ADV

 

Largo Garibaldi: 'pietra e cromaticità da salvaguardare'

09-29SimonegiacovelliNOCI (Bari) -  Ad un mese dalla riapertura parziale di Piazza Garibaldi un incontro previsto nel ciclo di conversazioni "Settembre in Santa Chiara"  è stato dedicato alla sua originaria progettazione, alla sua storia e all'architetto che l'aveva ideata. Un incontro, quello del 26 settembre, che si è svolto dinanzi ad un pubblico eterogeneo, attento a tutti i particolari che hanno costituito e che costituiscono tutt'ora il centro della vita cittadina. 

 
L'arredo urbano e l'ingegneria idraulica di Sante Simone nella progettazione di Largo Garibaldi (1878-1881): questo il titolo del terzo incontro settembrino che ha visto relazionare nella prima parte della serata l'urbanista e storico del territorio Francesco Giacovelli. Partendo dall'immagine più antica di Largo Garibaldi risalente al 1909, l'urbanista ha così descritto tutti i cambiamenti e le progettazioni apportate nel corso degli anni con particolare attenzione all'impostazione delle cisterne e ai condotti d'acqua che sarebbero state poi collegate alla fontata principale. Nel maggio del 1878 l'architetto Sante Simone avrebbe così ricevuto l'incarico da parte dell'Amministrazione Comunale di riqualificare Piazza Garibaldi e di creare una organica rete che mettesse in relazione l'acqua proveniente dalla cisterna principale di Piazza Plebiscito con Piazza Garibaldi. 
 
La galleria creata nel sottosuolo ebbe allora dimensioni notevoli con un altezza pari a 8 m ed una larghezza pari a 3. L'arredo urbano della piazza invece ebbe a che fare con particolari alquanto significativi fra panchine, basolati, cunette, zanelle e pietra, principale caratteristica per l'aspetto esteriore. Presentato tutto l'assetto del progetto, Giacovelli ha così commentato il principio cardine sul quale i lavori attuali si sono concentrati: "Con gli attuali lavori di riqualificazione si intende preservare il valore della pietra e della sua cromaticità. Il materiale utilizzato è stato scelto per durare nel tempo e soprattutto per sfidarlo. Si è voluto che venissero riprese antiche caratteristiche come ad esempio i lampioni in perfetto allineamento con gli alberi che non intralciassero le passeggiate dei cittadini".
 
09-29annamariacastellanetaLa seconda parte della serata è stata poi affidata nelle mani di Anna Maria Castellaneta (foto a lato) specialista in gestione dell'ambiente e del paesaggio e curatrice del verde presente nella Piazza. Con riferimento ad antiche carte redatte a Firenze, la specialista ha così descritto le piante d'Acacia previste da Sante Simone all'interno del giardino storico della nostra città, progettate con un impostazione definita dagli specialisti "Palizzata all'italiana". Ciò che ha più rapito la nostra attenzione è stata la considerazione che la Castellaneta ha voluto fare sulla volontà, da parte di Sante Simone, di inserire piante come l'acacia. La sua opinione infatti è che l'architetto facesse parte di qualche movimento simile alla massoneria e che la sua firma mancata su tutte le opere di Piazza Garibaldi non si trovasse in altri luoghi se non nelle caratteristiche esoteriche stesse della progettazione come appunto la pianta dell'acacia. Ma questa rimane solo un opinione. 
 
Il prossimo ed ultimo appuntamento con il ciclo di conversazioni "Settembre in Santa Chiara"  è previsto giovedì 4 ottobre alle ore 19.30.
 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

trovo aziende

ADV

 

 

Informazione pubblicitaria

tatulli noci24 ok

 

 

Informazione pubblicitaria La pubblicità

 

 

ADV

FUORI CITTA'

Truffa di 12.000 euro in danno di un anziano. I Carabinieri di Modugno arrestano una…

31-05-2024

MODUGNO - Questa mattina, i Carabinieri della Compagnia di Modugno hanno eseguito un’ordinanza applicativa della misura cautelare “agli arresti domiciliari”, emessa...

Sigilli ad autodemolitore abusivo: sequestrata area di 11.000 mq

10-05-2024

GIOIA DEL COLLE – Nei giorni scorsi, i militari del Nucleo Investigativo di Polizia Ambientale Agroalimentare e Forestale (NIPAAF) del...

Altamura: rifiuti tombati in cava

30-04-2024

ALTAMURA - I militari coordinati dal Gruppo Carabinieri forestale di Bari, con l’ausilio del Reparto Carabinieri Parco Nazionale dell’Alta Murgia e...

Bari - Scoperto un deposito di sostanze stupefacenti. Arrestato un 24enne

23-04-2024

BARI - I Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Bari San Paolo hanno arrestato in flagranza di reato un 24enne...

Bari e Capurso: custodia cautelare nei confronti di otto persone per i reati di lesioni…

15-04-2024

BARI E CAPURSO - Nella prima mattinata di sabato i Carabinieri della Compagnia di Bari San Paolo e della Stazione CC...

GdF Bari: ordinanza di misure cautelari nei confronti di 7 persone per corruzione, turbata libertà…

10-04-2024

BARI - I finanzieri del Comando Provinciale di Bari stanno dando esecuzione a Bari e provincia a un’ordinanza applicativa di misure...

NECROLOGI

Addio a Nicola Giacovelli: lo “scalpellino" nocese che fu internato nei lager nazifascisti

11-04-2024

NOCI – La comunità nocese dice addio a Nicola Giacovelli, padre del dott. Francesco Giacovelli, uno dei nostri architetti più...

Addio a Oronzo Colucci: aveva dedicato gran parte della sua vita al volontariato

19-08-2023

NOCI – Una gravissima perdita per Noci: ci lascia Oronzo Colucci, amatissimo dalla comunità per le sue virtù di incondizionato...

Addio a Leo Morea: padre coraggio al fianco delle vittime della strada

02-08-2023

  NOCI – Ci ha lasciati il 2 agosto il nostro concittadino Leo Morea, che pur vivendo a Milano, aveva lasciato un...

Addio alla fotografa Marta Attolini: il ricordo della nipote Angela Bianca Saponari

22-07-2023

NOCI - Ci ha lasciati lo scorso 28 giugno la nota fotografa nocese Marta Attolini, figlia dell'apprezzatissimo Giovanni Attolini, da...

Ci ha lasciato Giovanni Miccolis

08-07-2023

NOCI - E' venuto a mancare all'età di 70 anni Giovanni Miccolis, dipendente comunale in quiescenza e da sempre...

Mondo del giornalismo in lutto per la scomparsa di Patrizia Nettis

30-06-2023

Alla famiglia il sentito cordoglio della redazione di NOCI24.it. NOCI - E' scomparsa all'impovviso due giorni fa all'età di 41...

LETTERE AL GIORNALE

Concluso l'anno associativo dell' Asd Movida

25-06-2024

LETTERE AL GIORNALE - C'è una squadra di piccole grandi atlete che per mesi hanno coltivato le proprie passioni...

“Buon viaggio, Nonna Annina":  il saluto di Tetta a Nonna Annina Lippolis

19-06-2024

LETTERE AL GIORNALE – Pubblichiamo con grande coinvolgimento emotivo la lettera che la signora Tetta, sua vicina e amica, ha...

"Contratti di Quartiere", l'opposizione contraria all'aumento del prezzo degli alloggi di edilizia convenzionata

15-06-2024

LETTERE AL GIORNALE - Riceviamo e pubblichiamo una nota politica dell'opposizione in merito all'aumento del prezzo di vendita degli alloggi...

Appuntamento mensile in biblioteca: come innamorarsi dei libri e dei luoghi che li custodiscono

30-05-2024

NOCI - Riceviamo da parte della maestra Dora Intini (e pubblichiamo con grande entusiasmo) il resoconto di una emozionante e...

Assolti dall’accusa di diffamazione “perché il fatto non sussiste”

27-05-2024

REPLICA DI PAOLO CONFORTI del 29 maggio 2024 Riceviamo e pubblichiamo. Apprendo del comunicato di Scagliarini e Longo ed al fine di...

Associazioni e comitati contro la potatura drastica degli alberi del perimetro urbano

27-02-2024

“Eco Eventi OdV” e “Comitato di quartiere via T. Fiore” hanno incontrato l’assessora Checca Tinella e il responsabile del verde Giuseppe...