Informazione pubblicitaria

Informazione pubblicitaria

NOCI24.it

Quotidiano on-line della città di Noci (Bari)

MercoledÌ, 16 Giugno 2021 - 23:09

coronavirus

 lamp   La situazione del Covid-19  -->> nel Mondo   e   -->> in Italia   lamp

trovo aziende

 

07 13 evò vince 4 ristorantiNOCI (Bari) - Un successone la puntata pugliese del celebre programma culinario di SkyUno, "4 ristoranti", condotto dallo chef e personaggio televisivo, Alessandro Borghese, andata in onda giovedì 13 luglio, in prima serata, sull'emittente a pagamento.
Protagonisti 4 ristoranti della Valle d'Italia, di cui 3 di Alberobello e uno di Noci, accomunati dalla location a forma di trullo e tesi tra tradizione e modernità: il Trullo d'Oro di Davide Girolamo, i Trulli Panoramici di Marianna Rotolo, Fè Ristorante di Francesco Laera e infine Evò Ristorante di Gianvito Matarrese. E' proprio quest'ultimo a vincere la puntata con un risultato netto, dopo aver conquistato gli altri chef con il suo menu e la bellissima location nei pressi del Trullo Sovrano di Alberobello: dietro il successo di Gianvito, però, c'è anche un po' di Noci, con Annastella Turi, MaÎtrè di sala, protagonista della puntata andata in onda e responsabile del servizio, giudicato ottimo dai 4 commensali, Borghese compreso. Siamo andati a trovare Gianvito e Annastella nel loro ristorante per assaggiare i loro piatti, farci raccontare l'esperienza televisiva e capire il perché del loro successo.

07 13 orecchiette extralarge evòGianvito, 32 anni, ragioniere, laureato in Scienze della Formazione, un bel giorno decide di mollare tutto e buttarsi a capofitto nella sua passione per la cucina, per capire se la strada tra padelle e fornelli sia quella giusta.
Fa pratica in Puglia con lo chef stellato, Angelo Sabatelli e poi a Napoli nel "Sud Ristorante" della chef stellata, Mariana Vitale e qui testa per bene le difficoltà e la fatica che questo mestiere richiedono, comprendendo di voler proseguire su questa strada: arriva così alla corte dello chef stellato Pierluca Ardito, nel suo "Nobis".
Poche esperienze, ma significative, che convincono ben presto Gianvito a disegnare la sua strada nel mondo della ristorazione: si apre così "Evò".
Evò come evoluzione, ma anche come olio extravergine d'oliva: modernità e tradizione, che prendono forma in piatti evocativi, ma diversi dall'immaginario.
L'orecchietta extra large con la consistenza di uno gnocchetto, la maionese di caffè e pomodoro, la bombetta di carne fatta in casa con un originale formaggio di produzione propria; lo chef alberobellese stava tentando, una volta, di abbandonare la strada battuta, ma ha poi compreso che il territorio, "le fondamenta" sono indispensabili per costruire la propria identità.

"Quando ho aperto, un anno e mezzo fa, ero già ossessionato dalla voglia di crescere e raccogliere stelle di merito. Invece no, ho capito che il bello di questo mestiere è dover dare il massimo ogni giorno perché ogni singolo cliente mangi dei piatti di livello, preparati con attenzione e qualità. Adesso il mio sogno non è in primis la stella michelin, ma aprire il mio ristorante alla collaborazione con i miei colleghi. Cene a 4 o più mani, condivisione, crescita sinergica: sì, sono uno "Yes, man" e voglio questo per Evò."
Il chiodo fisso di Gianvito è migliorare ogni giorno, osservando gli altri dalla sua prospettiva, sbagliando e imparando, con l'intenzione di aprire ogni giorno la sua cucina e dare il massimo, come il giorno precedente.

07 13 gianvito matarrese e annastella turiAl suo fianco, uno staff di giovani e giovanissimi, pienamente coinvolto dal progetto e dalla visione di Evò: Francesco Greco è il Sous Chef (sottocapocuoco), Francesco Perta l'aiuto cuoco, Margherita Pezzolla la Pastry Chef, responsabile di pasticceria. Valentina Felice, Plongeur (lavapiatti), Domenico Mariella, 2° MaÎtrè e Annastella Turi, unica nocese dello staff, 1°MaÎtrè di sala.
E' spettato a lei il compito di raccogliere la comanda dei 4 commensali protagonisti della puntata, nonché la responsabilità del servizio, giudicato all'unanimità impeccabile.
"I giorni precedenti sono stati pieni d'ansia e adrenalina" racconta la nocese, specializzata in Matematica e con la passione per la cucina, come il suo compagno, Gianvito. "Arrivato il giorno della puntata, però, è filato tutto liscio, grazie soprattutto ad Alessandro Borghese, persona squisita, competente, che mi ha subito messa a mio agio, permettendomi di servire al meglio."

"Siamo riusciti a non sbagliare nulla, soprattutto perché ci siamo organizzati al meglio per evitare intoppi e quando stavano per accadere, abbiamo recuperato prontamente. Ancora non mi rendo conto di quel che è successo: sono stati giorni intensi, frenetici e ora pensandoci, mi chiedo "Ma cosa abbiamo fatto?"
Un ristorante nato da poco, con uno chef giovane, ma talentuoso, che ha avuto la meglio sull'esperienza e lo stile degli altri concorrenti, senza polemiche o dissapori, ma semplicemente per onore al merito.
"Personalmente credo che Francesco Laera (Fè Ristorante) sia il migliore di tutti e 4 e lo dico senza dubbio alcuno." confessa Gianvito, estimatore del talento dello chef nocese, premiato quest'anno tra i 100 migliori ristoranti d'Italia allo Chef Awards e risultato terzo nella gara televisiva di chef Borghese.

Eppure, con 86 punti dati dalla somma dei voti dei commensali, più il voto di Alessandro Borghese (sosia di Gianvito o viceversa?!), Evò ha vinto su tutti, portando a casa il premio di 5.000 euro e i complimenti dei tanti spettatori che hanno seguito la puntata, in onda anche nei prossimi giorni, sempre su SkyUno con diverse repliche (mentre bisognerà aspettare la prossima stagione televisiva per vederla in chiaro su Tv8).
"Con il premio comprerò nuove attrezzature per il ristorante" anticipa Gianvito, ma non abbiamo dubbi: come nella preparazione di un piatto, lo chef alberobellese prima lo disegnerà mentalmente, poi ne immaginerà il gusto per poi assaggiarlo e bilanciarne le parti e infine prepararerà e servirà su un piatto i suoi nuovi progetti.




© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenta tramite Facebook

 

Necrologi

Necrologi - Venerdì, 28 Maggio 2021

Ultimo saluto a Pietro Cazzolla

trovo aziende

 

Altri hanno letto anche:

Informazione pubblicitaria

La pubblicità

Informazione pubblicitaria

La pubblicità

Chi è on-line?

Abbiamo 353 visitatori e nessun utente online

SERVIZI

sezione-auguri sezione-vendesi sezione-necrologi

 
 

FUORI CITTA'

Molfetta: 16 arresti per corruzione

08-06-2021

Aggiornamento 9 giugno 2021 -Stando a quanto si apprende da numerose fonti giornalistiche locali e regionali, tra le 10 persone...

Gioia del Colle - Arrestato con 125 gr di marijuana

21-05-2021

GIOIA DEL COLLE - I Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Carabinieri di Gioia del Colle, al termine di un predisposto...

Nuovo comandante Comando Stazione Carabinieri di Locorotondo

16-05-2021

BARI - Il 3 maggio scorso, si è insediato, quale Comandante della Stazione Carabinieri di Locorotondo, il Maresciallo Capo SEMERANO...

I Carabinieri del Nucleo Tutela Patrimonio Culturale di Bari presentano i risultati dell’attività operativa del…

13-05-2021

BARI - Il Nucleo Carabinieri TPC di Bari, nell'ambito delle numerosissime attività investigative avviate sui territori di Puglia e Basilicata...

Monopoli - Operazione “lock down”, 5 arresti per furti d'auto e ricettazione

06-05-2021

MONOPOLI - Ieri alle prime ore dell’alba, nelle provincie di Bari, Foggia e Lecce, i Carabinieri della Compagnia di Monopoli...

Contromano sulla Statale, incidente mortale a Fasano

01-05-2021

FASANO - Grave incidente ieri mattina sulla Strada Statale 16, in zona Fasano. Un'auto, una Huyndai I20 condotta da due...

NECROLOGI

Ultimo saluto a Pietro Cazzolla

28-05-2021

NECROLOGIO - Improvvisamente ieri, 27 maggio 2021, all'età di 42 anni è tornato alla casa del Padre Pietro Cazzolla. Lo...

Come inviare un necrologio su NOCI24.it

03-02-2021

Invia i tuoi necrologi su NOCI24.it. Registrati sul sito, fai il Login ed invia i tuoi necrologi. Se desideri allegare...

LETTERE AL GIORNALE

Comitato per la cittadinanza onoraria nocese a Liliana Segre: alcune considerazioni

30-05-2021

NOCI - Pubblichiamo du seguito alcune importanti considerazioni ricevute da parte del Comitato per il conferimento della cittadinanza nocese alla...

25 aprile 2021

25-04-2021

NOCI - Il 25 aprile è festa. Lo sanno tutti. Soprattutto gli studenti, perché quasi sempre è un giorno di...

Liuzzi: "Anche a Noci il sogno magnogreco di Rossana Di Bello"

11-04-2021

NOCI - Piero Liuzzi ricorda Rossana Di Bello, ex sindaco di Taranto dal  2000 al 2006 e assessore regionale al...

Pensieri e parole di una giovane allevatrice

26-01-2021

LETTERA AL GIORNALE - Eppure tempo fa la mungitura rappresentava, per noi allevatori, un momento gioioso, con la quale si...

DS Chiara d’Aloja: lettera aperta alla Comunità Educante

28-08-2020

LETTERE AL GIORNALE - Il nuovo anno scolastico è alle porte anche per l’Istituto Comprensivo Gallo-Positano e sarà un anno speciale...

Piero Liuzzi: "Zavoli e la sua fame di Sud"

06-08-2020

NOCI - Riceviamo e pubblichiamo questo breve ricordo del sen. Piero Liuzzi sul suo originale rapporto con Sergio ZAVOLI, parlamentare...