ADV

 

Festa del lettore: ecco come l’ha celebrata a Noci l’Associazione “Presidi del Libro”

10 05 FestaLettorePresidiDelLibroNOCI - Anche quest’anno, l’Associazione “Presidi del Libro” di Noci ha voluto aderire all’iniziativa di rilevanza nazionale “Festa del lettore” che si pone come obiettivo proprio quello di incentivare la lettura. Particolarmente attuale e sentito il tema di quest’anno: “Percorsi del tempo, il futuro visto dal passato”. Immigrazione, sacrificio, sofferenza speranza e accoglienza: questi i temi “caldi” delle due serate del 1 e del 2 ottobre presso il Chiostro di San Domenico, con le presentazioni di due libri che affrontano il tema dell’immigrazione. Un passato che torna a ripetersi nel presente perché evidentemente ha ancora qualcosa da insegnarci.

10 05 FestadelLettorePresidiVenerdì 1 ottobre, con inizio alle 18:30 ha avuto luogo la presentazione del libro a firma della giornalista e scrittrice Ilaria Lia dal titolo “Albania Italia, la storia che sfocia nei grandi esodi, il legame solidale promosso dopo gli sbarchi”. Con l’autrice ha Dialogato il giornalista Valentino Sgaramella. Le pagine di Ilaria Lia ripercorrono quelli che ormai sono passati alla storia come “I giorni della Vlora”. Si tratta del primo grande esodo di massa mai registrato fino a quel momento. Il 7 marzo del 1991 infatti, la città di Brindisi fu meta di 18.000 migranti  albanesi in fuga dalla propria terra. A distanza di mesi, l’8 agosto, a bordo della nave mercantile Vlora, partita dal porto di Durazzo, giunsero altri 20.000 migranti, che in Italia speravano di trovare il loro porto prospero e sicuro, lontani da povertà e desolazione. Per avere un’idea sostanziale di cosa significhi al livello di cifre, basti considerare che 20.000 circa è attualmente il numero dei cittadini nocesi. E quando la gente fugge in massa da una terra che pure ama, trattandosi della propria patria, significa che in quel paese la situazione è invivibile. La terra straniera verso cui i migranti orientano le proprie speranza ha il dovere di non disilluderle, di accogliere e di offrire conforto. Al tempo della Vlora, sicuramente l’Italia fu capace di una solidarietà e di un’accoglienza che oggi, a distanza di 30 anni e mentre la storia si ripete, si sono un po’ perse. Sarebbe decisamente il caso di recuperarli, in modo da progredire e non da indietreggiare al livello umano.
10 05 PresidiDelLibroIl 2 ottobre, sempre presso il Chiostro di San Domenico e sempre a partire dalle ore 18:00, si è tenuta la presentazione del libro “Il destino siamo noi, Silvia a Sammy”, del giornalista e scrittore Donato Marinelli, con cui ha interloquito Alessandro Lippolis, mentre Anna Maria Intini ha dato lettura di alcuni dei passi più coinvolgenti emotivamente.
Il romanzo ha per protagonisti due giovani, entrati da poco nell’ambito della professione medica, che si imbarcano proprio per lottare contro il dilagare del virus dell’ebola. Impossibile non cogliere il nesso con l’attuale pandemia in atto e il messaggio è per l’appunto che tanto più bui sono i tempi, tanto più bisogna aiutarsi e sostenersi. Tra i due protagonisti sboccerà un sentimento molto forte, a dimostrazione del fatto che anche in mezzo alla disperazione può nascere qualcosa di bello.
E in tema d10 05 FestaDelLettorei immigrazione, considerando che più delle parole, possono le immagini per quel che concerne il sensibilizzare anche i cuori ancora chiusi. Dal 30 al 4 novembre, il Chiostro delle Clarisse è stato teatro di una significativa mostra fotografica, con l’esposizione di alcuni scatti del giornalista e fotografo Luca Turi, facenti parte di un reportage fotografico che ha ottenuto diversi riconoscimenti. Foto della Vlora su cui appaiono stipati i migranti, stretti tanto nel dolore quanto nella speranza, che fanno emotivamente effetto.

10 05 FotoPresidiDi più grande impatto sono sicuramente quelli che catturano la stanchezza di chi si accascia esausto sull’asfalto; di chi sorregge tra le braccia un proprio caro e di quei cartelli con scritte come “Popolo d’Italia aiuto”. Uno tra tutti però ha intenerito i visitanti: quello di un bimbo dal sorriso innocente e solare. L’inconsapevolezza della tragicità di ciò che si stesse consumando nella propria terra, ma la gioia di trovarsi davanti al nuovo, un nuovo che a quell’età profuma di speranza.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

trovo aziende

ADV

 

 

Informazione pubblicitaria

tatulli noci24 ok

 

 

Informazione pubblicitaria La pubblicità

 

 

ADV

FUORI CITTA'

Sigilli ad autodemolitore abusivo: sequestrata area di 11.000 mq

10-05-2024

GIOIA DEL COLLE – Nei giorni scorsi, i militari del Nucleo Investigativo di Polizia Ambientale Agroalimentare e Forestale (NIPAAF) del...

Altamura: rifiuti tombati in cava

30-04-2024

ALTAMURA - I militari coordinati dal Gruppo Carabinieri forestale di Bari, con l’ausilio del Reparto Carabinieri Parco Nazionale dell’Alta Murgia e...

Bari - Scoperto un deposito di sostanze stupefacenti. Arrestato un 24enne

23-04-2024

BARI - I Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Bari San Paolo hanno arrestato in flagranza di reato un 24enne...

Bari e Capurso: custodia cautelare nei confronti di otto persone per i reati di lesioni…

15-04-2024

BARI E CAPURSO - Nella prima mattinata di sabato i Carabinieri della Compagnia di Bari San Paolo e della Stazione CC...

GdF Bari: ordinanza di misure cautelari nei confronti di 7 persone per corruzione, turbata libertà…

10-04-2024

BARI - I finanzieri del Comando Provinciale di Bari stanno dando esecuzione a Bari e provincia a un’ordinanza applicativa di misure...

Bari: i Carabinieri scovano centinaia di reperti archeologici nell’abitazione di due pensionati

10-04-2024

BARI - I Carabinieri della Stazione di Bari Carbonara, in collaborazione con militari del Nucleo Tutela Patrimonio Culturale e del NIPAAF...

NECROLOGI

Addio a Nicola Giacovelli: lo “scalpellino" nocese che fu internato nei lager nazifascisti

11-04-2024

NOCI – La comunità nocese dice addio a Nicola Giacovelli, padre del dott. Francesco Giacovelli, uno dei nostri architetti più...

Addio a Oronzo Colucci: aveva dedicato gran parte della sua vita al volontariato

19-08-2023

NOCI – Una gravissima perdita per Noci: ci lascia Oronzo Colucci, amatissimo dalla comunità per le sue virtù di incondizionato...

Addio a Leo Morea: padre coraggio al fianco delle vittime della strada

02-08-2023

  NOCI – Ci ha lasciati il 2 agosto il nostro concittadino Leo Morea, che pur vivendo a Milano, aveva lasciato un...

Addio alla fotografa Marta Attolini: il ricordo della nipote Angela Bianca Saponari

22-07-2023

NOCI - Ci ha lasciati lo scorso 28 giugno la nota fotografa nocese Marta Attolini, figlia dell'apprezzatissimo Giovanni Attolini, da...

Ci ha lasciato Giovanni Miccolis

08-07-2023

NOCI - E' venuto a mancare all'età di 70 anni Giovanni Miccolis, dipendente comunale in quiescenza e da sempre...

Mondo del giornalismo in lutto per la scomparsa di Patrizia Nettis

30-06-2023

Alla famiglia il sentito cordoglio della redazione di NOCI24.it. NOCI - E' scomparsa all'impovviso due giorni fa all'età di 41...

LETTERE AL GIORNALE

Associazioni e comitati contro la potatura drastica degli alberi del perimetro urbano

27-02-2024

“Eco Eventi OdV” e “Comitato di quartiere via T. Fiore” hanno incontrato l’assessora Checca Tinella e il responsabile del verde Giuseppe...

Se sarà femmina chiamiamola Crimea!

26-11-2023

LETTERE AL GIORNALE - Ci sono luoghi della terra che per la loro storia, la molteplicità degli accadimenti di cui...

L'occupazione persa, una famiglia a carico e il dover ricominciare da zero dopo la pandemia:…

26-11-2023

LETTERA AL GIORNALE - Antonio (questo il nome di fantasia che gli daremo) ha voluto raccontarci la sua complessa e...

Il centrodestra in salsa nostrana

08-06-2023

LETTERE AL GIORNALE - Egregio Direttore, la ringrazio di cuore preventivamente qualora deciderà, con generosità, di pubblicare questo mio umile e...

Alluvione in Emilia-Romagna, il racconto di un nostro concittadino

21-05-2023

FORLÌ - Sono a Forlì, è martedì 16 maggio, sono le 19:00, piove ormai da circa diciotto ore ed il...

1984

19-04-2023

LETTERE AL GIORNALE - Cari concittadini, non era mia intenzione tediarvi nuovamente con le mie elucubrazioni sull'Idra a otto teste che...