Pubblicità

Pubblicità pub noci24 01

Pubblicità Assinotar 2017 luglio 1

NOCI24.it

Quotidiano on-line della città di Noci (Bari)

- -
Pubblicità dolcepuglia2017

09-11-consiglio-0NOCI (Bari) - Lunedì 9 settembre alle 18 presso palazzo di città in via Sansonetti si è celebrato il quarto consiglio comunale dell'amministrazione Nisi. Un appuntamento importante: la votazione delle linee programmatiche e la definizione di maggioranza e opposizione all'interno del consiglio comunale. A favore delle linee programmatiche hanno votato 11 consiglieri comunali (2 PD, 1 Cambio per Restare, 1 Sinistra, 1 UDC, 1 Noci per Nisi, 2 Modello Noci, 2 Lista Schittulli, il presidente del consiglio Morea) più il sindaco Nisi. Contro le linee programmatiche hanno votato i 4 consiglieri PdL e il vice presidente del consiglio del M5S.

Si chiarisce così la geografia politica dell'amministrazione Nisi e si comprende quindi quale raggruppamento politico ha inteso dare l'okay alle linee programmatiche che ispireranno l'azione politica nei cinque anni di consiliatura. L'appuntamento di lunedì è stato un banco di prova importante per l'amministrazione Nisi e non facile nella sua evoluzione. All'inizio della serata, subito dopo l'avvio delle interpellanze e interrogazioni, il gruppo PdL per voce del consigliere Lobianco ha chiesto una prima volta una sospensione dei lavori per poter discutere il contenuto delle linee programmatiche, motivando questo con il non invito nei tavoli di concertazione che hanno preceduto la definizione delle linee programmatiche.

09-11-consiglio-3PRIMA SOSPENSIONE - L'assemblea consiliare ha votato per una prima sospensione di mezz'ora dalle 18.45 alle 19.25 circa. Ripresi i lavori, subito dopo aver approvato il primo punto all'ordine del giorno e cioè l'approvazione dei verbali delle sedute precedenti si è entrati nel merito del secondo punto all'ordine del giorno e precisamente l'approvazione della delibera sulle linee programmatiche. Il sindaco Domenico Nisi ha ricordato il percorso di sviluppo delle linee programmatiche e poi si è rimesso all'ascolto dei punti di vista del consiglio.

09-11-consiglio-2SECONDA SOSPENSIONE - A questo punto nuovamente il consigliere Lobianco ha chiesto altri 15 minuti di sospensione poi aumentati a venti. A maggioranza (con astensione di Sinistra), nonostante alcuni battibecchi in consiglio, si è concessa la seconda sospensione di 15 minuti, in realtà prorogata fino a mezz'ora: dalle 20 alle 20.30 vi è stata la seconda sospensione della serata. A quel punto si è scatenata in consiglio la curiosità circa le ragioni di queste sospensioni e sempre il consigliere Lobianco ha così motivato le sospensioni «Si è trattato di un passaggio politico importante perché i nostri elettori non volevano questo matrimonio innaturale che noi riscontriamo. Con immenso piacere, però, vediamo che il nostro programma è stato accolto dalla sinistra». Lobianco ha così evidenziato come nelle due sospensioni il gruppo Pdl avesse tentato di ricostruire le basi per un'alleanza con Modello Noci e Lista Schittulli. Inutilmente, però.

09-11-consiglio-1SCONTRO CONFORTI-GENTILE - E' poi intervenuto il consigliere Paolo Conforti il quale ha sostenuto che « Il voto avrebbe definito una maggioranza consiliare di nove consiglieri al centrodestra e sei al centrosinistra.  Le due coalizioni sui palchi avevano posizioni differenti. Oggi invece si fa un copia-incolla fra i programmi e si costruiscono le linee programmatiche. Il Pdl si aspettava un invito e non c'è stato. Noi pensiamo al bene del paese per questo voteremo contro perché le linee programmatiche sono un'esca lanciata nel centrodestra per vedere se il pesciolino abbocca. Noi questa sera abbiamo chiesto un chiarimento nel centrodestra, ma purtroppo non abbiamo avuto riscontro in tal senso. Probabilmente non è questo il tempo giusto. Lo vedremo nel percorso di questa amministrazione. Noi coinvolgimento vero non l'abbiamo mai visto e quindi rimarchiamo a malincuore che si cittadini votano in un modo, ma il voto è cambiato nei fatti. noi non abbocchiamo».

Pronta la replica del consigliere Marino Gentile: «Chiedo scusa se ho votato la sospensione. La parola esca usata in consiglio è un'offesa all'intelligenza. Paolo Conforti era seduto con noi in aula per discutere delle linee programmatiche? Vero sindaco? Mi sarei aspettato delle integrazioni dal PdL che però non ci sono state. Quello di stasera sembrava un avvicinamento, ma non lo è. Poi vorrei dire un'altra cosa: il vostro scherzetto costa a Noci 1 milione di euro per il progetto dell'ampliamento dell'isola ecologica che il PdL ha bloccato per un giochetto politico. E' vostra responsabilità». Poi Marino Gentile commenta la critica mossa da Conforti al sindaco Nisi e al presidente Morea nel non aver definito immediatamente le commissioni consiliari:  « Nella passata amministrazione non ci sono mai state le commissioni in 10 anni. Dateci del tempo. Questa amministrazione è appena iniziata. Stasera ho preso atto della falsità del PdL. Mi dispiace per gli amici ».

Controreplica del consigliere Conforti: «Noi abbiamo solo detto sì ai gruppi di lavoro sulle linee programmatiche. Noi abbiamo detto no agli assessorati: perché non siamo stati più invitati? Oggi siamo qui a votare un copia-incolla e basta. Ripeto: la sospensione serviva per chiedere a Noci 2020 un aggiornamento della seduta all'11 settembre per discutere internamente».

A questo punto interviene il presidente del consiglio Morea: « E' stato il consiglio e la conferenza dei capigruppo a votare nel consiglio di luglio per posticipare la nomina delle commissioni a dopo il 9 settembre 2013. Tutto si è svolto nella massima trasparenza».

LE INTEGRAZIONI - Oltre alla bagarre tra il PdL e il consigliere Gentile durante la presentazione della delibera ci sono state anche alcune proposte di modifica da parte dei gruppi politici di Modello Noci, Lista Schittulli, PD e SeL. Il sindaco Nisi nella sua introduzione ha ribadito l'intendimento di voler accogliere in una seconda fase queste proposte, cioè nella fase meramente operativa, dal momento che le linee programmatiche rappresentano le grandi visioni da cui far derivare annualmente i piani di gestione. 

09-11-consiglio-4LE DICHIARAZIONI DI VOTO - Subito dopo si è passati alla presentazione delle dichiarazioni di voto. La Lista Schittulli si è espressa a favore delle linee programmatiche. A seguire anche il consigliere Vittorio Lippolis di Modello Noci ha annunciato il voto favorevole alle linee programmatiche così come il consigliere Vincenzo de Marco di Cambio per Restare e il consigliere Fortunato Mezzapesa il quale ha anche aggiunto una postilla alla querelle tra Gentile e Conforti e Lobianco:  «Parlare di matrimoni innaturali in politica significa non sapere di che cosa si parla. Qualcuno ha voluto punire Marino Gentile per le sue scelte politiche». Replica di Lobianco: «La sospensione mirava a ricostruire la maggioranza naturale uscita dalle urne. Il PdL non era d'accordo con il ribaltone. Noi non vogliamo questo matrimonio innaturale». Nel suo intervento Lobianco ribadisce la contrarietà del PDL alla votazione. Il M5S con Orazio Colonna (in foto) annuncia voto contrario: «Il nostro programma è diverso dalle linee programmatiche e non è presente nelle linee programmtiche perciò voteremo contro». Sinistra con Mariano Lippolis esprime intenzione di voto favorevole ribadendo la necessità di integrare le linee programmatiche con alcuni punti: consulta immigrati, chiusura del contratto relativo alla gestione e custodia dei randagi con il canile di Cassano delle Murge e il trasferimento in locali comunali di uffici al momento allocati in locali di proprietà di privati. L'UDC per bocca del consigliere Antonio Locorotondo ha annunciato voto favorevole alle linee programmatiche e chiesto un programma di governo centrato sulla persona. In ultimo l'intervento di Fabrizio Notarnicola del PD il quale ha ricordato che: «le linee programmatiche rappresentano un programma ambizioso, una collaborazione buona per il paese. Sono sfide difficili e c'è anche continuità tra la vecchia e la nuova amministrazione».

Ad osservare il dibattito sulle linee programmatiche tra il pubblico è presente anche la neo cordinatrice di Scelta Civica Noci, Anna Maria Gentile ed il vice coordinatore Francesco Leone.

Alla fine si passa alla votazione che vede appunto 12 voti favorevoli e 5 contrari e quindi Nisi può contare su una maggioranza di 12 consiglieri comunali. E l'anatra è stata curata.

MAGGIORANZA - PD: Lucia Parchitelli e Fabrizio Notarnicola; Cambio per Restare: Vincenzo de Marco; UDC: Antonio Locorotondo; Noci per Nisi: Fortunato Mezzapesa; SINISTRA: Mariano Lippolis; ex-PDL(?): Stanislao Morea; Modello Noci: Lippolis Vittorio, Giuseppe Mastropasqua; ex-Movimento Lista Schittulli: Anna Martellotta, Giovanni Marino Gentile.

MINORANZA - PDL: Paolo Conforti, Angela Lobianco, Francesco Gentile, Giuseppe D'Aprile. M5S: Orazio Colonna.  

 

 

Fotogallery

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenta tramite Facebook

 

trovo aziende

Dalla prima pagina

Pubblicità

Pubblicità

Dulciar Natale 2017

Pubblicità

La pubblicità

Pubblicità

Ginevra
Pubblicità

Pubblicità

La pubblicità

Pubblicità

La pubblicità

Chi è on-line?

Abbiamo 166 visitatori e nessun utente online

SERVIZI

sezione-auguri sezione-vendesi sezione-necrologi

 
 
master-noci24-ballottaggio
promemoria

CONTRATTI DI QUARTIERE II

 

Il progetto: cosa prevede

Avvio del bando: 1-4-2004

Avvio lavori P.zza Garibaldi: 11-4-2012

Fine lavori P.zza Garibaldi: 30-4-2013

Approvazione convenzione: 15-07-2014

Avvio lavori per le case: ???

Sono trascorsi:

 

MUSEO DEI RAGAZZI

 

Il progetto: cosa prevede

Avvio del bando: 30-11-2005

Primo stralcio: 7-06-2011

Secondo stralcio: 7-04-2014

Avvio Terzo stralcio: 29-12-2015

Conclusione Terzo stralcio: ???

Sono trascorsi:

 

Twitter

PUMS

 

Il progetto: cosa prevede

Avvio del bando: 19-12-2014

Affidamento: 8-09-2016

Sito web dedicato al PUMS: 17-09-2016

Chiusura prima fase del PUMS: 22-12-2016

Adozione ed attuazione PUMS: ???

Sono trascorsi:

 

Facebook