Pubblicità

Pubblicità

NOCI24.it

Quotidiano on-line della città di Noci (Bari)

MartedÌ, 7 Luglio 2020 - 14:22

trovo aziende

 

03 12donvitodonstefanoNOCI (Bari) – E’ una Pasqua insolita quella che viviamo oggi. Tutte le nostre certezze vacillano. Il domani ci spaventa. Diventa però necessario ritrovare i nostri punti fermi. Provare a rinascere, come Gesù Cristo.

Ci giungono messaggi colmi di speranza e forza dai parroci di Noci:

DON VITO GENTILE - “Oggi è Pasqua! Sono le 3 di questo pomeriggio, Venerdì Santo, mentre cerco di scrivere un pensiero per voi, cari amici, e augurarvi una buona Pasqua. Il vangelo di Matteo (27,46) dice che proprio a quest’ora Gesù gridò a gran voce: “Dio mio, Dio mio, perché mi hai abbandonato?”. Mai come quest’anno sento mio questo grido di Gesù. Lo sento come un’eco che giunge alle mie orecchie dall’intera umanità e tocca il mio cuore. Giunge soprattutto da quanti in questo momento stanno soffrendo perchè colpiti dal coronavirus, dagli ammalati e dai moribondi, oppressi dalla solitudine; dai medici, da tutti gli operatori sanitari, dai tanti volontari, stremati dalla fatica; dai politici e dagli amministratori che portano il peso delle scelte; dagli operai che hanno perso il lavoro, dalle famiglie alle prese con le ristrettezze economiche causate dal fermo delle attività produttive causate dall'epidemia di coronavirus e da tanti che, pur godendo di ottima salute, sono stati privati dei beni più semplici e più preziosi: la libertà, la gioia di un abbraccio, la relazione con le persone care. E allora, cari amici, ho pensato di formularvi i miei auguri con le parole del Vescovo Don Tonino Bello: "La Pasqua frantumi le nostre paure e ci faccia vedere le tristezze, le malattie, i soprusi, e perfino la morte, dal versante giusto: quello del «terzo giorno». Da quel versante le croci sembreranno antenne, piazzate per farci udire la musica del cielo. Le sofferenze del mondo non saranno per noi i rantoli dell'agonia, ma i travagli del parto. E le stigmate, lasciate dai chiodi nelle nostre mani crocifisse, saranno le feritoie attraverso le quali scorgeremo fin d'ora le luci di un mondo nuovo". "Pasqua, festa che ci riscatta dal nostro passato! Allora, Coraggio! Non temete! Non c'è scetticismo che possa attenuare l'esplosione dell'annuncio: «le cose vecchie sono passate: ecco ne sono nate nuove». Cambiare è possibile. Per tutti. Non c'è tristezza antica che tenga. Non ci sono squame di vecchi fermenti che possano resistere all’urto della grazia. AUGURI! BUONA PASQUA!"

DON STEFANO MAZZARISI - “Auguro a tutti di scegliere di alimentare la speranza, soffiando sul fuoco della Pasqua sepolto nel nostro cuore, sotto la cenere della sfiducia, particolarmente accumulatasi in questa pandemia. Auguro a tutti di essere testimoni audaci e quotidiani del Risorto. Lui, Gesù, è l’Amore che esiste, resiste e insiste". 

Commenta tramite Facebook

 

trovo aziende

 

Altri hanno letto anche:

La pubblicità

Pubblicità

hubberia 1
Pubblicità

Pubblicità

Ginevra
Pubblicità

Pubblicità

La pubblicità

Pubblicità

La pubblicità

Chi è on-line?

Abbiamo 630 visitatori e nessun utente online

SERVIZI

sezione-auguri sezione-vendesi sezione-necrologi

 
 

FUORI CITTA'

Operazione “ECLISSI” dei Carabinieri della Compagnia di Monopoli: 6 arresti

06-07-2020

BARI - Dalle prime ore dell’alba, i Carabinieri della Compagnia di Monopoli, coadiuvati dal Nucleo Cinofili e dallo Squadrone eliportato Cacciatori...

Corato - Sfruttamento della prostituzione: arrestate due donne

04-07-2020

Corato (Bari) - Sono due le donne arrestate nei giorni scorsi dalla Stazione Carabinieri di Corato, un’italiana 45enne e una marocchina...

False polizze fideiussorie e assunzioni in cambio di voti

01-07-2020

La Guardia di Finanza esegue perquisizioni disposte dalla Procura della Repubblica di Bari BARI - Nella mattinata odierna i Finanzieri del...

Triggiano - Un arresto per rapina

01-07-2020

TRIGGIANO (Bari) - I Carabinieri del Sezione Radiomobile della Compagnia di Triggiano (BA), hanno arrestato, in flagranza di reato, un noto...

Putignano - Carabinieri sequestrano armi e droga, 2 arresti

30-06-2020

PUTIGNANO (Bari) - I carabinieri del Comando Provinciale di Bari, coadiuvati da unità cinofili, dai militari dello Squadrone Eliportato Cacciatori Puglia...

GIOIA DEL COLLE - Sequestro di circa 2,5 milioni di euro nei confronti di imprenditore…

23-06-2020

GIOIA DEL COLLE - Finanzieri della Tenenza di Gioia del Colle hanno eseguito a Bari, Gioia del Colle, Policoro (PZ)...

NECROLOGI

E' tornato alla casa del Padre Giovanni Novembre

10-06-2020

E' tornato alla casa del Padre all'età di 71 anni Giovanni Novembre. Lo annunciano la moglie Angela, i figli Giuseppe...

Ricordo di Nicola Putignano

22-12-2019

Il 18 dicembre 2019 è venuto a mancare all'affetto dei suoi cari e dell'intera città il prof. Nicola Putignano, docente...

Muore il 42enne Mirko Quarato: oggi i funerali in Chiesa Madre

24-04-2019

NOCI (Bari) - Non ce l'ha fatta a sopravvivere il giovanissimo Mirko Quarato dopo il pericoloso incidente che lo aveva...

LETTERE AL GIORNALE

Auguri nonna Stella!

04-07-2020

NOCI (Bari) - Il 1 luglio 2020 nonna Stella, per tutti Stella Palattella, per le amiche e vicine di casa "Stellina...

Offese all'ing. Conforti. La replica dei giornalisti Longo e Scagliarini

05-06-2020

Riceviamo e pubblichiamo la replica dei giornalisti Giovanni Longo e Massimiliano Scagliarini al comunicato pubblicato il 23 maggio su NOCI24.it a firma...

Morea replica a Plantone

22-05-2020

NOCI - Il consigliere comunale di minoranza Stanislao Morea (Idea Noci) ha diffuso una nota in replica al comunicato del consigliere...

Per una Scuola silenziosa ed autenticamente operante

27-04-2020

LETTERE AL GIORNALE - Nel mostrare ciò che si fa, si corre sempre il rischio che la volontà di fare...

Vito Plantone: "Andrà tutto bene"

15-03-2020

COMUNICATO - Ci sentivamo invincibili. Pensavamo che il mondo fosse controllabile semplicemente dal nostro salotto di casa e tenendo tra...

“Ed elli avea del cul fatto trombetta”

13-03-2020

LETTERE AL GIORNALE - "Perché mi serve un nemico?" chiese Paperone a Rockerduck. Il mio è la pigrizia che combatto...