ADV

 

“Anche solo per un saluto” l'album di esordio di Checco Curci

01 27 Anche solo per un salutoNOCI - Il nocese Checco Curci presenta il suo album d'esordio "Anche solo per un saluto". Un’opera intensa e autentica che scavalca generi e definizioni, con la supervisione artistica di Riccardo Sinigallia.

Dense, stratificate, acuminate: canzoni che penetrano nelle pieghe nascoste dei pensieri e dei comportamenti umani per provare a svelare i significati complessi e profondi che si celano dietro azioni e fatti apparentemente semplici o scontati. Anche solo per un saluto è l’album di debutto di Checco Curci, in uscita venerdì 27 gennaio su tutte le piattaforme digitali per l’etichetta-collettivo Dischi Uappissimi, con distribuzione ArtistFirst.
Prodotto da Giacomo Carlone al Supermoon Studio di Milano, il disco d’esordio dell’artista pugliese di stanza a Milano è stato anticipato nel 2022 dal singolo di debutto Wind day, accompagnato da un videoclip girato a Taranto dal regista Antonio Stea, autore anche del video della live-session di Mezza Minotauro e del video-reel del secondo singolo, Quello che ci divide. La pubblicazione del disco è arricchita anche dall’uscita del videoclip di Come ragazzi insolenti, realizzato dallo stesso Antonio Stea con protagonisti i disegni di Enrico Pantani, autore della copertina dell’album.
Anche solo per un saluto vanta la supervisione artistica di Riccardo Sinigallia il quale, prima di entrare nel progetto, più volte aveva descritto il lavoro di Checco Curci come una delle novità più interessanti e originali nel panorama della canzone italiana. 
Il titolo dell’album allude al saluto come alla cellula elementare della socialità: l’atto primario dei rapporti interpersonali da cui prende forma il nostro sé collettivo. Una metafora delle piccole cose fondamentali che ci legano agli altri, ma che rischiamo di perdere o dimenticare mentre cerchiamo affannosamente di metterci in salvo da soli.
Le undici tracce di Anche solo per un saluto, più che attraversare i generi e gli stili, li scavalcano e si presentano come tessere di un grande mosaico, articolato e complesso, ma al tempo stesso compatto e lineare, astratto eppure incredibilmente realistico. Che siano imperniati sul suono solitario di un pianoforte verticale o su ricchi incastri armonici e timbrici, i brani di Checco Curci trasudano contemporaneità senza mai tradire la forma canzone. L’anima del cantautore, l’acume del compositore, il gusto del musicista, il coraggio dello sperimentatore si conciliano nello spazio finito di una canzone. Potenti e fragili, ermetiche e popolari, le canzoni di Checco Curci diventano il mezzo di indagine e al contempo il risultato di un percorso di ricerca intellettuale e artistica. Dentro c’è tutta l’umanità possibile: l’uomo nel suo corpo, piantato con i piedi nella terra, con tutte la sue pulsioni e paure esistenziali, passionali e mortali; i sogni, gli ideali e i dubbi eterni di chi rinasce ogni giorno per farsi domande sempre più difficili e ingombranti; la parola poetica che si libra nuda, alta e imperturbabile; l’imperfezione della bellezza umana raccontata e celebrata attraverso un raccoglimento riflessivo che cerca qualche punto fermo da cui osservare - senza limitarsi a subirli - i mutamenti e i turbamenti del tempo odierno.
Il debutto coraggioso e raffinato di un convinto militante della canzone in lingua italiana, capace di sorprendere attraverso un racconto che mescola terra e sogno, paure e incanto, introspezione e
sguardo aperto sul mondo.

TRACKLIST
1. Che sia la notte
2. Come ragazzi insolenti
3. Wind day
4. Mezza Minotauro
5. Paese fragile
6. Quello che ci divide
7. Prima
8. Né oggi né domani
9. La comunione dei vivi
10. Bastano briciole
11. È tutto vero

foto Lorella Furleo Semeraro

BIO
Checco Curci nasce e cresce a Noci, in provincia di Bari. Si avvicina alla musica attraverso il pianoforte e il violoncello. Al liceo suona in un gruppo d’ispirazione brit pop finché non si trasferisce a Venezia per studiare architettura. Nei primi anni universitari forma un trio in cui inizia a scrivere e cantare in italiano. Nel 2005 si stabilisce a Milano per specializzarsi in urbanistica, materia che oggi insegna al Politecnico di Milano. Nel 2009 fonda l’associazione BucoBum e per 10 anni cura la direzione artistica dell’omonimo festival che porta a Noci il meglio del cantautorato emergente
italiano (Dente, Dimartino, Giovanni Truppi, Levante, Maria Antonietta, Thegiornalisti, Motta, Moltheni, Edda e tanti altri). Oltre alla canzone e all’urbanistica coltiva attivamente, da studioso e
allevatore, la passione per i cavalli.

CREDITS
Anche solo per un saluto è il primo album di canzoni di Checco Curci
Pubblicato da Dischi Uappissimi con edizioni Nonsense. Distribuito sulle piattaforme digitali da Artist First. Testi, musiche e arrangiamenti di Checco Curci. con la supervisione artistica di Riccardo Sinigallia e la collaborazione di Giacomo Carlone, Piero D’Aprile e Leo Steeds. Prodotto da Giacomo Carlone con la partecipazione di Leo Steeds (Wind day, Paese fragile). Registrato tra Milano (Supermoon Studio) e Noci.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

trovo aziende

ADV

 

 

Informazione pubblicitaria

tatulli noci24 ok

 

 

Informazione pubblicitaria La pubblicità

 

 

ADV

FUORI CITTA'

Bari e Capurso: custodia cautelare nei confronti di otto persone per i reati di lesioni…

15-04-2024

BARI E CAPURSO - Nella prima mattinata di sabato i Carabinieri della Compagnia di Bari San Paolo e della Stazione CC...

GdF Bari: ordinanza di misure cautelari nei confronti di 7 persone per corruzione, turbata libertà…

10-04-2024

BARI - I finanzieri del Comando Provinciale di Bari stanno dando esecuzione a Bari e provincia a un’ordinanza applicativa di misure...

Bari: i Carabinieri scovano centinaia di reperti archeologici nell’abitazione di due pensionati

10-04-2024

BARI - I Carabinieri della Stazione di Bari Carbonara, in collaborazione con militari del Nucleo Tutela Patrimonio Culturale e del NIPAAF...

Furti di farmaci: un arresto e 20 indagati da parte dei Carabinieri del Nas

10-04-2024

BARI - I Carabinieri del NAS di Bari hanno notificato un Avviso di conclusione delle indagini preliminari nei confronti di 20...

Triggiano e Grumo Appula  - Si assicuravano il voto per 50 euro; i Carabinieri eseguono…

04-04-2024

Agli arresti domiciliari anche il Sindaco di Triggiano BARI - I Carabinieri del Comando  Provinciale di Bari e della Sezione di...

Bari e provincia - Associazione finalizzata al traffico di sostanze stupefacenti

18-03-2024

Cinquantasei persone arrestate BARI - I Carabinieri del Comando Provinciale di Bari, con il supporto dei militari di Taranto, dello Squadrone CC...

NECROLOGI

Addio a Nicola Giacovelli: lo “scalpellino" nocese che fu internato nei lager nazifascisti

11-04-2024

NOCI – La comunità nocese dice addio a Nicola Giacovelli, padre del dott. Francesco Giacovelli, uno dei nostri architetti più...

Addio a Oronzo Colucci: aveva dedicato gran parte della sua vita al volontariato

19-08-2023

NOCI – Una gravissima perdita per Noci: ci lascia Oronzo Colucci, amatissimo dalla comunità per le sue virtù di incondizionato...

Addio a Leo Morea: padre coraggio al fianco delle vittime della strada

02-08-2023

  NOCI – Ci ha lasciati il 2 agosto il nostro concittadino Leo Morea, che pur vivendo a Milano, aveva lasciato un...

Addio alla fotografa Marta Attolini: il ricordo della nipote Angela Bianca Saponari

22-07-2023

NOCI - Ci ha lasciati lo scorso 28 giugno la nota fotografa nocese Marta Attolini, figlia dell'apprezzatissimo Giovanni Attolini, da...

Ci ha lasciato Giovanni Miccolis

08-07-2023

NOCI - E' venuto a mancare all'età di 70 anni Giovanni Miccolis, dipendente comunale in quiescenza e da sempre...

Mondo del giornalismo in lutto per la scomparsa di Patrizia Nettis

30-06-2023

Alla famiglia il sentito cordoglio della redazione di NOCI24.it. NOCI - E' scomparsa all'impovviso due giorni fa all'età di 41...

LETTERE AL GIORNALE

Associazioni e comitati contro la potatura drastica degli alberi del perimetro urbano

27-02-2024

“Eco Eventi OdV” e “Comitato di quartiere via T. Fiore” hanno incontrato l’assessora Checca Tinella e il responsabile del verde Giuseppe...

Se sarà femmina chiamiamola Crimea!

26-11-2023

LETTERE AL GIORNALE - Ci sono luoghi della terra che per la loro storia, la molteplicità degli accadimenti di cui...

L'occupazione persa, una famiglia a carico e il dover ricominciare da zero dopo la pandemia:…

26-11-2023

LETTERA AL GIORNALE - Antonio (questo il nome di fantasia che gli daremo) ha voluto raccontarci la sua complessa e...

Il centrodestra in salsa nostrana

08-06-2023

LETTERE AL GIORNALE - Egregio Direttore, la ringrazio di cuore preventivamente qualora deciderà, con generosità, di pubblicare questo mio umile e...

Alluvione in Emilia-Romagna, il racconto di un nostro concittadino

21-05-2023

FORLÌ - Sono a Forlì, è martedì 16 maggio, sono le 19:00, piove ormai da circa diciotto ore ed il...

1984

19-04-2023

LETTERE AL GIORNALE - Cari concittadini, non era mia intenzione tediarvi nuovamente con le mie elucubrazioni sull'Idra a otto teste che...