ADV

 

Processo contro la “Setta delle Bestie”: il CeSap si costituisce parte civile

02 26 Sentenza SettaNOCI – Si è svolta il 25 febbraio la prima udienza del processo che vede sul banco degli imputati la cosiddetta “Setta delle Bestie”, organizzazione con sede nel novarese e facente capo a un settantanovenne milanese, Gianni Maria Guidi, meglio conosciuto come “Il Dottore”. Il CeSap (Centro Studi sugli Abusi Psicologici) con sede a Noci e avente come presidente la dott.ssa Lorita Tinelli, si è costituito parte civile, nella persona dell’avvocato Marco Marzari, che ha tenuto a rappresentare tutte le vittime di violenze e abusi sia fisici che psicologici.

Gravissimi i capi di imputazione per il Guidi e altri 26 tra i suoi “fedelissimi”: associazione a delinquere; violenza sessuale (anche su minori) e riduzione in schiavitù.
Dichiara l’avvocato Marzari: “La Corte d’Assise di Novara, affermando la legittimazione del CeSAP a rimanere nel processo penale, ha preso atto dell’attività in concreto svolta dall’Ente in tutti questi anni e, di conseguenza, il fatto che l’associazione ha riportato un danno diretto dalle condotte contestate agli imputati”.
Molto soddisfatta anche la Dott.ssa Lorita Tienlli, presidente del CeSap: “Sono molto soddisfatta per la decisione del Collegio di accoglierci come Parte Civile in questo processo. La nostra presenza avrà l’obiettivo di far comprendere agli organi giudicanti la reale condizione che ha favorito il clima di acquiescenza delle vittime che hanno dovuto vivere esperienze così devastanti. Il nostro lavoro pluriennale e su tutto il territorio ci permette di vigilare su un fenomeno molto complesso, com’è quello della manipolazione mentale, e di portare in tutti i contesti possibili, le informazioni derivate dalla nostra esperienza concreta e dalla letteratura scientifica, a tutela dei diritti di tutte le vittime”.
Comuni a tutte le altre organizzazioni settarie i metodi di “addescamento” delle vittime minorenni. La fiducia accaparrata grazie a qualche familiare o amico già presente all’interno della setta, l’allontanamento dalle famiglie (quindi il totale isolamento) e infine le minacce, sotto la cui pressione psicologica le vittime erano costrette a subire abusi sessuali dei più vergognosi e abietti, tanto da indignare la Corte di Cassazione che ha optato per un processo a porte chiuse.
L’indagine sulla “Setta delle Bestie” era partita 2 anni fa, grazie al coraggio di una ragazza riuscita a fuggire dall’organizzazione e che aveva raccontato tutto alle autorità.

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

trovo aziende

ADV

 

 

Informazione pubblicitaria

tatulli noci24 ok

 

 

Informazione pubblicitaria La pubblicità

 

 

ADV

FUORI CITTA'

GdF Bari: evasione fiscale - Sequestri di beni per un valore di circa 5 milioni…

20-02-2024

BARI - I Finanzieri del Comando Provinciale di Bari hanno dato esecuzione a decreti di sequestro preventivo di beni, per un...

Castellana Grotte - Maltrattamenti in famiglia. Notifica di un provvedimento di allontanamento dalla casa familiare…

15-02-2024

CASTELLANA GROTTE - I Carabinieri della Stazione di Castellana Grotte hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di applicazione della misura cautelare, emessa...

Esecuzione di una ordinanza di misura cautelare personale per detenzione e porto illegale di armi

06-02-2024

MONOPOLI - I Carabinieri della Compagnia di Monopoli hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal Tribunale –...

Associazione per delinquere dedita ai furti e rapine in abitazione. 8 misure cautelari eseguite dai…

21-01-2024

BARI - Il 17 gennaio, i Carabinieri del Comando Provinciale di Bari, coadiuvati in fase esecutiva dai militari dei reparti competenti...

GdF Roan Bari: sequestrati circa 3 quintali di oloturie

21-01-2024

BARI - Le Fiamme Gialle della Stazione Navale di Bari, nei giorni scorsi, in località Torre a Mare, nel corso...

GDF Legione Allievi Bari: giuramento di fedeltà alla Repubblica Italiana e di consegna delle fiamme…

12-01-2024

BARI - Nella mattinata odierna, si è svolta presso la Stadio della Vittoria di Bari, alla presenza del Generale di...

NECROLOGI

Addio a Oronzo Colucci: aveva dedicato gran parte della sua vita al volontariato

19-08-2023

NOCI – Una gravissima perdita per Noci: ci lascia Oronzo Colucci, amatissimo dalla comunità per le sue virtù di incondizionato...

Addio a Leo Morea: padre coraggio al fianco delle vittime della strada

02-08-2023

  NOCI – Ci ha lasciati il 2 agosto il nostro concittadino Leo Morea, che pur vivendo a Milano, aveva lasciato un...

Addio alla fotografa Marta Attolini: il ricordo della nipote Angela Bianca Saponari

22-07-2023

NOCI - Ci ha lasciati lo scorso 28 giugno la nota fotografa nocese Marta Attolini, figlia dell'apprezzatissimo Giovanni Attolini, da...

Ci ha lasciato Giovanni Miccolis

08-07-2023

NOCI - E' venuto a mancare all'età di 70 anni Giovanni Miccolis, dipendente comunale in quiescenza e da sempre...

Mondo del giornalismo in lutto per la scomparsa di Patrizia Nettis

30-06-2023

Alla famiglia il sentito cordoglio della redazione di NOCI24.it. NOCI - E' scomparsa all'impovviso due giorni fa all'età di 41...

Ci lascia il diacono Pinuccio Carucci

16-03-2023

NOCI - E' venuto a mancare questa mattina dopo una lunga malattia il diacono permanente Pinuccio Carucci all'età di 67...

LETTERE AL GIORNALE

Associazioni e comitati contro la potatura drastica degli alberi del perimetro urbano

27-02-2024

“Eco Eventi OdV” e “Comitato di quartiere via T. Fiore” hanno incontrato l’assessora Checca Tinella e il responsabile del verde Giuseppe...

Se sarà femmina chiamiamola Crimea!

26-11-2023

LETTERE AL GIORNALE - Ci sono luoghi della terra che per la loro storia, la molteplicità degli accadimenti di cui...

L'occupazione persa, una famiglia a carico e il dover ricominciare da zero dopo la pandemia:…

26-11-2023

LETTERA AL GIORNALE - Antonio (questo il nome di fantasia che gli daremo) ha voluto raccontarci la sua complessa e...

Il centrodestra in salsa nostrana

08-06-2023

LETTERE AL GIORNALE - Egregio Direttore, la ringrazio di cuore preventivamente qualora deciderà, con generosità, di pubblicare questo mio umile e...

Alluvione in Emilia-Romagna, il racconto di un nostro concittadino

21-05-2023

FORLÌ - Sono a Forlì, è martedì 16 maggio, sono le 19:00, piove ormai da circa diciotto ore ed il...

1984

19-04-2023

LETTERE AL GIORNALE - Cari concittadini, non era mia intenzione tediarvi nuovamente con le mie elucubrazioni sull'Idra a otto teste che...