Pubblicità

Pubblicità

NOCI24.it

Quotidiano on-line della città di Noci (Bari)

LunedÌ, 30 Gennaio 2023 - 08:44

coronavirus

 lamp   La situazione del Covid-19  -->> nel Mondo   e   -->> in Italia   lamp

trovo aziende

 

01 25 SpilloverChiaraMontaniNOCI - Prosegue a pieni motori la rassegna letteraria “Spillover”, organizzata dalle associazioni “Vivere D’Arte eventi” e “Pugliè”. Ospite della diretta social tenutasi domenica scorsa è stata la scrittrice Chiara Montani, con il suo avvincente romanzo storico “Il mistero della pittrice Ribelle”. Le pagine ci trasportano nella Firenze della metà del 400, e i due protagonisti sono nientemeno che l’artista Piero della Francesca e la giovane Lavinia, una ragazza che segretamente coltiva il sogno di miscelare i colori sulla tavolozza, impugnare il pennello e dar sfogo alla sua creatività sulla tela. Non si può però definirlo esclusivamente un romanzo storico, perché l’autrice racconta anche il “volto oscuro” del rinascimento, con le tinte tipiche del noir e del thriller che tengono il lettore col fiato sospeso.

01 25 SpilloverChiaraMontani.jpg2In qualità di arteterapeuta, Chiara Montani non poteva non essere irresistibilmente attratta dalla bella città di Firenze, culla di arte e della cultura. Una cultura e soprattutto una fioritura artistica che nel Rinascimento vedono uno dei loro massimi periodi di splendore. Lungi però dal pensare che si tratti di un periodo totalmente aureo: le venature “black” non mancano di certo. Intolleranza, vendetta, violenza, sete di potere, lussuriose e peccaminose deviazioni anche e soprattutto in ambito clericale.

Lati oscuri che investono la vita individuale e sociale, e che la Montani racconta in maniera avvincente nelle sue pagine che costituiscono quello che si potrebbe quasi definire un “thriller storico”, con ambientazioni che quasi ricordano il famoso romanzo “Il nome della rosa”, firmato da Umberto Eco.
Quando il celebre artista Pietro della Francesca arriva nella bottega dello zio di Lavinia, alla giovane, che ha sempre sognato di impugnare tavolozza e pennelli, sembra quasi un sogno assistere da vicino alle fasi della nascita della “Flagellazione”. Vuole carpire ogni segreto: il modo di miscelare i colori, le tecniche, le diverse sfumature. Ma la sua acuta intelligenza la porterà ad intuire ben presto che la visita del maestro non è motivata esclusivamente da questioni artistiche. Ed è qui che inizia il giallo, su cui è giusto non sbilanciarsi troppo per non dissipare il piacere della lettura.
Firenze è una delle città che meglio preservano le tracce del proprio passato, che sono tuttora ben visibili”- ha asserito la Monti, e ciò deve aver senza dubbio agevolato di gran lunga il suo lavoro di ricerca e la precisione delle descrizioni. Con dovizia di particolari e con un tecnica figurativa, sono infatti descritte le botteghe, le strade di Firenze e i loro odori, la moda e i piatti più in voga dell’epoca. Il lettore è così letteralmente trasportato nel periodo storico in questione, che per l’accuratezza delle descrizioni può quasi vivere in prima persona. Ma quali sono gli errori che occorre oculatamente evitare per la stesura di buon romanzo storico? In che misura la realtà della storia può miscelarsi alla fantasia? Secondo Chiara Montani la virtù starebbe nel mezzo: “Non bisogna scadere nella saggistica e in un eccessivo didascalismo, ma neppure adottare una scrittura superficiale, che prescinda da un doveroso lavoro di documentazione. Bisogna in buona sostanza cercare il “verosimile”, inserirsi nelle pieghe della storia e farla amalgamare con la fantasia al punto che non si riesca a distinguere il confine tra le due”.
Avendo la protagonista femminile, Lavinia, idee alquanto progressiste per la sua epoca, è scaturita nel corso della diretta una riflessione circa quello che è oggi il ruolo della donna nell’arte.
“Direi che siamo ben lontani da una completa e incondizionata parità, seppur ci faccia piacere credere di averla raggiunta. Tuttavia, parlare di un “ruolo specifico” della donna per quel che concerne l’arte, per me vorrebbe dire ammettere che possa fare determinate cose ma non altre, e significherebbe quindi già sminuirla.”- ha argomentato l'autrice. E continuando a parlare di arte, spontaneo chiedere ad arteterapeuta quanto essa stia rivelandosi “curativa” in tempo di pandemia.
“Sono ben felice che l’essere costretti all’interno delle proprie case abbia spinto ad avvicinarsi all’arte anche chi ne era stato in un certo qual modo distante. Parlo di arte in tutte le sue forme: pittura, ricamo, cucito, scultura ecc. Indubbiamente aiuta, e tanto, ma laddove vi è un disagio grave, chiaramente ci vogliono anche altri tipi di aiuto. Se l’arte da sola bastasse, gli artisti non sarebbero tutti (o quasi) un po’ folli!”- ha scherzato la Montani. L’autrice ha inoltre confessato di lavorare già al sequel del romanzo, che questa volta sarà ambientato a Roma, dove Piero della Francesca effettivamente si recò. Essendo un’appassionata cinefila, Chiara non disdegnerebbe affatto l’idea che il suo romanzo diventasse un film, anche perché, al livello descrittivo, si presta benissimo ad una sceneggiatura.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Necrologi

trovo aziende

 

Pubblicità

 

 

Pubblicità

La pubblicità

Pubblicità

La pubblicità

Chi è on-line?

Abbiamo 382 visitatori e nessun utente online

SERVIZI

sezione-auguri sezione-vendesi sezione-necrologi

 
 
Pubblicità

FUORI CITTA'

GdF Bari: sequestrati numerosi capi di abbigliamento e cuscini contraffatti dei brand “Disney” e “Marvel”

28-01-2023

PUTIGNANO - I Finanzieri della Tenenza di Putignano, nell’ambito di autonoma attività info-investigativa volta alla repressione dei traffici illeciti, con particolare...

Furti con scasso ai self-sevice di tabacchi e stazioni di servizio, quattro arresti

21-01-2023

MODUGNO - I Carabinieri della Compagnia di Modugno supportati da quelli di Palestrina (RM), in esecuzione di ad un’ordinanza di misura...

Altamura - Sequestro di armi e refurtiva in un box condominiale: due arresti

18-01-2023

ALTAMURA - I Carabinieri di Altamura hanno arrestato in flagranza di reato per detenzione illegale di armi e munizioni e ricettazione...

Infermiera presa a calci da una paziente in attesa al pronto soccorso dell’Ospedale Di Venere

15-01-2023

BARI – “Apprendiamo con sdegno dell’aggressione subita ieri da una nostra infermiera in servizio presso il pronto soccorso dell’Ospedale Di...

Grumo Appula - Eseguito ordine di carcerazione nei confronti di una 35enne per concorso in…

28-12-2022

GRUMO APPULA - I Carabinieri della Compagnia di Modugno hanno eseguito un ordine di carcerazione, emesso dalla Procura Generale presso la...

Bari, Casamassima, Turi e Locorotondo. Estorsioni ai cantieri edilizi e traffico di stupefacenti, aggravati dal…

23-12-2022

BARI - I Carabinieri del Comando Provinciale di Bari hanno eseguito sei ordini di carcerazione, emessi dalla Procura Generale presso la...

NECROLOGI

Addio a Rocco Recchia, decano degli artigiani nocesi

18-11-2022

NOCI – Lutto nel mondo dell’artigianato nocese: ci ha lasciati Rocco Recchia, il noto e stimatissimo calzolaio che aveva ereditato...

Lutto nell'imprenditoria locale: addio a Raffaele Putignano

11-10-2022

NOCI - Questa mattina è venuto a mancare all'affetto dei suoi cari l'imprenditore nocese Raffaele Putignano, all'età di 72 anni, dopo una...

Ci lascia il giovane concittadino Domenico: un lutto inaspettato per Noci

18-08-2022

NOCI – Una settimana di Ferragosto amara per Noci, che ha appreso con dolore la notizia della tragica scomparsa di...

Ci lascia Titina Sansonetti: aveva appena compiuto 104 anni

09-04-2022

NOCI – La comunità nocese perde ancora un baluardo della sua storia. Questa mattina infatti si è conclusa l’esistenza terrena...

Lutto tra i Carabinieri Forestali di Noci

28-02-2022

NOCI - Noci e la Coreggia piangono Nicola Annese, quarantotto anni, Carabiniere Forestale presso la Stazione di Noci da parecchi anni...

Addio a Peppino Longo

31-01-2022

BARI - “Perdiamo un amico, un rappresentante della Puglia, un uomo buono, sempre al servizio della sua terra. Imprenditore di...

LETTERE AL GIORNALE

Natale a Noci: un bilancio positivo

08-01-2023

NOCI - Le sezioni nocesi di Confartigianato, Confcommercio e Coldiretti, insieme all'AIS Puglia esprimono un caloroso ringraziamento ai nocesi per la...

Diversità ed inclusione

17-12-2022

LETTERE AL GIORNALE - Nella cornice delle feste natalizie, in un clima di inclusione e condivisione, gli alunni della 2D della...

Nino Vaccalluzzo e Noci: un tributo al maestro dell’Arte pirotecnica tragicamente scomparso

15-09-2022

Nell'immagine: Antonio Labate e Tonino D'Onghia accompagnati da Nino Vaccalluzzo (a sinistra) durante la visita all'azienda del 25 giugno 2010...

Un Comitato per l'estensione della rete idrico-fognante in Zona H

28-03-2022

LETTERA AL GIORNALE - In data 6/7 marzo 2022 è stata inviata al Comune di Noci e all’Autorità Idrica Pugliese...

Liuzzi "La Gazzetta, una lunga pausa salutare"

24-02-2022

NOCI - Una lunga pausa salutare. E non solo per il giornale e per i giornalisti ma anche, paradossalmente, per i...

IIS "Da Vinci - Agherbino": doverose precisazioni

07-01-2022

COMUNICATO - A seguito di notizie di stampa che rappresentano infedelmente la realtà dei fatti, l’Istituto “Da Vinci – Agherbino”...