Pubblicità

Pubblicità pub noci24 01

Pubblicità Assinotar 2017 luglio 1

NOCI24.it

Quotidiano on-line della città di Noci (Bari)

- -

Gentile_spiega_la_lezioneNOCI - Si è tenuto sabato sera presso la sala teatro della chiesa matrice il terzo appuntamento organizzato dall’Uten finalizzato alla divulgazione storica sulla città dei tre campanili. Dopo “Tre antichi casali” e “La cappella e il casale di Santa Maria de Nocibus”, è stata la volta de “La formazione del territorio”. Il terzo seminario dei quattro che compongono il programma è stato illustrato, come tutti del resto, dallo storico locale Pasquale Gentile, che ha saputo abilmente dialogare con i suoi “alunni” attenti e curiosi di conoscere le vicende storiche della nostra città.

Tema centrale di questo terzo appuntamento è stato la formazione del territorio, la questione territoriale, le tre miglia. Durante un periodo che abbraccia circa cinque secoli, (dal 1300 al 1800), Gentile ha spiegato come il “popolo delle noci” si è tramutato in “cittadini nocesi” sul finire del Trecento con la ricerca di una identità territoriale all’interno del suolo mottolese.
Di qui hanno inizio le indegne battaglie tra i nocesi che cercavano boschi per raccogliere o terreni per piantare alberi da frutta e piante, e i signorotti mottolesi che rivendicavano i diritti sulle terre e i frutti che esse producevano. Nasce così la questione delle 3 miglia, poi rivelatosi un clamoroso falso storico.

È da tener presente che intorno al 1400 Noci contava circa 150 “fuochi”, ovvero nuclei familiari, che erano assoggettati al Conte di Conversano. Il 23 aprile del 1407 Re Ladislao firma il “privilegio” facendo divenire Noci una città regia assoggettandola al proprio dominio.Nonostante il cambio di potentato la questione territoriale comincia a intravedere una soluzione solo dopo il 30 dicembre 1739 quando, dopo diverse battaglie legali, a Noci viene riconosciuto un territorio composto da 4 contrade: Poltri, Barsento, Pentima (oggi Bonelli) e Murgia. Risolta la contesa con Mottola si apre però il fronte con Putignano.

La situazione verrà risolta definitivamente solo nel 1809 quando la formazione del territorio nocese verrà completata con l’assegnazione dell’area sulla quale sorgerà il plesso monastico della Madonna della Scala. Tutti soddisfatti i presenti che hanno lasciato la sala teatro con un nuovo e più ricco bagaglio culturale sulla storia locale. Il prossimo appuntamento sarà riservato a Barsento.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenta tramite Facebook

 

trovo aziende

Dalla prima pagina

Pubblicità

Pubblicità

Dulciar Natale 2017

Pubblicità

La pubblicità

Pubblicità

Ginevra
Pubblicità

Pubblicità

La pubblicità

Pubblicità

La pubblicità

Chi è on-line?

Abbiamo 197 visitatori e nessun utente online

SERVIZI

sezione-auguri sezione-vendesi sezione-necrologi

 
 
master-noci24-ballottaggio
promemoria

CONTRATTI DI QUARTIERE II

 

Il progetto: cosa prevede

Avvio del bando: 1-4-2004

Avvio lavori P.zza Garibaldi: 11-4-2012

Fine lavori P.zza Garibaldi: 30-4-2013

Approvazione convenzione: 15-07-2014

Avvio lavori per le case: ???

Sono trascorsi:

 

MUSEO DEI RAGAZZI

 

Il progetto: cosa prevede

Avvio del bando: 30-11-2005

Primo stralcio: 7-06-2011

Secondo stralcio: 7-04-2014

Avvio Terzo stralcio: 29-12-2015

Conclusione Terzo stralcio: ???

Sono trascorsi:

 

Twitter

PUMS

 

Il progetto: cosa prevede

Avvio del bando: 19-12-2014

Affidamento: 8-09-2016

Sito web dedicato al PUMS: 17-09-2016

Chiusura prima fase del PUMS: 22-12-2016

Adozione ed attuazione PUMS: ???

Sono trascorsi:

 

Facebook