Pubblicità

Pubblicità

NOCI24.it

Quotidiano on-line della città di Noci (Bari)

MartedÌ, 7 Febbraio 2023 - 19:59

coronavirus

 lamp   La situazione del Covid-19  -->> nel Mondo   e   -->> in Italia   lamp

trovo aziende

 

05 26 PresididelLibroAlessadroCobianchiNOCI (Bari) - Si è tenuta lo scorso 24 maggio, all’interno del Chiostro di San Domenico, si è tenuta la presentazione del libro “Di versi diversi” di Alessandro Cobianchi, organizzata e curata  dai Presidi del Libro di Noci. L’opera celebra il matrimonio (sempre più di successo) tra narrativa e poesia, prospettando tematiche di grande rilevanza.
Lo fa attraverso lo sguardo del quotidiano, attraverso gli occhi della gente semplice. Ma le problematiche della società attuale, com’è risaputo e come è emerso dal dialogo tra l'autore e Stefano Verdiani, non possono essere comprese fino in fondo se non si volge un po’ lo sguardo al passato. 

05 26 PresididelLibroAlessadroCobianchi.jpg2La poesia è notoriamente più debole rispetto alla narrativa, per questo tutte quelle contenute in “Di versi diversi”, sono affiancate da un racconto che in un certo senso “fa da scudo” proteggendole.
Alessandro Cobianchi, laureato in legge, è sempre stato attivissimo nel sociale, al punto da fondare con alcuni amici un’associazione che si occupava di fornire assistenza ai rifugiati. I temi dell’immigrazione, dell’allontanamento dalla propria terra e dalla propria gente e del rifiuto da parte di chi speri ti tenda una mano, sono perciò preponderanti. C’è però spazio anche per l’amore, doloroso ma autentico e duraturo. E’ la storia dei nonni dell’autore, che si sono scambiati una solenne promessa di matrimonio che però la guerra interrompe per ben quattro anni. Lasso di tempo nel quale il nonno rifiuta di combattere per Mussolini dandosi alla macchia. Fedele alla promessa fatta, nonostante le ripetute avances della bella figlia della famiglia che l’aveva ospitato, a guerra finita si mette alla ricerca della donna veramente amata. Riesce a trovarla: anche lei lo ha pazientemente aspettato. Si sposano come se fosse la cosa più naturale del mondo: come se la guerra, il dolore, i carri armati, la miseria e i tanti morti, non fossero passati per nulla sul loro inossidabile sentimento. Un amore che sarebbe durato per oltre sessant’anni, fino alla morte di entrambi, avvenuta a soli due giorni di distanza. Un bell’insegnamento per i giovani, che dovrebbero ricercare una vita bella più che l’effimera “bella vita”. E si parla ancora di tempi che cambiano, quando la tv, allora mezzo d’informazione esistente, inizia a passare dal bianco al nero al colore. Con i colori, immagini drammatiche e violente, come quelle della tristemente famosa “strage di Bologna” appaiono ancora più crude.
Si preferirebbe quasi il bianco e nero, come se rappresentasse quasi un pietoso velo che “smorza” un po’ il dolore. Come nell’altalena della vita quotidiana, anche nel libro non mancano però i momenti tragicomici, come l’assoluto rifiuto dell’autore di mangiare uno dei piatti più rappresentativi della nostra Puglia: le orecchiette. Un disgusto, quasi un orrore, nato da un’indigestione di una gran quantità di impasto crudo da cui sarebbe poi stata ricavata la pasta.
“E’ forse stato anche un modo per infrangere gli stereotipi: perché se sono pugliese devono piacermi per forza le orecchiette? Il problema è che ovunque andassi, tutti, in maniera quasi caricaturale, continuavano a sceglierle come piatto forte del pranzo, credendo di farmi cosa gradita”- ha dichiarato l’autore. E neppure il tentativo di “corruzione” di parenti e amici che promettevano denaro o biglietti per l’ingresso alla stadio sembravano persuadere Cobianchi ad assaggiare anche una sola orecchietta. Insomma, poesia e narrativa racconteranno al lettore la vita scandagliata in tutti i suoi aspetti, da quelli più dolorosi che fanno riflettere, a quelli divertenti che strapperanno quel sorriso che fa sempre bene indossare.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Necrologi

trovo aziende

 

Pubblicità

 

 

Pubblicità

La pubblicità

Pubblicità

La pubblicità

Chi è on-line?

Abbiamo 571 visitatori e nessun utente online

SERVIZI

sezione-auguri sezione-vendesi sezione-necrologi

 
 
Pubblicità

FUORI CITTA'

Bari - 9 persone indagate per associazione per delinquere finalizzata al furto, alla ricettazione e…

01-02-2023

BARI - Dalle prime luci dell’alba, i Carabinieri del Comando Provinciale di Bari, coadiuvati dai militari dei Comandi Provinciali di Brindisi...

Capurso – Indagini dei Carabinieri su un’agenzia automobilistica: falsificava atti pubblici per velocizzare e definire…

01-02-2023

CAPURSO - I Carabinieri del Comando Provinciale di Bari hanno dato esecuzione a un’ordinanza applicativa di misura cautelare emessa dal Gip...

GdF Bari: sequestrati numerosi capi di abbigliamento e cuscini contraffatti dei brand “Disney” e “Marvel”

28-01-2023

PUTIGNANO - I Finanzieri della Tenenza di Putignano, nell’ambito di autonoma attività info-investigativa volta alla repressione dei traffici illeciti, con particolare...

Furti con scasso ai self-sevice di tabacchi e stazioni di servizio, quattro arresti

21-01-2023

MODUGNO - I Carabinieri della Compagnia di Modugno supportati da quelli di Palestrina (RM), in esecuzione di ad un’ordinanza di misura...

Altamura - Sequestro di armi e refurtiva in un box condominiale: due arresti

18-01-2023

ALTAMURA - I Carabinieri di Altamura hanno arrestato in flagranza di reato per detenzione illegale di armi e munizioni e ricettazione...

Infermiera presa a calci da una paziente in attesa al pronto soccorso dell’Ospedale Di Venere

15-01-2023

BARI – “Apprendiamo con sdegno dell’aggressione subita ieri da una nostra infermiera in servizio presso il pronto soccorso dell’Ospedale Di...

NECROLOGI

Addio a Rocco Recchia, decano degli artigiani nocesi

18-11-2022

NOCI – Lutto nel mondo dell’artigianato nocese: ci ha lasciati Rocco Recchia, il noto e stimatissimo calzolaio che aveva ereditato...

Lutto nell'imprenditoria locale: addio a Raffaele Putignano

11-10-2022

NOCI - Questa mattina è venuto a mancare all'affetto dei suoi cari l'imprenditore nocese Raffaele Putignano, all'età di 72 anni, dopo una...

Ci lascia il giovane concittadino Domenico: un lutto inaspettato per Noci

18-08-2022

NOCI – Una settimana di Ferragosto amara per Noci, che ha appreso con dolore la notizia della tragica scomparsa di...

Ci lascia Titina Sansonetti: aveva appena compiuto 104 anni

09-04-2022

NOCI – La comunità nocese perde ancora un baluardo della sua storia. Questa mattina infatti si è conclusa l’esistenza terrena...

Lutto tra i Carabinieri Forestali di Noci

28-02-2022

NOCI - Noci e la Coreggia piangono Nicola Annese, quarantotto anni, Carabiniere Forestale presso la Stazione di Noci da parecchi anni...

Addio a Peppino Longo

31-01-2022

BARI - “Perdiamo un amico, un rappresentante della Puglia, un uomo buono, sempre al servizio della sua terra. Imprenditore di...

LETTERE AL GIORNALE

Natale a Noci: un bilancio positivo

08-01-2023

NOCI - Le sezioni nocesi di Confartigianato, Confcommercio e Coldiretti, insieme all'AIS Puglia esprimono un caloroso ringraziamento ai nocesi per la...

Diversità ed inclusione

17-12-2022

LETTERE AL GIORNALE - Nella cornice delle feste natalizie, in un clima di inclusione e condivisione, gli alunni della 2D della...

Nino Vaccalluzzo e Noci: un tributo al maestro dell’Arte pirotecnica tragicamente scomparso

15-09-2022

Nell'immagine: Antonio Labate e Tonino D'Onghia accompagnati da Nino Vaccalluzzo (a sinistra) durante la visita all'azienda del 25 giugno 2010...

Un Comitato per l'estensione della rete idrico-fognante in Zona H

28-03-2022

LETTERA AL GIORNALE - In data 6/7 marzo 2022 è stata inviata al Comune di Noci e all’Autorità Idrica Pugliese...

Liuzzi "La Gazzetta, una lunga pausa salutare"

24-02-2022

NOCI - Una lunga pausa salutare. E non solo per il giornale e per i giornalisti ma anche, paradossalmente, per i...

IIS "Da Vinci - Agherbino": doverose precisazioni

07-01-2022

COMUNICATO - A seguito di notizie di stampa che rappresentano infedelmente la realtà dei fatti, l’Istituto “Da Vinci – Agherbino”...