ADV

 

Don Aniello Manganiello agli studenti "Gli irrecuperabili non esistono: mai costruire pregiudizi"

12 22 don anielloNOCI (Bari) - E' tornato nuovamente a Noci don Aniello Manganiello, prete anticamorra di Scampia e fondatore dell'associazione "Ultimi", giovedì 18 dicembre scorso, per incontrare gli alunni del biennio del Liceo scientifico e delle scienze umane di Noci. Vi era già stato il 17 ottobre per incontrare gli studenti del triennio, questa volta ha avuto l'occasione di incontrare gli alunni del biennio e presentare il libro "Legalità e Scrittura in cammino verso Santiago" (Tholos Editrice).

La presentazione del testo, frutto di una riflessione a due con Mino Grassi, direttore di Scrivoanchio.it, (su numerosi temi: il tempo, la legalità, la lotta alle mafie, la famiglia, il matrimonio, la diversità, la fede, il potere, l'amore, la Chiesa oggi) è stata una occasione preziosa per gli studenti nocesi per conoscere tramite le parole di don Aniello la dura realtà della mafia in Italia "300 miliardi di euro - scandisce a gran voce don Aniello - è il PIL annuale delle mafie in Italia e soprattutto provengono dallo spaccio della droga". Mette subito in guardia i ragazzi anche dal diffondersi dei compro oro "che sono ultimamente proliferati in tutte le città ed hanno le mafie dietro e chi li gestisce sono solo teste di legno", ma anche dei videopoker nei bar, delle sale scommesse, del sistema degli appalti pubblici "le mafie sono sempre dietro". 

Don Aniello poi passa a suggerire un cambiamento "Noi come cittadini abbiamo una grande responsabilità nello scegliere chi deve guidare il paese, ma il cambio di mentalità inizia dalle piccole cose. Dal non fare i furbi. Dal pagare il biglietto. Io prendo la vesuviana di Napoli e vedo tanti ragazzi con i piedi sui sedili e che non pagano il biglietto. Così la vesuviana è sporca e forse tra poco fallirà. Dico solo che manca il rispetto verso quello che è di tutti".

Arriva la provocazione della prof.ssa Fenisia Gramolini: un libro come Gomorra fa bene o male ad un territorio come Scampia? La risposta di don Aniello è articolata. Critica Gomorra per il titolo e le fonti del libro, come del film e della serie TV. Il titolo di Gomorra porrebbe tutti i campani sullo stesso piano, senza distinzione fra camorristi e persone per bene (ben più numerosi dei 5 biblici ndr). Le fonti, quelle dei verbali del processo Spartacus in particolare, non troverebbero secondo don Aniello in parecchi casi riscontri nelle indagini successive effettuate dagli organi inquirenti. "Non mi piace il libro ed il film o la serie: - ribadisce don Aniello -  hanno un limite, nascondono il bene". 

In conclusione don Aniello descrive agli studenti le vele di Scampia ed il suo arrivo da giovane prete all'opera don Guanella di Scampia, tra 140.000 persone "ammassate in quel quartiere senza rispettare l'uomo e la sua dignità" senza, verde, senza servizi, senza integrazione. "Ho abbattuto i muri di cinta dell'opera don Guanella di Scampia non appena arrivai lì perchè in quel posto non servono muri ma ponti. Gli irrecuperabili non esistono: mai costruire pregiudizi". 

Antidoto importante alla deriva della cultura criminale è senz'altro il prendersi cura degli altri. Questo il messaggio di don Aniello, il quale alla fine ricorda il caso di un ragazzo ex-pusher, convertitosi e poi resosi promotore dell'apertura di una ludoteca per i ragazzi del quartiere. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

trovo aziende

ADV

 

 

Informazione pubblicitaria

tatulli noci24 ok

 

 

Informazione pubblicitaria La pubblicità

 

 

ADV

FUORI CITTA'

Sigilli ad autodemolitore abusivo: sequestrata area di 11.000 mq

10-05-2024

GIOIA DEL COLLE – Nei giorni scorsi, i militari del Nucleo Investigativo di Polizia Ambientale Agroalimentare e Forestale (NIPAAF) del...

Altamura: rifiuti tombati in cava

30-04-2024

ALTAMURA - I militari coordinati dal Gruppo Carabinieri forestale di Bari, con l’ausilio del Reparto Carabinieri Parco Nazionale dell’Alta Murgia e...

Bari - Scoperto un deposito di sostanze stupefacenti. Arrestato un 24enne

23-04-2024

BARI - I Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Bari San Paolo hanno arrestato in flagranza di reato un 24enne...

Bari e Capurso: custodia cautelare nei confronti di otto persone per i reati di lesioni…

15-04-2024

BARI E CAPURSO - Nella prima mattinata di sabato i Carabinieri della Compagnia di Bari San Paolo e della Stazione CC...

GdF Bari: ordinanza di misure cautelari nei confronti di 7 persone per corruzione, turbata libertà…

10-04-2024

BARI - I finanzieri del Comando Provinciale di Bari stanno dando esecuzione a Bari e provincia a un’ordinanza applicativa di misure...

Bari: i Carabinieri scovano centinaia di reperti archeologici nell’abitazione di due pensionati

10-04-2024

BARI - I Carabinieri della Stazione di Bari Carbonara, in collaborazione con militari del Nucleo Tutela Patrimonio Culturale e del NIPAAF...

NECROLOGI

Addio a Nicola Giacovelli: lo “scalpellino" nocese che fu internato nei lager nazifascisti

11-04-2024

NOCI – La comunità nocese dice addio a Nicola Giacovelli, padre del dott. Francesco Giacovelli, uno dei nostri architetti più...

Addio a Oronzo Colucci: aveva dedicato gran parte della sua vita al volontariato

19-08-2023

NOCI – Una gravissima perdita per Noci: ci lascia Oronzo Colucci, amatissimo dalla comunità per le sue virtù di incondizionato...

Addio a Leo Morea: padre coraggio al fianco delle vittime della strada

02-08-2023

  NOCI – Ci ha lasciati il 2 agosto il nostro concittadino Leo Morea, che pur vivendo a Milano, aveva lasciato un...

Addio alla fotografa Marta Attolini: il ricordo della nipote Angela Bianca Saponari

22-07-2023

NOCI - Ci ha lasciati lo scorso 28 giugno la nota fotografa nocese Marta Attolini, figlia dell'apprezzatissimo Giovanni Attolini, da...

Ci ha lasciato Giovanni Miccolis

08-07-2023

NOCI - E' venuto a mancare all'età di 70 anni Giovanni Miccolis, dipendente comunale in quiescenza e da sempre...

Mondo del giornalismo in lutto per la scomparsa di Patrizia Nettis

30-06-2023

Alla famiglia il sentito cordoglio della redazione di NOCI24.it. NOCI - E' scomparsa all'impovviso due giorni fa all'età di 41...

LETTERE AL GIORNALE

Associazioni e comitati contro la potatura drastica degli alberi del perimetro urbano

27-02-2024

“Eco Eventi OdV” e “Comitato di quartiere via T. Fiore” hanno incontrato l’assessora Checca Tinella e il responsabile del verde Giuseppe...

Se sarà femmina chiamiamola Crimea!

26-11-2023

LETTERE AL GIORNALE - Ci sono luoghi della terra che per la loro storia, la molteplicità degli accadimenti di cui...

L'occupazione persa, una famiglia a carico e il dover ricominciare da zero dopo la pandemia:…

26-11-2023

LETTERA AL GIORNALE - Antonio (questo il nome di fantasia che gli daremo) ha voluto raccontarci la sua complessa e...

Il centrodestra in salsa nostrana

08-06-2023

LETTERE AL GIORNALE - Egregio Direttore, la ringrazio di cuore preventivamente qualora deciderà, con generosità, di pubblicare questo mio umile e...

Alluvione in Emilia-Romagna, il racconto di un nostro concittadino

21-05-2023

FORLÌ - Sono a Forlì, è martedì 16 maggio, sono le 19:00, piove ormai da circa diciotto ore ed il...

1984

19-04-2023

LETTERE AL GIORNALE - Cari concittadini, non era mia intenzione tediarvi nuovamente con le mie elucubrazioni sull'Idra a otto teste che...