 70 anni Giovanni Miccolis, dipendente comunale in quiescenza e da sempre...

Mondo del giornalismo in lutto per la scomparsa di Patrizia Nettis

30-06-2023

Alla famiglia il sentito cordoglio della redazione di NOCI24.it. NOCI - E' scomparsa all'impovviso due giorni fa all'età di 41...

LETTERE AL GIORNALE

“Buon viaggio, Nonna Annina":  il saluto di Tetta a Nonna Annina Lippolis

19-06-2024

LETTERE AL GIORNALE – Pubblichiamo con grande coinvolgimento emotivo la lettera che la signora Tetta, sua vicina e amica, ha...

"Contratti di Quartiere", l'opposizione contraria all'aumento del prezzo degli alloggi di edilizia convenzionata

15-06-2024

LETTERE AL GIORNALE - Riceviamo e pubblichiamo una nota politica dell'opposizione in merito all'aumento del prezzo di vendita degli alloggi...

Appuntamento mensile in biblioteca: come innamorarsi dei libri e dei luoghi che li custodiscono

30-05-2024

NOCI - Riceviamo da parte della maestra Dora Intini (e pubblichiamo con grande entusiasmo) il resoconto di una emozionante e...

Assolti dall’accusa di diffamazione “perché il fatto non sussiste”

27-05-2024

REPLICA DI PAOLO CONFORTI del 29 maggio 2024 Riceviamo e pubblichiamo. Apprendo del comunicato di Scagliarini e Longo ed al fine di...

Associazioni e comitati contro la potatura drastica degli alberi del perimetro urbano

27-02-2024

“Eco Eventi OdV” e “Comitato di quartiere via T. Fiore” hanno incontrato l’assessora Checca Tinella e il responsabile del verde Giuseppe...

Se sarà femmina chiamiamola Crimea!

26-11-2023

LETTERE AL GIORNALE - Ci sono luoghi della terra che per la loro storia, la molteplicità degli accadimenti di cui...