Pubblicità

Pubblicità

NOCI24.it

Quotidiano on-line della città di Noci (Bari)

MartedÌ, 7 Febbraio 2023 - 12:06

coronavirus

 lamp   La situazione del Covid-19  -->> nel Mondo   e   -->> in Italia   lamp

trovo aziende

 

10-04-statua-ccNOCI (Bari) - Omaggio all'Arma dei Carabinieri ed al Brigadiere Vito Recchia, carabiniere-partigiano. Così il centro culturale "Giuseppe Albanese" ha voluto concludere il ciclo di conversazioni storiche del Settembre in Santa Chiara 2014. Un omaggio alla Benemerita che proprio quest'anno festeggia il suo bicentenario di fondazione. Festeggiamenti che includono anche una statua bronzea dedicata al Gen. Carlo Alberto Dalla Chiesa posizionata in via P. Umberto, a due passi da piazza Garibaldi.

10-04-intervento-castelloDue secoli di storia che il Col. Rosario Castello, comandante provinciale dell'Arma, ha ricostruito in un excursus storico dall'anno di fondazione (1814) ai giorni nostri. «I carabinieri c'erano ancora prima dell'Italia unita» esordisce il Colonnello. Poi via con tutta una serie di situazioni storiche, dal regno sabaudo alla repubblica, con volo silente sull'epoca fascista, in cui i carabinieri si sono distinti in operazioni belliche e a sfondo sociale ed umanitario. Dalle guerre d'indipendenza, alla battaglia di Pastrengo, dalla guerra in Crimea al brigantaggio post-unitario fino ai moti sessantottini e all'attentato di Nassirya del 2003, per poi concludere con le missioni di pace all'estero ancora attive. Il colonnello Castello ha più volte pronunciato i valori espressi dall'Arma (fedeltà - senso del dovere - spirito di servizio) e solidarietà umana richiamando più volte alla vicinanza con i cittadini. «Di fatti oggi – descrive Castello sorridendo – è opinione comune identificare una comunità con le tre figure simbolo del sindaco, parroco, e comandante di stazione». L'ironia però non distoglie la platea dal percorso storico-eroico che i carabinieri hanno intrapreso assieme a quello nazionale.

110 caduti durante il servizio negli ultimi 10 anni e più di 10.000 feriti durante l'espletamento delle proprie funzioni sono numeri da non sottovalutare per la Puglia che ha dato un contributo enorme alle attività di servizio delle Fiamme d'Argento. Di particolare suggestione il ringraziamento del dott. Raffaele Recchia agli organizzatori e ai rappresentanti dell'Arma per la serata in onore del padre e della Benemerita. «Con un importante lavoro di ricerca – dichiara Recchia – si è riusciti a scoprire qualcosa di mio padre che neanche io conoscevo».

Ed il lavoro di ricerca ed attenzione lo si deve all'avv. Josè Mottola, presidente del centro culturale "Albanese", che al Brig. Vito Recchia ha rivolto i suoi studi. Così si scopre la vita e le vicende umane del carabiniere Vito Recchia, comandante della stazione di Mel in Veneto, che mentre prendeva ordini dalle SS e dall'ordine della Repubblica di Salò, aiutava i partigiani della brigata Toscanino con innumerevoli soffiate, mettendo a serio pericolo la propria vita. Il suo diretto superiore nella brigata partigiana era il suo sottoposto in caserma (un altro carabiniere), di qui il nome di battaglia "Secondo". Il coraggio di Recchia viene premiato alla liberazione quando insieme agli altri componenti della brigata partigiana, viene chiamato a formare la prima Squadra di Polizia a Belluno. Recchia non si è quindi mai piegato alla repubblica di Salò ed è sempre rimasto fedele all'ordine costituito. Da questo momento il Brig. Vito Recchia conserva la figura di «carabiniere errante» sino alla data di congedo nel 1980. Si ritira a Noci dove vivrà sino al 1992. Il 22 ottobre prossimo avrebbe compiuto 100 anni.

Nonostante la pioggia battente la cerimonia si è poi spostata in via Principe Umberto dove, alla presenza delle autorità civili e militari tra cui il Sen. Piero Liuzzi ed il Cap. Fabio Di Benedetto, e dell'Associazione Nazionale Carabinieri di Noci, si è scoperta la statua realizzata dal giovane nocese Alessandro Turi raffigurante un carabiniere dell'800. Dopo aver scoperto insieme al sindaco Domenico Nisi l'opera, il Col Castello ha invitato Josè Mottola a visitare gli archivi dell'Arma per portare avanti i suoi lavori di ricerca e studi.

 

Fotogallery

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Necrologi

trovo aziende

 

Pubblicità

 

 

Pubblicità

La pubblicità

Pubblicità

La pubblicità

Chi è on-line?

Abbiamo 374 visitatori e nessun utente online

SERVIZI

sezione-auguri sezione-vendesi sezione-necrologi

 
 
Pubblicità

FUORI CITTA'

Bari - 9 persone indagate per associazione per delinquere finalizzata al furto, alla ricettazione e…

01-02-2023

BARI - Dalle prime luci dell’alba, i Carabinieri del Comando Provinciale di Bari, coadiuvati dai militari dei Comandi Provinciali di Brindisi...

Capurso – Indagini dei Carabinieri su un’agenzia automobilistica: falsificava atti pubblici per velocizzare e definire…

01-02-2023

CAPURSO - I Carabinieri del Comando Provinciale di Bari hanno dato esecuzione a un’ordinanza applicativa di misura cautelare emessa dal Gip...

GdF Bari: sequestrati numerosi capi di abbigliamento e cuscini contraffatti dei brand “Disney” e “Marvel”

28-01-2023

PUTIGNANO - I Finanzieri della Tenenza di Putignano, nell’ambito di autonoma attività info-investigativa volta alla repressione dei traffici illeciti, con particolare...

Furti con scasso ai self-sevice di tabacchi e stazioni di servizio, quattro arresti

21-01-2023

MODUGNO - I Carabinieri della Compagnia di Modugno supportati da quelli di Palestrina (RM), in esecuzione di ad un’ordinanza di misura...

Altamura - Sequestro di armi e refurtiva in un box condominiale: due arresti

18-01-2023

ALTAMURA - I Carabinieri di Altamura hanno arrestato in flagranza di reato per detenzione illegale di armi e munizioni e ricettazione...

Infermiera presa a calci da una paziente in attesa al pronto soccorso dell’Ospedale Di Venere

15-01-2023

BARI – “Apprendiamo con sdegno dell’aggressione subita ieri da una nostra infermiera in servizio presso il pronto soccorso dell’Ospedale Di...

NECROLOGI

Addio a Rocco Recchia, decano degli artigiani nocesi

18-11-2022

NOCI – Lutto nel mondo dell’artigianato nocese: ci ha lasciati Rocco Recchia, il noto e stimatissimo calzolaio che aveva ereditato...

Lutto nell'imprenditoria locale: addio a Raffaele Putignano

11-10-2022

NOCI - Questa mattina è venuto a mancare all'affetto dei suoi cari l'imprenditore nocese Raffaele Putignano, all'età di 72 anni, dopo una...

Ci lascia il giovane concittadino Domenico: un lutto inaspettato per Noci

18-08-2022

NOCI – Una settimana di Ferragosto amara per Noci, che ha appreso con dolore la notizia della tragica scomparsa di...

Ci lascia Titina Sansonetti: aveva appena compiuto 104 anni

09-04-2022

NOCI – La comunità nocese perde ancora un baluardo della sua storia. Questa mattina infatti si è conclusa l’esistenza terrena...

Lutto tra i Carabinieri Forestali di Noci

28-02-2022

NOCI - Noci e la Coreggia piangono Nicola Annese, quarantotto anni, Carabiniere Forestale presso la Stazione di Noci da parecchi anni...

Addio a Peppino Longo

31-01-2022

BARI - “Perdiamo un amico, un rappresentante della Puglia, un uomo buono, sempre al servizio della sua terra. Imprenditore di...

LETTERE AL GIORNALE

Natale a Noci: un bilancio positivo

08-01-2023

NOCI - Le sezioni nocesi di Confartigianato, Confcommercio e Coldiretti, insieme all'AIS Puglia esprimono un caloroso ringraziamento ai nocesi per la...

Diversità ed inclusione

17-12-2022

LETTERE AL GIORNALE - Nella cornice delle feste natalizie, in un clima di inclusione e condivisione, gli alunni della 2D della...

Nino Vaccalluzzo e Noci: un tributo al maestro dell’Arte pirotecnica tragicamente scomparso

15-09-2022

Nell'immagine: Antonio Labate e Tonino D'Onghia accompagnati da Nino Vaccalluzzo (a sinistra) durante la visita all'azienda del 25 giugno 2010...

Un Comitato per l'estensione della rete idrico-fognante in Zona H

28-03-2022

LETTERA AL GIORNALE - In data 6/7 marzo 2022 è stata inviata al Comune di Noci e all’Autorità Idrica Pugliese...

Liuzzi "La Gazzetta, una lunga pausa salutare"

24-02-2022

NOCI - Una lunga pausa salutare. E non solo per il giornale e per i giornalisti ma anche, paradossalmente, per i...

IIS "Da Vinci - Agherbino": doverose precisazioni

07-01-2022

COMUNICATO - A seguito di notizie di stampa che rappresentano infedelmente la realtà dei fatti, l’Istituto “Da Vinci – Agherbino”...