Informazione pubblicitaria

Informazione pubblicitaria

NOCI24.it

Quotidiano on-line della città di Noci (Bari)

Domenica, 9 Maggio 2021 - 00:36

coronavirus

 lamp   La situazione del Covid-19  -->> nel Mondo   e   -->> in Italia   lamp

trovo aziende

 

01 18 SpilloverLorenzoMarone.jpg2NOCI - Si è tenuto lo scorso 17 gennaio, alle 18:00, il secondo appuntamento virtuale con la rassegna culturale “Spillover”, voluta dalle associazione “Vivere d’arte eventi” e “Pugliè”. Ospite della diretta social è stato questa volta lo scrittore Lorenzo Marone, autore di molti romanzi di successo, alcuni dei quali sono diventati dei film. Assieme all’operatrice culturale Monica Bruno, a Gabriele Zanini e Tommaso Putignano (rispettivamente presidenti delle associazioni “Vivere d’arte eventi” e “Pugliè”, Lorenzo Marone ha parlato del suo ultimo romanzo “La donna degli alberi”. I protagonisti? Una donna alla ricerca di se stessa e soprattutto lei, la “grande madre”, la Natura!

Marone ha all’attivo 01 18 SpilloverLorenzoMaroneanche importanti collaborazioni letterarie, tra cui quelle per “Tuttolibri”, “La Stampa” e “Repubblica”, testata per la quale cura la rubrica domenicale “Granelli”. Frutto della penna di Lorenzo Marone, come dicevamo, sono diversi romanzi di grande successo che si sono meravigliosamente prestati a diventare delle sceneggiature e quindi delle opere cinematografiche. E’ il caso di “La tenerezza”, del regista Gianni Amelio, tratto dal romanzo “La tentazione di essere felici”, già vincitore di un David di Donatello, e di un film girato da Marco De Notaris, che potremo vedere nelle sale non appena l’andamento della pandemia lo consentirà. Partenopeo d’origine e con un amore immenso per la sua città, Marone aveva ambientato a Napoli quasi tutti i suoi romanzi, cercando di raccontare la metropoli sotto diversi aspetti ancora non estrinsecati.
“La donna degli alberi”, invece rappresenta in un certo senso una svolta, in quanto la protagonista si allontana volutamente dalla città per immergersi totalmente e completamente nella natura e ritrovare se stessa. E’ una donna con alle spalle un passato difficile, che non viene rivelato perché non ritenuto dall’autore centrale ai fini della storia. Quello che invece conta è il percorso di rinascita, che avviene attraverso la vera protagonista del romanzo, “Mamma Natura” e con l’ausilio di una “guaritrice” che si prende cura della protagonista con preziosi consigli, utili per consentirle di riappropriarsi del proprio benessere interiore. Curioso notare come uno scrittore nato e vissuto in una città di mare, ami in maniera fervente e incondizionata la natura montana, raccontata attraverso descrizione realistiche e poeticissime.
Ecco che la natura diventa non solo protagonista, ma una vera e propria guida, una cura, quasi un vero e proprio credo religioso. Attenzione però, perché Marone tiene a specificare che: “Quella della protagonista non è una fuga fine a se stessa, improduttiva e sterile. Si tratta, piuttosto, di una riscoperta di se stessi che deve consentire poi di ridonarsi al mondo maturati, cambiati, con un’ottica diversa, e quindi pronti a rendere anche gli altri partecipi di quella pace ritrovata. Se però non ci prende cura di sé, se non si ritrova un proprio equilibrio, non si può donare nulla agli altri!”
Tutta lascia quindi trapelare un percorso volto a ridimensionare la visuale tipica dell’umano, che si sente padrone della natura, quando invece dovrebbe cercare di diventare parte di essa. La natura ci induce alla stessa cosa che in un certo senso sta insegnandoci anche la pandemia: maturare una diversa visuale anche del tempo. Le sue dinamiche, infatti sono del tutto differenti da quelle frenetiche e quasi “bulimiche” che scandiscono invece la vita cittadina. Altri elementi di “rottura” rispetto agli altri romanzi scritti da Marone sono l’assenza di dialoghi e di nomi. La prima motivata dal fatto che è più che altro la natura a parlare, e il romanzo si configura come un “lungo sentire, un lungo fluire di emozioni”. La seconda, invece è voluta per favorire più agevolmente il processo di identificazione da parte del lettore. Ricorrente è il tema dello “straniero” che rappresenta l’ignoto, quel qualcosa di interiore o esteriore, da cui ciascuno di noi si ritrova nell’arco della vita a fuggire. C’è sempre però qualcuno che in questa fuga ci tende la mano e ci aiuta a raggiungere il traguardo. E quanto all’uomo? E’ ancora in tempo per recuperare pienamente il rapporto con una natura a cui purtroppo ha fatto del male negli ultimi anni? Secondo Marone sì, siamo ancora in tempo, ma dobbiamo fare in fretta per poterci assicurare che il patrimonio di bellezza che la natura rappresenta non scompaia poco a poco. Per quanto concerne quel processo di distacco dai personaggi e dalle dinamiche di un romanzo, che per uno scrittore è un momento molto delicato, Marone asserisce che in realtà non ci si distacca mai da un qualcosa che ci appartiene profondamente. Una parola che caratterizzi questo 2021? Semplicemente l’autore si augura che quelle parole nefaste che abbiamo imparato a conoscere e ad usare grazie alla pandemia (lockdown, distanziamento sociale ecc.) vengano presto ricacciate nell’oblio per far spazio a parole dalle connotazioni più positive. Il prossimo appuntamento con “Spillover, il contagio delle parole” è fissato per domenica 24 gennaio, sempre alle ore 18:00 e sempre in diretta sulla pagina social “Vivere d’arte eventi”. L’ospite sarà la scrittrice Chiara Montani con il suo romanzo “Il mistero della pittrice ribelle”

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenta tramite Facebook

 

trovo aziende

 

Altri hanno letto anche:

Informazione pubblicitaria

La pubblicità

Informazione pubblicitaria

La pubblicità

Chi è on-line?

Abbiamo 409 visitatori e nessun utente online

SERVIZI

sezione-auguri sezione-vendesi sezione-necrologi

 
 

FUORI CITTA'

Monopoli - Operazione “lock down”, 5 arresti per furti d'auto e ricettazione

06-05-2021

MONOPOLI - Ieri alle prime ore dell’alba, nelle provincie di Bari, Foggia e Lecce, i Carabinieri della Compagnia di Monopoli...

Contromano sulla Statale, incidente mortale a Fasano

01-05-2021

FASANO - Grave incidente ieri mattina sulla Strada Statale 16, in zona Fasano. Un'auto, una Huyndai I20 condotta da due...

Direzione Distrettuale Antimafia e Direzione Nazionale Antimafia insieme nella maxi operazione “Vortice - Maestrale”

26-04-2021

Esecuzione congiunta di 99 misure cautelari da parte di Carabinieri e Polizia BARI - Nella notte appena trascorsa, un’imponente operazione antimafia...

Ordinanza di misura cautelare in carcere per un magistrato in servizio presso l'ufficio Gip Bari…

24-04-2021

È opinione di questa Procura della Repubblica che la collettività  possa trovare motivo di sollievo nella circostanza che proprio l’Istituzione...

Putignano - Prosegue la campagna vaccinale contro il Covid-19

14-04-2021

PUTIGNANO - La pagina social del Comune di Putignano fa sapere che domani 15 aprile 2021 prosegue la campagna vaccinale...

Putignano: droga nascosta e trasportata nel mezzo per trasporto farmaci

01-04-2021

PUTIGNANO - I militari della Stazione Carabinieri di Putignano al termine di diversi servizi di osservazione per le strade del...

NECROLOGI

Come inviare un necrologio su NOCI24.it

03-02-2021

Invia i tuoi necrologi su NOCI24.it. Registrati sul sito, fai il Login ed invia i tuoi necrologi. Se desideri allegare...

LETTERE AL GIORNALE

25 aprile 2021

25-04-2021

NOCI - Il 25 aprile è festa. Lo sanno tutti. Soprattutto gli studenti, perché quasi sempre è un giorno di...

Liuzzi: "Anche a Noci il sogno magnogreco di Rossana Di Bello"

11-04-2021

NOCI - Piero Liuzzi ricorda Rossana Di Bello, ex sindaco di Taranto dal  2000 al 2006 e assessore regionale al...

Pensieri e parole di una giovane allevatrice

26-01-2021

LETTERA AL GIORNALE - Eppure tempo fa la mungitura rappresentava, per noi allevatori, un momento gioioso, con la quale si...

DS Chiara d’Aloja: lettera aperta alla Comunità Educante

28-08-2020

LETTERE AL GIORNALE - Il nuovo anno scolastico è alle porte anche per l’Istituto Comprensivo Gallo-Positano e sarà un anno speciale...

Piero Liuzzi: "Zavoli e la sua fame di Sud"

06-08-2020

NOCI - Riceviamo e pubblichiamo questo breve ricordo del sen. Piero Liuzzi sul suo originale rapporto con Sergio ZAVOLI, parlamentare...

Auguri nonna Stella!

04-07-2020

NOCI (Bari) - Il 1 luglio 2020 nonna Stella, per tutti Stella Palattella, per le amiche e vicine di casa "Stellina...