Informazione pubblicitaria

Informazione pubblicitaria

NOCI24.it

Quotidiano on-line della città di Noci (Bari)

LunedÌ, 12 Aprile 2021 - 00:42

coronavirus

 lamp   La situazione del Covid-19  -->> nel Mondo   e   -->> in Italia   lamp

trovo aziende

 

NOCI (Bari) - In Consiglio Comunale anche il gruppo di minoranza, formato da Morea, Liuzzi, D'Aprile e Mansueto ha voluto dire la sua contro la manovra di bilancio. Riceviamo e pubblichiamo dunque la loro nota giunta in redazione, scritta a margine della assemblea tenutasi lo scorso 29 marzo

PIOGGIA DI AUMENTI
ADDIZIONALE IRPEF +60% / TARI +10%

Le nostre aspettative e quelle della città sono state disattese.
“Dal Consiglio comunale del 29 marzo ci aspettavamo ne uscisse un forte cambio di marcia per il nostro Comune e per la nostra comunità” dichiara Stanislao Morea, “e invece abbiamo dovuto fare i conti con una manovra che può essere tranquillamente catalogata come ordinaria amministrazione. Dup e Bilancio di previsione per il triennio 2019-2021 sono anche stati approvati, ma è mancato quello scatto di orgoglio che avrebbe favorito una scossa, a nostro avviso indispensabile. Ci saremmo aspettati uno slancio e un’accelerazione importante, in cui venisse dato un indirizzo chiaro al lavoro da compiere, indicando le risorse e gli strumenti da utilizzare o gli obiettivi da raggiungere”.

“Più volte nel corso dei Consigli Comunali” prosegue Morea “abbiamo fatto notare il problema alla maggioranza, che puntualmente ci ha risposto rimandandoci agli atti definitivi. Bene, oggi analizzati gli atti definitivi ed incrociando i dati con il DUP dell’ottobre scorso, è emerso un perfetto copia-incolla. È evidente che la coperta sia corta, ma è anche ovvio che una maggioranza non possa restare immobile. Ci aspettavamo una politica coraggiosa che mettesse in atto linee coraggiose, ma purtroppo i nostri suggerimenti sono stati disattesi; in genere si dice la montagna ha partorito il topolino”.

Serve aumentare il tasso di speranza, anche attraverso una maggiore partecipazione dei cittadini” ribatte Piero Liuzzi “affinché l’esiguità e la rigidità delle cifre con cui un’Amministrazione deve avere a che fare, si scontrino con la voglia di sognare. C’è un chiaro deficit di partecipazione che si registra tra i banchi della maggioranza verso la minoranza e verso i cittadini, forse perché l’esiguità delle cifre li porta a considerare la partecipazione e il confronto come superficiale e quasi ininfluente? Non basta riportare numeri su dei documenti, serve comprendere le motivazioni che producono quei numeri, e questo è possibile solo se un Sindaco convoca tavoli con la comunità e ragiona con essa. A noi sembra che questa volta si sia preferito soffermarsi sugli stereotipi, tralasciando lo studio della comunità e la comprensione di quello che sta succedendo” conclude Liuzzi. “Se non si comprendono i cambiamenti a cui una comunità è soggetta” ribadisce Morea “può accadere che si incappi in errori come quello della Tasi, dove non comprendiamo il motivo per cui, in un periodo di crisi per l’agricoltura non si sia adottata una riduzione della tariffa per i fabbricati rurali, anche in considerazione degli interventi che quei fabbricati necessitano e delle spese a carico dei nostri agricoltori. Come se ciò non bastasse la maggioranza ha anche pensato di aumentare del 60% l’aliquota Irpef portandola dallo 0,5% allo 0,8% (aliquota massima) colpendo soprattutto pensionati e lavoratori dipendenti”. “A tale addizionale comunale” ricorda Morea “va aggiunto anche quello regionale, anch’esso con aliquota massima. Appena il Governo, con apposito Decreto nella manovra finanziaria, ha dato il via libera ai Comuni per l’autonomia impositiva, pronti-via il Comune di Noci ha provveduto ad elevare le aliquote. Noci ha da sempre goduto dell’aliquota più bassa fra i comuni del territorio insieme a Castellana Grotte, primato ormai perso”.

C’è poi la questione differenziata. Un impegno che ha coinvolto gran parte delle famiglie nocesi anche con sacrifici considerevoli, ma a fronte del sacrificio fatto e dei numeri raggiunti, oggi assistiamo all’incremento della tassa sui rifiuti. Certo, ci è stato detto che l’aumento sia dovuto a ragioni extra-comunali, nello specifico all’aumento dei costi di conferimento rifiuti in discarica deciso dalla Regione Puglia, ma a fronte dell’impegno della città per conseguire percentuali di differenziata molto alte, le famiglie si aspettavano nel breve-medio termine una riduzione delle tariffe. L’auspicio è che almeno migliori un servizio, oggi ancora non impeccabile. Insomma, c’è tanto da fare e da migliorare. Noi in quanto minoranza siamo pronti a dare il nostro contributo attivo, ma è necessario che chi governa il nostro paese si decida ad ascoltarci.
Se procedono invece, su queste impostazioni, avranno un atteggiamento duro e senza sconti.

Insieme Noci 2018

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenta tramite Facebook

 

trovo aziende

 

Altri hanno letto anche:

Informazione pubblicitaria

La pubblicità

Informazione pubblicitaria

La pubblicità

Chi è on-line?

Abbiamo 352 visitatori e nessun utente online

SERVIZI

sezione-auguri sezione-vendesi sezione-necrologi

 
 

FUORI CITTA'

Putignano: droga nascosta e trasportata nel mezzo per trasporto farmaci

01-04-2021

PUTIGNANO - I militari della Stazione Carabinieri di Putignano al termine di diversi servizi di osservazione per le strade del...

Casamassima - Nudo in camerino davanti alla commessa, arrestato

28-03-2021

CASAMASSIMA - Ha chiesto alla commessa di provare un capo di abbigliamento intimo e si è fatto trovare nudo nel camerino...

Gioia del Colle - Arrestati gli autori seriali delle rapine al Penny Market

10-03-2021

GIOIA DEL COLLE - I Carabinieri della Compagnia di Gioia del Colle, unitamente a quelli della Compagnia di Bari San Paolo...

Vendite sul web, i Carabinieri del TPC sequestrano reperti archeologici e documenti archivistici di…

08-03-2021

Le restrizioni legate all’emergenza non hanno attenuato i traffici illeciti di beni culturali, che nel periodo pandemico hanno visto un’intensificazione...

Le gazzelle del Nucleo Radiomobile del Provinciale di Bari arrestano parcheggiatore abusivo

26-02-2021

BARI - Gli uomini del Nucleo Radiomobile dei Carabinieri di Bari hanno arrestato, nei pressi di via Capruzzi, un 49...

Tre giovani in giro con oltre un etto di cocaina

26-02-2021

PUTIGNANO - Nella tarda serata, tre giovanissimi, che viaggiavano a bordo di un’utilitaria, sono stati sottoposti a controllo e trovati in...

NECROLOGI

Come inviare un necrologio su NOCI24.it

03-02-2021

Invia i tuoi necrologi su NOCI24.it. Registrati sul sito, fai il Login ed invia i tuoi necrologi. Se desideri allegare...

LETTERE AL GIORNALE

Liuzzi: "Anche a Noci il sogno magnogreco di Rossana Di Bello"

11-04-2021

NOCI - Piero Liuzzi ricorda Rossana Di Bello, ex sindaco di Taranto dal  2000 al 2006 e assessore regionale al...

Pensieri e parole di una giovane allevatrice

26-01-2021

LETTERA AL GIORNALE - Eppure tempo fa la mungitura rappresentava, per noi allevatori, un momento gioioso, con la quale si...

DS Chiara d’Aloja: lettera aperta alla Comunità Educante

28-08-2020

LETTERE AL GIORNALE - Il nuovo anno scolastico è alle porte anche per l’Istituto Comprensivo Gallo-Positano e sarà un anno speciale...

Piero Liuzzi: "Zavoli e la sua fame di Sud"

06-08-2020

NOCI - Riceviamo e pubblichiamo questo breve ricordo del sen. Piero Liuzzi sul suo originale rapporto con Sergio ZAVOLI, parlamentare...

Auguri nonna Stella!

04-07-2020

NOCI (Bari) - Il 1 luglio 2020 nonna Stella, per tutti Stella Palattella, per le amiche e vicine di casa "Stellina...

Offese all'ing. Conforti. La replica dei giornalisti Longo e Scagliarini

05-06-2020

Riceviamo e pubblichiamo la replica dei giornalisti Giovanni Longo e Massimiliano Scagliarini al comunicato pubblicato il 23 maggio su NOCI24.it a firma...