Pubblicità pub noci24 01

Pubblicità Assinotar 2017 luglio 1

NOCI24.it

Quotidiano on-line della città di Noci (Bari)

- -
Pubblicità

SPECIALE AMMINISTRATIVE - 10/24 giugno 2018 - NOCI (Ba) Speciale

I candidati sindaci e le liste: - Nisi - Conforti - Gentile - Liuzzi | I ProgrammiI PresidentiGli scrutatoriI risultati del 2013Sindaci di Noci dal 1944 ad oggi |  Risultati primo turno: affluenza -  sindaci e liste - consiglieri comunali Risultati ballottaggio: affluenza -  Liuzzi-Nisi

lamp Dati ufficiali Ministero dell'Interno.

Un film potente, sapientemente orchestrato, curato nei dettagli e ricco d'inventiva

palco0801Nel 1995 Claudio Fragasso diresse "Palermo-Milano sola andata", in cui sei poliziotti scortano un ragioniere della mafia: giungeranno davanti al Palazzo di Giustizia del capoluogo lombardo dopo aver evitato stragi, sparatorie, agguati e tradimenti. Il mafioso (Giancarlo Giannini) è condannato a undici anni di carcere duro per non aver rivelato dove sono i 500 milioni di euro della famiglia Scalia che lui ha incamerato nei suoi conti privati. Ora Fragasso, facendo coincidere tempo della storia e tempo della realtà, dirige dopo dodici anni "Milano Palermo - Il ritorno", al "Formiche di Puglia". Si tratta di fare il viaggio inverso. Il detenuto, scontata la pena, con nome falso e protetto dalla polizia, viene riaccompagnato in Sicilia con una scorta comandata da Raoul Bova, pure interprete del film precedente. Durante il tragitto ne succedono di tutti i colori perché il figlio di Scalia vuole rientrare in possesso dei suoi soldi. E' questo l'aspetto esteriore del film, quello "rumoroso" con agguati, conflitti a fuoco e tanta "suspense". Si prende spunto dalle vicende di mafia per costruire un film poliziesco ma solo nel senso che ha tra i protagonisti dei poliziotti. Definito, di volta in volta, "western" o fumettone, "Milano-Palermo", la cui sceneggiatura è di Rossella Drudi, è un film potente, sapientemente orchestrato, curato nei dettagli e ricco d'inventiva. Magistrale è la sparatoria nello stabilimento termale di Montecatini: eccezionale è il contrasto tra l'ambiente "démodé" delle Terme (con la cantante melodica, gli attempati spettatori e le sontuose architetture) e la violenza che vi si scatena. Altre scene e ambientazioni originali sono quelle che ci mostrano la campagna siciliana dove gli esterni assolati e gli interni cupi fanno da sfondo a una tragedia nella tragedia: il conflitto che oppone due ragazzi e che culmina nell'ordine (non eseguito) a uno dei due di uccidere l'altro.

Questo film dà una magnifica dimostrazione dell'effetto nefasto del denaro: per i 500 milioni di euro in palio perdono la vita poliziotti, mafiosi e i loro familiari. Il film è attentissimo nel tratteggiare vita e sentimenti dei diversi gruppi in gioco: il mafioso ex detenuto, i suoi rivali, i poliziotti, i giudici. La televisione, a un certo punto, commentando la strage dichiara che è stata la più grave in Italia negli ultimi anni. Certamente la lente scelta ingrandisce i fatti, ma l'iperbole (l'esagerazione) è solo apparente, perchè il film sembra la sintesi di anni e anni di violenza sanguinaria in Italia vista come conseguenza dell'avidità e della corruzione. I vari tasselli sono così ben congegnati e narrati con tanta passione e serietà che le vicende particolari che scorrono sullo schermo diventano espressione di situazioni più generali riassunte con termini come Rapacità, Spietatezza, Aggressività. A proposito di questo film si è rievocato l'eccessivo peso che il neorealismo ha ancora oggi in Italia. Si è argomentato che se "il rispetto del vero negli anni '40 aveva senso, in un'Italia sconvolta dalla guerra, oggi tali canoni risultano stare un po' stretti a registi e sceneggiatori, i quali preferirebbero lasciare più spazio a immaginazione e suggestioni forti" (F. Giannuzzi). Paradossalmente, ma felicemente, il ricorso all'immaginazione spinta dà come risultato un film vero capace di mostrare una certa Italia contemporanea violenta e inquinata.

Ma la perizia di attori, sceneggiatrice e regista è tale che questo riferimento all'attualità trascende gli argomenti in campo (mafia, polizia, magistrati, famiglia) per riguardare realtà più generali e complesse come il valore distruttivo del denaro. L'unico limite del film è il suo "lieto fine" (se così si può dire). Già S. Kubrick in "Rapina a mano armata" (1956) aveva descritto l'avidità e la ferocia suscitate nei complici da un bottino di due milioni di dollari. Ma in "The Killing" la borsa che conteneva i soldi, mentre viene trasferita su di una pista d' aeroporto, si apre e per il vento il denaro vola via. In "Milano-Palermo" Stefano, un bambino un po' disturbato ma intelligentissimo, nipote dell'uomo che si è appropriato della cifra, la potrà ereditare perché è l'unico a possedere la combinazione giusta per entrare in possesso della somma (il nonno ha fatto in tempo a regalargli un "puzzle" con la chiave del segreto). Ma questo finale apparentemente "ottimistico" potrebbe preludere a un "sequel" che vedrebbe, fra dieci-quindici anni, i nipoti protagonisti di una terza puntata. Fra gli interpreti ricordiamo anche Ricky Memphis, Enrico Lo Verso, Romina Mondello e Silvia de Santis.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenta tramite Facebook

 

trovo aziende

Dalla prima pagina

Necrologi

Necrologi - Lunedì, 11 Giugno 2018

A Liliana

Necrologi - Lunedì, 26 Febbraio 2018

Muore il Cav. Francesco Ferulli

Necrologi - Martedì, 20 Febbraio 2018

Simone Martucci, i funerali

Necrologi - Giovedì, 28 Settembre 2017

Ultimo saluto a Sebastiano D'Onghia

Necrologi - Martedì, 19 Settembre 2017

Addio ad Arturo D'Aprile

Aggiornamenti

Se avete un profilo su Facebook e siete interessati a ricevere gli aggiornamenti di NOCI24.it nella vostra sezione Notizie potete selezionare l’opzione “Mostra per primi”, sulla pagina di NOCI24.it.

Noci24 love

Pubblicità

Pubblicità

La pubblicità

Pubblicità

Ginevra
Pubblicità

Pubblicità

La pubblicità

Pubblicità

La pubblicità

Chi è on-line?

Abbiamo 466 visitatori e nessun utente online

SERVIZI

sezione-auguri sezione-vendesi sezione-necrologi

 
 
master-noci24-ballottaggio
promemoria

CONTRATTI DI QUARTIERE II

View the embedded image gallery online at:
https://www.noci24.it/cultura/cinema#sigProId19b5ab3af0

 

Il progetto: cosa prevede

Avvio del bando: 1-4-2004

Avvio lavori P.zza Garibaldi: 11-4-2012

Fine lavori P.zza Garibaldi: 30-4-2013

Approvazione convenzione: 15-07-2014

Avvio lavori per le case: ???

Sono trascorsi:

 

MUSEO DEI RAGAZZI

View the embedded image gallery online at:
https://www.noci24.it/cultura/cinema#sigProId861f310308

 

Il progetto: cosa prevede

Avvio del bando: 30-11-2005

Primo stralcio: 7-06-2011

Secondo stralcio: 7-04-2014

Avvio Terzo stralcio: 29-12-2015

Conclusione Terzo stralcio: ???

Sono trascorsi:

 

Twitter

PUMS

View the embedded image gallery online at:
https://www.noci24.it/cultura/cinema#sigProId3783fe57c5

 

Il progetto: cosa prevede

Avvio del bando: 19-12-2014

Affidamento: 8-09-2016

Sito web dedicato al PUMS: 17-09-2016

Chiusura prima fase del PUMS: 22-12-2016

Adozione ed attuazione PUMS: ???

Sono trascorsi:

 

Facebook